STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 31 dicembre 2013

L'ANGOLO DEI #PRONOSTICI DEGLI UTENTI DI MONDOTURF. #CAPANNELLE martedì 31 Dicembre

E' il post più visitato. Diamo spazio e voce ai vostri pronostici sui maggiori e principali campi di galoppo, secondo lo schema de LA SINGOLA DEL GIORNO, IL MULTIPLO o segnalazioni MULTIPLE da scegliere singolarmente ed il "CLAMOROSO" o meglio, un cavallo a quota troppo alta rispetto alle possibilità. Noi diciamo la nostra mentre VOI UTENTI proponete quale, secondo il vostro intuito, potrà essere la più remunerativa scommessa della giornata in base alle quote fisse in apertura oppure al totalizzatore. Si tratta di un modo per cercare di condividere il più possibile le idee di tutti i visitatori. A breve proporremo bonus per chi apre un conto SNAI
Oggi martedì 31 Dicembre c'è ROMA CAPANNELLE (programma cliccando QUI). Per Hippoweb usate come utente e password: mondoturf. Commentare è semplice, basta inserire il commento in fondo al post e alla domanda "commenta come" inserisci la modalità: Anonimo, via account Google, con un nome qualsiasi e in altre modalità proposte. Se sei interessato a leggere, consultare e dire la tua.. clicca sul tastino qui in basso....

Jimmy non ce l'ha fatta. Il fratello di Black Caviar pagato $5 Milioni, ha perso la lotta contro la laminite. Indagini in corso..

Jimmy non ce l'ha fatta. Il mezzo fratello della sensazionale Black Caviar e del campione All Too Hard, è dovuto soccombere nella lotta contro la laminite scatenata da un morso di un ragno velenoso ed è stato eutanasizzato per porre fine alle sue sofferenze nella giornata di domenica presso il Melbourne University Veterinary Hospital in Werribee Victoria, Australia appunto. Chiamato affettuosamente "Jimmy", anche se non era il suo vero nome registrato, era un figlio di Redoute's Choice (Danehill) fece il record del prezzo più alto pagato per un puledro in Australia con i suoi $5 milioni sborsati dalla BC3 un sindacato che aveva messo a disposizione anche delle carature dello yearling. "Jimmy" è comunque al centro di un caso molto controverso, tipico quando si pagano così tanti soldi per un cavallo che poi viene meno in circostanze particolari. Innanzitutto è stata disposta l'autopsia, crediamo sia solo per questioni di assicurazione, ma molti si chiedono quanti dei 5 milioni pubblicizzati siano stati effettivamente pagati alla casa d'aste dal sindacato. Pare che.....

Leopardstown: Hurricane Fly vince ancora! Suo anche il Ryanair Hurdle è il suo 18° sigillo a livello di G1...

Ancora Hurricane Fly. Il campione allevato da Giovanni Caiani ha portato un pò più in su l'asticella del record ottenuto qualche settimana fa, vincendo il suo 18° G1 della carriera grazie all'affermazione nel Ryanair Hurdle di Leopardstown sabato scorso (VIDEO CORSA QUI). Il cavallo di Willie Mullins tornerà in azione a 10 anni, fra qualche giorno, nel 2014 nell'Irish Champion Hurdle di fine Gennaio e poi punterà deciso verso il festival di Cheltenham. Il cavallo allenato da Willie Mullins, di proprietà di George Creighton & Mrs Rose Boyd, aveva ottenuto il record di 17 G1 vinti in carriera lo scorso 17 Novembre a Punchestown, ora ha battuto ancora il suo record ed altri potrebbero arrivare. Hurricane d'ora in poi potrà immettere il proprio nome in fatto di vittorie prestigiose, sopra quello di due leggende come Kauto Star (Village Star) ed il campione americano John Henry (Ole Bob Bowers) fermi a quota 16. 9 anni e la voglia di stupire, Hurricane Fly è seguitissimo da tantissimi fan. Vuoi per la longevità, vuoi perchè vince tanto, questi cavalli entrano nel cuore inevitabilmente di tantissimi appassionati. Acquistato a Goffs per €65,000, Hurrica ne vince oltre £1,5 milioni in carriera. La mamma di Hurricane è Scandisk (Kenmare) che in Italia ha come rappresentante in corsa Diskussion (King's Best) e non solo in una famiglia molto cara alla Zaro (vedi Lagunasalada etc). Scandisk è stata venduta prima nel 2007 per €95,000 a John Walsh Bloodstock, e poi rivenduta nel 2009 per €63,000 alla Yellowford Farm che ha poi riprodotto l'incrocio con Hurricane Fly da Montjeu (Sadler's Wells) dandole Yeats (Sadler's Wells) e vendendo recentemente da yearling un suo fratello per 3/4 alla cifra di €120,000 alle Tattersalls Ireland November NH Sale 2013, con evidente futuro in ostacoli oltre che in piano. 
Qui sotto proponiamo la lista dei cavalli che hanno vinto almeno 10 G1 nella storia delle corse e non solo.................

domenica 29 dicembre 2013

Galà del galoppo ad Agnano: Elettrotreno vince alla maniera forte il Città di Napoli, a Salford Secret il Criterium Partenopeo. Duca Di Mantova spazia nell'UNIRE. L'ultima in parità, triplette per Djordje Perovic e Mirco Demuro

Elettrotreno (Modigliani) l'aveva puntata da tempo e la vittoria è arrivata nel Città di Napoli Lr sui 1000 metri risolta alla sua maniera: Ovvero con una partenza veloce dall'esterno e virata da parte di Dario Vargiu in sella a prendere subito lo steccato dal quale non si è mai staccato per vincere almeno di mezza nei confronti di Eldo River (Le Vie Dei Colori), autore di una prestazione sopra le righe, e che ha tenuto a bada Noble Hachy (Kyllachy) di una cortissima testa. Noble ha corso prendendo la scia del compagno Via Garibaldi e venendo per vie (troppo) larghe. Da sottolineare che prima della partenza è successo un pò di tutto, con prima un ferro sostituito ad Elettrotreno stesso e poi una falsa partenza con Dagda Mor e Via Garibaldi fuggiti prima, poi recuperati, ma che non sono mai entrati nel vivo della contesa. Tempo finale di 58,7 su colloso. IL VIDEO DEL CITTA' DI NAPOLI QUI.
Nel Criterium Partenopeo Salford Secret (Sakhee's Secret) ha visto rafforzata la sua posizione nel livello di selettività dei puledri italiani. Prima secondo nel Criterium di Pisa Lr, ha vinto................

sabato 28 dicembre 2013

Ad Agnano va in scena il Galà del galoppo. In programma il Città di Napoli, il Criterium Partenopeo, il Premio U.N.I.R.E. e non solo. L'ippica vissuta ad alta concentrazione di emozioni..ecco le segnalazioni (anche le vostre) per scommettere!

C'è Agnano, almeno quello. Il galoppo internazionale è completamente fermo a fine Dicembre, pertanto a svegliarci dal torpore del letargo invernale ci pensano le corse belle e quello che sanno offrire, insieme alla lotta al frustino d'oro che, a questo punto, è ben saldo nelle mani di Dario Vargiu. Il 29 Dicembre ad Agnano c'è il Gran Galà del Galoppo, come lo hanno ribattezzato quelli del nuovo corso. Il Premio Città di Napoli Lr, il Criterium Partenopeo Lr ed il Premio U.N.I.R.E. a reggere il cartello, con contorno di Soragna, Handicap di fine anno, e il Memorial Domenico e Giuseppe Artina e non solo, se consideriamo gli intriganti debuttanti, in un convegno che ospiterà 8 corse, inizierà alle 15,20 e terminerà alle 18.50 con solito show dal campo, copertura mediatica e gioco apertissimo. Il campo partenti totale della giornata cliccando QUI. C'è Mirco Demuro, oltre 2700 vittorie in carriera, 5 volte Champion jockey italiano, che alle corse italiane è mancato come il puntale all'albero di Natale e sarà subito show. La prima corsa...............

venerdì 27 dicembre 2013

L'ANGOLO DEI #PRONOSTICI DEGLI UTENTI DI MONDOTURF. Napoli venerdì 27, Capannelle sabato 28

E' il post più visitato. Diamo spazio e voce ai vostri pronostici sui maggiori e principali campi di galoppo, secondo lo schema de LA SINGOLA DEL GIORNO, IL MULTIPLO o segnalazioni MULTIPLE da scegliere singolarmente ed il "CLAMOROSO" o meglio, un cavallo a quota troppo alta rispetto alle possibilità. Noi diciamo la nostra mentre VOI UTENTI proponete quale, secondo il vostro intuito, potrà essere la più remunerativa scommessa della giornata in base alle quote fisse in apertura oppure al totalizzatore. Si tratta di un modo per cercare di condividere il più possibile le idee di tutti i visitatori.
Oggi, venerdì 27 Dicembre NAPOLI AGNANO (Il campo partenti cliccando QUI), domani sabaro 28 Dicembre ROMA CAPANNELLE (programma cliccando QUI). Per Hippoweb usate come utente e password: mondoturf. Commentare è semplice, basta inserire il commento in fondo al post e alla domanda "commenta come" inserisci la modalità: Anonimo, via account Google, con un nome qualsiasi e in altre modalità proposte. Se sei interessato a leggere, consultare e dire la tua.. clicca sul tastino qui in basso....

martedì 24 dicembre 2013

L'ANGOLO DEI #PRONOSTICI DEGLI UTENTI DI MONDOTURF. CAPANNELLE martedì 24 GENNAIO

E' il post più visitato. Diamo spazio e voce ai vostri pronostici sui maggiori e principali campi di galoppo, secondo lo schema de LA SINGOLA DEL GIORNO, IL MULTIPLO o segnalazioni MULTIPLE da scegliere singolarmente ed il "CLAMOROSO" o meglio, un cavallo a quota troppo alta rispetto alle possibilità. Noi diciamo la nostra mentre VOI UTENTI proponete quale, secondo il vostro intuito, potrà essere la più remunerativa scommessa della giornata in base alle quote fisse in apertura oppure al totalizzatore. Si tratta di un modo per cercare di condividere il più possibile le idee di tutti i visitatori.
Oggi, martedì 24 Dicembre, ROMA CAPANNELLE (Il campo partenti cliccando QUI). Per Hippoweb usate come utente e password: mondoturf. Commentare è semplice, basta inserire il commento in fondo al post e alla domanda "commenta come" inserisci la modalità: Anonimo, via account Google, con un nome qualsiasi e in altre modalità proposte. Se sei interessato a leggere, consultare e dire la tua.. clicca sul tastino qui in basso....

lunedì 23 dicembre 2013

Mipaaf: Pubblicato il calendario Nazionale delle Corse del mese di Gennaio 2014, ecco il dato ed il documento completo

Nella giornata di lunedì è stato pubblicato, con Decreto n. 66940 del 23/12/2013 il Calendario Nazionale delle Corse approvato dal Ministero per il mese di Gennaio 2014. Per quanto riguarda il galoppo, recita una nota e secondo un articolo unico, a firma del Professore Gianluca M. Esposito, si stabilisce quanto segue: "nelle more della definizione del calendario nazionale delle corse per l'intero anno 2014, resta confermata la dotazione media per giornata di corse per Ippodromo già deliberata per il 2013". Il decreto per le corse di Gennaio per intero lo trovi cliccando su questo LINK. Di fatto le giornate del galoppo saranno così distribuite:.......

