STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 31 gennaio 2018

TV Ippica: Ecco la nuova puntata di IPPICA DOMANI, si parla di “Calendari e programmazione”

Riceviamo e pubblichiamo: I nodi legati alla programmazione ippica e le difficoltà che accompagnano la stesura dei calendari di trotto e di galoppo sono i temi al centro del dibattito nella nuova puntata di IPPICA DOMANI, che andrà in onda venerdì 2 febbraio alle 19, con replica sabato mattina alle 9,30 e domenica sera a fine corse.
Partendo dalle complicazioni legate alla mancanza di punti fermi che consentano una serena programmazione, il talk di Unire Sat cercherà di individuare le possibili soluzioni e di tracciare gli scenari futuri. Siamo arrivati alla quarta puntata stagionale che andrà in onda alle 19 di venerdì 2 Febbraio sul canale Unire Sat, il 220 del bouquet Sky.
Ospiti della puntata, condotta da Luigi Migliaccio coadiuvato dallo studio di Lucca da Andrea Zanoboni, sono, tra gli altri, Marco Oppo, responsabile della programmazione di Capannelle (galoppo), Valerio Giubilo, giornalista, ex direttore tecnico degli ippodromi di Tor di Valle e di Agnano, Luca D’Angelo, direttore Ippodromi Partenopei, e Valter Cesaron, handicapper Hippogroup. Tra gli intervistati, Fabrizio Procino (Ippodromo di San Siro)

Politica ippica: Cambio al timone del Mipaaf nell'area galoppo. Finizio e Castiglione lasciano..

In tema di politica ippica sono in fase di cambiamento alcuni ruoli importanti per il futuro e per la gestione, nonchè per le decisioni, del nostro settore. Ricordiamo che questo è un periodo nel quale è importante stabilire i criteri di assegnazione per la classificazione degli ippodromi. Il rischio più grande è però l'ennesima assegnazione del ruolo a persone poco "competenti" in materia. Riportiamo l'articolo integrale pubblicato sul sito gioconews a firma di Sara Michelucci con interviste a qualche diretto interessato.
Paola Finizio lascia la dirigenza del Mipaaf e il sottosegretario Castiglione non si ricandiderà alle prossime elezioni. 
Cambiamenti nel mondo dell'ippica a livello dirigenziale e politico. Il primo febbraio Paola Finizio, direttore dell’ufficio dirigenziale non generale Pqai VIII della Direzione generale per la promozione della qualità agroalimentare e dell’ippica, lascerà il Mipaaf, spostandosi in un'altra amministrazione. La Finizio curava i rapporti con gli ippodromi, anche sul lato pagamenti. "Dispiace che vada via, visto che conosceva molto bene il settore”, afferma il presidente del Coordinamento Ippodromi, Attilio D'Alesio.

Nasce la foal gallery di Mondoturf edizione 2018! Mandaci la foto del tuo nuovo arrivato!

Mondoturf diventa ancora più social: Siamo già presenti con notevole successo su Facebook (alla pagina https://www.facebook.com/Mondoturf/) ma abbiamo deciso di venire incontro ad appassionati ed operatori inaugurando una Foal Gallery per la stagione 2017, sulla scia di quanto ha già fatto il RP da qualche anno.
Mandateci le foto ed i video dei vostri nuovi arrivati all'indirizzo gabrielecandi@gmail.com corredati di dettagli quali padre, madre, sesso, data di nascita, luogo e allevatore, noi lo pubblicheremo per te come già fatto per altri che sono presenti sulla pagina Facebook raggiungibile cliccando su questo LINK. Per accedere dovrai mettere il "mi piace" alla pagina, cosicchè tu possa visualizzare tutte le news in tempo reale. 
Annunciaziò, annunciaziò! Il nuovo nato avrà così un eco nazionale ed internazionale. Ma che dico! Mondiale!
La Foal Gallery di Mondoturf ha infatti come missione quello di rendere visibili e popolari i nuovi arrivati, mettendo in competizione gli allevatori stessi che da una parte potranno rendersi ancora più noti, dall'altra avere una possibilità di mettere in evidenza per chiare esigenze di business il proprio neo nato, senza dimenticare che ci sono migliaia di fan che potranno dunque anche seguire la crescita dei vostri futuri campioncini. Alla fine della stagione scopriremo quale puledrino ha ottenuto più "like" di tutti!
E poi, se questa novità avrà successo, predisporremo dei premi per gli allevatori del puledrino che otterrà più mi piace in assoluto! E chissà che non diventi un campione.. 
Dai, partecipa! Aspettiamo le tue mail!

martedì 30 gennaio 2018

Frankie Dettori rinnova con Al Shaqab per il 2018! Stipendio dimezzato causa riduzione effettivi Qatar in Inghilterra

Frankie Dettori ha appena rinnovato il contratto che lo legherà con Al Shaqab anche per il 2018, ma con un paio di cambiamenti significativi rispetto al precedente accordo. Come riporta la stampa inglese infatti, l'accordo che dura dal 2013 verrà si rinnovato ma a cifre più basse rispetto alle scorse stagioni, in riflesso alla situazione del gruppo qatariota in Inghilterra che ha visto la riduzione degli effettivi per almeno il 50%. Sheikh Joaan Al Thani ha infatti investito meno nel movimento in Inghilterra, dopo anche un piccolo scandalo che riguardava pensioni non pagate per circa £1 milione, pur rimanendo molto attivo in Francia. A parlarne è stato Peter Burrell che non ha precisato la parcella di Frankie ma ha confermato il rinnovo e l'impegno con l'Al Shaqab. 
Insomma, nella patria degli scoop ha fatto scalpore la denuncia di molti allenatori che erano rimasti senza pensioni da Doha, tanto che sono prontamente arrivate le scuse di Khalifa Al Attiya che ha assicurato il pagamento degli emolumenti nel minor tempo possibile spiegando che il ritardo era dovuto da alcune problematiche per far uscire i soldi dal Qatar. Qui c'entra anche l'aspetto geopolitico e la sorta di embargo che il Qatar ha subito rispetto ad altri paesi.
Ma sembra comunque sia tutto ok. Frankie, 47 anni, continuerà a montare per gli effettivi di Joann Al Thani. Tanto che ha montato anche Toast Of New York, reduce da una brutta figura in America. 

Aste in Irlanda: #GOFFS FEBRUARY MIXED SALE 2018, ecco il catalogo ed i contatti. Rimborsi per acquirenti italiani

Nelle scorse ore Goffs ha pubblicato il catalogo delle February Sale che avranno luogo in Irlanda in 3 giorni dal 6 al 8 Febbraio, con 627 lotti suddivisi per varie categorie. Ed in particolare ci sono i 2 anni, gli horses in training (HIT) e gli weanlings con chiusura con il cosiddetto breeding stock, fattrici. Maggiori informazioni cliccando seguendo questo link: http://www.goffs.com/ o consultando le date delle aste seguendo questo link: http://www.itm.ie/en/Buying/Sales_dates/ Le varie categorie offriranno i seguenti highlights. 
IN PIU RIMBORSO PER SPESE DI VIAGGIO AGLI OPERATORI ITALIANI CHE ACQUISTANO ALLE ASTE IRLANDESI. 
PER INFORMAZIONI ED ASSISTENZA CONTATTARE Caterina De Ferrari (cdeferrari@itm.ie) o il rappresentante per l'Europa David Burns (dburns@itm.ie). IL CATALOGO DISPONIBILE CLICCANDO SU QUESTO LINK.
Goffs February Mixed Sale fornisce un catalogo di qualità per le aste che si svolgeranno dal 6 all’8 febbraio. Le aste iniziano martedì 6 febbraio alle 11:00 con i due anni, i cavalli più anziani e i cavalli in allenamento; la seconda parte della giornata presenta i foals che continueranno poi per tutta la giornata di mercoledì a partire dalle ore 10:00. L’ultima giornata di aste di giovedì è dedicata all’allevamento e alle femmine out of training a partire dalle ore 10:00. Vengono presentati 338 foals con pedegree sia da piano sia da ostacoli. Gli stalloni da piano includono Acclamation, Australia, Battle of Marengo (IRE), Dark Angel (IRE), Epaulette, Gutaifan (IRE), Holy Roman Emperor (IRE), Kodiac, Lope de Vega (IRE), No Nay Never, and Sea The Stars (IRE), mentre fra gli stalloni da ostacoli troviamo Fame And Glory, Kingston Hill, Tagula (IRE), Walk In The Park (IRE), e Yeats (IRE).
La sezione riservata all’allevamento include fattrici gravide di Acclamation, Battle of Marengo (IRE), Excelebration (IRE), Footstepsinthesand, Make Believe e Tamayuz. Nel catalogo troviamo tra i venditori: The Aga Khan Studs, Ballincurrig House Stud, Ballylinch Stud, Baroda & Colbinstown Stud, Moyglare Stud Farm, The Castlebridge Consignment,e molti altri ancora.
In totale durante i tre giorni sono presentati 627 cavalli, fra cui si notano:

Italians ad Oriente: Mirco Demuro premiato come miglior percentuale nel 2017 (25,7%). Dario Vargiu torna in Giappone

