STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 23 febbraio 2018

Pisa San Rossore: Arriva la #Ribot Cup, undicesima edizione. C'è anche Mickaëlle Michel..

L’ultima domenica di febbraio sarà arricchita anche dall’undicesima edizione della Ribot Cup, ormai tradizionale confronto tra giovani fantini europei. Quest’anno il trofeo è organizzato in collaborazione con l’European Association of Racing Schools e ha quindi coinvolto anche la British Racing School, La Racing Academy, la German Jockeys School, il Northern Racing College e l’AFASEC. I fantini stranieri sono stati proposti dalle scuole e saranno otto i giovani e promettenti protagonisti che si affronteranno in tre corse su tre distanze diverse con monte a sorteggio.
L’Irlanda invia due giovani con diverse caratteristiche. Gary Halpin è il più esperto tra i due, ha all’attivo 89 corse su oltre 1000 monte e come titolo principale presenta 5 vittorie in Premier Handicap nell’isola verde. Ha già partecipato anche a competizioni internazionali riservate agli allievi fantini. Il suo allenatore è Kevin Prendergast che non ha certo bisogno di presentazioni. Più giovane ma non per questo meno talentuoso è Sean Davis, 21 anni e 15 successi in 300 corse. ha vinto un handicap da 150.000 € al Curragh nel Longines Irish Champions Weekend nel settembre del 2016, poche settimane dopo la sua prima vittoria in carriera.

Addio a #Jakkalberry! Il campione italiano, stallone in Nuova Zelanda, aveva 12 anni. La sua eredità ai figli in pista

Ah, che peccato. L'industria allevatoria ha perso nelle ultime ore un promettentissimo stallone con profonde radici italiane. Jakkalberry (Storming Home) è infatti deceduto all'età di 12 anni presso il Novara Park Stud di Waikato, di proprietà di Luigi Muollo, a causa di una infezione che si è velocemente insinuata ed ha reso impossibile la sopravvivenza del campione, addormentato dolcemente dai veterinari per impedirne ulteriori sofferenze. Jakkalberry funzionava ad un tasso di $6,000 ma sarebbe salito ben presto, tanto erano promettenti le vendite dei suoi figli alle aste ed in pista. Jakkalberry era ritenuto uno stallone promettentissimo nell'emisfero sud del mondo. I suoi figli alle aste hanno fatto registrare prezzi interessantissimi ed erano molto belli, come da foto che avevamo pubblicato nel Gennaio 2017 su questo POST cliccando QUI
Nato nel 2006, Jakkalberry, allevato dalla Società Agricola Deni, è stato un campionissimo autentico in Italia dove ha vinto molto. Primo cavallo di un certo spessore allenato da Endo Botti, ha debuttato a 3 anni vincendo a Milano, ripetendosi nel Clerici e poi arrivando terzo nel Derby di Mastery ma scartando verso lo steccato e pregiudicandosi un piazzamento migliore in quella occasione. Si rifece a 4 anni quando vinse Ambrosiano e GP Milano, con qualche passaggio a vuoto nel Jockey Club precedente, nel Presidente della Repubblica e nel Roma, e all'estero nelle Juddmonte International e nel Vase. A 5 anni la completa maturazione e la carriera straniera culminata con l'acquisto da parte del Australian Thoroughbred Bloodstock, Jakkalberry SYN, con i piazzamenti nello Sheema Classic, la vittoria nell'American St Leger (VIDEO QUI) e poi il terzo posto nella Melbourne Cup G1.

giovedì 22 febbraio 2018

Les italiens: Una vittoria per Antonio Peraino in Francia con la 3 anni Silver Girl. Oggi a Chantilly Marcialis e Demurino