#Orfevre: L'ultima vittoria di Nakayama è stata la migliore della carriera. Per il RPR è un 130..Treve è a 131. Ecco i dati..

Numeri di fine stagione. Proprio in prossimità della superba affermazione di Orfevre (Stay Gold) nell'Arima Kinen, molti si sono chiesti se la prestazione che abbiamo celebrato nei giorni scorsi, sarebbe valsa la vittoria nell'Arc.. beh, a quanto pare no. E' arrivata infatti nelle scorse ore la valutazione ufficiale della prestazione sul sito del Racing Post in un articolo a firma di Sam Walker, quantificabile in un 130 di RPR, la migliore prestazione della carriera, una libbra sotto Treve che ha ottenuto un 131 in alto a tutte in questo 2013 dopo la prestazione nell'Arc con 5 lunghezze di margine proprio sul campione Giapponese. La consolazione è che per Orfevre (ritratto qui di lato, nella cerimonia di addio alle corse davanti a 60,000 persone) è stata la performance che più di tutte ha celebrato la sua carriera, a molti ricorda quella di Deep Impact nel 2006 quando vinse questa corsa in bello stile. Con Deep Impact c'è una storia similare...entrambi sono vincitori di triple crown locale ed entrambi sono stati sconfitti nell'Arc ed entrambi, al ritorno in casa, hanno tirato fuori dal cilindro la prestazione fuori dalle righe. Ora, Deep Impact sta popolando con la sua progenie, chissà cosa combinerà Orfevre in razza quando i suoi primi figli nasceranno nel 2015 e correranno nel 2017.. L'unica differenza nascosta nelle pieghe delle corse è Treve, pescata sul cammino del campione giapponese. Per il figlio di Stay Gold queste otto lunghezze rappresentano comunque la migliore prestazione della carriera e come minimo il titolo di Japan Horse of the Year. Quando nel 2011 vinse l'Arima Kinen, la rubrica World Class del 27 Dicembre del 2011 lo elesse terzo cavallo dell'anno alle spalle di Frankel e Black Caviar, ma stavolta, è stato il primo cavallo giapponese, proprio dopo Deep Impact a rompere la barriera del 130 ed è comunque un successo, nonostante Treve... Di seguito le classifiche dei primi 10 cavalli per ogni terreno e la valutazione relativa secondo il Racing Post di questo 2013:

Varese: Federico Bossa ne vince sei su sei! Incredibile filotto per il jockey 29enne e 100% di strike!

Se il 26 in Inghilterra si celebra il Boxing Day, a Varese c'è stato in anticipo il Bossa Day. Sei su sei in giornata, il 100% di strike rate. Se non è record, poco ci manca. Federico Bossa ha compiuto l'impresa preNatalizia all'ippodromo di Varese nella giornata di lunedì portando al traguardo tutti i soggetti che gli erano stati affidati. Le vittorie sono maturate, cronologicamente parlando, in sella a Tony's Power (3,55), Goingaround (2,38), Ace to Pesca (3,28), Red And Red (7,31), Blond'Or (2,84) e in chiusura Fiunchi (6.70). In pratica, l'unica che non ha vinto è stata la prova gentlemen della giornata e, se qualcuno avesse scommesso 10 euro su tutte e sei le vittorie, avrebbe guadagnato €38,547! Insomma, una bella soddisfazione per il bravo Federico, 29 anni compiuti il 16 Dicembre scorso, che ha iniziato tardi ma si sta pian piano prendendo le sue soddisfazioni. Un 2013 vissuto pericolosamente, tra alti e bassi e dunque si può parlare delle cose brutte, cioè l'infortunio sia fisico ad una mano, che agonistico con il famoso Mentore sul quale mise giù a palo lontano credendo di aver vinto..oppure delle cose belle. Secchiate di fango..ma mai un dubbio sulla buona fede. In fondo il diavolo si nasconde nei dettagli certo, ma si parla anche delle note liete, cioè delle 5 vittorie quest'estate, sempre a Varese, la nascita della piccola Camilla, ed anche la sua migliore stagione da professionista con 81, parziali, affermazioni in Italia che fruttano circa............

Australia: Belle Couture, mezza sorella di Black Caviar, è arrivata seconda al debutto a Bendigo. Ecco le immagini

Belle Couture (Redoute's Choice), una 3 anni mezza sorella della sensazionale Black Caviar (Bel Espirit) e del campione All Too Hard (Casino Prince), è finita seconda al debutto, battuta di una corta testa, nella domenica appena trascorsa all'ippodromo di Bendigo. La tre anni allenata da Danny O'Brien e montata da Damien Oliver, era favoritissima al betting ed ha gestito le sorti della corsa subito dietro ai primi, producendo la sua progressione ai 200 finali dei 1100 previsti della corsa, ma tra se e la vittoria ha incontrato un certo Paddy's Gem (Danerich) (all'esterno, nella foto) che ha messo sul piatto la maggiore esperienza, fulminandola. IL VIDEO DELLA CORSA SU QUESTO LINK. Cose che capitano, al debutto. In più Damie Oliver non gli ha dato nemmeno una corsa dura. O'Brien ha stigmatizzato la prestazione affidando le prime parole al portale Racenet.com.au: "Ricordate, anche Shamus Award (campione australiano) è stato battuto al debutto e poi ha vinto il Cox Plate. Oggi è stata battuta da un cavallo che sa muovere le gambe ed aveva delle voci che lo circondavano. A me Belle è piaciuta, ha mostrato coraggio. Sono sicuro farà meglio dalla prossima, credo somigli più ad All Too Hard che a Black Caviar, dunque ha nelle corde i 1400 metri almeno se non il miglio". Belle Couture è di proprietà di una cordata di investitori (la BC3 Thoroughbreds) che hanno messo sul piatto A$2.6 milioni ($2.3 milioni circa) alle Inglis Easter sale dello scorso anno, per portarsela a casa..

L'ANGOLO DEI #PRONOSTICI DEGLI UTENTI DI MONDOTURF. 23 DICEMBRE: AGNANO NAPOLI, VARESE LE BETTOLE

E' il post più visitato. Diamo spazio e voce ai vostri pronostici sui maggiori e principali campi di galoppo, secondo lo schema de LA SINGOLA DEL GIORNO, IL MULTIPLO o segnalazioni MULTIPLE da scegliere singolarmente ed il "CLAMOROSO" o meglio, un cavallo a quota troppo alta rispetto alle possibilità. Noi diciamo la nostra mentre VOI UTENTI proponete quale, secondo il vostro intuito, potrà essere la più remunerativa scommessa della giornata in base alle quote fisse in apertura oppure al totalizzatore. Si tratta di un modo per cercare di condividere il più possibile le idee di tutti i visitatori.
Oggi, lunedì 23 Dicembre, NAPOLI AGNANO (Il campo partenti cliccando QUI) e VARESE LE BETTOLE (Il campo partenti cliccando QUI). Per Hippoweb usate come utente e password: mondoturf. Commentare è semplice, basta inserire il commento in fondo al post e alla domanda "commenta come" inserisci la modalità: Anonimo, via account Google, con un nome qualsiasi e in altre modalità proposte. Se sei interessato a leggere, consultare e dire la tua.. clicca sul tastino qui in basso....

domenica 22 dicembre 2013

Nakayama: Magnifico #Orfevre (オルフェーヴル) vince di 8 lunghezze l'Arima Kinen G1, la sua ultima corsa in carriera di fronte a 124,000 persone. Demoliti Win Variation e Gold Ship. Per il figlio di Stay Gold, ingresso in razza a ¥6 milioni

One horse show. La gente voleva Orfevre, オルフェーヴル, il suo nome in ideogrammi giapponesi) ed il campione, all'ultima corsa in carriera prima del ritiro in razza, ha fatto il vuoto cosmico e dato quello che una folla di 124,000 paganti voleva e gridava ad alta voce. L'orafo che picchia come un fabbro ha martellato forte sull'Arima Kinen G1 (VIDEO CORSA QUI) (2500 metri, ¥384.860.000, $3,7 Milioni, £2,25 milioni) vincendo per 8 lunghezze di margine sul secondo arrivato lasciando letteralmente esterrefatti di gioia i fan accorsi che solo sulla corsa hanno scommesso una cosa come 240 milioni di euro... Bang! Uno sparo quello del figlio di Stay Gold sulla dirittura di Nakayama. 
Voleva vincere nello stile tipico di Orfevre, cioè dal fondo gruppo fino al primo, invece sul finire della curva era già in posizione dominante sui primi nelle mani di Kenichi Ikezoe così.. intemerato ed inciprignito, con lo sguardo cattivo del cavallo tornato dalla Francia più in forma che mai dopo adeguato stop. L'ingresso in dirittura, il palo lontano, uno scatto bruciante, il rombo di tuono e via verso il traguardo prendendo a picconate il terreno. Una, due, tre, quattro, lunghezze che si sono accumulate metro nello stesso modo in cui si è alzato in toni sempre più alti la febbre da tifo dei sostenitori. Orfevre finisce così, in 2m 32,30s, con i suoi oltre 14 milioni di euro vinti in carriera (il più ricco della storia!) frutto di 6 G1 vinti, 5 G2 vinti, a cui vanno aggiunti i due secondi posti nell'Arc de Triomphe G1 ed un posto in razza alla Shadai Farm per ¥6 milioni. 
Ed ora spazio ai secondi......