In questa sede facciamo il punto della situazione di fantini (soprattutto) e cavalli impegnati all'estero, con una chiave tutta italiana ovviamente. La prima news ci arriva da Oriente, in particolare in Giappone, dove in seguito ad una cerimonia per la consegna degli "award" dell'anno 2017, Mirco Demuro è stato premiato come miglior fantino della stagione in termini di percentuale di vittorie del 25,7%, in assoluto la migliore di tutti i suoi colleghi. Ovviamente premiato anche Lemaire, vincitore del titolo per numero di affermazioni (199) e somme vinte (4,146,220,000 Yen). A proposito di titoli, ovviamente l'Horse of The Year è stato Kitasan 
Black (Black Tide), entrato in razza dopo una cerimonia d'addio alle corse spettacolare, solo come i giapponesi (in stile americano) sanno fare.
Quest'anno Mirco ha cominciato forte tanto che ha già 13 vittorie nel 2018 nel JRA, dopo una doppietta a Kyoto domenica, ed è adesso il leader della classifica sebbene in coppia con Hironobu Tanabe. Mirco, che ha parlato con noi di Mondoturf in occasione di un suo breve soggiorno italiano ad inizio Gennaio, ha spiegato che non sarà facile mantenere la testa concentrata tutto l'anno e come al solito molto dipenderà dai cavalli che gli verranno affidati. Ma ci proverà fino in fondo. Altre corse importanti nel weekend, da seguire, sono le Tokyo Shimbun Hai G3 ed il Kisaragi Sho (NHK Sho) G3. 
Fra qualche giorno arriverà a fargli compagnia anche Dario Vargiu che otterrà una licenza provvisoria per montare dal 5 Febbraio in poi, fino a metà Marzo almeno e al massimo, perchè poi dovrà tornare in Italia per onorare il contratto con la Effevi che gli permetterà di essere un uomo in vista nella stagione 2018 in vista classica. La sua stagione potrebbe subito iniziare bene in Giappone perchè di lui si dice che abbia già ottenuto un ingaggio pesante in vista del Kyoto Kinen G1 del 11 Febbraio.

Allevamento: Ecco i primi giovani stalloni diventati padri per la prima volta nel 2018. Sponsored by #Brametot

Con questo post facciamo un pò il punto della situazione dei nuovi arrivati in Europa. Stalloni giovani e storie curiose dal mondo dell'allevamento. La news è sponsorizzata dal campione Brametot (Rajsaman), residente all'Haras du Bouquetot per conto Al Shaqab, ad un tasso di €10,000 per la sua prima stagione in razza. Sito internet raggiungibile seguendo il link: http://www.alshaqabracing.com/fr/stallion-type/thoroughbreds
Se vuoi sponsorizzare la tua attività, la tua azienda o il tuo stallone, chiedici un preventivo a gabrielecandi@gmail.com.
La prima news che vi rendiamo nota, pubblicata nelle ultime ore, riguarda la nascita del terzo figlio della campionessa The Fugue (Dansili), vincitrice di 4 G1, che ha dato alla luce un maschietto da Dubawi (Dubai Millennium), il più caro stallone in Europa (con tasso pubblico) con i suoi £250,000 per i quali è disponibile ai servizi per la vostra fattrice, padre di 33 vincitori di G1 in giro per il mondo. The Fugue, che prima di questo ha prodotto altre 2 femmine da Dubawi, adesso è destinata ad un altro stallone interessante che si chiama Siyouni (Pivotal) e funziona in Francia all'Haras de Bonneval ad un tasso di €75,000. 
Tra gli stalloni giovani vale la pena segnalare del primo arrivato per Fascinating Rock (Fastnet Rock), venuto al mondo al Ringfort Stud per conto di Derek Veitch. Si tratta di una femminuccia prodotto della fattrice Serenity Dove. Fascinating Rock, vincitore di 2 G1, è residente presso il Ballylinch Stud ad un tasso di €10,000.
Nato anche il primo figlio di Shalaa (Invincible Spirit) per conto Al Shaqab in Francia, che ha visto luce all'Haras de Bouquetot. Si tratta di una femmina nata dalla piazzata di G1 Sarkiyla (Oasis Dream). Shalaa, campione a 2 anni con le vittorie nel Morny e nelle Middle Park, 2 G1, ha ricevuto un grandissimo supporto in razza tanto che coprirà anche la campionessa Treve, vincitrice di 2 Arc. Funziona per €27,500. Maggiori informazioni cliccando QUI.
Il Blue Diamond Stud ha dato il benvenuto al primo figlio venuto al mondo per Ajaya (Invincible Spirit), vincitore delle Gimcrack Stakes G2 e disponibile per €8,000 al Rathbarry Stud. La femmina è nata da Fol O'Yasmine, una sorellastra del sire Sayif

lunedì 29 gennaio 2018

Sponsor: NBF LANES Linea Horse, migliora la qualità della vita del cavallo e non solo. Attivissima con il purosangue..

La NBF LANES è una azienda Leader in Italia nella preparazione di preparati per piccoli animali e cavalli da corsa. Negli ultimi anni si è impegnata fortemente in questo settore sostenendo l'allevamento ed il reparto corse del purosangue, non trascurando mai tutti gli aspetti legati al cavallo in generale e non solo come atleta in corsa. 
Si tratta di una azienda in continua espansione che investe nella ricerca e sostiene, da qualche anno, anche l'Associazione Nazionale Allevatori Cavalli (ANAC) omaggiando tutte le prove black type con un quadrifoglio in argento, consegnato sempre dalle mani di coloro i quali sono a capo dell'azienda come il Dottor Carlo Maria Colombo ed il Dottor Vincenzo Gautieri, nelle foto più sotto, in occasione dei Gran Premi di San Siro con un parterre de roi davanti a loro. 
Nel corso del 2017 sono saliti sul palo delle premiazioni per ben 77 volte, cioè tutte le volte che c'è stata in Italia una Listed o una prova di G3, G2 o G1, spaziando tra Milano, Roma, Pisa, Napoli, Merano, Siracusa e Varese. 
La NBF ha dato vita, grazie alla collaborazione con l'ippodromo di San Siro, ad una serie di corse sponsorizzate sottoforma di circuito per sprinters, milers, intermediate che hanno permesso ai vincitori delle varie finali, alle quali è possibile accedere solo vincendo o piazzandosi nelle prove del circuito, di accaparrarsi dei ricchi bonus messi a disposizione dell'azienda. Sono al vaglio altre soluzioni anche tra Roma Capannelle e Pisa per incrementare ulteriormente l'esposizione e dunque l'attenzione agli eccellenti prodotti della azienda veterinaria. 
NBF Lanes infatti opera da oltre 25 anni nel settore degli integratori veterinari,  con un forte orientamento alla ricerca che ha permesso la realizzazione  di prodotti  innovativi, commercializzati dopo approfonditi ed estesi lavori clinici, in Italia, Inghilterra, Francia e Stati Uniti, offrono un’efficace risposta curativa  e migliorano la prestazione sportiva del cavallo atleta. In questo quadro ha lanciato, per prima, in Italia:
  • Preparati a base di Acidi Grassi Omega 6, a lunga catena, adiuvanti nutriceutici per il trattamento del paziente allergico
  • Preparati a base di Acidi Grassi Omega 3, a lunga catena, adiuvanti nutriceutici per il trattamento del paziente seborroico o con problemi renali
  • Preparati a base di Citrato di Potassio, adiuvanti nutriceutici per il trattamento del paziente con ipokaliemia
  • Preparati a base di farina micronizzata di Carruba, adiuvanti nutriceutici per il trattamento del paziente con disturbi gastroenterici
  • Preparati a base di CLA e di EPA, adiuvanti nutriceutici per il trattamento della cachessia
In questi anni, N.B.F. – Lanes è diventata leader in questi settori anche grazie ad azioni di sviluppo di nuove forme di presentazione dei prodotti (perle, pasta, gocce) e di studio, a stretto contatto con i Veterinari, di nuove indicazioni degli Acidi Grassi a lunga catena.
PRODOTTI
I prodotti della Linea Horse di NBF Lanes, Doping-Free, supportano la corretta crescita del puledro e dello yearling, sono altresì specifici  per  il benessere delle articolazioni del cavallo atleta. Esaltando, migliorando le performance e facilitando il recupero dopo lo sforzo, intervengono significativamente nella cura e nella prevenzione delle patologie tipiche del cavallo sportivo.
DOPING-FREE
La trasparenza prima di tutto. Dal momento che sono completamente di origine naturale, tutti gli integratori di NBFlanes sono Doping-Free. Per confermare la nostra serietà sul tema, abbiamo sottoposto i nostri integratori a severi test presso l’Irish Equine Centre, che ha stabilito l’assenza di sostanze proibite in tutti i cavalli cui era stato somministrato il prodotto.
I PRODOTTI PIU' DIFFUSI IN COMMERCIO E PIU' CONSIDERATI IDEALI PER L'ATTIVITA' DEL CAVALLO DA CORSA, DA CHI LI HA PROVATI SONO I SEGUENTI:

Qatar: A Doha il 23 ed il 24 c'è il The Emir's Sword Festival. Tra gli invitati ancora Mac Mahon per il Trophy da $1M!

Nei giorni scorsi sono state diramate le nominations per il meeting di Doha, in Qatar, che metterà in scena il suo momento più alto dal punto di vista tecnico dopo la giornata del Qatar Derby vissuta a fine mese scorso. Tra il 23 ed il 24 Febbraio in programma appunto il His Highness The Emir's Sword Festival che ha chiamato a raccolta 78 iscrizioni di cavalli fuori dai confini Qatarioti per un totale di 266 iscritti, da 9 nazioni differenti di 3 continenti differenti. Le 6 corse che fanno parte del festival metteranno in palio totalmente l'equivalente di circa $3 milioni e riceverà candidature di top trainers da UK, Francia, America, Oman, Germania, Giappone, Irlanda ed Italia.
La corsa più importante è la His Highness The Emir's Trophy (Presented by Longines) G1 locale sui 2400 metri da $570,000 al primo, che metterà in confronto alcuni cavalli di spessore diverso da quello solo "domestico". Iscritto il britannico Chemical Charge (Sea The Stars), vincitore di G3 in Inghilterra e valutato 115 di rating, poi il Chad Brown Money Multiplier (Lookin at Lucky) vincitore di G2 in America ed il tedesco Noor Al Hawa (Makfi) tra quelli meglio considerati nelle liste pubblicate.

domenica 28 gennaio 2018

America: Gun Runner si conferma campione nella Pegasus World Cup! Quinto G1 consecutivo per l'Horse of the Year...