Apriamo e chiudiamo la parentesi degli italiani in Francia concludendo il discorso intrapreso nella giornata di mercoledì. Alla fine il colpaccio lo ha fatto Antonio Peraino che ha sellato la tre anni Silver Girl (Kendargent) nel Prix des Myrtes - A réclamer - 17 000 € sui 1600m - 6 Partants - Sable fibré per i colori di Simone Crecco e la monta di Stephane Pasquier. 
Quarta l'altra del "Pera" Kainecamacho (Camacho) come da foto geny con cap e maniche blu. Silver Girl, giubba bianca a cerchi verdi, pagava 8/1 ed ha battuto la favorita, ma non è stata reclamata e la sua era la prima vittoria in carriera dopo i piazzamenti ottenuti a Capannelle ed un esordio sul fibre negativo qualche settimana fa. Nella giornata non si sono piazzati Invito A Sorpresa, Timelast, Money Sister, Il Pittore e Raster. IL RISULTATO COMPLETO CLICCANDO QUI.
Ieri ad Happy Valley nessuna vittoria ne per Umberto Rispoli ne per Alberto Sanna. Oggi in Francia si corre a Chantilly con Cristian Demuro e Andrea Marcialis tra gli italiani impegnati. I PARTENTI DI CHANTILLY CLICCANDO QUI.

Tv ippica: Su IPPICA DOMANI, “Gli ippodromi a rischio”. In programma venerdì alle 22,30, repliche sabato e domenica

Riceviamo e pubblichiamo: Su IPPICA DOMANI, “Gli ippodromi a rischio”. Dopo la classificazione emessa dal Mipaaf, gli ippodromi fuori ruolo sono a forte rischio chiusura. Questo il tema discusso da Luigi Migliaccio nella nuova puntata di IPPICA DOMANI, che andrà in onda venerdì 23 febbraio alle 22.30, con replica sabato mattina alle 9.15 e domenica sera alle 19.45.
Il talk di Unire Sat entrerà nel dettaglio degli effetti che la nuova classificazione avrà su quegli impianti considerati dal Decreto Ministeriale ai margini del movimento ippico. Ospiti della trasmissione i rappresentanti degli ippodromi di Civitanova, Tagliacozzo, Corridonia, Sassari, Chilivani e Villacidro. 
Per informazioni e per prendere contatto con la redazione scrivere al seguente indirizzo mail: ippicadomani@gmail.com.

Qatar: Dichiarati i partenti dell'Emir's Trophy di sabato 24. Mac Mahon partirà dallo steccato numero 2

Alla fine sono stati dichiarati i partenti ufficiali del H.H THE EMIRS TROPHY (GR 1) (Presented by Longines) in programma sabato pomeriggio da Al Rayyan alle 16:15 ora locale (4 ore di fuso con l'Italia) sui 2400 metri in erba con dotazione di $1 milione così distribuita: 1st 570,000, 2nd 220,000, 3rd 110,000, 4th 60,000, 5th 40,000. Nessuna sorpresa nelle dichiarazioni dei partenti ufficiali con 16 cavalli al via, e Mac Mahon (Ramonti), già vincitore del Qatar Derby G1 (domestico) di fine Dicembre da $500,000, affronterà di diverso rispetto a quel giorno il miglio e mezzo ed una serie di avversari decisamente più tosti rispetto ad un paio di mesi fa. Nelle prossime ore distribuiremo il link dove vedere la corsa in streaming.

mercoledì 21 febbraio 2018

#Capannelle, segnali d’apertura da Frongia: Roma: «L’ippodromo non chiuderà dopo il 15 maggio. E i lavoratori saranno garantiti»

Da pochi minuti sul sito Agipronews sono arrivate parole abbastanza concilianti, almeno apparentemente, sulla situazione che coinvolge l’ippodromo delle Capannelle e la querelle tra il Comune e la Hippogroup che ne gestisce le sorti da decenni ormai. Dopo il famoso sfratto, atto dovuto come tutti gli impianti sportivi di proprietà del comune, Dichiarazioni varie, le opere di dissuasione da parte di eminenze grigie, battaglie a suon di comunicati, si comincia ad avvertire un senso di dialogo tra le parti. Esempio ne è l’intervista di seguito che pubblichiamo integralmente, in attesa di nuove indicazioni e di reazioni ulteriori. Si è parlato un po’ di tutto e sebbene in poche righe, l’intervista lascia intuire spiragli di apertura e dialogo.
Speriamo non sia semplicemente una dichiarazione di facciata in vista delle elezioni del 4 Marzo. Cosa accadrà dopo? Linea vecchia o linea nuova di pensiero? Lo scopriremo a breve. Una cosa è certa. Capannelle continuerà fino al 31/12 del 2018. È poi si vedrà, ma la decisione è vicina. Forse il comune è stato sorpreso dal fatto che Capannelle non abbia richiesto la sospensione del provvedimento, ed è palese ora si debba decidere la sorte con un nuovo bando abbastanza urgentemente. Di seguito l’intervista..

