STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 30 marzo 2019

Meydan: Thunder Snow fa la storia, vince la seconda volta la Dubai World Cup! Ad un muso Gronkowski

Thunder Snow (Helmet) è nella storia della Dubai World Cup G1 da $12 milioni di dotazione sui 2000 metri in sabbia Faticando, battagliando, ma alla fine il muso lo ha messo davanti lui, con Cristophe Soumillon che ha tirato fuori ogni stilla di energia dal suo per cercare di regalare a Sheikh Mohammed una vittoria leggendaria nella SUA corsa, quella che 24 anni fa diede vita ad un nuovo mondo.
Come detto, Thunder Snow ha dovuto faticare per debellare la strenua resistenza dell'americano Gronkowski (Lohnro), chiamato così in onore del grande giocatore di Football omonimo, che ci ha provato in ogni modo a rovinare la festa al padrone di casa. Bellissima la dirittura, con i jockey impegnati in un duello senza quartiere, e con il jockey belga riuscito a far mettere un muso davanti al suo rispetto ad un sontuoso Oisin Murphy in sella al cavallo della Phoenix Thoroughbreds allenato da Saed bin Ghadayer alla prima a Meydan, dopo un gran girovagare tra Inghilterra ed America.

Meydan, parte 2: Almond Eye brilla nel Dubai Turf, sfida lanciata ad Enable. Gli altri G1 della serata..

Il secondo post dedicato a Meydan è certamente più intenso e di livello. Qui parliamo dei G1 di giornata negli Emirati Arabi Uniti con uno spettacolo senza precedenti. Ricordiamo che in programma c'erano 2 prove per velocisti, una per intermediate, una per stayer come lo Sheema Classic e poi la Dubai World Cup che merita una citazione a parte.
Continuando a leggere, e nel corso del pomeriggio, i risultati verranno aggiornati con annessi video. Basta continuare a leggere..
  • Dubai Turf Sponsored By DP World (Group 1) (Turf): IMPRESSIONANTE! Veramente una performance straordinaria per Almond Eye (Lord Kanaloa), la giapponese della Silk Racing che, con in sella CP Lemaire, ha fatto il vuoto nel Dubai Turf battendo l'altra giapponese Vivlos (Deep Impact), vincitrice di questa corsa due anni fa, con al terzo posto Lord Glitters (Whipper), 6 anni di David O'Meara, che aveva concluso il 2018 con un 6° posto, ma a 2 lunghezze da Roaring Lion, nelle Queen Elizabeth II Stakes G1. La vincitrice, alla 7° affermazione consecutiva in 8 uscite, ha solo perso una volta al debutto con un secondo posto, in patria aveva ottenuto un bel filotto concludendo la Triple Tiara illibata e poi ha strabattuto i maschi nella Japan Cup G1 facendo il record della corsa.

Meydan, i G2 di giornata: Cross Counter vola nella Dubai Gold Cup. Ecco il resto dei G2 di giornata..

Lo scopo di questo post è suddividere per categorie il pomeriggio di Meydan dagli Emirati Arabi Uniti del quale abbiamo parlato abbondantemente questa settimana, ed il cui live lo potete trovare cliccando su QUESTO LINK.
Da dove partiamo, ovviamente seguiamo l'ordine cronologico delle corse che via via si sono avvicendate.
Nella foto, Cross Counter, certamente il protagonista di questo segmento nella prima parte del pomeriggio Dubaiano di fronte ad una platea di appassionatissimi. 
  • Il pomeriggio di Meydan è cominciato molto presto, con la corsa riservata ai PSA, cioè il Dubai Kahayla Classic Sponsored By Mubadala (Group 1) (Pure-Bred Arabians) dove Pierantonio Convertino ha sfiorato subito la vittoria in sella a Fazza Al Khaledyah (Jalnar Alkhalediah) che sembrava facile vincitore, salvo poi subire la ripartenza di Af Maher (Af Al Buraq) per Ernst Oertl. Il secondo arrivato, ricordiamo, aveva vinto nel giorno dell'Arc de Triomphe nel  Qatar Arabian World Cup (Group 1) (Turf).

Weekend italiano. Venerdì Foot Of King, Donnavventura e The Conqueror sullo sprint verso obiettivi importanti

Venerdì pomeriggio a Capannelle un antipasto del weekend che ci aspetta, ma sul tema della velocità e di cui vi mostriamo i video per consentire una valutazione anche ai nostri amici appassionati.
Nel Premio Raffaello sui 1200 metri a vincere è stato al rientro Foot Of King (Footstepsinthesand), neo 3 anni, con un Carlo Fiocchi in sella, che ha battuto Infrarosso (Le Vie Infinite) e Bright Star (Sakhee's Secret).
Dotato di un fisico eccezionale, ha parziali da velocista ed una velocità di crociera sempre fissa sui 70km/h che non consentono particolari recuperi per gli avversari. Non era al 100%, il suo allenatore Endo Botti adesso si dovrà grattare la testa per cercare di capire il suo reale obiettivo: Andare al Parioli e tentare ancora una volta nella vita il miglio una volta per tutte, o rimanere sul tema della velocità e quindi puntare al Tudini G3? Troppo veloce per essere un miler, ma senza eccessiva stamina al momento. Bei dilemmi, comunque. Il tempo finale è stato di 1m 08,40s.

Dubai World Cup 2019, ecco i LINK per la DIRETTA STREAMING. Thunder Snow insegue il doppio.

Nessun cavallo nella storia della Dubai World Cup, che compie oggi 24 anni dalla sua nascita, ha mai vinto 2 volte la coppona di Sheikh Mohammed.
Quest'anno la possibilità è nelle mani e nelle gambe di Thunder Snow (Helmet), vincitore lo scorso anno per i colori di Godolphin, ed attuale favorito della corsa da $12 milioni che si disputerà alle 17,40 ora italiana. Il 5 anni partirà dallo steccato 12 ed avrà in sella Christophe Soumillon che dovrà cercare, con la sua fantasia, di inventare qualcosa di diverso per cercare di compensare ad un numero pessimo e contro due cannoni come North America (Dubawi) e Capezzano (Bernardini) che, tra gli avversari, sembrano proprio i più cattivi in assoluto e le cui quote continuano ad oscillare per cambiare continuamente alternando un favorito con un altro. Per il resto, a Meydan, non è mai nulla come sembra.

venerdì 29 marzo 2019

Mondo del Turf, notiziario del 29 Marzo. Meydan, news dall'America, Irlanda ed Italia

Siamo a venerdì di fine Marzo, dunque il notiziario del 29 racconta di storie che sono accadute nelle ultime ore in attesa della notte della Dubai World Cup di cui abbiamo riferito a parte.
  • Possiamo confermare che le corse non saranno trasmesse in Italia per via dei soliti problemi burocratici con l'acquisto delle stesse, pertanto nella giornata di domani, sul sito di Mondoturf, vi daremo la disponibilità di un link che possa permettervi di vederle da casa in tutta tranquillità. In seguito noi di Mondoturf vi racconteremo il bello ed il brutto. 

giovedì 28 marzo 2019

Meydan: Tutto pronto per la Dubai World Cup. Ecco gli schieramenti completi e gli steccati per la serata