L'incredibile Gun Runner (Candy Ride) ha dimostrato il motivo per cui è stato eletto all'unanimità come Horse of the Year in America per la stagione 2017, e lo ha fatto producendo un'altra notevole performance in pista vincendo la seconda edizione della Pegasus World Cup Invitational Stakes G1 sui 1800 metri di Gulfstream Park ed ottenendo la quinta affermazione consecutiva a livello di G1, prima di una meritata carriera da stallone che comincerà fra qualche settimana. 
Il cavallo della Winchell Thoroughbreds LLC & Three Chimneys Farm ed allenato da Steve Asmussen, un assoluto modello di consistenza, ha mostrato netta superiorità proprio perchè si è liberato dalle trame di coloro i quali hanno cercato di fare di tutto per coglierlo di sorpresa. Con in sella Florent Geroux è partito dallo steccato dieci posizionandosi subito dietro ai primi e con Collected (City Zip) che Bob Baffert ha lanciato in avanti e ben presto si è posizionato in testa per governare i parziali e trascinandosi proprio il favorito in seconda posizione ed un West Coast (Flatter) che invece li guardava un pò più discosto. Male il break di Sharp Atzeca (Freud), previsto come front runner ma invece rimasto più dietro.

sabato 27 gennaio 2018

Comitato Pattern in Europa: Ecco le decisioni, con promozioni e declassamenti delle corse europee e italiane

Siamo in grado di mostrarvi in questa sede il documento ufficiale pubblicato dall'European Pattern Committee, il Comitato Pattern, in seguito ad una riunione tenutasi in Irlanda le scorse settimane e della quale abbiamo parlato qualche giorno fa in relazione a delle anticipazioni sul calendario delle pattern in Italia per il 2018 (cliccando su questo LINK). In questa sede tradurremo per intero il comunicato che descrive in lungo ed in largo l'esito della riunione.
La priorità del Comitato è stata quella di promuovere l'allevamento di qualità, incentivando e coltivando ulteriormente il percorso intrapreso lo scorso anno in tema di corse sulle lunghe distanze per favorire un mercato di qualità e di cavalli che hanno molta stamina. Non solo maschi, ma soprattutto femmine in questo ambito. Tanto che alla Goodwood Cup diventata di G1 ed al Queen's Vase diventato di G2, quest'anno ci saranno ulteriori cambiamenti. Per esempio sono state promosse le Lillie Langtry Stakes di Goodwood a status di G2 ed in più sono state create 3 corse di G3 (una in Inghilterra, una in Francia ed una in Irlanda) e 3 nuove Listed per femmine sulla distanza. Lungimiranza, approvazione ma anche rigidità. Non ci si è trovati d'accordo nel promuovere a G1 la British Champions Long Distance Cup G1 per il 2018.

venerdì 26 gennaio 2018

America: Tutto pronto per la #Pegasus World Cup! Gun Runner, Horse of The Year, favorito. Ecco dove vedere la corsa..

Da qualche ora è stato reso noto anche il campo di partenti ufficiale con relativo sorteggio per i numeri di gabbia delle Pegasus World Cup Invitational Stakes in programma sabato 27 Gennaio a Gulfstream Park, con orario fissato per le 22,35 ora europea. Jamie Osborne si è detto felice del fatto che Toast Of New York (Myboycharlie) abbia pescato la gabbia numero 9 che permetterà a Frankie Dettori di muovere abbastanza liberamente senza essere imprigionato all'interno, nonostante da quella gabbia si vinca solo nella percentuale del 5%. Ma ogni cavallo è fatto a modo suo e Toast, rientrato con una vittoria a Lingfield dopo una sosta di 3 anni dalle competizioni, esattamente 1130 giorni con in mezzo una carriera fallimentare da stallone in Qatar, ha lavorato in maniera soddisfacente per provare il colpaccio da 16 milioni di dollari. Toast nelle ultime ore è salito nella considerazione degli scommettitori tanto che la sua quota è passata da 33/1 di apertura, al 25/1 di ieri al 16/1 di oggi. 

giovedì 25 gennaio 2018

Classifiche ratings italiani #IFHA: Il migliore è Full Drago con un 115, poi Mac Mahon (114) ed Anda Muchacho (112).

Dopo le classifiche complessive pubblicate dall'International Federation of Horseracing Authorities (IFHA) prendiamo in esame quelli che sono stati i valori italiani della stagione 2017. Con una valutazione di 115 il migliore cavallo della nazione, indiscutibilmente, è stato Full Drago (Pounced), da poco ritirato in razza in gestione da Francesco Loi presso l'Allevamento Si.Fra. di Vigone in Torino in seguito ad un infortunio negli ultimi 200 metri del Premio del Jockey Club G2, stoicamente riportato. Quest'anno ha vinto Gran Premio di Milano G2, Premio Federico Tesio G2 e D'Alessio G2, oltre al Jockey. La sua valutazione, nella scala degli handicapper internazionali, è come se fosse un 52 su una categoria "L" attribuita alle distanze lunghe. Ricordiamo come qualche anno fa il valore di livello fu preso da Priore Philip con un bel 120 frutto della vittoria straripante nel Premio Roma.
Il secondo cavallo di questa classifica è Mac Mahon (Ramonti), il vincitore del Derby italiano e di quello Qatariota, secondo anche del Premio Roma GBI Racing G2. A 112 c'è invece Anda Muchacho (Helmet), che quest'anno sarà montato da Fabio Branca per via dell'accordo del jockey sardo con la Incolinx, il quale ha vinto il Parioli G3, si è piazzato nel Derby G2 ed ha vinto il Premio Roma. Questi 2 ci terranno compagnia nella stagione da anziani, con una sfida che si preannuncia gustosissima. A meno che uno dei due, o tutti e due, non vadano a cercare valorizzazione all'estero. Ma l'obiettivo naturale è ovviamente il Repubblica G2. Più sotto trovate una schermata dei valori pubblicati sul Trotto & Turf odierno.

Asta online organizzata dalla SGA dal 29 al 31 Gennaio. Pubblicato il catalogo definitivo con 24 iscritte. Ecco chi sono

Come anticipato qualche settimana fa, per la prima volta in Italia si terrà una asta online per la vendita di cavalli al galoppo. Esattamente accadrà per le FATTRICI e CAVALLI OUT OF TRAINING con durata di 2 giorni. L'inizio delle contrattazioni è fissato in Lunedì 29/01 ore 10.00 ed il termine si avrà mercoledì 31/01 ore 14.00. Sono online anche le iscritte, numericamente quantificabili in 24 unità sotto descritte con le relative coperture. Andiamo a ribadire: 
Il meccanismo è lo stesso di EBAY, il sito più famoso per le aste online. Sarà possibile fare una offerta per le fattrici di interesse e rilanciare ogni qual volta qualcuno farà offerte superiori. Quindi se ne avete una da vendere, prendete contatto con gli uffici della SGA. Cose importanti da sapere per chi vuole accreditarsi e comprare per la prima volta:

Irlanda: Pubblicato il catalogo delle #Goffs February Sale con 2 anni, in training, fattrici e weanlings. Ecco i dettagli..

Nelle scorse ore Goffs ha pubblicato il catalogo delle February Sale che avranno luogo in Irlanda in 3 giorni dal 6 al 8 Febbraio, con 627 lotti suddivisi per varie categorie. Ed in particolare ci sono i 2 anni, gli horses in training (HIT) e gli weanlings con chiusura  con il cosiddetto breeding stock, fattrici. Maggiori informazioni cliccando seguendo questo link: http://www.goffs.com/. Le varie categorie offriranno i seguenti highlights. RIMBORSO PER SPESE DI VIAGGIO AGLI OPERATORI ITALIANI CHE ACQUISTANO ALLE ASTE IRLANDESI.
I 2 ANNI 
Lot 42 by Dream Ahead. Brother to Listed winners Rivertime and Storm Of Wind. From the family of Group 2 winner Kodi Bear
Lot 48 by Poet’s Voice. Sister to four winners including Group 3 winner Qaraaba and Group 3 placed Kifaah. From the immediate family of Group 1 winner Salsabil and Champion race filly and Group 1 dam Flame of Tara
HORSES IN TRAINING...
Lot 57 by Fastnet Rock. Brother to Group 3 winner Ishvana
Lot 60 by Zoffany out of the Listed winning mare Aliyfa. Brother to Listed winner Alveena
Lot 62 by Redoute’s Choice. From the immediate family of Champion Older Horse and sire Azamour
Lot 71 by Power. A winner over hurdles and brother to Grade 2 placed Zig Zag. Second dam Group 1 winner Riviere D’or
WEANLINGS

mercoledì 24 gennaio 2018

Classifiche mondiali: #Arrogate (134) ancora sul tetto del mondo! Seconda #Winx. Il primo "italiano" Beauty Only (119)

In una riunione che si è tenuta nei giorni scorsi a Londra, la International Federation of Horseracing Authorities (IFHA), in sponsorizzazione con Longines, ha pubblicato gli attesissimi nomi usciti fuori da una cerimonia che ha lanciato il Longines World’s Best Racehorse.
Per il secondo anno consecutivo, il campione americano Arrogate (Unbridled's Song), nonostante le defaillance della seconda parte di stagione, ma vincitore di Pegasus World Cup G1 e Dubai World Cup G1, ora stallone per Juddmonte in Kentucky, è stato insignito del cavallo dell'anno con una valutazione di 134, frutto della vittoria di Meydan nella quale ha ottenuto lo stesso picco maturato nel 2016. Al secondo posto la superstar australiana Winx (Street Cry), diventata anche lei la migliore cavalla del mondo con una valutazione di 132, lo stesso del 2016. Nei giorni scorsi la femmina ha sostenuto un barrer trial di 900 metri a Rosehill, rifinendo benissimo la condizione in vista delle Apollo Stakes G2 di Randwick.