Italians: Domenica Umberto Rispoli partente in G1 a Sha Tin. Gli altri italiani in Giappone e Francia, ecco il report

Per la rubrica italians rimaniamo qualche istante in Oriente per dire che Umberto Rispoli è stato dichiarato partente per la Queen’s Silver Jubilee Cup G1 di Sha Tin ad Hong Kong nella giornata di domenica, mentre in questo mercoledì sono in fase di disputa le corse di Happy Valley del quale vi daremo menzione se ci saranno risultati utili in chiave tricolore. 
Tornando al jockey italiano come detto sarà a bordo di Southern Legend (Not A Single Doubt) per Caspar Fownes ed i colori di Boniface Ho Ka Kui, che a fine Gennaio è giunto quarto da outsiderone nella The Stewards' Cup (Group 1) battendo anche Beauty Only che è un grandissimo metro di paragone per capire la qualità di un cavallo che sta emergendo in coppia con il nostro fantino. Domenica si correrà anchge la Citi Hong Kong Gold Cup G1.
Rimanendo in Oriente domenica a Nakayama si corre il Nakayama Kinen G2 sui 1800 metri da ¥134,620,000, che sovente è servito ai nipponici per preparare il summit negli Emirati Arabi Uniti. In particolare da qui sono passati Victoire Pisa, Just A Way e quel Real Steel già annunciato per la trasferta di Dubai con in sella Frankie Dettori. Domenica sempre a Nakayama Mirco Demuro monterà Persian Knight (Harbinger), vincitore del Mile Championship G1, per capire se potrà andare anche lui a Meydan. Si attendono i partenti ufficiali ma tra i grossi calibri sono previsti anche Vivlos (Deep Impact), vincitrice del Dubai Turf la scorsa stagione, e poi ancora Mozu Katchan (Harbinger). Maggiori dettagli nelle prossime ore.

Qatar: Dichiarati i partenti delle 3 corse di contorno all'Emir's Trophy. Ecco le note di italianità nel weekend a Doha

In attesa della dichiarazione ufficiale dei partenti dell'Emir's Trophy G1 da $1 milione del quale abbiamo parlato abbondantemente nei giorni scorsi, siamo in grado di mostrarvi i partenti delle altre corse importanti del Festival dell'Emiro che comincerà nella giornata di giovedì e terminerà sabato presso l'ippodromo di Al Rayyan. 
Per quanto riguarda il discorso europacentrico o comunque con note di italianità diciamo subito che nella Irish Thoroughbred Marketing Cup G2 (http://www.itm.ie/en/Home/) in pista ci sono 14 partecipanti tra cui Diplomat (Teofilo), vincitore di un Repubblica scialbo qualche anno fa, mentre Carlo Fiocchi tornerà in Qatar dopo la parentesi fruttuosa delle settimane scorse e sarà in sella a Parkes And Ride. Pierantonio Convertino sarà in sella a Notalot, mentre Stefano Ibido presenterà il grigio Skate (Verglas). Nella Dukhan Sprint sui 1200 metri parteciperà Andrea Atzeni in sella a Gulliver (Sayif) per Hugo Palmer, poi Cristian Demuro sarà a bordo di Binzart. In pista anche due vecchie conoscenze del nostro galoppo: Victory Laurel, 8 anni, vincitore a 3 del Premio Tudini G3 per la Colle Papa e poi venduto all'estero. L'altro è Chilwort Icon, anche lui 8 anni, vincitore nel 2012 del Primi Passi G3 in Italia. Nell'Al Biddah Mile, ovviamente sul miglio, 10 cavalli al via e presenze italiane in Cristian Demuro che monterà Shawwal (Harbour Watch) per Stefano Ibido. Dei 10 anche Anima Rock (Shamalgan), ex di Maurizio Guarnieri che fu acquistato per €15,000 alle Osarus da puledro, ed è stato rivenduto per €210,000 a Khalifa Bin Sheail Al Kuwari, dopo aver fatto ovviamente molto bene in Francia. Nelle prossime ore partenti completi e sorteggio degli steccati anche per la corsa dove scenderà in pista Mac Mahon. Di seguito i campi partenti completi delle 3 corse sopra citate.