Un nuovo sistema di sorteggio degli steccati è stato messo in atto per la notte della Dubai World Cup G1 in programma sabato 30 Marzo con un programma già definito. Si comincia abbastanza presto, intorno alle 12,45 con il Dubai Kahayla Classic G1 per Purosangue Arabi, e poi si procede spediti con la slot machine che distribuirà una cosa come $35 milioni tra le varie corse in programma e saranno ben 9 di cui 8 riservate ai PSI.
Una delle star della serata è certamente Thunder Snow (Helmet), vincitore dello scorso anno, campione uscente, che ha rifinito con un piazzamento nel terzo Round del Maktoum Challenge G1 di qualche settimana fa. Unico problema è che il suo allenatore Saeed Bin Suroor, pescato tra gli ultimi, ha potuto scegliere solo tra gli ultimi 2 numeri rimasti e tra 12 e 13 la scelta è caduta sul primo dei 3. Lo scorso anno partì dal 10. Satish Seemar, ragazzo fortunato, ha scelto per il suo North America (Dubawi), uno dei favoriti per la corsa da $12 milioni, il confortevole 2 di stecco. Lo scorso anno, partendo dallo stesso numero, non uscì veloce dalle gabbie e dunque si spera stavolta possa riprendersi da quel fattaccio. Il 7 anni è apparso tonico nelle uscite stagionali.

mercoledì 27 marzo 2019

Les italiens: Tel Aviv stravince in Classe 2 a Saint-Cloud. Pensieri Classici per il cavallo della Fert

La rubrica italians merita una menzione particolare per quanto accaduto nella giornata di martedì in Francia, dove abbiamo assistito ad una bella vittoria di un cavallo molto promettente sulla scena internazionale, ed in particolare francese.
Tel Aviv (Nathaniel), il portacolori della Fert di cui avevamo esaltato il debutto vittorioso in autunno, è tornato a vincere e lo ha fatto in maniera molto interessante a Saint Cloud nel Prix Comrade (Conditions) (3yo Colts & Geldings) (Turf), classe 2 sul miglio, regalando ad Andrea Marcialis la 11°vittoria nella stagione, coronando il positivo periodo di risultati del trainer italiano. Continuando a leggere più sotto è disponibile il video e le reazioni social.
Tel Aviv, che era rientrato alle spalle del Rouget Veronesi (Kendargent) tre settimane fa, ha convinto con una bella progressione e con in sella Mickael Barzalona, e lasciando a 2 comode lunghezze il favorito Bleu Marine (Dark Angel), portacolori Wildenstein allenato da Andre Fabre, e l'Al Shaqab Al Aresh (Footstepsinthesand) per Fabrice Chappet.

martedì 26 marzo 2019

First Crop Sires 2019: Ecco la competizione e le nuove attesissime "leve" dell'allevamento..

Apriamo un post a parte per cominciare a raccontare la stagione che sta arrivando, ma dal punto di vista degli stalloni giovani, quelli alla prima annata di produzione in pista. Si tratta sempre di un momento molto interessante.
RaceBets, la piattaforma di gioco completamente oscurata in Italia, ha rilasciato le quote della competizione per i cosiddetti First Crop Sires appunto, sia in termini di vincitori sia in termini di primo stallone che produrrà un vincitore Classico.
Gli stalloni in lista saranno 17, ma in generale sono circa 48 tra Europa, America e Giappone gli stalloni che, secondo il Racing Post, hanno cominciato la carriera da razzatori nel 2016 e dunque hanno i primi figli in pista nel 2019. Tra gli altri in America c'è American Pharoah (Pioneerof The Nile), per esempio, in Giappone Epiphaneia (Symboli Kris S). Qui intanto cominciamo a prendere contatto con questa intrigante competizione.
Più avanti daremo anche il numero dei figli nati vivi e altre informazioni, per ora ci soffermiamo qui. Il 28 Marzo tornerà in onda Primi Passi, la trasmissione dedicata ai puledri in programma sul canale 220 di SKY alle 19,45, che verrà caricata anche su Youtube successivamente, e cominceremo a dare qualche informazione in più, ora ci soffermiamo sulle quote.
Basti pensare che 6 dei 17 stalloni in lista, solo quelli in competizione e restano fuori alcuni outsideroni, hanno un rating di oltre 120 in corsa ed il migliore di questi è Gleneagles (Galileo) che combina carriera di corse e pedigree di livello per produrre anche cavalli buoni per la stagione dei 2 anni. Golden Horn (Cape Cross) è quello che ha raccolto di più ma ci si aspetta che i suoi prodotti siano migliori a 3 anni, stessa cosa per Free Eagle (High Chaparral). Al contrario Brazen Beau (I Am Invincible) ed i suoi figli hanno fatto bene per ora in Australia e sono certamente veloci, non solo dotati di qualità. Muhaarar (Oasis Dream) è un altro attesissimo, con i figli che hanno fatto dei prezzi alti e sono anche molti. A 12/1 stuzzica Ivawood (Zebedee).

Mondo del Turf, notiziario del 26 Marzo. Too Darn Hot rientrerà nelle Greenham, Enable nella Coronation Cup. Tutte le news della giornata qui sotto..

Siamo a martedì ed abbiamo appena superato in scioltezza la prima domenica italiana che sapeva di primavera, questo significa che d'ora in avanti procederemo spediti verso qualcosa di sempre più succoso.
Il notiziario del 26 Marzo parla di tutto un pò, qualche pillolina per tenervi sempre aggiornatissimi su quello che accade nel mondo. Parliamo di allevamento e di 2 scomparse eccellenti, di corse e di programmi a breve, medio e lungo termine, di preparazioni come quella di Too Darn Hot nella foto, di rientri previsti, di Dubai World Cup e di quel pizzico di italians che non guasta mai con una trattativa finalizzata e la giornata francese a Saint Cloud foriera di ulteriori indicazioni.
  • La prima notizia riguarda la campionessa Enable (Nathaniel), per la quale sono stati definiti i piani con obiettivo a lungo raggio del terzo Arc de Triomphe di fila. La 5 anni di John Gosden rientrerà a fine Maggio nella Coronation Cup G1 per poi fare tappa al Royal Ascot e attendere la seconda parte di stagione con solo un'altra corsa nelle gambe poco prima dell'Arco, forse il Vermeille stesso. 

lunedì 25 marzo 2019

Italians in giro per il mondo. Flower Party 5° al debutto americano. Seconda vittoria per una figlia di Quiza Quiza Quiza

Apriamo una interessante pagina della rubrica Italians, per i nostri alfieri in giro per il mondo. Questa settimana tanti risultati meritevoli di menzione.
Come in ogni occasione vi raccomandiamo di informarci qualora ci sia sfuggito qualcosa, così da poterlo prontamente inserire.
  • Partiamo dall'America, ed in particolare da Fair Grounds, dove sabato c'è stato l'esordio americano per la buona Flower Party (Duke Of Marmalade) in Italia, reduce dal quarto posto nel Lydia Tesio G1 di Novembre, che ha esordito con un quinto posto nelle New Orleans Ladies Stakes, una Listed sui 1700 metri. Attualmente è allenata da Michael Stidham per i colori della Sunny Brook Stables. Vittoria andata a Beau Recall (Sir Prancealot) per Brad Cox, che ha piazzato anche un'altra sua pensionaria al secondo posto.