Allevamento: Pubblicato il #Weatherbys Return of Mares del 2017. Incremento dei nati in UK ed Irlanda..

Da qualche ora il Weatherbys Return of Mares Supplement è stato rilasciato. Si tratta di una sorta di almanacco che riporta tutte le novità riguardanti l'allevamento. In particolare, il numero dei nati e tutte le coperture. Si tratta di un supplemento costoso (£64 o €80) ma che non deve mai mancare sulla scrivania di uno smanettone del purosangue. Diciamo che in Gran Bretagna ed Irlanda c'è stato un incremento dei nati nel 2017, che sono stati 4,778 rispet
to ai 4,663 dell'anno precedente, con un incremento del 2,5%. In Irlanda i nati sono stati 9,689 rispetto ai 9,381 dell'anno precedente, con un incremento del 3.3%. Il punto più basso toccato fu nel 2012 con 4,366 in Inghilterra e 7,546 in Irlanda. In Italia, siamo lontani anni luce. Da noi, secondo dati raccolti in modalità "spannometrica", non sono nati nemmeno 800 cavalli..
Copie del Weatherbys Return of Mares possono essere acquistate online presso il sito https://www.bettrendsshop.co.uk/ o alternativamente contattando Lauren Beetson (lbeetson@weatherbys.co.uk ) o Amy Burke (aburke@weatherbys.ie). 

martedì 23 gennaio 2018

Calendario Gran Premi 2018 in Italia: Parioli ed Elena il 29 Aprile, il Derby il 20 Maggio. Grandissime giornate il 21 Ottobre a San Siro ed il 4 Novembre a Capannelle, con Lydia Tesio e Premio Roma

Ora è ufficiale, o comunque in via di definizione. Ma noi siamo in grado di svelarvi con congruo anticipo quello che sarà il calendario ufficiale di tutte le corse importanti che si disputeranno in Italia nel 2018. Come anticipato dalla nostra redazione, non ci sono stati grossi stravolgimenti ma solo qualche piccolo cambiamento. Diciamo subito che la prima prova importante di quest'anno si disputerà a San Rossore con il Premio Pisa Lr, la cui dotazione è scesa dai 66,000 euro ai 60,500. Le successive prove di selezione ci saranno a Milano con Gardone e Seregno, in ottica Classiche, ed il giorno successivo a Capannelle il Daumier e Torricola, sempre paritetiche a quelle di San Siro ma non più Listed. 
Le prime prove Pattern della stagione saranno a Roma a fine Aprile, esattamente il 29 con Parioli G3 e Regina Elena G3, rispettivamente per maschi e femmine di 3 anni, con Botticelli in preparazione al Derby di contorno, e la novità della giornata è rappresentata dallo spostamento di 2 settimane, a questa data, del Premio Carlo Chiesa Lr, una delle corse a rischio declassamento ma dal 2019. A ruota il 13 Maggio c'è il Premio Presidente della Repubblica G2, poi la domenica 20 Maggio (in attesa di risolver i problemi con il comune), è il giorno del 135° Derby Italiano G2, in un convegno che prevede anche Tudini G3, Sbarigia Lr, D'Alessio G3 e Perrone Lr.

lunedì 22 gennaio 2018

Situazione #Capannelle: #Hippogroup ricorre al tar per annullare istanza di sfratto! Ecco il comunicato stampa

Nella giornata di lunedì 22 Gennaio, l'Ippodromo Capannelle ha reso noto attraverso comunicato ufficiale, di aver effettuato un ricorso al TAR riguardo alla determina di sfratto del 17 Novembre scorso della quale abbiamo parlato abbondantemente in seguito ad un incontro con la stampa in ippodromo. Un comunicato atteso che fa seguito anche ad una ispezione registrata qualche giorno fa in ippodromo con dei rappresentanti del Comune che hanno potuto constatare la situazione dell'impianto. Questo ricorso, in linea teoria, dovrebbe far slittare lo sfratto stesso ad una data successiva a quella del 18 Maggio 2018, garantendo così una continuità per tutto l'anno, in attesa del nuovo bando europeo per il quale sembra ci siano delle candidature in corso che preferiamo non svelare, in quanto non sono ufficiali. Di seguito il comunicato completo.
Con atto notificato il 19 gennaio 2018, Hippogroup Roma Capannelle S.r.l. ha proposto ricorso (senza istanza cautelare) dinanzi al TAR del Lazio per ottenere l’annullamento della Determina Dirigenziale n. 623331 del 17 novembre 2017, con la quale Roma Capitale ha respinto l’istanza – formulata dalla stessa Hippogroup Roma Capannelle S.r.l. in data 22 maggio 2014 ai sensi dell’art. 11 del Regolamento per gli impianti sportivi di proprietà comunale (Deliberazione del Consiglio Comunale n. 170 del 7 novembre 2002) – di proroga della concessione dell’Ippodromo di Capannelle, già oggetto del Disciplinare sottoscritto tra la Società e Roma Capitale in data 8 novembre 2004.

America: Primo arrivato per California Chrome, è un maschietto! Debutto con 2° posto per fratello #Favesham

La Calumet Farm in Kentucky, attraverso i suoi canali ufficiali e via social, ha annunciato nelle scorse ore la nascita del primo figlio del campione e duplice US Horse of the Year California Chrome (Lucky Pulpit), nato nella giornata di sabato. Il nuovo arrivato è un maschio nato dalla fattrice Pay The Man (Bernstein), 14 anni, mezza sorella di vincitori in America. Si tratta della fattrice più ricca, in corsa, tra quelle allevate in Ohio e fu acquistata dalla Calumet Farm per $95,000 alle Keeneland November Breeding-Stock Sale nel 2014.
Quanto a California Chrome ricordiamo come abbia fatto sognare una nazione intera con le sue gesta da cavallo "povero", nato da un incrocio tutt'altro che appetibile. Il papà funzionava per $2000 e la mamma aveva vinto a reclamare. Il sogno americano coronato con le vittorie nel Santa Anita Derby, Kentucky Derby, Preakness Stakes e Hollywood Derby a 3 anni e poi i piazzamenti nella Dubai World Cup prima, la vittoria l'anno successivo senza dimenticare il Pacific Classic e le Awesome Again Stakes G1 prima di essere "Arrogatizzato" nella Breeders' Cup Classic. Nel Gennaio 2017 ha preso parte, da bollito, alla Pegasus World Cup e poi ha cominciato la seconda carriera alla Taylor Made Farm in Kentucky dove ha coperto 145 fattrici al tasso di $40,000, stesso anche per il 2018.

Francia: Criquette Head va in pensione. La leggendaria allenatrice, vincitrice di 3 Arc di cui 2 con Treve, lascia a 70 anni.

Criquette Head-Maarek, una delle allenatrici più famose ed apprezzate di Francia, campionessa della categoria nel 1986, ha annunciato nelle scorse ore il suo prossimo ritiro dall'attività di trainer. In particolare sellerà gli ultimi partenti il 1° Febbraio e poi volterà pagina. La donna ha dichiarato: "Si, è tutto vero e non è un mistero. Alcuni miei cavalli hanno già lasciato lo yard ed i proprietari sanno già tutto. Sono grata della mia carriera, mi ritengo fortunata ad aver lavorato con colossi come i Wertheimers, Juddmonte, Maktoum Al Maktoum e, ovviamente, per mio padre. Ho avuto cavalli fantastici, me li sono goduti come tutta la professione. Ma ho 70 anni, anche se è dura è il momento di dire basta". 
Criquette arriva da una dinastia di ippici con radici inglesi. Suo nonno era un fantino da ostacoli in Inghilterra prima di trasferirsi a Parigi. Suo padre Alec, è stato una leggenda tra i trainer transalpini ed ha tirato su l'operazione allevatoria all'Haras du Quesnay in Normandia. Criquette ha vissuto in Spagna prima di diventare assistant trainer si suo padre nel 1974 e 4 anni dopo ha preso la licenza da allenatore. Nel 1979 è diventata la prima donna a vincere l'Arc de Triomphe con Three Troikas, di proprietà di sua madre Ghislaine con in sella suo fratello Freddy. Ha vinto l'Arc due volte ancora nel 2013 e 2014 con il miglior cavallo abbia mai allenato, cioè Treve, allevata da suo padre. Non si contano i G1 vinti, ma le Classiche si. Le 1,000 Guineas 4 volte tra 1983 e 2010, poi 13 Classiche francesi, 5 di questi hanno vinto anche Prix Jean-Luc Lagardere e Prix Marcel Boussac e 4 Cheveley Park Stakes, senza dimenticare le vittorie di livello fuori dai confini nazionali ed in particolare in Canada, Germania, Singapore ed America.

domenica 21 gennaio 2018

Italians ad Oriente. Ancora un G2 per Mirco Demuro, #Danburite a Nakayama. Ad Hong Kong Verbinsky

Anche in questo fine settimana, ci siamo svegliati consultando i risultati del Giappone e nessuna novità all'orizzonte, con Mirco Demuro sempre protagonista. Il fantino italiano, che sabato aveva già vinto una corsa, ha ottenuto una doppietta nella domenica di Nakayama vincendo anche il clou della giornata cioè la American Jockey Club Cup G2 sul miglio e 3 furlongs con l'equivalente di £412,428.56 in dotazione, in sella a Danburite (Rulership) di proprietà della Sunday Racing ed allenato da Hidetaka Otonashi.
Dopo aver seguito il gruppo dietro ai primi, in dirittura ha prodotto una lunga progressione che gli ha permesso di battere Mikki Swallow (Tosen Homareboshi) con al terzo Meiner Milano (Stay Gold). Il vincitore è un figlio di Rulership (King Kamehameha) con mamma da Sunday Silence, che lo scorso anno aveva tentato la strada Classica senza troppe fortune arrivando terzo nelle 2000 Ghinee e non piazzato nel Derby e nel St Leger di Ottobre, sua ultima apparizione in pista. Rientrato il 24 Dicembre ad Hanshin nelle Santa Claus Stakes, ha bissato in questa prima apparizione del 2018 in una pattern interessante che dirà qualcosa di se in futuro, se continuerà a migliorare.

sabato 20 gennaio 2018

Il calendario Pattern in Italia nel 2018 è in arrivo. Ecco le prime indiscrezioni. Lydia Tesio il 4 Novembre?