martedì 20 febbraio 2018

Qatar: Mac Mahon contro Chemical Charge ed Elbereth tra gli altri. Ecco le conferme ed i rimasti per l'Emir’s Trophy G1

A Doha ci stiamo avvicinando a grandi passi verso il H H The Emir’s Sword Festival con clou nel H H The Emir’s Trophy G1 locale in programma venerdì 23 e sabato 24 Febbraio presso l'ippodromo di Al Rayyan, con in palio complessivamente US$2.95 milioni, l'equivalente di £2,185,185 per le prove più interessanti della giornata.
Confermati cavalli provenienti da Inghilterra, Francia, Germania, Irlanda, America ed anche Italia per quanto già anticipato nei giorni precedenti.  
La distanza da percorrere sarà quella del miglio e mezzo ed avrà in dotazione $1 milione, pari a circa £740,741. Sabato si corre l'H H The Emir’s Trophy che è, come tutte le sei corse internazionali previste in palinsesto, si correranno in erba. Confermato come detto Mac Mahon (Ramonti), nella foto, arrivato venerdì a Doha dopo un viaggio cominciato giovedì da Cenaia a Pisa e con passaggio intermedio a Milano.
Secondo quanto riferito da chi gli è sempre affianco in questi giorni, Mac Mahon è allegro ed in palla, pronto a fronteggiare 400 metri in più rispetto al Derby del Qatar vinto a fine Dicembre sullo stesso tracciato. Il cavallo di Takaya Shimakawa avrà in sella ancora Dario Vargiu. Ringraziamo per la foto Kristyna Bezdekova.
Contro avrà Chemical Charge (Sea The Stars), allenato da Ralph Beckett con in sella Oisin Murphy, ed Elbereth (Mount Nelson) (Andrew Balding/David Probert). Chemical Charge ha vinto in G3 a Settembre e poi è finito a tre lunghezze da Highland Reel nell'Hong Kong Vase G1 di Sha Tin in Dicembre. Elbereth, già piazzato in Turchia ed in Italia a livello di Pattern (in particolare nel Premio del Jockey Club G1 2016), e recentemente è reduce da un quarto posto nel Winter Derby Trial di Lingfield un paio di settimane fa.

Mondo del Turf. Le news più interessanti del periodo in giro per il globo, sponsorizzate da Circoletto Rosso

Il buongiorno ve lo diamo con alcune brevi news del periodo. Ne raccogliamo molte in un unico post per non farvi perdere niente, ma proprio niente, su ciò che riguarda l'attualità ippica nel mondo sponsorizzato dalla Circoletto Rosso, il per l'acquisto e gestione in comproprietà di cavalli da corsa. Per informazioni http://www.circolettorosso.it/.  
  • Partiamo dall'Oriente dove c'è stata la prima vittoria di un figlio di Frankel anche a Sha Tin, Hong Kong. Si tratta di Simply Brilliant, ex Senator in Europa per i colori del Cheveley, che ha permesso al sire di Juddmonte di piazzare la bandierina in 12 paesi del mondo. L’11 è stato Immortalised che ha vinto ad Al Ain negli Emirati Arabi. 
  • In Sudafrica invece sta tenendo banco lo scandalo finanziario che ha coinvolto Markus Jooste, il tycoon che aveva cominciato ad investire anche in Europa tramite la Mayfair Speculators (giubba verde, stelle gialle e cap nero) e che con una velocità anche maggiore sta dismettendo tutto il suo materiale. Anche Charles Laird, trainer sudafricano, ha annunciato che smetterà perché il 90% dei suoi effettivi era di proprietà dei coinugi Jooste.
  • In Australia storia che continua ad arricchirsi per il 7 anni Redkirk Warrior (Notnowcato) il quale ha cominciato la carriera in Europa per Willy Haggas ed è stato poi venduto downunder, ma che solo nelle ultime 2 stagioni sta mostrando un volto molto buono di se battendo gli australiani a casa loro. Praticamente uno scozzese in terra inglese. Sabato ha vinto le Black Caviar Lightning (Group 1) battendo il campionissimo Redzel (Snitzel) e candidandosi ad un ruolo nella Everest World Cup oppure un ritorno in Europa per il meeting del Royal Ascot. Bella storia per il cavallo allenato da David A & B Hayes & Tom Dabernig.

lunedì 19 febbraio 2018

Qatar: Mac Mahon è arrivato a Doha. Sabato 24 correrà il His Highness The Emirs Trophy G1 da $1 milione!