Milano: Wait Forever dirompente nel Natale di Roma, Presley imprendibile per Azzurro Cobalto nel Circo Massimo

Ieri pomeriggio tanta carne al fuoco, anche troppa, da rischiare l'indigestione. In tutti i campi però si è corso con il cap nero per il tutto che ha coinvolto il nostro settore, con la scomparsa di Mil Borromeo.
Tra Milano, Pisa e Capannelle sono andate in scena delle prove interessanti, quasi divise per segmento. Partiamo dagli anziani e quindi da Milano che hanno avuto a disposizione 2 Listed come Circo Massimo sui 2000 metri e Natale di Roma sul miglio. 
Nella prova sui 2000 a vincere è stato Presley (Gladiatorus) riuscito a sfuggire sempre agli attacchi di Azzurro Cobalto (Aussie Rules) al quale è stata così inferta la prima sconfitta della carriera, ma con onore. Azzurro ha provato a tenere il ritmo del rivale che, tutto sommato, con quello schema è sempre difficilmente battibile per via dello speed tattico importante.

sabato 23 marzo 2019

Ippica in lutto, addio a Mil Borromeo. L'uomo del Derby di De Sica e non solo...

All'età di 64 anni se n'è andato per sempre Mil Borromeo, l'uomo di De Sica e di tanti altri capolavori. Ma sarebbe riduttivo parlare di un personaggio come lui solo dal punto di vista ippico. 
Una persona dalla straordinaria sensibilità e uno dei migliori professionisti italiani nel settore.
Mil è stato uno dei protagonisti indiscussi nella storia dell'ippica italiana, una persona dal grande spessore umano, dotato di una profonda educazione e gentilezza, che ci ha lasciato a causa di un brutto ed improvviso male con il quale conviveva da qualche tempo, in particolare era rimasto vittima di un ictus a fine Febbraio, in Marocco dove viveva da qualche anno, e dal quale non si era mai ripreso completamente.
L'utima vittoria ufficiale nel Novembre 2013 con Tadam a Grosseto, Emilio ha vinto oltre 700 corse in carriera da allenatore e tra le sue creazioni anche Senlis, vincitore di Parioli G3, e Prince Kirk vincitore di Ispahan G1.
Qui sotto pubblichiamo una intervista realizzata da Nicola Melillo sulla Gazzetta dello Sport nel Maggio 2005, l'anno in cui la combinazione magica con Marco Monteriso diede vita ad uno dei Derby più inattesi ma anche sentiti degli ultimi 50 anni, con scatto poderoso nel finale per beffare quello che poi sarebbe diventato un campione internazionale come Ramonti, con l'omaggio di alcuni degli ippici che gli hanno voluto tributare un ricordo e non solo. Anche Christian De Sica, sul suo account ufficiale Instagram, ha voluto ricordarlo..
Ciao Mil, vogliamo ricordarti così...che la terra ti sia lieve.

Australia: Winx fa ancora il vuoto nelle George Ryder di Rosehill. Ora sono 32 di fila..

Il tour di addio alle corse di Winx (Street Cry) è proseguito nel Classico schema che la campionessa ha già messo in pratica più e più volte.
La 7 anni di Chris Waller ha riportato per la quarta volta consecutiva le The Agency George Ryder Stakes (Group 1) (3yo+) (Turf) sui 1500 metri circa del tracciato di Rosehill, inanellando la sua 32° vittoria consecutiva e la 24° a livello di G1, con il record mondiale già superato un paio di occasioni fa. 
Winx ha veleggiato in pancia al gruppo e le sono bastati 300 metri per mettere la freccia a sinistra e liberarsi della compagnia capitanata da Brutal (O'Reilly), un 3 anni di Michael, Wayne & John Hawkes che era a 25/1 e Dreamforce (Fastnet Rock), un 6 anni che era a 30/1 allenato da John P Thompson. Il commentatore di Channel 7 Bruce McAvaney ha commentato:“almost stress free”.

venerdì 22 marzo 2019

Prima vera italiana: Domenica Roma Capannelle, Pisa San Rossore, Milano San Siro con test Classici

Domenica italiana intensissima. In programma, contemporaneamente, Pisa San Rossore, Milano San Siro e Roma Capannelle, con fantini che dovranno dividersi così come il parco cavalli a disposizione non sarà così corposo da consentire campi partenti affollatissimi.
Questo è un pò l'annoso problema di una razionalizzazione delle risorse e delle corse, basta vedere i campi partenti come sono maturati. Insomma, si poteva certamente fare meglio...
Per fortuna nel corso della stagione la contemporaneità nei giorni di Gran Premio (Derby, Parioli, Elena e Premio Pisa), non ci saranno per consentire di essere concentrati in forza su un campo solo.
Sta di fatto che si comincia a sentire odore Classico, soprattutto a Roma dove c'è in programma il Premio Brigadier Gerard per 3 anni sui 2000 metri quindi in ottica Derby dove si confronteranno cavalli interessanti come Gates Of Horn (Morpheus), contro Frozen Juke (Frozen Power), che dovrà rendere un paio di chili e mezzo, e Bel Ami (Desert Prince).

Quattro punti cardinali nella lettera della Associazione Nazionale Galoppo (ANG) al Mipaaft

Qui sotto trovate una lettera che l'ANG, Associazione Nazionale Galoppo, cioè l'associazione che riunisce tutte le sigle del galoppo, ha scritto al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. Quattro punti cardinali molto importanti che, come avvenuto sul Trotto & Turf, vi giriamo per conoscenza. I temi affrontati sono quelli dei pagamenti, dei pagamenti agli stranieri, del premio aggiunto e dei diritti tv per le corse estere.
Ecco il comunicato completo:

Gent.mo
Dr. Andrea Comacchio - Capo Dipartimento M.I.P.A.A.F.T.
e.p.c.
Dr. Francesco Saverio Abate - Direttore Generale promozione ippica M.I.P.A.A.F.T.
Dr. Giovanni Di Genova – Dirigente Ufficio M.I.P.A.A.F.T. PQAIVIII
D.ssa Stefania Mastromarino - M.I.P.A.A.F.T.
D.ssa Silvia Saltamartini - M.I.P.A.A.F.T.

A mezzo mail


Milano, 19 Marzo 2019

Gentilissimo Dr. Comacchio,
L’A.N.G. (Associazione Nazionale Galoppo), da me rappresentata, che riunisce al suo interno tutte le associazioni di categoria dell’intero comparto ippico del galoppo, è molto preoccupata per l’attuale situazione di pericoloso stallo in cui versa l’ippica italiana e per le gravi problematiche, non ancora risolte, che potrebbero ulteriormente aggravare e compromettere l’intera filiera. Si chiede, pertanto, un Suo deciso intervento.
Le riassumo in estrema sintesi le problematiche per le quali auspichiamo rapida risoluzione:

giovedì 21 marzo 2019

Australia: Sabato Winx nelle George Ryder Stakes. A Rosehill anche il Golden Slipper per i 2 anni

Sabato è una grande giornata di corse in Australia. Si corrono due prove che a noi europei interessano e non poco.
In primis c'è il ritorno in pista della campionessa Winx (Street Cry) dichiarata al via nelle The Agency George Ryder Stakes (Group 1) (3yo+) (Turf) (3yo+), alla ricerca della 32° vittoria consecutiva e la 24° a livello di G1, contro 8 avversari ed il solito schema "disturbativo" per cercare di metterle i bastoni fra le ruote.
La cavalla di Chris Waller partirà da una quota di 1/14, ed avrà contro, come principale candidato ad una quota di 16/1 e il ruolo di secondo favorito, in Land Of Plenty (Stratum), un 5 anni di Peter & Paul Snowden con in sella Mark Zahra. In generale 4 dei 9 partecipanti sono allenati da Chris Waller.
In sella a Winx ci sarà sempre Hugh Bowman che, al termine dell'ultimo lavoro preparatorio, si è detto sotto pressione ma sicuro che la sua campionessa possa dimostrare come al solito quello di cui è capace.