Ci siamo quasi. Nei giorni scorsi, esattamente mercoledì, si è tenuta in Irlanda la riunione del Comitato Pattern in Europa che verrà replicata a Londra nei prossimi giorni e dalle quali molto capiremo sul futuro delle nostre corse. 
In generale, dal simposio verrà reso noto il programma ed il calendario ufficiale del 2018 per le corse in Italia in maniera dettagliata. Qualcosa è trapelato dalle varie scrivanie degli uffici tecnici, ma dobbiamo attendere ovviamente qualche giorno in più. Sulla questione Italia siamo un pò tutti come sulla sedia del dentista per quelle che possono essere le decisioni, con rischi di esclusione dal librone causa i continui "vizi" di chi ci governa a non pagare i premi agli stranieri, e da quanto pare il rischio concreto riguarda un paio di Listed e non solo. 
Vedremo cosa accadrà ma secondo indiscrezioni da noi raccolte sono a rischio un paio di Listed, ma nessun altro declassamento è previsto...per ora. A meno che non venga accolta con un colpo di spugna la protesta di alcuni proprietari tedeschi e francesi in merito ai pagamenti dei premi.

venerdì 19 gennaio 2018

Meydan: #Comicas vince le Dubawi Stakes con stile. Il resto del pomeriggio nel Carnival dubaiano con i video nel report

A Meydan è andato in scena un convegno interessante imperniato sulle Dubawi Stakes G3 sui 1200 metri, vinte in maniera risolutiva da un cavallo riuscito a ribaltare un riferimento recente. Si tratta del Charlie Appleby-trained Comicas, un 5 anni da Distorted Humor (Forty Niner) che ha battuto bene il favorito Muarrab (Oasis Dream) in una corsa con molta andatura nella prima parte ma finendo come una folgore dalle retrovie, dando appuntamento a qualcosa di più importante nel corso del Carnival. Al terzo posto il califfo locale Reynaldothewizard (Speightstown), finito bene dall'interno. Comicas lo scorso anno era giunto secondo nel Dubai Golden Shaheen G1, poi terzo nelle Duke of York Stakes G2. Quest'anno aveva ricominciato con un piazzamento nella Listed Garhoud Sprint, vinta da Muarrab. IL VIDEO QUI.
In apertura di pomeriggio, nelle UAE 1000 Guineas Trial Sponsored By Al Maryah Island (Conditions) (Fillies) (Dirt), bel duello a fruste alzate tra Rayya (Tiz Wonderful) e Winter Lightning (Shamardal), risolto da quest'ultima da controfavorita per Saeed Bin Suroor ed in sella Pat Cosgrave.

Germania: Una raccolta fondi in favore della famiglia di Daniele Porcu è disponibile online. Ecco i dettagli..

In Germania nelle ultime ore è stata resa nota e disponibile una raccolta di fondi a favore della famiglia di Daniele Porcu, fantino scomparso a causa delle conseguenze di un cancro il 4 Gennaio scorso all'età di 34 anni. La raccolta è disponibile seguendo questo link: https://gogetfunding.com/fundraising-for-the-family-of-daniele-porcu/. Si tratta di una iniziativa promossa da Norbert Rumstich, gentleman rider tedesco, da una idea nata da Hubertus Schmelz, uno dei titolari della Stall Tinsdal. L'iniziativa andrà avanti fino al 31 Marzo e sarà possibile donare in forma pubblica o anonima. Qualche giorno fa con circa 300 persone presenti è stata celebrata una messa in memoria di Daniele. 
Disponibile in 3 lingue il testo dell'iniziativa: Il 2017 è stata una buona stagione per Daniele Porcu. La sua ultima vittoria è stata il 5 novembre, la sua ultima corsa nel Japan Cup. Subito dopo gli è stato diagnosticato un cancro, e il 4 gennaio Daniele è deceduto a soli 34 anni.

Tv Ippica: Stasera una nuova puntata di Ippica Domani sul 220 di Sky. Questa settimana si parla di Giustizia Sportiva

Riceviamo e pubblichiamo. Dopo il successo nella prima puntata di Ippica Domani (disponibile cliccando su questo LINK) con al centro delle discussioni la riforma delle scommesse, ecco un'altra puntata in programma questo venerdì. Di seguito il testo.
Qual è lo stato della giustizia sportiva in Italia? Quanto possono contribuire gli organi di controllo a quella trasparenza delle corse fondamentale per il rilancio del settore? Nella puntata di venerdì 19 gennaio di "Ippica Domani", la seconda stagionale (alle 22,30 sul canale Unire Sat, il 220 del bouquet Sky), si cercherà di dare una risposta a queste domande. Negli studi di Roma e di Lucca si alterneranno alcuni “addetti ai lavori”, come il presidente di giuria Stefano Sedia e i suoi ex colleghi Riccardo Dal Punta e Roberto Benedetti.

Italiens 2, les entraineurs: Paolo Aragoni prima vittoria da trainer in Francia. Vittorie anche per GL Bietolini e Brogi

La rubrica italians si è arricchita di un altro interessantissimo capitolo. Ed in particolare sono stati tre gli elementi di spicco del pomeriggio. A Pau prima vittoria in Francia da allenatore per Paolo Aragoni, noto jockey in Italia, che ha fatto vincere Mr Gualano (Worthadd) alla terza uscita francese della carriera: 
Il cavallo di Ferdinando Guglielmotti ha vinto il Prix d'Abère - Maiden - A conditions - 18 000 € sui 1950m in Sable fibré. A lui Franco Raimondi ha dedicato un pezzo su Jour de Galop. Mr Gualano, agli ordini di Luigi Riccardi per le prime 5 corse della carriera piazzandosi spesso, ha trovato la sua dimensione in Francia dopo un terzo ed un secondo a Tours e Agen-Le Passage.

giovedì 18 gennaio 2018

Italians: Doppietta per Umberto Rispoli ad Happy Valley (17). Vittorie anche per Fiocchi a Doha (5) e Demurino a Cagnes

Per la rubrica italians andiamo in giro per il mondo. Mercoledì ad Hong Kong, nell'infrasettimanale di Happy Valley, doppietta per Umberto Rispoli che ha aperto e chiuso il convegno raggiungendo la quota 17 della sua stagione cinese. Le vittorie sono arrivate in apertura di pomeriggio nel Murray Handicap Classe 4 sui 1000 metri a bordo di Zero Hedge (Medaglia D'Oro) per John Size ed i colori di Mr & Mrs Idon Pong (VIDEO QUI), e poi in chiusura di pomeriggio nel Club Street Handicap (Class 3) da £70,643 con Flying Tourbillon (Nayef), ex Rotschild in Europa, per i colori ora di Shum Mak Ling, Hsu Wei Hsuan Et Al ed il training di PF Yiu (VIDEO QUI). In una prova di Classe 4 ha corso ancora Hero Look (Lope De Vega), vincitore del Gran Criterium 2014 e Parioli 2015, che ha ottenuto un quarto posto, al quarto piazzamento della nuova carriera senza aver mai conosciuto vittoria in 23 corse disputate. 

Meydan: #Reynaldothewizard si rimette in marcia a 12 per l'ultima stagione della carriera. Il maghetto correrà le Dubawi

Le emozioni voleranno alte nel pomeriggio di Meydan. Non tanto per lo spessore del convengo di corse in generale, ancora molto sonnolento, ma perchè si rimette in marcia uno dei beniamini locali. Lui è Reynaldothewizard (Speightstown) ed ha appena compiuto 12 anni, con lo staff delle Zabeel Stables, il trainer Satish Seemar ed il jockey Richard Mullen che lo festeggeranno a dovere. The "Wizard", come viene chiamato popolarmente, oggi affronterà un impegno a lui molto noto. Correrà le Dubawi Stakes Sponsored By Borealis sui 1200 metri in sabbia, diventate quest'anno di G3, già vinte dal "maghetto" per ben 3 volte nel passato. Questa sarà l'ultima stagione di corse per Reynaldo che superata questa soglia di età non potrà più correre. Intanto si gode il paesaggio ed una forma che, si dice, è splendente. Il cavallo americano ha vinto 10 delle 22 corse disputate a livello locale, da quando è stato trasferito a Meydan dopo il training di Eoin Harty fino al 2009 senza mai vincere, e con Richard Mullen lo ha sempre accompagnato in tutte le affermazioni. Reynadlothewizard è infatti il "senior" citizen di Meydan.
Reynaldo non corre dal 25 Marzo 2017, data del Dubai Golden Shaheen Sponsored By Gulf News  G1 nel quale arrivò ottavo.

mercoledì 17 gennaio 2018

America: Verso la Pegasus World Cup del 27 Gennaio a Gulfstream Park, ecco i 10 partecipanti alla corsa da $16M!