Si va! In esclusiva siamo in grado di mostrarvi la prima foto, direttamente dal suo box con tanto di ciuffi di truciolo sulla criniera, dell'arrivo del campione italiano Mac Mahon (Ramonti) in quel di Doha, in Qatar, per partecipare la settimana prossima, esattamente sabato 24 Febbraio, al His Highness The Emirs Trophy G1 Locale (Presented by Longines) sulla distanza dei 2400 metri in erba del tracciato di Al Rayyan con montepremi da $1 milione di cui $570,000 al primo, $220,000 al secondo, $110,000 al terzo, $60,000 al quarto e $40,000 al quinto. L'orario della corsa è fissato per le 16,15 ora locale.
L'Emirs Trophy è il clou di un festival che andrà in scena dal 22 al 24 Febbraio ed includerà anche il H.H. The Emir’s Sword (Gr1 PA) (Sponsored by Total) per i PSA, poi il Dukhan Sprint (Sponsored by Breeders’ Cup) e l'Irish Thoroughbred Marketing Cup G2.
Mac Mahon, di proprietà di Takaya Shimakawa ed allenato da Alduino e Stefano Botti, è arrivato in Qatar nella giornata di venerdì dopo un viaggio cominciato giovedì da Pisa a Milano e poi successivamente da Milano fino all'Aeroporto Internazionale Hamad di Doha. Intanto nella trasmissione L'Estero Dietro L'Angolo Andrea Zanoboni è andato a trovarlo nella rifinitura a Cenaia. Il VIDEO QUI.
Nelle prossime ore il baio allevato da Massimiliano Porcelli prenderà contatto con la pista, che già conosce, e sgranchirà le gambe in compagnia della fedele compagna Kristyna Bezdekova (alla quale vanno i ringraziamenti per averci inviato la foto) che lo ha accompagnato anche nella precedente fortunata esperienza.

domenica 18 febbraio 2018

Italians in Svizzera: Oggi l'ex #Porsenna correrà il 79. Grosser Preis von St. Moritz con Dennis Schiergen in sella

Ve lo ricordate Porsenna (Dylan Thomas)? Certamente si! Il cavallo italiano allevato da Gennaro Stimola e Vito Colonna, prodotto della fattrice Miss Mariduff (Hussonet), ex della Aleali e Angelo Candi (prima) Stefano Botti (poi) per cui vinse il Premio Ribot G2 nel 2014 senza contare i numerosi piazzamenti in Pattern in Italia e vittorie in Listed, venduto in Francia nel Gennaio 2017 dopo una vittoria a reclamare per il training di Attilio Giorgi, prima a Jan Romel per il training di Fabrice Vermeulen e poi alla Stall Herb per il training di Gérald Geisler, oggi correrà il 79. Grosser Preis von St. Moritz alle 12,20 contro 12 avversari e con il bravo Dennis Schiergen in sella. 
Porsenna, 8 anni, sembrava quasi al tramonto della carriera ma in Francia dopo la vendita ha ottenuto comunque 5 vittorie e 2 piazzamenti arrivando anche quarto nel Prix de Vichy G3. In generale per lui 14 vittorie e 16 piazzamenti in 49 corse disputate. IL CAMPO PARTENTI CLICCANDO SU QUESTO LINK. Buona fortuna!
IL RISULTATO COMPLETO DEL GRAN PREMIO DI ST MORITZ CLICCANDO QUI.

Oriente: Nonkono Yume batte Gold Dream nelle February, obiettivo Dubai World Cup. Doppietta Mirco Demuro!