L'ANGOLO DEI #PRONOSTICI DEGLI UTENTI DI MONDOTURF: PISA SAN ROSSORE DOMENICA 22 DICEMBRE

E' il post più visitato. Diamo spazio e voce ai vostri pronostici sui maggiori e principali campi di galoppo, secondo lo schema de LA SINGOLA DEL GIORNO, IL MULTIPLO o segnalazioni MULTIPLE da scegliere singolarmente ed il "CLAMOROSO" o meglio, un cavallo a quota troppo alta rispetto alle possibilità. Noi diciamo la nostra mentre VOI UTENTI proponete quale, secondo il vostro intuito, potrà essere la più remunerativa scommessa della giornata in base alle quote fisse in apertura oppure al totalizzatore. Si tratta di un modo per cercare di condividere il più possibile le idee di tutti i visitatori.
Oggi, domenica 22 Dicembre, PISA SAN ROSSORE. Il campo partenti cliccando QUI. (Nome utente e password: mondoturf). Commentare è semplice, basta inserire il commento in fondo al post e alla domanda "commenta come" inserisci la modalità: Anonimo, via account Google, con un nome qualsiasi e in altre modalità proposte. Se sei interessato a leggere, consultare e dire la tua.. clicca sul tastino qui in basso....

sabato 21 dicembre 2013

Italians: Mirco Demuro e Umberto Rispoli, vittorie a Nakayama e Sha Tin. In attesa dell'Arima Kinen, Orfevre favoritissimo

Domani si corre l'Arima Kinen G1 a Nakayama sui 2500 metri da ¥384.860.000, sarà il passo d'addio alle piste per il campione Orfevre (Stay Gold), già vincitore di questa corsa e famoso al mondo più per aver perso l'Arc de Triomphe G1 due volte che per i successi in patria. Orfevre è comunque il cavallo più forte degli ultimi 10 anni in Giappone, resta negli occhi di tutti l'impressionante triple crown giapponese proprio nel corso del 2011, prima della vittoria natalizia di Orfevre stesso. La posizione al betting dell'Arima Kinen si è rafforzata (anche se si attende un progresso da Gold Ship) dopo il ritiro forzato di Eishin Flash (King's Best), che entrerà in razza subito, sul quale doveva esserci Mirco Demuro. Il jockey italiano, all'ultimo weekend nipponico prima di prendere parte alla nuova esperienza Incolinx in Italia, ha pescato all'ultimo momento l'outsider T M Inazuma (Black Tide), un tre anni allenato da Nobuharu Fukushima per Masatsugu Takezono che però non vince dal 2011. Mirco questa corsa l'ha vinta già una volta grazie a Victoire Pisa (Neo Universe). Il morning line della corsa cliccando su questo LINK. I partenti del Gran Prix Arima Kinen, cliccando QUI.
Il weekend di Mirco comunque si è condito di una vittoria, sabato pomeriggio a Nakayama (mattina in Italia) nel Toji Tokubetsu in sella a............

venerdì 20 dicembre 2013

L'ANGOLO DEI #PRONOSTICI DEGLI UTENTI DI MONDOTURF. CAPANNELLE sabato 21, SAN ROSSORE domenica 22..

Con questo post quasi quotidiano, (una delle iniziative più apprezzate e visitate) diamo spazio e voce ai vostri pronostici sui maggiori e principali campi di galoppo, secondo lo schema de LA SINGOLA DEL GIORNO, IL MULTIPLO o segnalazioni MULTIPLE da scegliere singolarmente ed il "CLAMOROSO" o meglio, un cavallo a quota troppo alta rispetto alle possibilità.
Noi diciamo la nostra mentre VOI UTENTI proponete quale, secondo il vostro intuito, potrà essere la più remunerativa scommessa della giornata in base alle quote fisse in apertura oppure al totalizzatore. Si tratta di un modo per cercare di condividere il più possibile le idee di tutti i visitatori. In questa occasione:
Sabato 21 Dicembre con ROMA CAPANNELLE (partenti ufficiali cliccando QUI).
Domenica 22 Dicembre con PISA SAN ROSSORE (partenti ufficiali cliccando QUI).
Lunedì 23 Dicembre apriremo un post con il convegno di NAPOLI AGNANO....(partenti ufficiali cliccando QUI), ma se avete intanto idee proponetele.
Per i partenti potete usare HIPPOWEB e, qualora non aveste un account, le seguenti credenziali: nome utente e password: mondoturf
Ecco le nostre segnalazioni ed i nostri suggerimenti, tu piuttosto di la tua. Vuoi condividere la tua idea? Ecco come si fa: Commentare è semplice, basta inserire il commento in fondo al post e alla domanda "commenta come" inserisci la modalità: Anonimo, via account Google, con un nome qualsiasi e in altre modalità proposte. Se sei interessato a leggere, consultare e dire la tua.. clicca sul tastino qui in basso....

giovedì 19 dicembre 2013

Italians: Vittorie per Pier Convertino, Alberto Sanna e Marco Monteriso in Qatar. Nell'ultimo weekend nipponico Mirco Demuro perde Eishin Flash nell'Arima Kinen. In Francia Cristian Demuro fa 21 (e poi 22) a Deauville

Italians in giro per il mondo. Facciamo il punto sui nostri fantini impegnati nelle più lontane mete (in tutti i sensi) rispetto alle nostre latitudini. In Qatar martedì Pierantonio Convertino ha vinto in sella a Muntasar il Qatar National Day Trophy, un G2 per purosangue arabi sui 2000 metri ed ha battuto di 4 La Hoor con in sella Marco Monteriso per Mr. Hassan Ali Hassan Al Matwi ed il trainer H. Al Matwi. Il VIDEO DELLA CORSA QUI. Il cavallo di proprietà di Umm Qarn non è stato il solo a vincere in coppia con il jockey italiano, anche Fouladh per il trainer Alban de Mieulle ha vinto la Sheikh Jassim Bin Mohammed Al Thani Cup, in ricordo dello Sceicco scomparso (VIDEO QUI). Nella giornata nazionale in Qatar anche Alberto Sanna ha colpito duro su Uqab per i colori di Mr. Ali Bin Hamad Bin Ali Al Attiya ed il trainer B. Al Abid. (VIDEO QUI). Le statistiche dicono che Pierantonio Convertino al momento ha 6 vittorie all'attivo per 109,000 Riyal del Qatar vinti in 59 uscite (lo scorso anno ne vinse 30 alla fine della stagione). Alberto Sanna è a quota 2 vittorie in 38 (lo scorso anno ne vinse 5) mentre Marco Monteriso è a 7 vittorie (lo scorso anno furono 20) in 59 uscite con 56,195 Riyal del Qatar vinti. Maggiori info sulla realtà Qatariota il sito è il raggiungibile a questo LINK.
In Giappone DemurOne si stava preparando per il gran finale dell'Arima Kinen G1 del 22 Dicembre a Nakayama dove sarebbe stato in sella ad Eishin Flash (King's Best) all'ultima corsa prima dell'ingresso in razza, ma...............

Australia: Domenica a Bendigo il debutto di Belle Couture, una sorellina di Black Caviar pagata $2,6 Milioni

L'allenatore australiano Danny O’Brien ha confermato i giorni scorsi che Belle Couture (Redoute's Choice), mezza sorella della campionessa mondiale Black Caviar (Bel Espirit), farà il suo debutto ufficiale nella giornata di domenica per correre a Bendigo in una maiden sui 1100 metri. Nata nel 2010, Belle Couture è figlia dello stallone Redoute's Choice (Danehill), ora in Europa per lo shuttling nell'Emisfero nord del mondo, in particolare funziona in Francia per l'Aga Khan a €70,000 euro la monta, era stata pagata $A2,6 milioni alle aste William Inglis del 2012 quando era in fase di espansione il fenomeno Black Caviar. L'altro fratello di Black Caviar, Jimmy (sempre Redoute's Choice), pagato $5 Milioni da puledro, sta lottando per la vita a causa di una laminite sviluppata a causa di un morso di un ragno velenoso, dalla coda bianca. Parlando di Belle, O’Brien è stato paziente nell'attendere la crescita della talentuosa cavalla, facendole sostenere un paio di canter pubblici (jumps out) sugli 800 metri a Flemington il 22 Novembre scorso ed il 6 Dicembre scorso...... 

lunedì 16 dicembre 2013

L'ANGOLO DEI #PRONOSTICI DEGLI UTENTI DI MONDOTURF. CAPANNELLE martedì 17, AGNANO mercoledì 18..

Con questo post quasi quotidiano, (una delle iniziative più apprezzate e visitate) diamo spazio e voce ai vostri pronostici sui maggiori e principali campi di galoppo, secondo lo schema de LA SINGOLA DEL GIORNO, IL MULTIPLO o segnalazioni MULTIPLE da scegliere singolarmente ed il "CLAMOROSO" o meglio, un cavallo a quota troppo alta rispetto alle possibilità. Noi diciamo la nostra mentre VOI UTENTI proponete quale, secondo il vostro intuito, potrà essere la più remunerativa scommessa della giornata in base alle quote fisse in apertura oppure al totalizzatore. Si tratta di un modo per cercare di condividere il più possibile le idee di tutti i visitatori. In questa occasione ci concentriamo con martedì 17 Dicembre con ROMA CAPANNELLE, di mercoledì 18 Dicembre con NAPOLI AGNANO  (aggiornato alle 10,00 del 18 Dicembre) con programmi ordinari ma interessanti....ecco le nostre segnalazioni ed i nostri suggerimenti, tu piuttosto di la tua. Vuoi condividere la tua idea? Ecco come si fa: Commentare è semplice, basta inserire il commento in fondo al post e alla domanda "commenta come" inserisci la modalità: Anonimo, via account Google, con un nome qualsiasi e in altre modalità proposte. Se sei interessato a leggere, consultare e dire la tua.. clicca sul tastino qui in basso....

Nakayama: Asia Express e Ryan Moore stravincono le Asahi Hai Futurity Stakes (il Gran Criterium giapponese). Quarto Mirco Demuro (doppietta nel weekend nipponico)

Nella domenica appena trascorsa, tanto turf straniero in particolare in Giappone, Sudamerica e Nordamerica. Partiamo dalla terra del Sol Levante dove Asia Express (Henny Hughes) ha dimostrato per la terza volta da quando ha cominciato a correre, la sua eccezionale qualità e capacità atletica vincendo le Asahi Hai Futurity Stakes G1 di Nakayama da ¥135.840.000 (circa $1,3 milioni), il Gran Criterium Giapponese, (VIDEO QUI), alla prima uscita in erba, rimanendo imbattuto in 3 uscite e mostrando un cambio di marcia devastante sotto la spinta di Ryan Moore che lo ha interpretato dandogli una corsa pulita, venendo all'esterno dopo esser stato coperto per gran parte della corsa. Asia Express ha completato il miglio scorrevole in 1m 34.70s, secondo è arrivato Shonan Achieve (Shonan Kampf) ad una lunghezza e mezza, mentre terzo è arrivato Win Full Bloom (Special Week) mentre quarto Mirco Demuro (che ha ottenuto una doppietta nel weekend tra Hanshin e Nakayama) su Meiner Diavel (Nike A Delight), con il favorito Atom (Deep Impact) solo quinto. Il risultato completo cliccando su questo LINK. Il nerboruto figlio di Henny Hughes (Hennessy), alla prima affermazione di G1 in Giappone con un suo prodotto e stallone il prossimo anno in Giappone, è un sauro di mole che aveva debuttato sul dirt di Tokyo sui 1400 metri il 3 Novembre scorso con in sella Umberto Rispoli, vincendo, e guadagnando subito la qualificazione al Two-Year-Old championship grazie alla sua seconda affermazione in carriera, sempre a Tokyo, nell'Oxalis Sho sempre sul dirt, ma sui 1600 metri. Per Ryan Moore si tratta del suo ................