Terrazza Derby, per concessione di Mario Berardelli. Le "fratture" istituzionali nel mondo di ieri e di oggi

La verità sul caso Harry Quebert è un romanzo di Joël Dicker, scrittore ginevrino, del 2012. Se non lo avete letto, fatelo. 
Racconta di un giovane scrittore che, dopo il successo del primo romanzo, subisce un "blocco" creativo. Allora chiede aiuto al suo mentore, Harry Quebert, uno degli scrittori più amati d'America che anni prima aveva scritto un libro di una incredibile intensità: Le Origini del Male. Tanto che ci si chiede come mai un titolo così cupo per una storia d'amore così intensa. Lo si scoprirà solo leggendolo. Vogliamo dire che a volte ci si dimentica il percorso che fa una storia per arrivare ad un determinato punto, e anche nell'ippica è stato così.
Mario Berardelli ci ricorda quali sono state le "origini del male" per capire come si è arrivati sin qui e come sia stato duro digerire dei colpi istituzionali inferti ai malcapitati ippici
In un gran bel pezzo pubblicato sul Trotto & Turf, nella rubrica Terrazza Derby, ripercorre le tappe "istituzionali" che ci hanno condotto ad una crisi senza precedenti, un "bignami" vero e proprio che racconta di come un Ente Tecnico sia stato da molti definito per anni una cosa "inutile" e del quale ora si avverte una spaventosa mancanza, fermo restando che attualmente si è al lavoro per cercare di "assestare" quei famosi colpi per risollevare le sorti del settori, ed il Ministro Centinaio con i suoi sodali, o Task Force, sono al lavoro. 
Un duro e lungo lavoro, che necessita tempo e non possiamo non supportare con la forza delle idee, perchè di tutto abbiamo bisogno tranne che di sentirci dei "sopportati" o dei fruitori del "reddito di cittadinanza" ippico. L'ippica può e deve tornare ad essere una risorsa, capace di vivere di energia e sostentamento proprio. Basta solo avere le chiavi giuste...
Buona lettura, lo merita
MBER. È primavera! Che sia anche inizio di gioia per il nostro mondo. Lasciamoci davvero alle spalle un inverno tra i più terribili, non climaticamente. Le vicende traumatiche vissute durante la stagione hanno determinato una “frattura” tra un mondo che abbiamo definito di ieri e quello che sarà di domani.

mercoledì 20 marzo 2019

Dubai: Ecco i potenziali partenti della World Cup. Almond Eye sarà la stella del Dubai Turf

Mancano una decina di giorni all'appuntamento clou del 30 Marzo negli Emirati Arabi Uniti con la notte della Dubai World Cup pronta a prendere forma, con ben $35 milioni a disposizione di 9 corse in programma di cui 8 dedicate ai PSI e 1 al Purosangue Arabo. 
Il gioiello della corona è la DWC appunto che mette in palio $12 milioni ed il ruolo da padrone di casa che calza perfettamente a Godolphin in grado di proporre i migliori candidati, tra cui Thunder Snow (Helmet), vincitore dello scorso anno, sui 2000 metri in dirt. Tra gli altri papabili anche North America (Dubawi), Capezzano (Bernardini) e poi i campioni americani Audible (Into Mischief) per conto di Todd Pletcher, Yoshida (Heart's Cry) da quello di Bill Mott, poi Gunnevera (Dialed In), Pavel (Creative Cause), Seeking the Soul (Perfect Soul).

martedì 19 marzo 2019

Mondo del Turf, notiziario del 19 Marzo sponsorizzato dalla Ticino Bloodstock e Affaire Solitaire

Facciamo il punto della situazione, giunti al 19 Marzo e con la stagione che sta cominciando ad entrare pienamente a regime, prima di entrare definitivamente nel vivo.
La news è sponsorizzata dalla Ticino Bloodstock, dove funzionano Affaire Solitaire (Danehill Dancer), Blu Constellation (Orpen) e Benvenue (Iffraaj), visto che siamo vicini all'apertura della stagione di monta 2019 che avverrà fra qualche giorno.
Per prenotare la vostra monta tra le scelte e avere maggiori informazioni, vi invitiamo a contattare la Dott. sa Alessandra Vigliani cell. 335.6849353, oppure di inviare una mail all’indirizzo info@ticinobloodstock.it. La Ticino Bloodstock offre anche il servizio Rent a Mare, che ti permette di affittare una fattrice senza eccessivi costi ma diventando protagonista. Maggiori informazioni cliccando QUI. Il sito per consultare tutte le proposte è questo: https://www.ticinobloodstock.it/.
Continuando a leggere le notizie della giornata

lunedì 18 marzo 2019

Capannelle, ecco il libretto di Aprile scaricabile. Dieci giornate in programma, Parioli e Elena il 28 Aprile

A qualche ora di distanza dalla pubblicazione nel Decreto Ministeriale delle corse di Marzo a Roma Capannelle, è stato anche pubblicato il libretto delle corse di Aprile 2019 a Roma. 
Un mese, Classico, che culminerà con la giornata del 28 Aprile quando saranno in programma il Premio Parioli G3 e Premio Regina Elena G3 con, nella stessa giornata, anche il Botticelli in preparazione al Derby in programma quest'anno il 19 Maggio.
Le uniche variazioni sul tema sono l'assenza di domenica 7 Aprile, vista la contemporaneità con il Premio Pisa Lr al quale va dato anche giusto spazio e considerazione sperando abbia un seguito questa cosa anche nelle giornate Classiche, e la giornata del 22 Aprile, Pasquetta, mentre non si correrà nella giornata di Pasqua.
Continuando a leggere potrete consultare il libretto di Marzo (4giornate) ed Aprile (10 giornate), sia nella versione scaricabile in PDF che nella versione testuale per una migliore consultazione con tutte le proposizione di corsa per gli interessati.
RICORDIAMO CHE DOTAZIONI, DATE E PROPOSIZIONI DI CORSE POSSONO VARIARE IN CONSEGUENZA DELLA DEFINITIVA APPROVAZIONE
Buona lettura.

Roma Capannelle, arriva il Decreto Ministeriale con le modifiche calendario corse Marzo 2019.

Ora è arrivato anche il Decreto Ufficiale a formalizzare l'ingresso di Roma Capannelle nel calendario di Marzo 2019, che molti consideravano come una formalità non scontata dopo l'ispezione della giornata di venerdì. 
Questa mattina si sono tenuti i partenti ufficiali per il trotto, mercoledì i partenti per il galoppo. A breve anche il libretto di Aprile di Roma.
Ed invece eccolo, dopo una marea dei "visto" e "considerato", a firma di Francesco Saverio Abate. 
Il documento D.M. n. 19266 del 18/03/2019 - modifiche calendario corse marzo 2019 è disponibile continuando a leggere qui sotto.