In Giappone il clou è stata l'edizione 2018 delle February Stakes G1 sui 1600 metri di Tokyo in sabbia con 100,000 yen al primo. Finale a tre cavalli ma a vincere è stato Nonkono Yume (Twining) montato da Hiroyuki Uchida per il training di Yukihiro Kato ed i colori Kazumasa Yamada, che ha battuto di una incollatura il campione uscente Gold Dream (Gold Allure) che lo scorso anno di questi tempi aveva Mirco Demuro in sella. Stavolta Ryan Moore nulla ha potuto contro lo strapotere di un cavallo che sta letteralmente volando. E fra poco vi diciamo perchè. Al terzo posto è arrivato Incantation (Sinister Minister) mentre quarto l'altro atteso Sunrise Nova (Gold Allure), solo 12° invece, grande delusione, per T M Jinsoku (Kurofune). IL VIDEO DELLE FEBRUARY STAKES CLICCANDO QUI. IL RISULTATO COMPLETO CLICCANDO QUI.
Nonkono Yume è un castrone di 6 anni che ha corso 21 volte ottenendo 8 vittorie e 5 piazzamenti. Dopo la spettacolare stagione dei 3 anni dove si è innalzato a campioncino della sabbia, è incappato in un paio di stagioni senza vittoria pur frequentando i salotti buoni della sabbia giapponese.

Meydan: Promising Run nelle Balanchine G2, secondo Antonio Fresu. Ancora Heavy Metal sul dirt, sue le Firebreak

A Meydan è andato in scena un sabato interessante con 2 prove di Gruppo che hanno lanciato candidature belle forti. Promising Run (Hard Spun), per esempio, ha continuato alla grande il suo inizio di annata positivo e dopo l'affermazione nelle Cape Verdi Stakes G2 ha aggiunto un'altra perla nelle Balanchine Stakes G2. 
Ma se in quella occasione aveva avuto vita facile, stavolta ha dovuto utilizzare fino all'ultima stilla di energia nel serbatoio per respingere una tignosa Furia Cruzada (Newfoundland), rigenerata alla cura Erwan Charpy in Dubai dopo una fallimentare stagione in Europa sotto il training di Satoshi Kobayashi, con un Antonio Fresu che ha sfiorato il colpaccio fino in fondo. Al terzo posto, sul passo, Opal Tiara (Thousand Words). IL VIDEO DELLE BALANCHINE STAKES CLICCANDO QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Homebred Darley, Promising Run ha vinto 5 volte a livello di Pattern a 2, 3, 4 e ora 5 anni. Si tratta di un prodotto della fattrice brasiliana Aviacion (Know Heights), vincitrice di G1 a Gavea nel paese natio.

sabato 17 febbraio 2018

Giappone: Doppietta per Dario Vargiu a Kokura, sigillo per Demuro a Kyoto. Domenica le February Stakes..

In Giappone inizio del fine settimana produttivo per i nostri jockeys impegnati ad Oriente. Dario Vargiu era a Kokura ed ha ottenuto una doppietta che lo fa salire a quota 3 affermazioni in questo 2018 nel circuito JRA. 
Le vittorie sono arrivate in sella ad Oscar Ruby (Heart's Cry) per Yoshito Yahagi ed i colori di Yasuhiko Mori. La seconda vittoria è arrivata nella settima del convegno con Prince of Pesca (Heart's Cry) per Masahiro Matsunaga ed i colori di Shintaro Yamada.
Mirco Demuro era a Kyoto dove ha colpito in una corsa, portandosi a quota 21 in stagione, vincendo a bordo di Roxelana (King Kamehameha) per Katsuhiko Sumii ed Hideko Kondo ai colori. 
Nella domenica da G1 i nostri non saranno impegnatissimi nelle corse più importanti ed è un fatto curioso. Entrambi saranno a Kyoto e Dario monterà le Yamato Stakes. A Tokyo invece si corrono le February Stakes G1 sul miglio in sabbia con 16 partecipanti e ruolo di grandissimo favorito a Gold Dream (Gold Allure), sabbiarolo provetto che cercherà di difendere il titolo ottenuto lo scorso anno con Mirco Demuro in sella, mentre quest'anno avrà un altro interprete.