Argentina: A San Isidro, Buenos Aires, Soy Carambolo ha vinto il Gran Premio Carlos Pellegrini, l'Arc sudamericano. In Qatar Pier Convertino ed Alberto Sanna continuano a vincere..

Si cambia continente. Sud America. Argentina. In fondo siamo Mondoturf. Sabato scorso la gran giornata di San Isidro con la sua corsa più famosa il Gran Premio Carlos Pellegrini G1 (VIDEO QUI) sul miglio e mezzo nell'ippodromo della Grande Buenos Aires, l'Arc de Triomphe G1 sudamericano. Una gran festa popolare e passione allo stato puro. Ha vinto un cavallo con un cuore grande così che risponde al nome di Soy Carambolo (Val Royal), chiaro esempio di campione generoso. All'età di sei anni, il figlio di Val Royal (Royal Academy) ha tenuto a bada Ecologo (Easing Along) con il favorito Cooptado (Equal Stripes) al terzo. Il risultato completo QUI. Il vincitore aveva in sella Juan Carlos Noriega, un veterano delle corse, che ha montato Soy Carambolo con confidenza coronando il gran lavoro di trainer di Roberto Pellegatta che ha presentato il suo in condizioni smaglianti facendolo "guarire" da tanti problemi che hanno contraddistinto la sua carriera. Per Soy Carambolo era la seconda affermazione in G1 dopo il Gran Premio General San Martin, candidandosi a diventare Cavallo dell'Anno in Argentina. A San Isidro è andata in scena una giornata con altri G1, con la prova per gli sprinter sui 1000 metri, il Gran Premio Felix De Alzaga Unzue Internacional G1 (VIDEO QUI) con 3 femmine sul podio e la vittoria di Venerancia (Lode) con il jockey Osvaldo Alderete per Hector A Sueldo. La campionessa del miglio del Premio Joaquin S De Anchorena Internacional G1 (VIDEO QUI) è stata.......................

domenica 15 dicembre 2013

L'angolo dei pronostici degli utenti di Mondoturf: Domenica 15 Dicembre al galoppo con Napoli e Pisa

Con questo post quotidiano, diamo spazio e voce ai vostri pronostici. Noi diciamo la nostra mentre voi proponete quale, secondo voi, potrà essere la più remunerativa scommessa della giornata in base alle quote fisse in apertura, senza considerare il totalizzatore, oppure si. Si tratta di un modo per cercare di condividere il più possibile le idee degli utenti. Stavolta parliamo di Napoli Agnano che manda in scena le preparazioni per la grande giornata del 29 Dicembre e Pisa San Rossore con un programma ordinario ma interessante....ecco le nostre segnalazioni ed i nostri suggerimenti. Vuoi condividere? Ecco come si fa: Commentare è semplice, basta inserire il commento in fondo al post e alla domanda "commenta come" inserisci la modalità: Anonimo, via account Google, con un nome qualsiasi e in altre modalità proposte. Se sei interessato a leggere, consultare e dire la tua.. clicca sul tastino qui in basso....

sabato 14 dicembre 2013

Poker di Antonio Fresu a Siracusa, quota 137. Lotta al frustino d'oro rimessa in discussione..

Controsorpasso! I multipli vanno di moda in questo periodo e Antonio Fresu, dopo il poker di Carlo Fiocchi, la cinquina ed il sestuplo di Dario Vargiu recentemente, non ha voluto far mancare il suo apporto alla causa ottenendo un poker a Siracusa (condito con altri due secondi posti) che hanno capovolto di nuovo la situazione in Classifica fantini al 14 Dicembre, verso la conquista del frustino d'oro portandosi, dal 133 di ieri, al 137 di oggi lasciando (per ora) fermo Dario Vargiu a 134 dunque acquisendo 3 lunghezze di vantaggio quando Dario oggi è stato fermo. 
Insomma, questo attacco al potere in lotta sembra sempre più avvincente. 
Le vittorie di Fresu sono arrivate con Dream Story (a 3,23), Poneifattu (5,18), Golden Flame (7,63) e Super Menifee (4,69), dunque con quote anche abbastanza ricche. Domani altra puntata all'attacco del vertice, con Fresu protagonista a Pisa mentre Vargiu e Fiocchi impegnati ad Agnano. I bookmakers si sono così divisi: SNAI ha ancora Dario Vargiu a 1,35 con Fresu a 2,80 e Fiocchi a 10. Betflag propone Vargiu a 1,30, Fresu a 3,50 e Fiocchi a 10/1.
Intanto in Giappone ed in Francia i fratelli Demuro's....................

venerdì 13 dicembre 2013

Politica ippica: Per Castiglione (Sottosegretario Mipaaf) l'Esecutivo è pronto al rilancio delle scommesse. Camera: assegnato alla Commissione Agricoltura progetto di legge su istituzione Lega Ippica italiana

Martedì scorso in Commissione Agricoltura Senato, si è parlato anche di ippica ed in particolare della delega fiscale nel corso del dibattito nel quale c'è stato un intervento del Sottosegretario per le politiche agricole alimentari e forestali Giuseppe Castiglione che parlato di Lega Ippica: "in materia di ippica il Governo ha elaborato un testo concordato con le parti coinvolte, per un riordino e una semplificazione della materia. Dopo aver dato conto della situazione debitoria derivante dalla gestione dell’ex Unire e dell’ex Assi, l’Esecutivo si impegna per reperire ulteriori risorse e sostenere il settore anche attraverso il rilancio delle scommesse, reputando perciò quanto mai appropriata la sede della delega fiscale per affrontare tali questioni.." Il presidente della Commissione Roberto Formigoni ha evidenziato: "L'istituzione di un ente esponenziale quale la Lega ippica corrisponde all’esigenza di un’interlocuzione specifica con il comparto". La Commissione, nell'esprimere parere favorevole al testo, ha accolto positivamente la volontà "di istituire la Lega ippica italiana" e "la previsione di un fondo annuale di dotazione per lo sviluppo e la promozione del settore ippico, alimentato mediante quote versate dagli iscritti alla Lega ippica italiana, nonché mediante quote della raccolta delle scommesse ippiche, dal gettito derivante da scommesse su eventi ippici virtuali e da giochi pubblici raccolti all’interno degli ippodromi, attraverso la cessione dei diritti televisivi sugli eventi ippici, nonché da eventuali contributi erariali straordinari decrescenti fino all’anno 2017" ma ha evidenziato che è "necessario definire il ruolo e la qualificazione giuridica dei giudici di gara nel settore ippico, onde garantire loro autonomia professionale, finanziaria e giurisdizionale, nel quadro del principio di imparzialità" e che "al fine di garantire la terzietà dei giudizi nelle gare del settore ippico, si ritiene opportuno escludere il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali dalle funzioni di regolazione e di controllo di secondo livello delle gare stesse". 
Nella mattinata di venerdì è stata pubblicata invece la seguente notizia.............

giovedì 12 dicembre 2013

Mipaaf: ritornano corse estere in palinsesto tv. Si comincia il 14 ed il 15 con l'hiver di Vincennes

Finalmente tornano le corse estere nel palinsesto ippico italiano. Un segno di faticosa ripresa deciso dal Mipaaf per il settore con il programma dell’ippodromo parigino di Vincennes di sabato 14 e domenica 15 Dicembre. Per il momento gli scommettitori ippici potranno scegliere solo nel programma del "Plateau de Gravelle" francese, in attesa che dal primo gennaio la situazione possa tornare alla normalità. La programmazione delle corse straniere era stata sospesa proprio dal Ministero dell’Agricoltura per l’esaurimento della voce a budget nel bilancio dell’ex Assi, destinati all’acquisizione dei diritti sul volume di gioco realizzato nella rete di accettazione delle scommesse italiana. Fonte Ilvelino.it

Mirco Demuro torna in Italia: Dal 2014 ricomporrà il magic team con l'Ing Romeo, Vittorio Caruso e Raffaele Biondi

Worthadd-Demuro-
Caruso-Romeo
(Ph: Grasso)
Demuro-Incolinx ancora insieme. Ma c'è di più: Del ritorno di Mirco in Italia nel 2014 avevamo già dato menzione più volte, restava un alone di mistero sull'eventuale scuderia che l'avrebbe messo sotto contratto (abbiamo sentito ipotesi molto strampalate) o sull'eventualità che rimanesse freelance. Ed invece no. A margine di una intervista realizzata dal Trotto & Turf nel quale l'Ing Diego Romeo ha annunciato gli obiettivi della Incolinx nel 2014, è stata data la buona nuova condita da una clamorosa e piacevole novità: In partnership con lo stesso Romeo ci sarà anche Vittorio Caruso, allenatore con il quale il team ha fatto cose strabilianti e da un paio anni in pensione "attiva", il quale ha rilevato una porzione delle azioni della Incolinx per partecipare di nuovo alla "reunion" con Raffaele Biondi che resterà l'allenatore principale. Insomma, si ricompone il team magico che tra il 2008 ed il 2011 ha praticamente vinto tutto in Italia. Mirco Demuro ha parlato dal Giappone: "Sono felice di tornare a casa. Conosco Raffaele Biondi molto bene, ci ho sempre lavorato in modo produttivo. Sono certo che con l'aiuto di Caruso, di Raffaele Lai e Piero Pirisi in scuderia, potremo fare grandi cose". Dove eravamo rimasti? La Incolinx ha vissuto una stagione indimenticabile nel 2010 quando Worthadd (Dubawi) vinse il Derby Italiano G2 e prima ancora il Parioli G3. Romeo ha parlato di ripartenza dopo un paio di anni bui, fisiologicamente inevitabili dopo tante stagioni ad alto livello: "Abbiamo 19 nuovi puledri, acquistati tra le selezionate italiane SGA e le Tattersalls October Yearling Sale, ed andiamo in guerra con quelli". Il contratto siglato da Mirco con il rosa-verde, prevede l'esclusiva di 8 mesi in Italia e poi il solito passaggio ad Oriente di Demuro che farà i canonici 3 mesi in Giappone. A far perno sulla sua decisione è stato in primis il mancato accordo con la JRA per la licenza permanente, poi il cuore che ha spinto sulla riunione della scuderia. La passione e la speranza dell'Ingegnere ha fatto si che tutto questo fosse possibile. Non resta altro che aspettare il 1° Gennaio, ma in generale la stagione Classica...
Ecco lo score degli ultimi 15 anni della Incolinx in Italia:

mercoledì 11 dicembre 2013

Sorpasso Dario Vargiu. Cinquina a Napoli e raggiunta quota 132 con Fresu superato a 131. Fiocchi, a 125, guarda e pianifica lo sgambetto...ecco la situazione

Aggancio! Anzi, a dir la verità Dario Vargiu ha preso la mira, agganciato il bersaglio e superato di netto il diretto avversario nella lotta al titolo. A 20 giorni dalla fine dell'anno, il jockey di Oristano ha messo una seria ipoteca sul frustino d'oro, ancora ad Agnano, teatro che si presta a questo tipo di imprese. Nel mercoledì di Agnano altra mitragliata di 5 vittorie sparate all'impazzata con Lupus Inchimax (1,97), Dokker (2,82), Credito d'Imposta (1,59), Fina Bellina (5,79), Ape Maia (3,32), tutti targati Chimax, e bottino pieno a quota 132, con Antonio Fresu che ne ha vinta una a Grosseto è salito parzialmente a 131 con Canal Grande mentre Carlo Fiocchi è li ad un tiro di schioppo a 125 con una affermazione a Napoli su Tanglewood. Insomma una lotta avvincente: a proposito, ma non sarebbe bello creare un oggetto ad hoc per il vincitore del titolo? chessò, un frustino, una sellina dorata...ma chi dovrebbe farlo, secondo voi ascolta o legge?
Come prima, più di prima la ferma convinzione che il titolo è vicino, tanto che Snai ha chiuso anche il gioco sul titolo ricevendo palate di soldi su Dario vincente..ma sarebbe stato interessante vedere i movimenti, con Carletto proposto a 7/1 sarebbe stata una quota golosa visto che il Charlie, a fari spenti, pianifica lo sgambetto...sai che godimento! Comunque, giovedì a Pisa 4 ingaggi per i primi due della Classifica, assisteremo ad uno scatto d'orgoglio di Fresu? Antonio venerdì monta a Villacidro in 3 occasioni mentre Vargiu sarà fermo...Si avvicina fine anno, i fuochi d'artificio sono cominciati prima. Capiteci, siamo in Dicembre.. altri discorsi è dura farli.