Il meglio della domenica. 1-2 Godolphin nel Prix Exbury. Ecco i 2 anni in Francia.. Hong Kong ed il Derby

Buon inizio settimana. Lo cominciate a sentire il profumo della primavera?
Il gigante San Siro si è risvegliato ed abbiamo dato conto nella giornata di sabato, mentre in Francia l'inaugurazione della stagione è avvenuta a Saint-Cloud con la prima prova in assoluto dei 2 anni, con il Prix Exbury e con il Prix La Camargo, e non solo. 
Ad Hong Kong si è tenuta l'edizione 2019 del Derby locale, che si corre a 4 anni, ed in generale parliamo del meglio del weekend anche in Italia.
Parliamo di questo e anche di altro nel report del lunedì mattina, 18 Marzo.

  • Partiamo dalla Francia dove si è corsa la prima prova di Gruppo della stagione in erba, il Prix Exbury (Group 3) (4yo+) (Turf), dove tutti gli occhi italiani erano orientati su Way To Paris (Champs Elysees) che ha corso si meglio del rientro di Compiegne, ma ottenendo al massimo un quinto posto dopo corsa ancora molto tattica. A vincere è stato il Godolphin Soleil Marin (Kendargent) con Pierre Charles Boudot in sella, riuscito a rientrare a Magny Cours (Medaglia D'Oro) che lo aveva anticipato all'ingresso in retta. Al terzo Air Pilot (Zamindar), vincitore lo scorso anno. 

sabato 16 marzo 2019

San Siro: Apertura e sprazzi di primavera. Greach beffa Must Be Late, obiettivo Regina Elena. Pensiero D'Amore senza problemi nel Calvairate

A Milano è andato in scena il primo convegno di livello di questo 2019, cioè l'apertura che significa aria di primavera.
Nel Cesare Degli Occhi sul miglio in pista media, cioè la prima eliminatoria per femmine in odore di Regina Elena, arrivo a sorpresa con la "peperina" Greach (Gregorian) capace di accalappiare la favorita Must Be Late (Champs Elysees), folgorata con uno scatto solo, ma decisivo, preparato da Mario Sanna che ha veleggiato nelle posizioni di coda in attesa degli eventi, facendo risparmiare alla sua il più possibile, e lanciandola all'esterno di tutti all'inseguimento della Dioscuri, reduce dal terzo posto nel Dormello G3, e dunque al rientro. Al terzo posto Zolushka (Lord Chaparral), mastodontica portacolori di Marco Gasparini. Il tempo finale è stato un discreto 1m 36,1s.

Mondo del Turf, notiziario del 16 Marzo sponsorizzato da Al Shaqab. Roma libretti Aprile e altre news varie

Anche in questo sabato parliamo del nostro sport preferito, raccontandovi le vicende più attuali possibili. Parliamo ancora di Roma Capannelle e dei libretti di Aprile, di Oriente, di aste, delle parole del Ministro dell'Agricoltura sulla necessità del rilancio dell'ippica e dei suoi palcoscenici, di trasmissioni, e del tentativo di domenica di Way To Paris in Francia.
La news è sponsorizzata da AL SHAQAB e l'HARAS DU BOUQUETOT, la casa di Al Wukair (Dream Ahead), Brametot (Rajsaman), Ectot (Hurricane Run), Mektaal (Sea The Stars), Olympic Glory (Choisir), Shalaa (Invincible Spirit), nella foto, poi ancora Style Vendome (Anabaa), Toronado (High Chaparral) e Zelzal (Sea The Stars) che funzionano in Francia, poi Planteur (Danehill Dancer), Galileo Gold (Paco Boy), Mehmas  (Acclamation) e Ruler Of The World (Galileo) in Irlanda. Maggiori informazioni, news, foto, tassi di monta, termini e condizioni seguendo questo link: http://www.alshaqabracing.com/en/stallion-type/etalons-pur-sang-anglais
Per il simulatore incroci cliccando QUI. Buona lettura.

venerdì 15 marzo 2019

Mondo del Turf, giornalino del 15 Marzo. Sgabbia la primavera italiana... rimangono al palo le straniere in Italia

Finalmente è venerdì. Per molti perchè questo è l'ultimo giorno di lavoro, per altri perchè il venerdì è giorno di dichiarazione ufficiale dei partenti in vista della domenica.
  • Proprio quello che sta accadendo a Pisa e Milano che stanno elaborando i campi partenti, ed in particolare a San Rossore sono in programma Federico Regoli e Galileo Galilei, entrambi handicap principali, mentre San Siro proporrà, dopo la riapertura di sabato, proporrà 8 corse di cui 4 in piano e 4 in ostacoli. Per vedere i partenti cliccare su questo LINK. Per Milano domenica cliccare QUI. Per i partenti di Milano sabato 16 Marzo clicca QUI.
  • Altra notizia riguarda Roma. Questa mattina, come da programma, alle 10,00 è in programma l'ispezione a cura del Ministero presso le piste dell'ippodromo delle Capannelle. Previsto anche un discreto numero di operatori, compatibilmente con l'orario di lavoro. Si sono monitorate le piste al trotto, galoppo, le gabbie, i recinti e le aree del veterinario. Tutto! Se tutto sarà ok allora si dovrebbe riaprire il 22 Marzo, chiaramente dopo che lo stesso Ministero, espletato tutti i formalismi, sarà in grado di rimettere Roma in calendario. L'ufficio tecnico ha elaborato una "bozzetta" di Marzo, in attesa di Aprile. Ecco le giornate di corse da qui al 31 Marzo a Capannelle, cliccando su questo LINK. Per aggiornamenti in tempo reale dell'ispezione vi consigliamo di visitare la pagina Facebook di Mondoturf con il live, cliccando QUI.

giovedì 14 marzo 2019

Italia news: Capannelle, San Rossore, San Siro, ecco il programma. Oggi a Chantilly italiani...

In attesa del famoso sopralluogo che il Ministero dovrà effettuare a Capannelle, previsto per la giornata di venerdì 15 Marzo, si comincia a parlare già di programmi.
La news è sponsorizzata NBF LANES Linea Horse. In particolare da Omega Horse, un integratore alimentare di origine naturale, “doping free”, utile per ridurre lo stato infiammatorio derivante dall’attività fisica e migliorare la resistenza dell’apparato cardio-circolatorio del cavallo atleta. Si tratta di prodotti di alta qualità. Maggiori informazioni cliccando qui: http://www.nbflaneshorse.com/omega-horse
  • Si dovrebbe cominciare venerdì 22 Marzo, chiaro dopo il beneplacito degli ispezionatori, ma già si sa che la giornata del 23 che era stata assegnata a Napoli dovrebbe rientrare nel programma di Roma. Stessa cosa per Doria e Saccaroa, per le quali si era paventato uno spostamento a Pisa, dovrebbero disputarsi correttamente a Capannelle. Chiaro che in questo momento è necessario utilizzare tutti i dubitativi del caso, perchè sia mai il Ministero non ritenesse a norma qualcosa (anche magari un dettaglio), allora si comincerebbe come minimo il 1° Aprile, ma è una cosa molto difficile.