Francia: Ecco i cambiamenti per il galoppo francese nel 2018. Spostamenti, ricollocazioni e aumento dotazioni

In Francia c'è stato qualche cambiamento dato dalla riapertura dell'ippodromo del nuovo Longchamp, e dal clima che ha creato non pochi problemi all'impianto di Maisons-Laffitte. Sono quattro le notizie più interessanti del periodo che vi rendiamo note. 
La prima notizia riguarda infatti i trials per le classiche francesi che saranno spostati altrove, perchè in questo inverno duro ha compromesso il tracciato di Maisons in maniera decisiva. Dieci settimane di pioggia, allagamenti, neve perdurante, hanno fatto si che il Prix Djebel G3 ed il Prix Imprudence G3 dovessero essere disputati in altri ippodromi. In particolare a Chantilly ospiterà il primo convegno di Maisons Laffitte previsto per giovedì 29 Marzo, mentre Deauville ospiterà le 2 prove di G3 sui 1400 metri in pista dritta il 9 Aprile successivo. La Listed Prix Jacques Laffitte si terrà a Longchamp l'11 Aprile, 3 giorni dopo la riapertura ufficiale. Le autorità francesi dovranno decidere se far rientrare il tutto per il 17 e 25 Aprile, oppure spostare anche quelli. 

venerdì 16 febbraio 2018

Meydan: Gold Town strabilia nelle UAE 2000 Guineas G3, obiettivo logico il Derby locale. Secondo Tony Fresu.

Scintillante. Così è stata definita la prestazione di Gold Town (Street Cry) nelle UAE 2,000 Guineas G3 di Meydan vinte con almeno 10 lunghezze di margine da un cavallo che già in erba aveva mostrato buone doti ma che quando ha incontrato la sabbia ha dato una dimensione certamente più alta delle proprie abilità. 
Il figlio di Street Cry (Machiavellian), che vinse questa corsa nel 2001 prima di vincere la Dubai World Cup, è allenato da Charlie Appleby ed era montato da William Buick che praticamente ha solo assecondato il suo che si è staccato gradualmente. Il secondo posto è andato all'outsider Gotti (More Than Ready), con Antonio Fresu in sella, bravo a raccogliere il massimo possibile in una corsa complicata, ma per i piazzati ovviamente. Al terzo posto è giunto Last Voyage (Eskendereya), alla prima uscita in sabbia.

giovedì 15 febbraio 2018

Mondo del Turf. Ecco una serie di brevi news da non perdere, per gli appassionati di galoppo del mondo.

Ed ora facciamo una veloce carrellata di notizie veloci che sono sparse qua e la che raccolgono il meglio di tutto ciò che un appassionato deve assolutamente sapere in giro per il mondo in modalità brevi news per non farvi perdere proprio nulla nel mondo del galoppo internazionale.

Emirati Arabi: A #Meydan due giornate del Carnival questa settimana. Oggi ci sono le 2000 Ghinee, Gold Town favorito

Questa settimana Meydan offrirà due meeting del Carnival con sette corse in programma sia questo giovedì, che nella giornata di sabato. Nel convegno odierno la migliore corsa del pomeriggio sono le UAE 2000 Guineas Sponsored By Al Tayer Motors G3, con un campo partenti composto di 15 unità. 
Il cavallo veramente difficile da battere è Gold Town (Street Cry), di proprietà Godolphin, che dopo una esperienza inglese è stato trasferito a Meydan dove ha impressionato in sabbia il 25 Gennaio disperdendo gli avversari senza particolari problemi. Si tratta di un cavallo che 11 libbre chiare e limpide rispetto agli avversari, e sembra abbastanza solido. Forse Daffg (Discreet Cat), che sta migliorando molto e si è mantenuto fresco per questo dopo aver vinto bene la sua maiden, può essere il migliore degli opponenti. 
Solo sei contendono il primo handicap di quest'oggi, nella seconda corsa, sul miglio e mezzo in erba. Golden Wood ha vinto una corsa simile nella serata di apertura ed è imbattuto in due sortite a Meydan, ma c'è la preoccupazione che il campo ristretto non possa raccogliere il ritmo di cui ha bisogno per finire come sa. Best Solution è di gran lunga la migliore scelta tra queste, ma la seconda scelta di Saeed bin Suroor, Memorial Day, scende di categoria e potrebbe essere più adatto al ritmo della gara, quindi vale la pena provarlo.