L'angolo dei pronostici di Mondoturf: Mercoledì 11 Dicembre al galoppo con Napoli Agnano e Grosseto Il Casalone

Con questo post quotidiano, diamo spazio e voce ai vostri pronostici. Noi diciamo la nostra mentre voi proponete quale, secondo voi, potrà essere la più remunerativa scommessa della giornata in base alle quote. Si tratta di un modo per cercare di condividere il più possibile le idee degli utenti. Stavolta parliamo di Napoli e Grosseto....ecco le nostre segnalazioni. Come si fa? Commentare è semplice, basta inserire il commento in fondo al post e alla domanda "commenta come" inserisci la modalità: Anonimo, via account Google, con un nome qualsiasi e in altre modalità proposte. Se sei interessato a leggere, consultare e dire la tua.. clicca sul tastino qui in basso....

St Nicholas Abbey fa progressi verso la guarigione. Ecco l'ultimo bollettino medico diffuso dal Coolmore

St Nicholas Abbey (Montjeu) fa progressi nella sua battaglia contro la laminite. E' di qualche ora fa l'ultimo bollettino medico, rassicurante rispetto all'ultimo decisamente più allarmante nel quale si diceva che Nick rischiava molto per la vita. Stavolta invece, dopo numerose complicazioni in seguito ai vari interventi a cui è stato sottoposto dopo l'infortunio grave di Luglio ad un pastorale, il molteplice vincitore di G1 fa progressi nonostante l'allarme sia ancora acceso sul suo stato di salute complessivo: Sul sito del Coolmore si legge: "St Nicholas Abbey remains in great form despite the ongoing complications of laminitis and is walking as good as can be expected. We would hope to see progress in the laminitic foot over the next few weeks (hoping that he continues to grow the hoof), if this happens rehabilitation of the fractured leg can then progress." Vale a dire: "St Nicholas Abbey resta in gran forma nonostante le complicazioni della laminite e cammina meglio di quanto previsto. Vorremmo sperare di vedere progressi nel piede interessato nelle prossime settimane (sperando che lo zoccolo cresca ulteriormente), e se ciò accadrà la riabilitazione della gamba fratturata, farà dei passi avanti".

lunedì 9 dicembre 2013

Classifica fantini al rush finale: Dario Vargiu forza sei, le vince quasi tutte a Napoli! Accesa di nuovo la lotta per la per il titolo, a 22 giorni alla fine dell'anno...L'elogio al professionista esemplare e la situazione aggiornata dei fantini italiani..

Come si dice quando uno ne vince sei? Sestuplo o sestina vanno bene lo sesto..ops, stesso, per celebrare una suite di vittorie come quelle ottenute da Dario Vargiu a Napoli nella domenica dell'Immacolata. Six in a row direbbero oltremanica, ma stiamo cercando di capire se si tratta di record italiano oppure no (di recente abbiamo recuperato un sestuplo di Riccardo Cangiano a Firenze nel Maggio 1995 in 8 corse a quote altissime con Spanish Ace, Beau Native, Helen's Lob, Galiota, Blue Point e Golden Liga, e quello di Cristian Demuro nel 2011 su 7 corse con Alaska Trip, Ransom Hope, Ay Mi Morena, Dindaba, Piccola Dragon e Sfilzawi).
Per ora cogliamo l'occasione per questa serie impressionante di affermazioni consecutive per fare un elogio ad un professionista esemplare dotato di una continuità fuori dal comune ed un senso della vittoria spiccatissimo. Con le sue 127 vittorie (parziali) nell'anno ha da tempo scavallato quota cento e dunque la dodicesima centuria della sua carriera iniziata nel 1994.
Sei vittorie dunque per Dario "DVR" Vargiu che ha portato al traguardo, nell'ordine, Aleinad (1,19 la sua quota), Garinei (2,51), Compound (1,60), A Zampe Levate (3,02), Verdetto Finale (2,23) ed infine con Exeo (1,69) con in più un terzo posto con Adsense nella prova per i puledri. Come avrete notato non sono state ne quote da outsider ma nemmeno di possibili protagonisti ma di favoriti veri e propri accompagnati alla vittoria comunque con efficacia magistrale da parte di Dario che in pratica quando deve difendere la chance, lo fa sempre al massimo ed in lotta sul palo, con la forza delle braccia e della spinta, porta a casa sempre (o quasi) il migliore risultato possibile. Ecco perchè in un finale accesissimo a 3 con Antonio Fresu e Carlo Fiocchi (altro che non molla mai) ha buone chance ancora di vincere la Classifica, in lotta appunto. A tal proposito SNAI (http://www.snai.it/ippica) ha aperto un goloso antepost su chi sarà il winning jockey a fine 2013 con Dario Vargiu favorito a 1,60, Antonio Fresu a 2,40 e Carlo Fiocchi a 6,50.
Insomma, sei in un convegno, senza scomodare il Magic Seven di Lanfranco ad Ascot nel 1996, bisogna essere capaci a vincerle..e se non è record (attendiamo riscontri storici dai lettori) poco ci manca. Sul traguardo mai un gesto fuori luogo...................

domenica 8 dicembre 2013

Domenica italiana: A San Rossore straripante Hoovergetthekeys nel Criterium di Pisa. A Siracusa la spunta Super Coach tra i due anni ed Ecopass tra gli anziani. A Napoli Dario Vargiu ne vince 6 e riapre incredibilmente la lotta al titolo fantini!!

A San Rossore, il Criterium di Pisa Lr è andato ad uno straripante Hoovergetthekeys (Henrythenavigator) cresciuto corsa dopo corsa fino a raggiungere la vittoria in Listed ottenuta domenica, nei confronti dell'importato Salford Secret (Sakhee's Secret) ed al terzo Guizzo Vincente (Footstepsinthesand) che ha guadagnato il terzo gradino del podio di un muso nei confronti di Windfinder (Shirocco). Salvatore Sulas ha montato l'americano di Massimiliano Narduzzi con confidenza, cercando un varco interno dall'ingresso in dirittura e rimanendo inchiodato allo steccato con il fantino sardo, perfetto interprete delle doti del suo assistito, che ha assecondato tutte le mosse di Hoover rifinendo i 1500 metri in 1m 27,60s su terreno colloso. Per il figlio di Henrythenavigator (Kingmambo), importato dall'America dal suo allenatore e proprietario, è la quinta affermazione in 6 uscite. Praticamente ha steccato solo al rientro ma con tutte le attenuanti del caso. Recentemente ha vinto il Sette Colli con il top weight di 62,5 chili cancellando una tradizione negativa per i pesi alti in quel tipo di corsa, ma sfatando quel tabu ha rafforzato la considerazione che avevamo fatto su queste colonne allora: Un Hoover in quel formato, valeva almeno il podio nel Criterium. E' arrivata la vittoria. Deludente è stata la favorita Konkan (Aussie Rules), forse un pò stanca dopo le fatiche stagionali e gestita al largo, senza troppo appoggio. Da rivedere a 3 anni, certamente, come il vincitore dell'edizione numero XXV del Criterium di Pisa. IL VIDEO DEL CRITERIUM QUI, IL RISULTATO COMPLETO QUI. (Per vedere il risultato ed il video accedere con nome utente e password: mondoturf). A San Rossore, baciata da una giornata incredibilmente bella e abbellita da una cornice di pubblico come sempre molto partecipe, si sono disputati anche..............................

Sha Tin, International Meeting: Akeed Mofeed vince la Cup, nel Mile emerge Glorious Days. Straripante Lord Kanaloa nello Sprint

Nella mattinata di domenica (ora italiana) Sha Tin ed Hong Kong a tenere banco dal punto di vista tecnico con il Meeting tra i più difficili e ricchi del mondo. Vincere da queste parti non è mai facile e sebbene gli europei abbiano sempre delle lunghezze in mano, i locali (molte volte europei di allevamento) spesso riescono a colmare il gap. Tre honkonghesi, un giapponese mentre casella "0" rimasta intatta per gli europei di training, che tuttavia ci sono andati vicini in più occasioni. Qui sotto parliamo del meeting affrontando il risultato corsa dopo corsa e proponendo video, analisi e risultati: Buona lettura. 
Longines Hong Kong Mile G1 1600 metri: La corsa più bella nella quale le protagoniste non si sono mai viste. Ha vinto Glorious Days (Hussonet), sfortunato lo scorso anno ad aver incontrato sulla sua strada Ambitious Dragon (Pins), si è rifatto nell'edizione di domenica. Posizionato ben coperto alle spalle di Moonlight Cloud (Invincible Spirit), in retta ha messo in mostra un ottimo cambio di marcia per risolverla con in sella Douglas Whyte, nei confronti di Gold Fun (Le Vie Dei Colori) e Packing Whiz (Trade Fair) al terzo, con Gordon Lord Byron (Byron) al quarto e la femmina attesissima di Freddy Head finita solo quinta, senza spunto risolutivo che abbiamo imparato a conoscere nelle precedenti esibizioni. Andrà in razza e ad aspettarla c'è Galileo. Passata di condizione anche l'altra attesa Sky Lantern (Red Clubs), apparsa opaca nelle uscite dei giorni precedenti l'evento, confermando in corsa questa sensazione. Il vincitore è allenato da John Size. Il video dell'Hong Kong Mile QUI. Il risultato completo QUI
Longines Hong Kong Cup G1 2000 metri: Douglas Whyte (stavolta per Richard Gibson) ha dato...........................

sabato 7 dicembre 2013

A San Rossore c'è il Criterium di Pisa, a Siracusa il Criterium del Mediterraneo. Ecco le anticipazioni, i partenti e le prestazioni..