mercoledì 13 marzo 2019

Capannelle: Ecco le news del 13 Marzo, quando si riparte e lo stato avanzamento lavori della vicenda

Allora, allora allora. A grande richiesta facciamo il punto della situazione su Capannelle e le novità. Come molti di voi già sapranno, Hippogroup ha diffuso ieri un comunicato nel quale si spiegano le ragioni di una riapertura quando tutto sembrava perduto.
Chiaramente ci sono delle condizioni o delle situazioni che devono essere chiarite per evitare che a Settembre, o al massimo a Dicembre, si arrivi sempre nelle stesse modalità incerte. Comprendiamo tutti i punti di vista, ma ormai siamo in un "cul de sac" e non si può perdere tempo ad additarsi e basta come artefici della situazioni. Tutti, in questo, hanno colpe più o meno apparenti.
Serve dialogo, tanto, tra Hippogroup, Comune (che ha diffuso un comunicato puntualizzando alcune cose) e perchè no anche Ministero delle Politiche Agricole, visto che le tre parti in questo momento non sono proprio da considerarsi come amici che di fronte ad una birra bella fresca riescono a superare tutte le distanze. Anzi, c'è molto formalismo e questo non serve. Speriamo che la bufera sia servita come sfogo e che le parti possano riavvicinarsi in modo concreto. 
La notizia quale è:

martedì 12 marzo 2019

+++: Capannelle, si riparte. Ora è ufficiale!! Ecco il comunicato Hippogroup..

Ora è ufficiale. Dal comignolo di Via Appia Nuova 1255 è uscita la tanto attesa fumata bianca che di fatto certifica la ripresa delle corse. 
Poco fa è stato reso noto un comunicato ufficiale da parte di Hippogroup Capannelle che ha certificato la situazione. Si attende, di concerto con il Ministero, l'immissione nel calendario, forse già nel giro di pochi giorni. Finalmente è una buona notizia, dopo tanta tensione...Insomma, si riparte anche se in maniera subordinata. Le domande ce le porremo nei prossimi giorni, intanto la cosa buona è....la ripartenza. 
Ecco il comunicato completo nel quale si spiega tutta la situazione e la scelta condivisa dal gruppo cesenate. Possibile inizio delle corse già domenica 17...
Si sono appena conclusi i passaggi formali degli organi sociali di Hippogroup in merito alla problematica vicenda dell’ippodromo Capannelle.
Sono prevalse, nonostante tutto, la responsabilità sociale e la radicata tradizione ippica del nostro Gruppo che intende così tutelare il migliaio di posti di lavoro a rischio e l’ippica romana dalla distruzione.

lunedì 11 marzo 2019

Mondo del Turf, notiziario del 11 Marzo. San Rossore con Rook e Andreina indicativi. Capannelle aggiornamenti..

Un altro lunedì è arrivato, siamo all'11 Marzo e la primavera è sempre vicina. Quella del sole e dei fiori che sbocciano.
Ed una dimostrazione di questo lo abbiamo avuto dal solito grande entusiasmo che c'era domenica a San Rossore per alcuni test, le prime eliminatorie, per i cavalli di 3 anni che inseguono un sogno Classico. 
In questa sede parliamo di San Rossore ma in breve anche di tutte le altre news di giornata che riguardano in generale il mondo dell'ippica senza ovviamente sottrarci, come accade da 2 mesi senza sosta, di aggiornarvi sulla situazione Capannelle giunta al suo capitolo definitivo: O fuori, o dentro, nel giro di 24 ore. Le altre news arrivano da Inghilterra, America, Hong Kong e Giappone.
  • Partiamo da Pisa dove, in un clima di festa, si sono disputate le cosiddette "poules" o prime eliminatorie in vista delle Classiche. Si passa di qui anche se si vuole arrivare al Premio Pisa Lr, oppure al Parioli e Regina Elena, ma con un cammino ancora lungo. Nell'Andreina, prova per femmine sul miglio, a vincere è stata una Dormelliana che risponde al nome di Lamaire (Casamento) che ha così inanellato la sua seconda vittoria in 3 uscite, con intermezzo di un secondo posto in condizionata a Milano. Montata da Fabio Branca e presentata da Riccardo Santini, ha fatto capire di avere stimmate della cavalla buona, come avevamo ipotizzato in occasione del debutto.

domenica 10 marzo 2019

Meydan, Super Saturday: Capezzano spezza egemonia Godolphin, verso la DWC. Primo G1 per Dream Castle

Non si può dire che ci siamo divertiti un mondo, durante il Carnival. Tra uno sbadiglio e l'altro siamo arrivati anche alla giornata del Super Saturday che ci ha rilasciato la solita lista di innumerevoli schizzi di blue, varie considerazioni e convinzioni, ribaltabili in un amen dalla notte della Dubai World Cup in programma fra tre settimane.
Da dove partiamo? Dalle corse di G1. I RISULTATI COMPLETI QUI. In particolare dal terzo round del Al Maktoum Challenge R3 Sponsored By Emirates Airline (Group 1) (Dirt) vinto da Capezzano (Bernardini) che a 5 anni ha fatto un grandissimo passo in avanti della sua carriera. Per lui, questa preparazione per la DWC, era la terza vittoria consecutiva in questo 2019 producendo una prestazione enorme, devastante, senza mai subire niente e nessuno con Mickael Barzalona in sella. Il vincitore è un ex Godolphin allenato da Salem Bin Ghadayer. Solo secondo Thunder Snow (Helmet), vincitore della DWC lo scorso anno, e rimasto in quota pur flettendo dimostrando però di essere abbastanza in forma per ripetersi fra 3 settimane. Quanto a Capezzano, invece, quella forma mostrata e che gli ha permesso di accumulare una cosa come 9 lunghezze e mezzo sul detentore, appunto, mentre al terzo è giunto il coreano Dolkong (Afleet Alex) per Simon Foster.

venerdì 8 marzo 2019

Questione Capannelle: Quali verità? Questi gli scenari, in attesa di una risposta...provvisoria?

Capannelle, quale la verità? Molti sono in trepida attesa per capire le evoluzioni dell'impianto capitolino dopo l'ennesima proposta del Comune di Roma nei confronti di Hippogroup, definita da molti irrifiutabile ma che noi avevamo commentato con un..."brutto fumo fa la pipa". 
Non sappiamo ancora come andrà a finire ma possiamo solo raccontarvi, da umili scriba, interessato e travolto per la propria passione in un luogo che lo ha visto nascere e crescere, un paio di ipotesi che riteniamo siano le più veritiere...come se ci fossero ci apparse in sogno o come se qualche fantasma del passato sia tornato per farci ragionare con il buon senso.
In quale modo? Ecco una idea...

Italians: Amade eccellente a Chelmsford, favorito della Aw Marathon. Ecco l'esultanza e altre news

La rubrica italians si arricchisce di un nuovo importante capitolo. Negli ultimi giorni abbiamo assistito a qualcosa di interessante tra Inghilterra, Francia, Hong Kong e programmi futuri.