Intanto in America mancano 10 giorni alla disputa della Pegasus World Cup G1 di Gulfstream Park, con $16 milioni di dotazione sulla distanza dei 1800 metri in dirt. Tutti stanno lavorando proficuamente. In particolare nelle ultime ore è molto piaciuto il breeze di Collected (City Zip), pronto ad un rematch con il probabile favorito e campione Gun Runner (Candy Ride), vincitore della Breeders' Cup Classic G1 di Del Mar in Novembre e all'epilogo della carriera prima dell'ingresso in razza.
Rispetto ai programmi iniziali i partecipanti al via saranno in 10 dei 12 slot disponibili e, in ordine di betting, al momento i partecipanti sono i seguenti cavalli:

Grosseto: Per ora il Casalone non chiude! Attribuite 3 giornate in Febbraio, ecco la situazione spiegata da Il Tirreno

Nei giorni scorsi una bella novità è stata rappresentata dall'uscita dei libretti ed il programma dell'Ippodromo del Casalone di Grosseto, per il mese di Febbraio 2018. Tutto ciò sconfessa quanto scritto qualche settimana fa con una news che ha fatto il giro dell'Italia e che preannunciava la chiusura dell'ippodromo storico nella maremma. Le giornate in programma sono il 2, il 9 ed il 16 Febbraio. I libretti sono disponibili cliccando QUI.
Sta di fatto che la minaccia di chiusura ha per ora sortito un effetto che è ben spiegato in un articolo pubblicato da Il Tirreno e che replichiamo integralmente,nel quale si racconta quale è la realtà dei fatti sull'ippodromo che nella sua vita ha attratto tantissimi appassionati. La sintesi è che per ora Grosseto non chiude, ma resiste. Speriamo per molto. Buona lettura:

Scommesse ippiche a quota fissa: Nel 2017 raccolti €98,2 milioni. Scende il tot con un -15,73% rispetto al 2016.

Nel 2017 la raccolta delle scommesse ippiche a quota fissa è stata di 98,2 milioni di euro. La provincia Milano, secondo i dati elaborati da Agimeg in base a quanto riportato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha registrato la raccolta più alta: 15,5 milioni di euro in 134 agenzie, per una media di oltre 116 mila euro di raccolta per ogni singolo punto. 
Sul podio anche Napoli, dove la raccolta è stata di 12,9 milioni, ma distribuita su 367 sale e con una media di 35 mila euro per agenzia, e Roma, dove la raccolta ha raggiunto i 11,9 milioni di euro (in 223 punti, media oltre 53 mila euro). Le agenzie più performanti si trovano nella provincia di Bolzano: le 9 sale hanno raccolto 1,7 milioni di euro, per una media di 191.759 euro a punto.

martedì 16 gennaio 2018

Australia: #Winx torna al lavoro. Rientro in un barrer trial e poi l'autunno australiano. Pensieri europei..

La campionessa Winx (Street Cry) è pronta per tornare in training per il 2018 che potrebbe diventare un anno cruciale per la sua carriera. 
Ad annunciarlo il suo allenatore Chris Waller il quale ha dichiarato di aver iscritto la 7 anni in un barrier trial in programma a Warwick Farm il 22 Gennaio, per poter rientrare eventualmente il 17 Febbraio a Randwick per le Apollo Stakes G2. 
Winx, figlia di Street Cry (Machiavellian), è di proprietà del sindacato formato dalla Magic Bloodstock Racing, R G Treweeke & Mrs D N Kepitis, aveva chiuso il 2017 conquistando il terzo Cox Plate G1 di Moonee Valley consecutivo e raggiungendo la vittoria numero 15 in G1 senza dimenticare le 22 consecutive, alla ricerca dunque delle 25 della immensa Black Caviar, con $15.57 milioni vinti, superando l'altra campionessa Makybe Diva a quota $14.52 milioni, correrà almeno 3 volte in questo 2018 nell'autunno di Sydney con possibili partecipazioni e dunque culmine della stagione nelle George Ryder Stakes G1 di Rosehill il 24 Marzo, poi le Queen Elizabeth G1 del 14 Aprile, ed eventualmente prendere l'aereo in direzione Royal Ascot. Nella foto, l'advert pubblicitario da parte del Royal Randwick che ci ricorda, ancora una volta, come si fa comunicazione adeguata quando c'è un campione o un evento da sponsorizzare. 

Pubblicità 2018. Diventa PARTNER COMMERCIALE di MONDOTURF. Chiedici un preventivo..

PARTNERS COMMERCIALI – Mondoturf.net è pronta a partire con lo sprint giusto in vista del 2018. Come? Proponendo eccezionali offerte per sponsorizzare e aumentare la clientela della tua azienda e la tua VISIBILITA.
Il mondo del web, ormai, è sempre più protagonista a livello commerciale negli investimenti pubblicitari, grazie anche alla crescita impressionante del mondo dei social e grazie agli strumenti sempre più nuovi per far conoscere ai potenziali clienti le tue attività ed i tuoi prodotti.. Se hai uno stallone, uno stud, una qualsiasi attività da pubblicizzare, noi siamo QUI!
Mondoturf come minimo 2000 visitatori unici al giorno da tutto il mondo (con prevalenza in Italia, ovviamente) ed oltre 4000 visualizzazioni di pagina al giorno, con dati in perenne crescita! Dati certificati Google Analytics. 
LE NOSTRE PROPOSTE – Mondoturf.net ti offre la possibilità di lanciare la tua attività, il tuo stallone, i tuoi prodotti, la tua azienda con prezzi veramente convenienti per un banner online, un lancio di un post, un accordo eventualmente annuale!!! Ma proponiamo accordi per un post di lancio, accordi trimestrali, semestrali e non solo. Dalle news pubblicitarie ai sempre efficaci banner, ai lanci sul sito, fino ai post sulla nostra pagina Facebook, seguita ogni giorno da migliaia di followers certificati! Insomma, insieme possiamo trovare le giuste coordinate per mirare l'obiettivo..
NOVITA': Stiamo strutturando anche una pagina dedicata alle scommesse (raggiungibile cliccando QUI) con obiettivo di indicare il cavallo del giorno o la scommessa del giorno. Ebbene, questo spazio quotidiano, potrebbe essere ESCLUSIVAMENTE dedicato alla tua azienda.
RICHIEDI INFORMAZIONI – Per avere maggiori informazioni, contattaci inviando una email a gabrielecandi@gmail.com. Troveremo insieme il giusto compromesso. Punta su MONDOTURF: faremo grandi cose, insieme!

Francia: Prima vittoria del 2018 per Cristian Demuro a Cagnes sur Mer. Il "sorcio" rilancia per il 2018 in Francia..

Cristian Demuro è tornato al lavoro, da qualche giorno a dir la verità. Dopo 9 piazzamenti ottenuti nei giorni scorsi è arrivata la vittoria a Cagnes sur Mer nella giornata del 16 Gennaio nel Prix du Petit Juas, un handicap sui 1300 metri in all weather da 20 000€ di dotazione in sella a Broklyn Baby (Elusive City), allenato da Fabrice Vermeulen e di proprietà di Stéphan Hoffmeister. 
Cristian, che ha chiuso il suo 2017 con una vittoria in G1 in Giappone con Time Flyer nelle Hopeful Stakes G1 e trimestre concluso con 29 vittorie nel JRA, è in Francia da qualche anno ormai ed ha chiuso la stagione transalpina lo scorso anno con 773 corse disputate, 91 vittorie e somme vinte per €4.413.395, con le perle ovviamente delle Poule d'essai des Poulains ed il Prix du Jockey Club in sella a Brametot, ora andato in razza. Per il "sorcio" rinnovato il rapporto con Gerard Augustin Normand, per un 2018 che si aspetta possa essere ancora più produttivo alla ricerca della vittoria importante, o almeno del podio, nella classifica fantini in Francia dominata negli ultimi 2 anni, a suon di record, da Cristophe Somillon e Pierre Charles Boudot.

Inghilterra: Frankie Dettori torna al lavoro. Primo ingaggio del 2018 a Kempton, in attesa della Pegasus

In questo periodo avaro di notizie, ne diamo qualcuna sfumata ma comunque meritevole di particolare interesse. Nella giornata di martedì a Kempton ricomincia il 2018 di Frankie Dettori dopo una sosta fisiologica alle Maldive, un salto a Milano per i funerali di Daniele Porcu, e gli ultimi giorni di vacanza goduti prima del ritorno in sella. 
Frankie, che ha ripreso contatto con la sella montando la mattina presso le scuderie di John Gosden con alcuni galoppi mattutini a Newmarket, monterà la quarta del convegno in sella a Dream Mount, (Dream Ahead), in una condizionata per cavalli di 3 anni, allenato da Marco Botti per i colori di Mr G Manfredini & Mr J Allison. Per Frankie è qualcosa più che una presa di contatto perchè dovrà riprendere confidenza con la vittoria in vista del sabato più ricco d'America, il 27 Gennaio prossimo, quando ci sarà la Pegasus World Cup G1 da $16 milioni in sella a Toast of New York (Thewayyouare) in fase di training nel periodo e che proprio in queste ore ha preso un volo verso gli States, con scalo in Lussemburgo.
Frankie si sta preparando al meglio anche perchè il 2018 potrà rappresentare un'altra stagione di livello con Cracksman ed Enable pronti ad attenderlo in primavera.