Una poltrona per due, anzi per tre. Siamo sotto Natale ed ogni riferimento è puramente..."causale" nel senso che l'8 Dicembre il calendario italiano offrirà la stessa fetta di popolarità tanto a Pisa quanto a Siracusa (senza parlare di Napoli presente nel palinsesto) con il Criterium locali ed inevitabilmente concorrenti che si sono divisi tra le due piazze ed incroci di forme che sarebbe stato bello vedere tutte assieme. A San Rossore il tema dominante è: Ce la farà la femmina Konkan (Aussie Rules) (nella foto aprh) a battere i 6 maschi nel Criterium di Pisa Lr sui 1500 metri? La cavalla di proprietà della Razza del Terminillo, vincitrice del Criterium Femminile in bello stile a Capannelle rincorre la storia e My Little Girl che è stata l'ultima femmina a vincere questa corsa nel 1996 quando ancora non era Listed. La figlia di Aussie Rules (Danehill) allenata da Luigi Riccardi ha avuto una carriera produttiva anche fuori dai nostri confini, in particolare in Francia dove in Luglio ha vinto in condizionata buona sui 1400 metri di Deauville, ed è finita seconda (poi squalificata al terzo) in una Listed a Maisons-Laffitte. Nel mezzo anche un tentativo nell'Aremberg G3 finendo quinta contro avversari comunque tosti. Il ritorno in Italia le ha garantito la vittoria in Stakes, ma chi dovrà rendere chili a tutti (1 e mezzo) è Windfinder (Shirocco), altro vincitore di Listed in campo. Il cavallo di Maurizio Guarnieri ha vinto il Criterium Labronico ad Agosto a Livorno e non male, ma quinto, nel Premio Guido Berardelli G3. Salford Secret (Sakhee’s Secret) è invece l'ultimo grido: Acquistato per 28,000gns alle Tattersalls Autumn Horses in Training Sale, è stato portato a Pisa da Carlo Lanfranchi e Riccardo Santini dopo una maiden di Wolverhampton per il training di Marco Botti, ottenendo un RPR di 75, ed appena ha messo le zampe a San Rossore, ha colpito duro in condizionata contro avversari che, in qualche modo, hanno linee comuni. Un esempio similare del passato può essere quello di...................

venerdì 6 dicembre 2013

Verso l'International Meeting di Hong Kong a Sha Tin domenica 8 Dicembre. Ecco le anticipazioni, gli antepost ed i partenti ufficiali della giornata con tutte le prestazioni scaricabili sul tuo pc

Gloria ad oriente. Quella che cercheranno molti inviati europei nell'International Meeting di domenica 8 Dicembre a Sha Tin, definito "the greatest show on turf". Sono stati dichiarati i partenti ufficiali, sorteggiati gli steccati ed emessi i primi antepost a partenti dati. Il programma prevede la disputa di 10 corse dalle 5,25 a.m. ora italiana fino alle 10,50 a.m. ora italiana della decima corsa: Sarà un convegno entusiasmante da seguire con uno sguardo verso gli europei si, ma anche per i fantini italiani impegnati. La corsa più attesa è forse l'Hong Kong Mile G1 alle 8,50 ora italiana per 3 anni ed oltre sul miglio in erba con dotazione di HK$ 20.000.000 (circa 2 milioni di Euro). Ci sarà uno scontro fra due campionesse quali Moonlight Cloud (Invincible Spirit) per Freddy Head e Thierry Jarnet, con la cavalla di George Strawbridge che dovrebbe essere all'ultima in carriera prima di entrare in razza, anche se il suo allenatore spera in un'altra stagione da protagonista. Alla baia verrà opposta la grigia Sky Lantern (Red Clubs), tre anni rampante del facoltoso e business man hongkonghese Ben Keswik, allenata da Richard Hannon Senior (ancora per poco) e montata da Richard Hughes. Il "draw" ha dato loro gli steccati, rispettivamente, 6 e 8 dunque non malaccio affatto. L'1 è andato a Pure Champion (Footstepsinthesand) che avrà in sella Umberto Rispoli, ma la sua chance è definita marginale dai bookmakers che lo propongono a 67/1. Stessa quota per Shamalgan (Footstepsinthesand), francese e vincitore del Premio Vittorio Di Capua G1 a Milano e secondo di Premio Roma GBI G1 a Capannelle. La favorita è Moonlight, ma il secondo favorito è l'ex europeo Gold Fun (Le Vie Dei Colori), mentre Packing Whiz (ex Al Rep in Italia) è proposto a 15. a 17/1 c'è Gordon Lord Byron (Byron).
C'è anche la Hong Kong Cup G1 alle 9,30 ora italiana per 4 anni e oltre sui 2000 metri con HK$ 22.000.000 di dotazione. Il favorito è Military Attack (Oratorio) a 4/1, mentre a 5/1 c'è il vecchio leone Cirrus Des Aigles (Even Top). Il 7 anni di Corinne Barande Barbe è venuto per la prima volta ad HK nel 2009 e non è figurato nel HK Vase G1, nel 2010 e nel 2011 ha corso la HK Cup con la prima correndo male mentre la seconda rimanendo chiuso, mentre nel 2012 era il grande favorito della Cup stessa ma un infortunio della vigilia lo ha tolto dalla competizione. Dunque, cerca riscatto in un luogo mai troppo fortunato per lui. Nell'edizione di quest'anno c'è anche l'americano Little Mike (Spanish Steps) proposto a 13/1.
Alle 7,00 ora italiana andrà in scena una edizione...........................

#Tattersalls December Mare Sale: Il fatturato della 4 giorni è stato di 62,998,500gns ed un +43% rispetto al 2012. Ecco tutti i dati..

Si tirano le somme. Al termine della 4 giorni delle Tattersalls December Mare Sale, da registrare piccoli colpi di scena nella terza giornata, al termine dei fuochi d'artificio dei primi due giorni, quando Purr Along (Mount Nelson) è diventata la quinta fattrice "milionaria" realizzando 1 milione di Ghinee battute da Julian Dollar del Newsells Park Stud che si è accaparrato la cavalla con la speranza intravedendone le doti di buona riproduttrice. Per il training di Willian Muir la figlia di Mount Nelson (Rock Gibraltar) ha vinto a 2 anni il Calvados G3 a Deauville (con in sella Umberto Rispoli), è stata in seguito acquista da Joann Al Thani ma non ha più dato significativi riferimenti alti pur correndo in G1 spesso. La 3 anni sembra rimarrà in allenamento anche a 4 anni, per una partnership tra il Newsells Park Stud e Sheikh Fahad.
C'è stato anche un piccolo "consignment" di fattrici da parte del Juddmonte, con 23 capi offerti nella giornata che complessivamente hanno realizzato 1,627,000gns con Anew (Oasis Dream) top price a 280,000gns. Si tratta di una sorella per 3/4 di Treat Gently (Cape Cross), prodotto di Kid Gloves (In The Wings) a sua volta sorella della "great broodmare" Hasili (Kahyasi), madre di Dansili (Danehill) etc etc. Anew è stata acquistata da Nicholas de Watrigant per conto della  Al Shaqab Racing di Sheikh Joann Al Thani, come nuovo regalo per la neonata collaborazione. Tutti i dati cliccando su http://www.tattersalls.com/
Alla fine 5 fattrici sono andate sopra il milione e sono Immortal Verse con 4,700,000gns gravida di Dansili, Dancing Rain gravida di Frankel venduta a 4,000,000gns, Dream Peace a 2,700,000gns, Rosdhu Queen a 2,100,000gns e Purr Along a 1,000,000 gns confermando il catalogo di Tattersalls assolutamente di grande qualità. 

Addio a Mario Fossati, grande firma dello sport e dell'ippica. Alla sua memoria riproponiamo il ricordo di Gianni Mura su La Repubblica e di Franco Raimondi per concessione di Trotto & Turf in esclusiva su Mondoturf

Mario Fossati, in alto alle spalle di Gianni Brera con la pipa
Se n'è andato Mario Fossati. Ho atteso qualche giorno per rendere omaggio ad un riferimento nel mondo del giornalismo ed in particolare in quello dell'ippica, al quale ha dedicato ampie pagine nella sua lunga e produttiva carriera, per cercare dei contributi che rendessero bene l'idea della sua grandezza. Di coccodrilli ne ho trovati innumerevoli, tutti grati alla sua figura e ne ho scelti due da riproporre su Mondoturf, per tenere sempre viva la memoria e conservarla: quello di Gianni Mura su La Repubblica, e quello proposto da Franco Raimondi su Trotto & Turf che conservo gelosamente. Raramente ho letto qualcosa di così emozionante su una persona che non ho mai conosciuto. Merito del "Rai" e di Mura, ovvio, ma soprattutto del destinatario del suo “omaggio”. Poi ho cercato sue foto, e google ne offre un paio, sempre quelle, sempre un po’ sfocate. Poi ho cercato suoi articoli e la rete offre poco, anche su ebay ed amazon di raccolte ce n'è poche o niente. Un leader silenzioso, che faceva pesare le parole. Parliamo di uno dei 4-5 massimi giornalisti sportivi della carta stampata di sempre. Ho parlato di riferimento perchè chi ha avuto la fortuna di leggere i suoi articoli si è sempre ispirato e reso conto del timbro riconoscibile, mai scontato e mai superficiale, una fonte da cui abbeverarsi avidamente. Un riferimento, appunto. Fossati sapeva centellinare gli aggettivi e sapeva esaltare le metafore e da sportivo, lavorando con una personalità spiccata come quella di Gianni Brera (altro altissimo riferimento), si era ritagliato uno stile e un approccio ai fatti e ai personaggi tutto suo, molto diverso ma efficacissimo. Per chi ha condiviso un tratto di strada di questo mestiere con lui (e lo invidio) è stato un “maestro” generoso e ricco di premure. Insomma, quello di cui ho (e abbiamo) bisogno in questa epoca schizofrenica di un settore, come quello dell'ippica, allo sbando. Per fortuna, qualche "faro" nel settore lo abbiamo ancora e ne conservo il prezioso tesoro.
IL TRIBUTO DI Franco Raimondi, per concessione di Trotto & Turf...................

Stanozololo: cinque anni a Gerard Butler. L'allenatore inglese è colpevole di 7 capi d'accusa per uso di Sungate e Rexogin

Gerard Butler, allenatore inglese di stanza a Newmarket, è stato squalificato dalle corse per 5 dalla British Horseracing Authority dopo esser stato riconosciuto colpevole di sette capi d'accusa in relazione all'uso di stanozonolo (steoridi) su dei suoi cavalli. Tra i capi d'accusa mossi a suo carico, l'effettuazione per sua mano di iniezioni intrarticolari della sostanza su quattro cavalli da lui allenati senza affidarsi al veterinario. In particolare Butler è stato accusato di aver somministrato a 9 cavalli steroidi, di cui 5 trattati con il Sungate. Butler, che aveva reso noto di essere sotto indagine della BHA quando è scoppiato il caso Al Zaaroni, ha ammesso anche di aver usato il Rexogin, comunemente usato dagli esseri umani e che contiene 10 volte di più dello stesso Sungate. La squalifica sarà effettiva da 4 Dicembre 2013, fino alla stessa data del 2018. Gerard Butler come culmine della sua carriera ha avuto le vittorie di Elusive City (vincitrice di Morny G1 nel 2001) e di Compton Admiral (vincitore Eclipse 2008).

mercoledì 4 dicembre 2013

Happy Valley: Kerrin McEvoy vince il torneo dei fantin di Hong Kong, ma doppietta per Mirco Demuro in giornata...

Ad Happy Valley è andato in scena il Longines International Jockey's Championship con 12 fantini al via, lo schema punteggi molto semplice (12 al primo, 6 al secondo e 4 al terzo) ed il risultato che ha parlato a favore del fantino australiano Kerrin McEvoy capace di 1 vittoria ed 1 secondo posto che sono bastati per raggiungere i 18 punti (12+6) e farlo rimanere in testa nei confronti di Zac Purton che ha concluso al secondo posto con 16 punti. Terzo a pari merito Mirco Demuro (1 vittoria) e Cristophe Soumillon (1 vittoria ed 1 quarto posto). I sopracitati hanno vinto almeno una corsa, mentre Ryan Moore ha ottenuto solo due 3° posti che gli hanno dato 8 punti. 
Nella prima prova del torneo ha vinto proprio Kerrin McEvoy in sella ad Home With Glory (Captain Rio) in una prova da HK$870,000 sui 1650 metri (VIDEO QUI). La seconda corsa (VIDEO QUI) l'ha vinta Cristophe Soumillon su Flying Chaparral (High Chaparral) sempre sui 1650 metri. La terza lega, sui 1000 metri, ha visto la fuga per la vittoria di Mirco Demuro in sella a Fun 'n' Games (Holy Roman Emperor) (VIDEO QUI) in testa da un capo all'altro. Nell'ultima corsa della programmazione ad Happy Valley, l'affermazione del locale Zac Purton in sella a Majestic Anthem (Dubawi), con il VIDEO DELLA CORSA QUI. La classifica completa e finale è la seguente: Kerrin McEvoy 18, Zac Purton 16, Mirco Demuro 12, Cristophe Soumillon 12, Ryan Moore 8, Suguru Hamanaka 6, Richard Hughes 6, Maxime Guyon 6, Mike Smith 4, Douglas Whyte 0, Gary Stevens 0, Keith M L Yeung 0.
Magic Mirco ha colpito anche nella corsa precedente al campionato dei fantini, l'America Handicap sui 1200 metri con HK$ 1 Milione di dotazione su Rainbow Fighter (Chineur) con partenza tranquilla e finale chirurgicamente gestito, in tipico stile Demuro con una magia vedo/non vedo fino all'ultimo istante. IL VIDEO QUI
C'erano anche Umberto Rispoli e Nicola Pinna ad Happy Valley, per Umberto un paio di terzi posti in giornata, uno di questi in sella ad Albiceleste (ex Silent Killer) nell'Asia Handicap da HK$1,4 milioni, con al 4° posto Bubble Chic (Chichicastenango) altro ex italiano di proprietà.

Tattersalls December Mares Sale, day 2: Top Price e record per Immortal Verse gravida di Dansili, acquistata per 4,7 milioni di ghinee dal Coolmore. Fatturato della sessione: 34,478,500gns (+45% rispetto allo scorso anno)

Record su record e soldi a palate, quelli immessi nel ring di Tattersalls a Newmarket per le December Mare Sale. Nella seconda sessione 3 lotti sopra al milione di ghinee, top price e record per Immortal Verse (Pivotal) (Lot 1830) la quale è stata acquistata dal Coolmore per 4,700,000gns superando il precedente record per un'asta pubblica del genere di 4,600,000gns realizzato nel 2006 quando la Cheveley Park Stakes winner Magical Romance (Barathea) fu venduta a James Wigan. E proprio Wigan, 7 anni dopo, ha aperto il bidding per Immortal Verse, offerta gravida del leading sire Dansili (Danehill) in forza alla Juddmonte Farm, di 2,000,000gns, con l'offerta che si è subito alzata (gestita da John O'Kelly nella foto al momento della licitazione) fino a 4,000,000gns prima di realizzare quello risolutivo da parte di Adrian Nicoll della BBA Ireland che agiva per conto del Coolmore, emerso con una offerta da 4,700,000gns. La figlia di Pivotal (Polar Falcon) in carriera ha vinto due G1 in particolare si ricorda l'affermazione nelle Coronation Stakes G1 di Ascot e poi ha preso lo scalpo di Goldikova nel Prix Jacques le Marois G1 in una delle poche defaillance della campionessa francese. Immortal Verse, che ha vinto anche il Sandrigham G2 ed è stata terza di Frankel nelle Queen Elizabeth II Stakes G1, è stata offerta da Luke Lillingston del Mount Coote Stud per conto dei vecchi proprietari delle Merriebelle Stables i quali comprarono la stessa dallo stock dal Kilfrush Stud. Inoltre, a far premio sulle doti di Immortal Verse da fattrice il pedigree zeppo di sangue buono che fa perno sulla terza madre Mill Princess (Mill Reef), già madre del campionissimo Last Tycoon (Try My Best) e leading sire.
Ora parliamo di dati e numeri, mentre nei giorni prossimi faremo il conto di quelli complessivi: Nella sessione del 3 Dicembre offerti.........................

Hong Kong: Oggi 4 Dicembre c'è il LONGINES International Jockeys' Championship ad Happy Valley con Mirco Demuro. Le ultime...

4 corse: chi fa più punti vince. Ecco il concetto principale del LONGINES International Jockeys' Championship che fa da preludio all'International Meeting dell'8 Dicembre. C'è Mirco Demuro, uno dei favoriti nell'antepost di questa manifestazione, che avrà 4 possibilità per fare bene. Si corre ad Happy Valley e si comincia alle 11,30 ora italiana con un convegno all'insegna del divertimento. Ad Hong Kong si scommette tanto, piacciono queste manifestazioni e c'è grande partecipazione emotiva. Il tornei dei fantini avrà inizio ufficialmente alle 13,40 ora italiana, vi daremo conto dei risultati, ma intanto vi diciamo che i partecipanti saranno, oltre a Mirco Demuro, anche Cristophe Soumillon, Kerrin McEvoy, Maxime Guyon, Mike Smith, Gary Stevens, Suguru Hamanaka, Ryan Moore, Zac Purton, Douglas Whyte, Richard Hughes e KeithYeung. I partenti del torneo e gli abbinamenti li trovate cliccando su questo LINK. La giornata prevede 9 corse in programma, c'è anche Umberto Rispoli impegnato nelle 5 corse che esulano dal campionato fantini con una chance in chiusura in sella ad Albiceleste (ex Silent Killer in Italia). I partenti ufficiali della giornata, cliccando su questo LINK.
Le quote dell'antepost su uno dei bookmaker che permette di scommettere su dette corse, propone le seguenti quote: Ryan Moore 4, Mirco Demuro 4, Douglas Whyte 7.5, Zac Purton 9, Suguru Hamanaka 11, Richard Hughes 10, Christophe Soumillon 17, Gary Stevens 21, Mike Smith 26, Maxime Guyon 21, Keith Yeung 41, Kerrin McEvoy 51.

martedì 3 dicembre 2013

Tattersalls December Mare Sale: La Classica Dancing Rain gravida di Frankel top price a 4 milioni di Gns. Per Fiesolana sborsati 960,000gns. Movimento totale della prima sessione: Gns18,693,000 (+64%)

Cala il martello. La vincitrice di Oaks Dancing Rain (Danehill Dancer) gravida di Frankel (Galileo) (nella foto in alto) venduta per gns4 milioni, ha inaugurato la prima sessione delle Tattersalls December Mare Sale edizione 2013. Una sessione che si preannuncia orientata verso il "+" generale. In totale dei 290 lotti in catalogo nella prima sessione, ne sono stati offerti 246 di cui venduti 203 per un fatturato di gns18,693,000 (+64%) con una media di gns92,084 (+51%) ed i mediani a gns42,000 (+40%). Dancing Rain (Lot 1533) è stata la prima Oaks winner ad essere offerta ad un'asta pubblica gravida negli ultimi 50 anni ed era inevitabile fosse la star indiscussa della sessione, non deludendo le aspettative. Il martello è calato sull'offerta da gns4 milioni offerti da John Ferguson per conto Darley che ha fatto prima sfogare Grant Pritchard-Gordon e David Minton, poi Pinar Araci, figlia di Ibrahim Araci arrivata fino al bid di gns3.9, prima di quello unico e risolutivo di John Ferguson che ha messo sul piatto un pezzo da 4 esprimendo soddisfazione per una vincitrice di Oaks di Epsom ma anche di Preis der Diana G1 e di British Champions Fillies & Mares G2, facente parte della famiglia di Dr Devious vincitore del Derby di Epsom. John Ferguson ha dichiarato che Sheikh Mohammed voleva rinnovare il suo parco fattrici acquisendo un pezzo grosso. Missione compiuta. 
Il secondo prezzo più alto della sessione è stato per Fiesolana (Aussie Rules) (Lot 1543), (sotto foto courtesy Stefano Luciani presente nel parterre del ring di Tattersalls) cresciutissima nel corso della stagione, venduta ad Alan Cooper che agiva per conto della famiglia Niarchos per...................

lunedì 2 dicembre 2013

America: John Gosden vince l'Hollywood Derby con Seek Again. Il portacolori di Khalid Abullah rimarrà in Florida da Bill Mott

Nel weekend appena trascorso, un pò d'Europa in America dove John Gosden è tornato ed ha colpito duro nell'Hollywood Derby G1 sull'erba di Hollywood Park grazie al tre anni Seek Again (Speightstown) per i colori di Khalid Abdullah e con una monta eccezionale di Corey Nakatani che ha rifatto tutto lo steccato sfilando dall'interno in una impeccabile gestione tattica, passando in progressione e controllando il doppio chilometro in 2m 0.60s, tenendo a bada il duo di Ken e Sarah Ramsey formato da Admiral Kitten (Kitten's Joy), già vincitore delle Secretariat Stakes G1 allenato da Michael J Maker con Julien Leparoux in sella, ed Amen Kitten (Kitten's Joy) allenato da Wesley Ward e montato da Javier Castellano. Il video dell'HOLLYWOOD DERBY cliccando QUI.
Seek Again in Europa aveva corso sette volte entrando sempre nel marcatore tranne una volta nel Cambridgeshire Handicap di Newmarket dove finì quinto ma in generale non correndo mai a livello di Stakes pur crescendo corsa dopo corsa. E' bastato un 110 di rating in Europa, migliorato ancora, ed un pò di Lasix per battere alcuni dei migliori 3 anni americani. Per Gosden si è trattato di un ritorno agli albori, e di un tratto è tornato alla mente il 1983 quando questa corsa la vinse con la crack filly Royal Heroine nei tempi in cui allenava in America. Questa vittoria è stata mirata e centrata, i programmi per Seek Again erano tracciati indipendentemente dal risultato ed ora non tornerà in Inghilterra ma rimarrà in America in training da Bill Mott in Florida. L'incrocio Mr P su Danehill funziona, in fondo la mamma di Seek Again è Light Jig (Danehill) che tra gli altri ha già prodotto Treble Jig (Gone West), con lo stesso incrocio di Seek Again, vincitore di circa $500,000

domenica 1 dicembre 2013

Siracusa: Kitten's Lady emerge nel Criterium Aretuseo, seconda Lady Penko. A Pisa Natty Zaia di spunto nel Goldoni su Tale Hitchcock

A Siracusa, il Criterium Aretuseo Lr (VIDEO QUI) ha lanciato alla seconda da imbattuta Kitten's Lady (Kitten's Joy) per i colori di Kenneth e Sarah Ramsey e la monta efficace di Carlo Fiocchi che ha messo la femmina nelle condizioni di esprimersi al meglio nonostante un campo folto. Lady ha battuto l'altra Lady per almeno 3 lunghezze di margine, e difatti seconda è arrivata la favorita Lady Penko (Archipenko), ancora piazzata in Stakes ma a secco di affermazioni da tempo. E' pur sempre la quarta del Dormello G3, 3° di Criterium Labronico, di Repubbliche Marinare ed ora 2° di Criterium Aretuseo dunque una linea solidissima. La vincitrice è una cavalla allenata da Gianluca Bietolini, ha debuttato ad Agnano solo il 16 Novembre scorso ed ha subito colpito in Listed alla seconda uscita da cavalla subito in palla e con spirito battagliero. Il padre è Kitten's Joy (El Prado) che funziona alla Ramsey Farm in Kentucky per $100,000. La mamma è Personal Odyssey (Lemon Drop Kid) dunque Lady è una sorella piena di Kitten On The Run, imbattuto in Italia in 4 uscite compreso il Criterium di Pisa e venduto a proprietari Australiani per i quali ha corso recentemente per il training di Peter Moody (in Inghilterra per Luca Cumani) giungendo quinto in un ricchissimo handicap e lo rivedremo a breve. La mamma ha prodotto altri 3 vincitori inclusa Maddie’s Odyssey. Personal ha un foal maschio da Eskendereya (Giant's Causeway). 
A San Rossore è andata in scena la corsa che fa da preludio al Criterium di Pisa Lr della settimana prossima. Il premio Goldoni HP ha laureato la coppia.............

Tattersalls December Foals Sale: Fatturato totale di gns31,420,400 (+30%), top Price una femmina da Dubawi da gns425,000. Nell'ultimo giorno, un foal allevato da Caiani della famiglia di Pressing venduto a gns220,000 a John Ferguson per il Darley...

John Ferguson ha speso gns3,2 Milioni per 20 foals
Tra il 27 ed il 30 Novembre, si sono tenute le Tattersalls December Foals Sale 2013 che hanno dato delle indicazioni interessanti in termini numerici. Anche il mercato dei foal tiene e nei 4 giorni d'asta complessivamente sono stati venduti 740 cavalli su 943 offerti, per un fatturato totale di gns31,420,400 (+30%) con la media a gns42,460 (+25%) ed i mediani a gns23,000 (+15%). Di rilevante, nell'ultima sessione, è stato il top price della giornata realizzato da Giovanni Caiani dell'Agricola del Parco, già allevatore del campione degli ostacoli e leggenda vivente Hurricane Fly, che ha visto il suo foal da Invincible Spirit (Green Desert) e Growling (Celtic Swing) ricevere gns220,000 dall'ultimo colpo di martello caduto sull'offerta di John Ferguson il quale ha tenuto botta a suo di bid nei confronti di Peter e Michelle Morgan del Carmel Stud. Alla fine l'uomo del Darley ha avuto la meglio su questo cavallo (foto sotto) presentato dall'Irish National Stud, figlio dello stallone di casa Invincible Spirit e di una inedita mezza sorella del campione Pressing (Soviet Star). La seconda mamma è infatti Rafif (Riverman), acquistata 11 anni fa proprio in questo ring per gns75,000, ora fattrice 23enne in pensione presso l'allevamento di Caiani vicino al Lago di Como, del quale è una bandiera. 
Growling è attualmente gravida proprio di Soviet Star, con il quale si cercherà di ripetere il fruttuoso incrocio con Pressing, plurivincitore di Pattern e ora stallone in Turchia. Caiani si è detto entusiasta del risultato: "Ho ancora qualche fattrice, ma la situazione in Italia è veramente drammatica. Di solito vendo i prodotti da yearlings, ma i numerosi problemi e la crisi ha fatto si che io vendessi ancora prima. E' una vergogna che in Italia la politica stia distruggendo il mondo del purosangue. Eppure produciamo ancora buoni cavalli, abbiamo un clima ottimo ed un'erba molto buona per i puledri". 
Chiusa questa parentesi, in fondo il foal di cui abbiamo parlato è stato "solo" il 21° prezzo più alto, per non dilungarci troppo parleremo dei prezzi e dei lotti più interessanti della top ten tra le vendite. Tutti i dati e le statistiche sono presenti sul sito............................

Hanshin: Belshazzar risolve la Japan Cup Dirt G1 di spunto. Il figlio di King Kamehameha aveva in sella Cristophe Patrice Lemaire

Belshazzar è il re della sabbia. Con Christophe Patrice Lemaire in sella, ha vinto la terza corsa consecutiva con apice nella Japan Cup Dirt G1 da 252.920.000 yen (circa $2,5 milioni) edizione 2013 sui 1800 metri sulla sabbia di Hanshin. Si tratta di un cavallo allenato da Kunihide Matsuda e per i colori della Shadai Race H. e dunque fatto in casa Shadai Farm. Il figlio di King Kamehameha (Kingmambo). stallone ex capolista prima dell'avvento di Deep Impact, e Maruka Candy (Sunday Silence) ha concluso in 1:50.40. Il video della JAPAN CUP DIRT QUI. Il risultato completo cliccando su questo LINK
Belshazzar era un promettentissimo 3 anni che ebbe un infortunio serio nel Tokyo Yushun (Japanese Derby)  G1 quando finì terzo di Orfevre nel 2011. Recuperato lentamente, ha trovato sulla sabbia il suo principale elemento tanto da averci vinto 4 volte su 6 e esser riuscito a spazzare via tutti i problemi del passato (non solo ossei ma anche respiratori), respingendo di una narice il secondo arrivato e regalando a Lemaire la seconda Japan Cup Dirt dopo Kane Hekili nel 2008. Strano a dirsi, ma Lemaire ha dato una lezione di tattica a Hideaki Miyuki (guardare corsa assolutamente e rispondete alla domanda: cosa voleva fare?) su Hokko Tarumae finito poi terzo. Come detto secondo è arrivato Wonder Acute (Charismatic) con Yutaka Take e terzo appunto Hokko Tarumae (King Kamehameha) con l'orribile Miyuki in sella. Per Belshazzar ora si apre il programma 2014 che potrebbe vederlo protagonista nelle February Stakes G1 del 23 Febbraio a Tokyo sempre sul dirt ma sul miglio, oppure ad una trasferta verso Dubai e la World Cup G1 come i suoi uomini hanno ipotizzato. Nulla da fare per la speranza americana Pants on Fire (Jump Start), mai un fattore della corsa e finito nelle retrovie. 
In giornata c'era anche una maiden per i cavalli di due anni vinta da un certo Garibaldi (Deep Impact), prodotto della fattrice Shenck (Zafonic) ex italiana che nel 1999 vinse il Regina Elena (allora di G2) per Brunno Grizzetti e la Scuderia Il Poggio, allevata dall'Azienda Agricola Il Tiglio Di Amelia Prevedello. Shenck ha già prodotto per Yoshida un paio di cavalli discreti, seguiremo anche Garibaldi. Secondo in questa maiden è Seaside Bound (Big Brown e la campionessa americana Stardom Bound).

Italians 2, la domenica: Jessica Marcialis vince ancora il campionato Fegentri con una affermazione su Tobeastar alle Mauritius. Per Umberto Rispoli ancora una doppietta, Demuro sigillo ad Hanshin

L'estero e le corse straniere ci danno sempre modo di guardare con calma a quello che combinano le nostre fruste impegnate fuori dai nostri confini.
GIAPPONE: Nella domenica Giapponese sulla sabbia di Hanshin, Mirco Demuro è andato nuovamente a segno in una prova per cavalli di 3 anni ed oltre sui 1800 metri da 18,890,000 Yen in sella a Pinwheel (King Kamehameha) per Shozo Sasaki, mentre nelle altre corse di giornata un altro paio di piazzamenti e nulla più. Solo 11° in sella a Grape Brandy nel G1 di giornata, la Japan Cup Dirt G1 sui 1800 metri, vinta dal favorito Belshazzar (King Kamehameha) e di cui riferiamo a parte.
PORT LOUIS: Nello smeraldo scintillante nelle acque turchesi dell'Oceano Indiano delle isole Mauritius, Jessica Marcialis ha replicato l'impresa dello scorso anno vincendo anche nel 2013 il titolo Fegentri grazie ad una fredda e fine interpretazione del 5 anni Tobeastar allenato da Raj Ramdin vincendo la tappa finale del torneo a 6/1 con un totale di 219 punti ottenuti. Jessica aveva un margine di 16 punti su Barbara Guenet la quale montava un favorito ma non si è nemmeno piazzata. A tal proposito pubblichiamo un video diffuso (VIDEO QUI) da una emittente francese con titolo "portraits de passionnés" e che ha come protagonista Jessica Marcialis, a breve seguirà video della vittoria. Eccolo, il video della finale cliccando su questo LINK.
Intanto anche Cristian Demuro ha messo una tacca della presenza, vincendo una delle prove del campionato fantini pur non essendo riuscito ad emergere per la classifica.
HONG KONG: Un pò più ad Occidente, verso Hong Kong, Umberto Rispoli ha ottenuto un'altra doppietta della sua stagione orientale. A Sha Tin ha vinto la prova in apertura su Ambitious King (Kyllachy) (VIDEO QUI) per Tony Millard ed i colori noti di Johnson Lam Pui Hung in una prova sui 1200 da HK$ 750,000.00 e poi ha replicato su Super Lifeline (Churchill Downs) nel Nathan Handicap sui 1400 metri da HK$ 1,000,000.00 (VIDEO QUI) sempre per Tony Millard ma stavolta per i colori del Dr Eddy Fong Ching. E via a mandare cuoricini...