  • Partiamo dall'Inghilterra dove giovedì a Chelmsford c'è stata la vittoria di un cavallo italiano forse sottovalutato. Lui si chiama Amade (Casamento) ed ha vinto la quinta corsa consecutivamente, la seconda in Inghilterra, risolvendo il Bet totequadpot At totesport.com Conditions Stakes (AW Championships Fast-Track Qualifier) candidandosi ad essere il favorito per la Aw Marathon, sempre in programma in Inghilterra.

giovedì 7 marzo 2019

Situazione Capannelle: Ecco le novità del 7 Marzo. Proposta formulata, si attende risposta.

"Hai news"? Questa è la domanda ricorrente di tantissimi ippici, operatori, appassionati, ci stanno chiedendo con vigore nelle ultime ore.
Le novità, allo stato attuale delle cose, è che nella giornata di mercoledì l'Assessore Daniele Frongia ha aperto un importante spiraglio verso la Hippogroup che, a questo punto, sta valutando il da farsi consultandosi con gli avvocati della Società.
Nelle prossime ore potranno esserci sviluppi, forse già nella giornata di venerdì o al massimo lunedì, ma intanto tutti sono frementi nell'attesa. Non possiamo fare anticipazioni o formulare ipotesi, ma ragionando sulla famosa proposta pubblicata ieri, il cui contenuto integrale è però nelle mani dei diretti interessati, sembra ci siano margini per una apertura.
E, la famosa responsabilità sociale di cui si parlava, sembra sia stata presa in considerazione. Nessuno da parte di Hippogroup ha ufficialmente comunque preannunciato quali sono le intenzioni e nemmeno è stata resa nota una reazione pubblica. Siamo in attesa di eventuali comunicati. Continuando a leggere qui sotto, il resto della news.

mercoledì 6 marzo 2019

Questione Capannelle: Ecco la nota del Comune e le richieste ad Hippogroup. In corso valutazioni..

Il vecchio adagio dice: Brutto fumo fa la pipa... Si, perchè in attesa di eventuali conferme, accettazioni e dinieghi, dopo le parole dell'Assessore Daniele Frongia riprese da varie testate e attraverso cui si era espressa positività in merito alla vicenda Capannelle, è appena giunta la famosa nota grazie alla quale il Comune ha fatto una proposta che Hippogroup dovrà prendere in considerazione e successivamente accettare o rifiutare.
Un filo sottilissimo sopra il quale gli ippici stanno ballando. Speriamo Hippogroup decida per il meglio degli operatori.
Il Comunicato recita così.

Mondo del Turf, sponsorizzato da Goffs Uk. Notiziario del 6 Marzo. Le news di giornata...

Il notiziario del 6 Marzo include tante pillole variegate, in ambito ippico, e riguardano soprattutto il tema italiano con la vicenda Capannelle a tenere banco.
La news è sponsorizzata da Goffs Uk, la casa d'aste che ha reso noto il catalogo delle corse breeze up in programma a Doncaster il 24 e 25 Aprile prossimi. Il catalogo delle Goffs UK Breeze Up Sale è disponibile cliccando su questo LINK. Ricordiamo sempre che per la logistica è utile contattare Gianluca Di Castelnuovo, agente Goffs Uk per l'Italia. Per organizzare il viaggio, per informazioni utili circa la logistica, l'acquisto di un cavallo, potete trovarle contattandolo per mail newracingfactory@gmail.com, o via cellulare +39 3332927168
Qui sotto parliamo di Capannelle, della assemblea dell'Anac svoltasi ieri a Roma, di America, di Meydan, di criteri di programmazione prodotti da un Decreto Ministeriale pubblicato ieri, e di news varie, tra cui il rientro di Way To Paris a Compiegne, che vi consigliamo di leggere.
  • Da dove partiamo? Da Capannelle, appunto. Al momento, alle parole da un palmo soffiate dell'Assessore Daniele Frongia, che preannunciava buone nuove ed una nota del Comune, non sono seguiti i fatti. Ma è chiaro che ci sono delle tempistiche tecniche, dunque attendiamo e poi riportiamo cercando di farlo nel miglior modo possibile, come nei giorni scorsi. Attualmente negli uffici della Hippogroup sono in attesa di comunicazioni, ma nulla è stato anticipato a loro.

martedì 5 marzo 2019

+++Capannelle, Frongia: "Dialogo in corso, stasera un comunicato, prevedo buone notizie"

Poco fa Roma Daily News ha pubblicato il seguente articolo: “È in corso in Campidoglio il tavolo di lavoro, stasera usciremo con un comunicato. Stiamo andando nella direzione delle richieste del concessionario, vi anticipo buone notizie. Gli uffici sono al lavoro”.
Lo ha detto poco fa l’assessore allo Sport di Roma Capitale, Daniele Frongia, a margine di un incontro in Campidoglio, in merito alla situazione dell’ippodromo di Capannelle.

Mondo del Turf. Notiziario del 5 Marzo. Situazione Capannelle, il rientro di Way To Paris, Rispoli colpo grosso

Martedì 5 Marzo, oggi ci sarebbe dovuta essere la seconda giornata di corse della primavera delle Capannelle. Non sarà così.
Apriamo il notiziario odierno con le solite news che ci arrivano dall'impianto di Roma, ma poi facciamo un pò di giro intorno alle varie notizie che ci arrivano da Europa e dal mondo. 
  • Partiamo da Roma Capannelle, dove la tensione è sempre molto alta. Ieri una dimostrazione da parte degli operai della pista che hanno incrociato le braccia e non solo, come avrete constatato dalle immagini. Sta di fatto che le piste non sono battute da 2 giorni e già questa mattina (sarebbe dovuto esserci l'apertura dell'erba) c'era insoddisfazione da parte di moli operatori, sullo stato di manutenzione. Urgono provvedimenti.

lunedì 4 marzo 2019

+++Capannelle: Sale la tensione! Operaio su palo della luce, minaccia di gettarsi da 40 metri!

Tensione sempre molto alta a Capannelle in attesa di novità sul fronte riapertura dell'ippodromo e di nuovi incontri ed eventuali accordi per il proseguimento dell'attività, al momento lontani.
Nella giornata di domenica c'è stato un dossier molto completo sulla vicenda sulla prima pagina de Il Tempo a firma di Fernando Magliaro, che rende tantissimo l'idea sulla questione. Domani, martedì, sono in programma altre riunioni programmate dalla ANAG, associazione degli allenatori, e da una nuova associazione in procinto di nascere per difendere i diritti del galoppo in Italia.
Ma che la situazione sia rovente lo si evince da molti gesti: Nelle ultime ore un operaio della Hippogroup si è issato su uno dei pali della luce in ippodromo minacciando gesti estremi e sollecitando una risoluzione immediata prima del licenziamento previsto nei prossimi giorni.

domenica 3 marzo 2019

Mondo del Turf. notiziario del 3 Marzo. Ecco le news della giornata ed una ricorrenza importante

Siamo al 3 Marzo, una giornata per certi versi particolare. Il notiziario odierno racconta di un pò di corse in giro per il mondo.
Niente di eccezionale, partiamo da una ricorrenza per noi molto importante, ma lanciando qualche pillola qua e la che va annoverata alla voce di curiosità, e non solo.
  • La prima corsa che ci ricorda il 3 Marzo è la data di nascita di un amico che non c'è più. Un amico dell'ippica e non solo. Danielino Porcu, oggi, avrebbe compiuto 36 anni. Classe 1983, ci ha lasciato anzitempo per un male assurdo ed inconcepibile il 4 Gennaio 2018. Lo ricordiamo sempre, vivo nel cuore di chi c'è.
  • La giornata del 3 Marzo sarebbe stata anche l'apertura ufficiale della stagione delle Capannelle con le corse al galoppo. Vi abbiamo raccontato, come il pesto nel mortaio, qual è la situazione recente. Possiamo dire, a titolo di news, che registriamo piccoli passi in avanti. Ecco gli aggiornamenti: Ieri la sfida a colpi di tastiere e comunicati.