Nuovo stallone in Italia. Dopo Smokem, ecco un altro "Kitten" al Centro Equino Arcadia per la D.ssa Romano.

Nelle ultime ore è arrivata una news che riguarda un nuovo ingresso stalloniero in Italia, per il 2018, depositario di un sangue già noto agli allevatori nostrani. Dopo Smokem Kitten, residente presso l'Azienda Agricola Luciani a Roma, un altro figlio di Kitten's Joy (El Prado)leader nelle classifiche americane, è arrivato da noi. Si tratta di Luck Of The Kitten, vincitore delle Zuma Beach Stakes Lr (nella foto) a Santa Anita in erba prima di arrivare secondo di Hootenanny nella Breeders’ Cup Juvenile Turf, acquistato dalla Dottoressa Giovanna Romano del Centro Equino Arcadia vicino a Torino. 
Il nuovo sire, per il quale non è stato ancora comunicato tasso di monta ed è attualmente nella tipica quarantena prima dell'ingresso nel nostro paese, ha ottenuto anche un piazzamento nelle Transylvania Stakes G2. Si tratta di un sei anni allevato da Ken e Sarah Ramsey, prodotto della fattrice Anura (Giant’s Causeway), che in 14 corse disputate ha ottenuto 2 vittorie ed 8 piazzamenti per complessivi $375,681 vinti in carriera. 

lunedì 15 gennaio 2018

America: Debutto americano con vittoria per Plein Air, ex della New Age e Stefano Botti. Training di Bob Baffert

Un primo spunto per iniziare al meglio questo lunedì ce lo da la vittoria dell'ex italiana Plein Air al debutto sul suolo americano nelle Astra Stakes da $75,000, sul miglio e mezzo di Santa Anita in erba, risolvendo da un capo all’altro come era sua consuetudine quando correva anche in Europa, ed in particolare in Italia. 
La figlia di Manduro e Too In Love (Galileo), allevata da Effevi-Deni ed ex della New Age, ha vinto per il training di Bob Baffert (non propriamente un trainer da erba) ed i colori di Larry e Sunny Brookshire della Sunny Brook Stables, imprenditori americani al primo acquisto ippico nella loro storia, che l’hanno comprata a fine estate dallo yard di Stefano Botti dopo il secondo posto nel Mezzanotte Lr e dopo altri piazzamenti di pregio in corse stakes in Italia. Prima corsa, prima vittoria. Un bel colpo.

Ascot: Il 2018 vedrà l'ippodromo della Regina con un montepremi da £13M, di cui più di £7M solo al Royal Ascot

Con l'obiettivo di attrarre sempre più cavalli importanti da ogni continente, quest'anno l'ippodromo di Ascot ospiterà un montepremi generale che toccherà la cifra entusiasmante di £13 milioni, con più di £7 dedicati al Royal Ascot in programma a Giugno. Qui si parla di montepremi complessivo dell'anno per il quale sono stati stanziati ancora più soldi senza dimenticare che Ascot è sotto la "sponsorizzazione" dei soldi Qatarioti della Qipco, un modo per "sgrezzarsi" dopo l'embargo politico di parte degli altri paesi arabi. 
Il Royal Ascot salirà del 10% con premi per £7,305,000 mentre le King George VI & Queen Elizabeth Stakes saliranno di £100,000 fino ai £1,250,000, una cifra importante ma non esagerata come alcune corse prive di storia ma ricche di danaro. 
Non ci sarà mai una corsa al Royal Ascot che si correrà per meno di £90,000 ed i G1 saranno di almeno £500,000, rispetto ai £400,000. Il montepremi del Royal Ascot è cresciuto del 62% dal 2012 quando era di £4.5, con un incremento del 46% per il generale dai £9.3m del 2012.

domenica 14 gennaio 2018

Giappone: Che inizio per Mirco Demuro, sestuplo a Kyoto! Vince le prove più importanti, incluso il Nikkei Shinshun Hai!

Magia! Il 2018 di Mirco Demuro, dopo una pausa rigeneratrice tra Roma e Milano, è cominciato con un grandissimo sestuplo di vittorie maturate nella domenica di Kyoto. Il jockey italiano, reduce da una stagione strepitosa appena conclusasi nel 2017, ha ricominciato laddove aveva lasciato. Vincendo a ripetizione, come una mitraglietta: ta-ta-ta-ta-ta-ta!
E pensare che il 2017 si era concluso con 171 vittorie ed il secondo posto in coabitazione con Keita Tosaki nel circuito JRA, a parecchie lunghezze da Christophe Lemaire che ha vinto invece 199 corse e al quale, Mirco, pare abbia proprio lanciato la sfida anche in questo 2018!
Nel 2017 aveva ottenuto anche 19 vittorie in pattern (1 a livello di G1 locale nel circuito NRA con Le Vent Se Leve) e 5 vittorie al massimo livello in Giappone, dove oramai è diventato un califfo. Dopo le 2 vittorie ad inizio anno ecco le 6 di questa domenica che fanno lievitare il conto a 8 affermazioni generali nell'anno e parziale testa della classifica JRA presa in coabitazione con Keita Tosaki.
Sei vittorie in un giorno, un record per lui in Giappone, ottenute grazie a 6 affermazioni distinte e separate con la ciliegina sulla torta del sigillo nell'unica prova di gruppo della giornata, il Nikkei Shinshun Hai (Grade 2 Handicap) (4yo+) (Turf) G2 per cavalli anziani sulla distanza del miglio e mezzo con 109,520,000 Yen di dotazione in sella a Perform a Promise (Stay Gold) per conto di Hideaki Fujiwara ed i colori della Sunday Racing Co. Ltd. Perform A Promise è un sei anni che è stato autore di una grandissima rincorsa utile per andare a beffare sul palo Lord Vent d'Or (Daiwa Major) e Ganko (Nakayama Festa). Perform A Promise è un cavallo che ha ritrovato la verve di un tempo inanellando una serie di prestazioni positive in questa fase della stagione. Ha finito il 2017 con una affermazione nelle Grateful Stakes di Nakayama, e poi è arrivata la vittoria a livello di G2 ma in handicap. IL RISULTATO COMPLETO QUI. IL VIDEO DEL NIKKEI SHISHUN HAI QUI.

sabato 13 gennaio 2018

Per concessione dell'ANAC: Mac Mahon-Ramonti-Martino Alonso, tradizione italiana. Dedicata a Danielino Porcu.

Pubblichiamo, per concessione dell'Anac, l'ultimo numero della newsletter dedicata agli allevatori. Lo scritto, pubblicato in data 8 Gennaio, racconta della tradizione italiana che c'è dietro alle vittorie di Mac Mahon, e che riporta indietro le lancette di 22 anni, quando Alduino Botti acquistò Martino Alonso, il "capostipite" di questo ideale fil rouge dell'allevamento tutto italiano. Buona lettura.
GCAN. Quello dell’anima è un concetto complicato, gigantesco. L’anima è un soffio, che ispira tutto ciò che c'è di invisibile di una persona. Vogliamo dedicare questa puntata della nostra Newsletter a Danielino Porcu, che ha lasciato questa terra troppo prematuramente, a 34 anni, nei giorni scorsi a causa di complicanze derivanti da un cancro che stava combattendo. Troppo presto, troppo ingiusto. Daniele si è fatto amare ovunque sia andato ed ora più che mai il suo esempio ci è di ispirazione e, come si dice, nessuno muore nel cuore di chi resta. La sua anima continuerà a vivere.
La scomparsa di Daniele (a tutta la famiglia vanno le nostre più sentite condoglianze) ha fatto passare in secondo piano, ovviamente, un risultato sportivo di prestigio di cui l’Italia può fregiarsi perché da troppo tempo la desinenza “ITY” non affiancava la vittoria di un cavallo all’estero.

Aste: Pubblicato il catalogo delle #Tattersalls #February Sale. Presente tanto materiale di allevamento di qualità

Da poche ore è online il catalogo delle Tattersalls February Sale raggiungibile e visibile seguendo l'indirizzo www.tattersalls.com. Un totale di 446 cavalli sono inseriti in un catalogo misto con inizio fissato per giovedì 1 Febbraio e conclusione il giorno successivo, venerdì 2 Febbraio. Presenti tra i vari lotti 164 femmine in and out of training, 46 fattrici 175 maschi e castroni, anche in questo caso in and out of training, poi ancora 46 yearlings e 15 2-year-olds. Il catalogo vede grossa qualità proveniente dai vari dispersal di gruppi come Juddmonte Farms, Godolphin e Shadwell rappresentati in generale da 59 cavalli. Il Castlebridge Consignment come spesso accade farà la parte del leone con il maggior numero di cavalli presenti, ben 29, inclusi la 4 anni Key to My Heart (Galileo), piazzata di Gruppo ed in generale di corse stakes.

Italians: Dortmund dedica una giornata a Daniele Porcu, corsa vinta da Marco Casamento. Italiani a Cagnes sur Mer

Per la rubrica italians andiamo un pò a pescare le notizie più fresche ed interessanti. Ieri a Dortmund una intera giornata di corse è stata dedicata a Daniele Porcu, ed in particolare la maggior parte delle corse sono state intitolate ai cavalli famosi che Daniele ha portato al traguardo. Iquitos, Wonnemond, Estejo, Emerald Star etc. Una nel dettaglio era proprio intitolata a lui, la Daniele Porcu-Erinnerungsrennen, terza del pomeriggio, vinta da Marco Casamento in sella a Southern Comfort. In Italia, a parte gli attestati di vicinanza da parte di tutti gli ippodromi, si sta organizzando di concerto con la famiglia una giornata nella quale Daniele sarà opportunamente commemorato. Possibile domenica 4 Marzo a Capannelle, il giorno dopo il 3 Marzo, cioè la data del suo compleanno. 
In Francia si comincia a correre invece a Cagnes sur Mer con un pò di italiani presenti in giornata.

Media Partner: #MR Comunicazione cresce ancora. Progetti dell'agenzia di marketing nel mondo del cavallo sportivo

MR Comunicazione è la prima agenzia di marketing nel mondo del cavallo sportivo. Situata nel centro di Milano e nata nell'aprile del 2017 MR Comunicazione è la prima marketing agency nel mondo-ippico-equestre. Il core business dell'agenzia sono la comunicazione, l' intermediazione commerciale e il marketing
MR Comunicazione che ha sede nella prestigiosa Via Montenapoleone sede del business meneghino e del lusso, opera a 360 gradi per la promozione delle imprese ippico-equerstri. Punto di forza di MR Comunicazione sono il web marketing e la comunicazione online, che vengono utilizzati per garantire alle aziende un’ alta resa e dei risultati immediati. 
Grazie ad un team di collaboratori tra grafici, marketing manager SEO specialist, web designer, brand manager e copy, MR Comunicazione ha creato nel tempo una rete consolidata e sviluppata di co-working in grado di soddisfare tutte le esigenze del mercato e delle aziende che collaborano con noi.
Sempre il linea con le nuove tecnologie, MR Comunicazione si è valsa in breve tempo il titolo di agenzia leader del settore ippico-equestre, annoverando, tra i suoi clienti HippoGroup Roma Capannelle , Pianeta Cavallo, Terra di Cuma azienda leader per gli integratori degli equini, la SAB di Besnate del Dott. Paolo Crespi, Il Centro Ippico Stella Maris di Pierpaolo Cicognani. MR Comunicazione ha inoltre collaborato con l'ippodromo di Varese e la Clinica Grandi Animali di San Siro.

Aste online: A Gennaio la prima asta stile Ebay promossa dalla SGA. Ecco come funziona e come accreditarsi

Come anticipato qualche settimana fa, per la prima volta in Italia si terrà una asta online per la vendita di cavalli al galoppo. Esattamente accadrà per le FATTRICI e CAVALLI OUT OF TRAINING con durata di 2 giorni. L'inizio delle contrattazioni è fissato in Lunedì 29/01 ore 10.00 ed il termine si avrà mercoledì 31/01 ore 14.00. 
Il meccanismo è lo stesso di EBAY, il sito più famoso per le aste online. Sarà possibile fare una offerta per le fattrici di interesse e rilanciare ogni qual volta qualcuno farà offerte superiori. Oppure sarà possibile formulare un'offerta massima, non conosciuta da altri se non da chi l'ha formulata, che automaticamente rilancerà le offerte degli "avversari" nel ring virtuale, fino appunto all'offerta massima. Si tratta di una bella novità in fase di messa a punto. Entro le prossime settimane sarà finalmente realtà, e per ora riguarderà solo le fattrici. Quindi se ne avete una da vendere, prendete contatto con gli uffici della SGA. Cose importanti da sapere per chi vuole accreditarsi e comprare per la prima volta:

venerdì 12 gennaio 2018

Media partner: Nuova iniziativa in casa CIRCOLETTO ROSSO, pinhooking & consulenza. Ecco i dettagli agli interessati!

Nuova iniziativa in casa CIRCOLETTO ROSSO, in sindacato di piccoli proprietari in Italia, che apre ad una nuova via per gli interessanti, di pinhooking & consulenza. 
A partire dalla fine del 2017, la scuderia-sindacato Circoletto Rosso, attualmente composta da 7 cavalli in training e 35 soci circa, ha inaugurato una nuova sezione al proprio interno dedicata al trading dei cavalli da corsa. 
Si tratta di una iniziativa distinta e parallela a quella della scuderia che coinvolge comunque alcuni membri dello stesso team e che tocca essenzialmente due ambiti, ampiamente descritti e video-documentati nel web-site www.circolettorosso.it
  • Attività di pinhooking, compravendita di cavalli foal / yearling e loro successiva commercializzazione con l’obiettivo di comprare bene e vendere, possibilmente, meglio- Informazioni a riguardo seguendo il link: http://www.circolettorosso.it/auctions.php?do=Pinhooking
  • Attività di consulenza, finalizzata ad assistere, attraverso uno studio analitico dei cataloghi, allenatori e scuderie nella preparazione delle varie aste foal/yearling/breeze-up/hit. Maggiori informazioni cliccando sul seguente link: http://www.circolettorosso.it/auctions.php?do=Consulenza
La prima di queste si è concretizzata, per il momento, con l’arrivo in Italia di due foals, attualmente allevati presso la S.A.B. di Besnate e destinati alla vendita come yearlings; uno dei quali è figlio della nota Malikayah (piazzata di Gruppo e Listedwinner, nel 2011, per i colori della Colle Papa) ed half-brother di Captain Cirdan, recente vincitore di Goldoni (HP) e Criterium di Pisa (LR). La particolarità, per rimarcare il bel lavoro di analisi fatto dal team, è che l’acquisto dei foals si è materializzato prima che il suddetto Capitano se ne uscisse fuori, non senza sorpresa, con il bel quick double che porta, indirettamente, valore all’investimento effettuato.
Qualsiasi approfondimento ed informazioni ulteriori ai link sopra-indicati, www.circolettorosso.it

Meydan: Heavy Metal vince il primo Round del Maktoum Challenge, #Benbatl di forza nelle Singspiel. Fresu sfiora..

La prima giornata del Carnival di Meydan è scivolata via senza particolari scossoni, ma con qualche conferma e parecchi favoriti a segno. Nella prova più importante del pomeriggio a vincere è stato il Salem bin Ghadayer Heavy Metal (Exceed And Excel) che ha vinto l'Al Maktoum Challenge R1 presented by Longines Gents Master Collection G2 all'età di 8 anni ma facendo capire di essere già in grandissima forma. Per lui è il secondo successo a questo livello in carriera. Veloce da subito, ha preso posizione e staccato dai rivali con il secondo arrivato Thunder Snow (Helmet) a 4 comode lunghezze dal primo mentre terzo, più discosto, è arrivato North America (Dubawi). Heavy Metal è stato allenato per i primi 3 anni di carriera da Mark Johnston per il quale ha vinto 7 corse incluse le Richmond Stakes G2 a 2 anni. Passato a Dubai per Ghadayer nel 2015, ha ricominciato dagli handicap e poi ha cominciato a vincere ad un certo livello. IL VIDEO QUI.

giovedì 11 gennaio 2018

#TV: Dal 12 Gennaio su Unire Sat (Canale 220) il nuovo talk dell'ippica. Nella 1° puntata: La riforma delle scommesse

Riceviamo e pubblichiamo dalla redazione di Unire Tv. Da dal 12 Gennaio partirà il nuovo Talk Show dell'ippica che parlerà di argomenti abbastanza delicati riguardanti il nostro settore. 
La prima vera puntata è andata in onda in data 23 Dicembre 2017, una sorta di puntata pilota, è visibile e disponibile su Youtube cliccando su questo LINK. Di seguito le informazioni rese note dalla redazione del canale ufficiale delle corse in tv
Partirà domani 12 Gennaio, alle 22,30 sul canale Unire Sat, il 220 del bouquet Sky, il nuovo talk "Ippica Domani", nato per affrontare i principali aspetti e le problematiche del comparto ippico, con ospiti e collegamenti di prestigio (da diversi studi) e con uno spazio riservato al confronto con le istituzioni. 
Ideato da Luigi Colombo e condotto da Luigi Migliaccio, il nuovo programma approfondirà ad ogni puntata un diverso tema di attualità attraverso gli interventi degli ospiti ma anche servizi, interviste, coinvolgimenti di personaggi autorevoli. Al centro delle discussioni, nella prima puntata, l’emendamento sulle scommesse approdato in parlamento: un primo passo verso la riforma del gioco legato alle corse ippiche.

#Meydan, comincia il #Carnival! Oggi il 1R del Maktoum Challenge. Andrea Atzeni, Antonio Fresu e Paolo Sirigu in pista.

Il Dubai World Cup Carnival del 2018 è pronto ad iniziare. Nella giornata di giovedì ci sarà la prima giornata di un lungo viaggio che ci porterà a vivere la notte della Dubai World Cup G1 prevista per il 31 Marzo prossimo. La corsa principale della giornata sarà il primo round del Maktoum Challenge G2 supportato dalle Singspiel Stakes, di nuova concezione a livello di G3. Questa è una delle prove che ha avuto un upgrade di livello, tra altre che vivremo nelle prossime 12 settimane. Le altre sono le Dubawi Stakes diventate di G3 ed il Meydan Sprint adesso diventato di G2 rispetto al G3 degli anni scorsi. Il Meydan Classic Lr, una corsa in erba, ha visto invece l'incremento della distanza dai 1400 ai 1600 metri. I cavalli di un certo livello che nobiliteranno il pomeriggio li avremo appunto nel primo round del Maktoum Challenge dove si rivedrà all'opera Thunder Snow (Helmet), vincitore di G1 a 2 e 3 anni con le affermazioni nel Criterium International G1 e nel Jean Prat G1 in Francia. A Meydan ha vinto sul dirt in un paio di occasioni tra cui il UAE Derby G2, ed ha frequentazioni di spessore come nel Kentucky Derby G1, anche se di fatto non è partito, e poi con i piazzamenti nel Jacques Le Marois G1, nelle Irish 2000 Guineas G1 e nelle St James Palace's Stakes.