Rent a Mare, una nuova iniziativa della Ticino Bloodstock! Avere un puledro senza nessun investimento, ora si può

In questa sede parliamo di una interessantissima iniziativa da parte della Ticino Bloodstock che permette di avvicinare ancora di più gli appassionati al mondo del purosangue e dell'allevamento. Si chiama RENT A MARE e non comporta nessun investimento ne per l'acquisto della fattrice e ne per il costo della monta, ma solo il mantenimento della fattrice stessa. Come funziona? Ve lo spieghiamo subito!
Puoi scegliere la tua fattrice, puoi scegliere lo stallone che più ti piace e l’incrocio che ti sembra vincente solo al solo costo del mantenimento della fattrice! Entra nel mondo dei cavalli da corsa con il minimo investimento possibile!
Si tratta di una formula innovativa appositamente studiata per il mercato, in un momento in cui potrebbe sembrare complesso avvicinare questi splendidi animali e vederli correre sotto i tuoi colori.
Il sistema è stato ideato dalla Dottoressa Alessandra Vigliani (nella foto) che è la più importante veterinaria che opera sulla piazza di San Siro, e non solo. Donna dal carattere forte e dal pedigree, pardon curriculum, importante con suoi studi e vari stage negli States, negli ultimi anni si è impegnata moltissimo a prestare la sua opera a Diego Romeo, curando gli effettivi Incolinx e di molti altri importanti proprietari. A lei si deve anche la gestione dell’Allevamento Razza Ticino (https://www.ticinobloodstock.it/) che negli ultimi anni ha proposto sul mercato grandi campioni. Il sistema studiato ha una precisa definizione: Rent a Mare! Se sei interessato continua a leggere...

A tutto programmi, definitivo: Ecco i libretti di Milano (fino a Luglio), di Pisa (Marzo ed Aprile) e Capannelle (Marzo).

Date le problematiche relative a qualche device che non è riuscito a scaricare gli allegati che abbiamo pubblicato ieri, proviamo a farlo oggi in altre modalità replicando il post con i libretti di Pisa San Rossore e Milano San Siro, ed aggiungendo Roma Capannelle che avrà disponibile solo il libretto di Marzo per ora. Leggendo più sotto basta cliccare sul link, seguire i consigli di download per scaricare automaticamente sul proprio device il pdf o il file doc. Scaricare è molto semplice. Seguendo il link si apre una pagina e poi appare la scritta "download this file" sul quale bisogna premere. Si aprirà una finestra dove inserire dei caratteri di sicurezza ed il gioco è fatto! Se avete problemi scriveteci.
Come detto siamo a metà Febbraio e Marzo è pronto ad iniziare, significa che cominciamo a sentire profumo di primavera. In questa sede intendiamo divulgare e rendere disponibili online i programmi degli ippodromi di Pisa San Rossore, con per i mesi di MARZO e APRILE che, come sempre, potrebbe subire variazioni in conseguenza della definitiva approvazione da parte del Ministero. Poi ancora Milano fino a Luglio e per concludere Roma, per completare il discorso. Se sei interessato a scaricare i libretti, continua a leggere.

Talk show: Su IPPICA DOMANI un tema scottante: “I pagamenti dei premi”. Ecco gli orari e dove vederla

I pagamenti dei premi, i tempi di riscossione, i riflessi dei ritardi sulla filiera ippica e le strategie per arrivare a date più certe. Questi gli argomenti posti sul tavolo da Luigi Migliaccio nella nuova puntata di IPPICA DOMANI, che andrà in onda venerdì 16 febbraio alle 19, con replica sabato mattina alle 9,30 e domenica sera alle 19,45.
Il talk di Unire Sat partirà illustrando la situazione attuale e confrontando i dati statistici sui pagamenti italiani con quelli dei principali Paesi europei. Dibattito aperto, poi, tra gli ospiti in studio, mentre si alterneranno le voci dei rappresentanti delle istituzioni e degli addetti ai lavori. L’obiettivo è di cercare di capire quali scenari si prefigurano per l’immediato futuro.

mercoledì 14 febbraio 2018

A tutto programmi. Ecco i libretti di Pisa per Marzo-Aprile e Milano fino a Luglio. Anche Capannelle è dentro

Siamo a metà Febbraio e Marzo è pronto ad iniziare, significa che cominciamo a sentire profumo di primavera. In questa sede intendiamo divulgare e rendere disponibili online i programmi degli ippodromi di Pisa San Rossore, con per i mesi di MARZO e APRILE che, come sempre, potrebbe subire variazioni in conseguenza della definitiva approvazione da parte del Ministero. Poi ancora Milano fino a Luglio e per concludere Roma, per completare il discorso.