sabato 2 marzo 2019

Questione Capannelle, botta e risposta a suon di comunicati. Ecco la situazione! Campidoglio, Hippogroup, Anag e Centinaio parlano

Dopo il silenzio di giorni, da oggi sono uscite tante dichiarazioni. Di sabato! Poco fa sono arrivati 3 comunicati ufficiali molto interessanti e piccanti, ed una dichiarazione da parte di Gian Marco Centinaio, Ministro dell'Agricoltura che ultimamente si è mostrato molto vicino al nostro comparto.
Si tratta di un grande botta e risposta tra le due parti, ed ad un primo comunicato con le parole del Comune, sono arrivate subito anche le repliche di Hippogroup. Ma andiamo con ordine.
Uno lo ha diffuso il Campidoglio che, tramite una nota, ha annunciato che il dialogo con Hippogroup continua. Al contrario Hippogroup ha parlato con un altro comunicato immediato, rispondendo in maniera piccata. 
L'altro comunicato riguarda un fiammeggiante Ottavio Di Paolo, neo Presidente degli allenatori, che ha comunicato le azioni che intende intraprendere a difesa dei suoi associati.  Più sotto le dichiarazioni di Centinaio.

  • ''L'Amministrazione ed Hippogroup, a dispetto dei toni roboanti e minacciosi dell'ultimo comunicato stampa della società, continuano a lavorare e interloquire seriamente e per via ufficiale''. Così in una nota il Campidoglio. Qui sotto il resto del comunicato completo....

TV: Questione Capannelle su Ippica Domani: Ecco le dichiarazioni dei protagonisti della vicenda in trasmissione

Sulla questione Capannelle sono intervenute tantissime persone nei giorni scorsi, ne hanno parlato giornali e poi si è dibattuto sul tema soprattutto a suon di dichiarazioni e comunicati ufficiali, comprese anche le associazioni di categoria.
Ma ad anticipare il putiferio che poi si è scatenato nella giornata di venerdì, era stato proprio Elio Pautasso, Direttore Generale della Hippogroup Capannelle il quale, nella trasmissione Ippica Domani registrata giovedì 28 Febbraio, aveva acclarato ciò che era lapalissiano per la società che rappresenta.
Continuando a leggere più sotto disponibile la trasmissione intera caricata su YouTube.

Mondo del Turf, notiziario del 2 Marzo: Capannelle, italians, Meydan, Giappone, allevamento etc

Con il seguente notiziario diamo conto anche in questo sabato 2 Marzo delle novità di giornata, con le notizie più succose da raccontare.
A parte riferiamo dell'Australia e di quanto accaduto di mattina presto, ora europea, a Royal Randwick con la campionessa Winx capace di raggiungere le 31 vittorie consecutive di cui 23 al massimo livello. Qui facciamo un pò il punto della situazione generale partendo, ancora una volta, da Roma Capannelle e la situazione che stiamo vivendo al suo interno. 
Poi parleremo di Meydan, Giappone, del tema allevamento, di potenziali campioncini in erba e di italiani fuori dai nostri confini.
  • Partiamo da Roma. La vicenda, ormai, l'abbiamo raccontata in tutte le salse. A breve pubblicheremo anche il video della trasmissione Ippica Domani, registrata giovedì, nella quale Elio Pautasso aveva già anticipato quello che avrebbe fatto dal venerdì successivo. La trasmissione è stata molto interessante, appena disponibile online la pubblicheremo. News? Di fatto non è che sia cambiato nulla rispetto alla riunione del 22 Febbraio, semplicemente si sa che ora è ufficiale l'idea di far partire le lettere di licenziamento. Ufficiale il rifiuto della proposta di €66,000 come "acconto sull’eventuale maggior importo che sarà stabilito dal Giudice ordinario in primo grado”, in programma nell'Aprile 2020, ed ha di fatto restituito l'impianto a Roma Capitale, chiedendo al contrario che entro l'8 Marzo sia proprio il Comune ad accettare in assoluto la cifra unica di €66,000 in base all'art. 22, comma 4, del regolamento degli impianti sportivi, come legittimamente previsto ma non riconosciuto dalla attuale giunta. A margine sono arrivati vari comunicati.

Australia: Sensazionale Winx! 31 consecutive, 23 in G1 (record) e 4° di seguito nelle Chipping Norton

Dall'Australia ci arriva una news fresca fresca che riguarda la "wondermare" Winx (Street Cry) che questa mattina al Royal Randwick ha esteso ancora di più la sua collana di vittorie portandosi a 31 consecutive di cui 23 a livello di G1, superando il record mondiale, risolvendo di slancio le Tab Chipping Norton Stakes (Group 1) (3yo+) (Turf) sulla distanza del miglio.

venerdì 1 marzo 2019

Capannelle, via a procedure di licenziamento: "Restituiamo ippodromo al Campidoglio". Ecco i motivi della Hippogroup ed il comunicato completo

Tutto finito. Nell'indifferenza, quasi totale, questa mattina Hippogroup ha ufficialmente deciso di riconsegnare le chiavi dell'impianto dell'ippodromo delle Capannelle al legittimo proprietario, il Comune di Roma.
Troppo complicato riuscire a trovare una soluzione che, evidentemente, non esisteva. Troppo astio tra le parti ha prodotto quello che fino a poco fa non era immaginabile da inguaribili ottimisti quali siamo. Ora sono arrivati i comunicati ufficiali a certificare una cronaca di una morte annunciata. L'ippica romana, a questo punto, forse, finisce definitivamente qui, in attesa di soluzioni che speriamo ci siano per davvero con i fatti e non solo a parole.
+++Aggiornamento delle 18,30: Si attenderà comunque l'esito della risposta del Comune entro l'8 Marzo all'istanza presentata da Hippogroup. 
Gli operatori locali sono sul piede di guerra ed hanno annunciato manifestazioni di protesta ma soprattutto hanno annunciato di voler difendere con le unghie e con i denti un patrimonio inestimabile. Siamo in attesa di capire ulteriori sviluppi, di cui vi renderemo edotti, ma la sintesi al momento è questa: Nessun passo in avanti tra le due entità, ognuno fermo sulle proprie posizioni, e dunque la conseguenza più drammatica. 
Ora, quello che chiediamo anche ai lettori, è di partecipare insieme agli ippici a qualsiasi manifestazione di vicinanza perchè si possa dare una chance affinchè Capannelle non faccia la stessa fine di Tor Di Valle o Livorno. Tutti insieme, si può. Speriamo ci sia veramente un piano diverso da quanto descritto, che ci sia una società disposta a subentrare per continuare l'attività. Ma è molto difficile avvenga in tempi brevi. E soprattutto, la domanda ricorrente è: Qualsiasi società riesca a farsi accreditare nella gestione, quale canone di affitto pagherà?
ECCO I COMUNICATI COMPLETI: