STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 31 gennaio 2019

Questione Capannelle: Hippogroup e Comune, ecco il comunicato congiunto. Altra riunione il 5 Febbraio

Incontro terminato tra la Hippogroup Capannelle ed il Comune di Roma ed è stato appena diffuso il seguente comunicato nel quale si specifica come i lavori tra le due parti stiano andando avanti, ma sarà sicuramente necessario un ulteriore incontro per definire la situazione e stabilire il canone di locazione per il 2019.
Le nostre impressioni? Eccole..

Mondo del Turf, spremuta social del 31 Gennaio. Capannelle, Meydan, allevamento e aste. Ecco le news

Il 31 Gennaio è una data da considerare crocevia di tante situazioni. Finisce un mese brutto e lungo, per molti aspetti, e si volta pagina con Febbraio.
In questo periodo le notizie che tengono banco sono: La situazione Capannelle, Meydan con il suo Carnival, la sezione allevamento, le aste che sono appena cominciate a Newmarket, e la sconfitta della Roma per 7 a 1 contro la Fiorentina. Per questioni di opportunità parliamo dei primi tre argomenti citati, con la spremuta social del giorno.
La spremuta è sponsorizzata da NBF LANES, linea horse, una azienda Leader in Italia nella preparazione di preparati per piccoli animali e cavalli da corsa. Negli ultimi anni si è impegnata fortemente in questo settore sostenendo l'allevamento ed il reparto corse del purosangue, non trascurando mai tutti gli aspetti legati al cavallo in generale e non solo come atleta in corsa. Informazioni e prodotti http://www.nbflaneshorse.com/
Buona lettura..

mercoledì 30 gennaio 2019

Dalla Gazzetta del 2001: "L'ippica non galoppa più". Ecco i movimenti di gioco di allora e di oggi..

Come cambiano i tempi. Da regina delle scommesse a fanalino di coda di tutte le scommesse in Italia.
Abbiamo ritrovato poche ore fa un articolo pubblicato sulla Gazzetta dello Sport il 5 Gennaio del 2001, esattamente 18 anni fa, a cura di Giorgio Specchia, che analizzava l'andamento delle scommesse agli albori degli anni 2000 dopo il boom degli anni 80 e 90.
Basti pensare che si parlava di cifre di circa 4,500 miliardi di lire che sarebbero, al cambio attuale, circa 2,3 miliardi di euro.
Il 2019 ha chiuso, invece, per l'ippica con 494 milioni di euro di movimento con la quota fissa a 134 milioni di euro, con questo dato ovviamente in crescita. La differenza, in 18 anni, è enorme. Una voragine. A questi andrebbero aggiunti altri numeri, dei quali però non abbiamo contezza perchè si tratta di gioco nero.

Capannelle, Frongia tuona: "Abbiamo a cuore l'esito del settore, non capisco il senso del comunicato degli operatori"

Dopo i comunicati della Hippogroup e di un gruppo spontaneo di sostenitori di Capannelle, in attesa della riunione che ci sarà in programma giovedì 31 Gennaio intorno alle 15, è arrivato anche il Comunicato di Daniele Frongia, l’assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini del Comune di Roma, che abbiamo percepito un filino "irritato" dalla voglia di corse e di "vigilanza" da parte degli ippici.
Da una parte si comprendono le ragioni del Comune, dall'altra anche le esigenze della Hippogroup, e nella speranza si trovi un punto di incontro è normale che gli operatori, cioè le vere vittime di questa diatriba, siano all'erta.
Di seguito il comunicato pubblicato su vari organi di stampa.

Addio a Francesco De Siero, ippico di grandissimo stile e signorilità. Gennaio maledetto..

Questo sembra essere un mese maledetto, con molti ippici che ci hanno lasciato. Dopo la prematura scomparsa di gente come Glauco Cicognani, il collega Aldo Colombo, la storica voce dell'impianto torinese Franco Pinna, ha lasciato questa terra anche Francesco "Checco" De Siero, una figura molto ben voluta nell'ippica, un vero gentleman, signorile, che nel nostro mondo ha ricoperto più figure, in particolare quella di proprietario, collaboratore ed infine soprattutto appassionato.

martedì 29 gennaio 2019

Mondo del Turf: Spremuta Social del 29 Gennaio. Winx, Frankie Dettori, Meydan etc...

Qualche notizia ippica che arriva dal mondo social, in giro per il globo. Parliamo di stalloni che sono diventati per la prima volta papà, di allevamento, di corse, di trials, e di personaggi. Buona lettura con la spremuta social del 29 Gennaio.

  • In Australia seconda uscita pubblica della stagione per la campionessa Winx (Street Cry), da qualche giorno eletta come cavallo più forte al mondo con una valutazione di 130 insieme a Cracksman, che a 8 anni si rimetterà in marcia per un'altra stagione da protagonista, si spera. L'obiettivo finale è ancora quello del Cox Plate, già vinto 4 volte. Il prossimo obiettivo per la campagna autunnale australiana è quello delle Apollo Stakes, intanto la campionessa ha sostenuto un convincente barrer trial a Rosehill Gardens. Vedilo qui sotto.

lunedì 28 gennaio 2019

Questione Capannelle: Giovedì 31 riunione per trattare il canone, e stato di agitazione degli operatori.

Nel giro di pochi minuti, sono stati pubblicati e resi noti due comunicati importanti che aggiornano circa la situazione di Capannelle.
Uno lo ha reso noto Hippogroup, nel quale si spiega la data dell’incontro (inizialmente previsto per il 29 Gennaio martedì e slittato a Giovedì 31), ed i motivi per cui si è arrivati a questa decisione. Nella riunione, dove saranno presenti tutti i vertici Hippogroup, si cercherà di trovare una soluzione all’annosa questione del canone che finalmente, in caso positivo, dovrà essere stabilito e ratificato.
Nell’altro comunicato si esprime allerta, attenzione e vigilanza da parte di un gruppo spontaneo nato a difesa ed interesse alle corse di Roma. Del gruppo, ma i firmatari includono anche ANAG e UIF, fanno parte allenatori, proprietari, fantini, familiari, appassionati, e tutti coloro i quali hanno a cuore che l’ippica a Roma riparta. Ma non solo: si pone l’accento sul rischio che corrono i 620 circa cavalli di stanza a Capannelle, ed eventuali manifestazioni a difesa del lavoro qualora tra Hippogroup e Comune non si venisse a capo di un risultato, a margine della riunione di giovedì. Si paventa una manifestazione ed una invasione del Raccordo Anulare con i cavalli.
Di seguito i due comunicati.

Hong Kong: Alberto Sanna torna alla vittoria. Dopo l'infortunio, ecco il primo sigillo dell'anno.

Italians, parte seconda. Si, perchè uno spazio a parte lo dedichiamo ad Alberto Sanna che ieri, dopo una lunga (relativa) degenza dopo un infortunio serio dal quale ha recuperato comunque più velocemente di quanto ci si poteva aspettare, è tornato alla vittoria.
Nelle ultime ore gli è stato dedicato un articolo che riportiamo dal South China Morning Post che ha parlato con il jockey italiano che ha raccontato le sensazioni del suo ritorno alla vittoria. Un pò come l'adrenalina nel cuore di Uma Thurman in Pulp Fiction, passare per primo il palo regala sempre una emozione forte. 
È accaduto esattamente 102 giorni dopo, sempre a Sha Tin, nel Kam Tin Handicap (Class 4) (3yo+) (Course B+2) (Turf) sui 1000 metri in sella a Winner Supreme (Rothesay), di proprietà di Choi Fong Hon Mei ed allenato da Y S Tsui. Nella foto credit Kenneth Chan. Continuando a leggere trovate il resto dell'intervista ed il video della vittoria.

domenica 27 gennaio 2019

Italians: Vittorie per Luigi Riccardi, Mirco Demuro, Antonio Fresu, Carlo Fiocchi e Miki Cadeddu

Facciamo il nostro report settimanale sull'impegno dei nostri connazionali all'estero, dando menzione dei risultati più importanti. Ricordiamo ancora una volta che può sfuggire qualche risultato, dunque preghiamo di darne menzione o nei commenti o nelle segnalazioni via mail.
  • Da dove partiamo? Dalla Corea del Sud, dove Luigi Riccardi ha conseguito la sua vittoria numero 15 della sua esperienza grazie a Lucky Rookie (Cielo Gold) che ha risolto una Classe 3 sui 1400 metri, da cofavorito, con in palio ₩42,750,000 (circa €33,000).

America: City Of Light domina la Pegasus World Cup da $9M, a Bricks And Mortar quella da $7M in erba

Un vero e proprio "demolition job" quello effettuato da City Of Light (Quality Road) nella Pegasus World Cup Invitational Stakes (Grade 1) (3yo+) (Main Track) (Dirt), e del resto un risultato del genere, con un cavallo contro tutti, era prevedibile date le condizioni del terreno ridotto a gradazione "sloppy" dopo le violente piogge dei giorni scorsi, che hanno reso i $9 milioni più semplici da vincere.
A vincere, come detto, è stato un cavallo che sin da subito si è dimostrato agile e leggero sul fangoso, con in sella Javier Castellano per Michael McCarthy, allenatore che per anni è stato assistente di Todd Pletcher. 
All'epilogo per il secondo posto è rinvenuto Seeking The Soul (Perfect Soul), riuscito a catturare il posto d'onore al favorito Accelerate (Lookin' At Lucky), rimasto impantanato sul fango. Penultimo sul tracciato Kukulkan (Point Determined), Messicano ex imbattuto in 14 uscite, e con Frankie Dettori in sella.

sabato 26 gennaio 2019

Comitato Pattern, parziale salvataggio: Lydia Tesio retrocesso a G2, Dormello promosso da G3

Alla fine è andata come ci si aspettava. Dal camino del Comitato Pattern di Londra è uscito fumo grigio per l'Italia, anche in questo caso. 
Secondo le indiscrezioni raccolte da alcuni membri, l'Italia ha infatti perso anche l'ultimo G1 rimasto, con il Lydia Tesio non riuscito a mantenere lo status minimo del 110 di media, che verrà dunque retrocesso a G2. 
L'Italia rimarrà comunque in un certo contesto diciamo pure "elitario", ed è questo che intendiamo quando scriviamo "parziale" salvataggio, ma con dei distinguo che verranno messi per iscritto, punto per punto, ed in maniera molto incisiva.

venerdì 25 gennaio 2019

Questione Capannelle: Fumata grigia al tavolo tecnico. Martedì 29 altro incontro cruciale!

Pochi istanti fa Giuseppe Satalia ha lasciato un file audio sul gruppo whatsapp nato spontaneamente sulla situazione Capannelle in merito alla riunione che c'è stata stamattina tra Hippogroup e Comune nel quale era presente: "Si va verso un tavolo fra Comune e Hippogroup per la rideterminazione dell'affitto. Il confronto è stato costruttivo e molto molto vivace, ma tutti indistintamente hanno condiviso l'idea che rimanga la Hippogroup ed un piano diverso non è possibile perchè il Comune non è in condizioni di farlo. Martedì è previsto un ulteriore incontro per trovare definitivamente una soluzione per la determinazione del canone di affitto. Per il bando ci vorrà molto tempo. Alle 15 c'è una riunione costruttiva nella Club House di Capannelle, tutti sono invitati a partecipare ma in maniera costruttiva". 
Fumata grigia secondo Marco Terrenato, giornalista del canale 220 di Sky che, confermando le parole già espresse da Satalia, ha rimarcato come martedì ci sarà un ulteriore tavolo tecnico per decidere il valore dell'affitto che dovrà essere pagato. Continua a leggere fino in fondo...

Dal Racing Post: Il curioso caso delle classifiche mondiali e la selvaggia deviazione dalla realtà.

Il dizionario urbano inglese dice così: ICYMI. In Case You Missed It. In caso ve lo foste perso, riproponiamo una riflessione di Sam Walker, "columnist" del Racing Post, che si è mostrato perplesso all'uscita delle classifiche internazionali soprattutto al peso che si è voluto dare alle corse australiane ed ai cavalli australiani.
Una mossa politica? Oppure il senso di superiorità che gli inglesi hanno sempre avuto verso i loro coloni australiani e viceversa degli australiani verso gli odiati "pomies" (da POME, cioè Prisoner of Mother England)? 
Di sicuro tra i due paesi, dietro ai sorrisi di circostanza, c'è dell'astio. E di sicuro non tutti sono rimasti completamente soddisfatti dalle valutazioni degli handicapper internazionali soprattutto in relazione alla valutazione data ad Enable rispetto allo stesso Cracksman, figlie forse di strumentalizzazioni o perchè vittime delle loro perversioni "numeristiche", oppure sul valore di determinate corse rispetto ad altra. Insomma, quello dei rating rischia sempre di più di essere uno strumento utilizzato come una arma impropria, politicamente e commercialmente parlando, ed una riflessione è interessante farla. 
Vi riproponiamo l'articolo tradotto (per questioni di brevità abbiamo usato un traduttore velocizzando ma rendendolo comunque comprensibile), diteci il Vostro pensiero e se qualcuno dei nostri handicapper dovesse leggere questo pezzo, è gradito un intervento nel merito. 
Il titolo dell'articolo è: "The curious case of the World Rankings and the wild deviation from reality" ossia: "Il curioso caso delle classifiche mondiali e la deviazione selvaggia dalla realtà". Intanto le classifiche complete le trovate cliccando su questo LINK. Buona lettura.

Il Mipaaft informa: Pagamento premi al traguardo e sovvenzioni alle Società di corse.

Il Mipaaft informa. Nelle ultime ore sul sito del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, forestali e del turismo, ha reso noti gli aggiornamenti volti ad informare sullo stato di avanzamento delle attività di pagamento dei premi al traguardo e delle sovvenzioni alle società di corse. 
Le informazioni rese sono di carattere generale: per i primi è fatta salva sempre la facoltà per l'operatore ippico di consultare la propria posizione SIAN per le informazioni di diretto interesse.

PREMI AL TRAGUARDO
Comunicazione del 23 gennaio 2019
Si informa che dal 1 gennaio 2019 è entrata in attuazione la riforma regolamentata dal decreto legislativo 12 maggio 2016, n. 93, recante il riordino della disciplina per la gestione del bilancio e di potenziamento della funzione del bilancio di cassa, come modificato dal decreto integrativo e correttivo del 16 marzo 2018, n. 29. Ciò ha comportato la necessità di specifici adeguamenti funzionali del sistema di contabilità che non hanno consentito fino ad ora la lavorazione massiva di ordinativi di liquidazione.

Meydan: Godolphin show con Dream Castle e D'Bai nelle preparazioni. Manguzi vince il trial per il Derby

Tinte blu, quelle di Meydan nella quarta giornata del Carnival, tanto per cambiare.
Due le pattern ma tre soprattutto le corse più importanti della sessione. Nell'Al Rashidiya sponsored by Emirates Global Aluminium (Group 2) (Turf), in preparazione al Dubai Turf G1, ha vinto ancora Dream Castle (Frankel) che dopo il rientro con affermazione dopo quasi un anno di sosta, ha replicato con stile e dimostrando attitudine e gran condizione fisica sotto la spinta di Christophe Soumillon e tenendo a 3 lunghezze Leshlaa (Street Cry) e Racing History (Pivotal), regalando a Saed un 1-2-3-4 ampiamente prevedibile.

giovedì 24 gennaio 2019

Ippica appesa ad un filo: Oggi il Comitato Pattern a Londra, venerdì la questione Capannelle. Giornate importanti..

Giovedì 24 Gennaio. Apparentemente una data insignificante per molti, ma di fondamentale importanza per l'Italia che galoppa, o in generale per il movimento ippico italiano che da qualche anno versa in uno stato di crisi che sembra irreversibile.
Al momento attuale l'unica cosa che ci salva è la passione ed i..denari ministeriali. 
Si, perchè da  avere un ruolo di traino nell'economia nazionale, come qualche anno fa, con il settore che muoveva soldi, indotto, tasse, occupazione, ruolo sociale, visibilità, allevamento come fiore all'occhiello, importanza mediatica, background culturale di livello, risorse, patrimonio genetico....l'ippica italiana si è ritrovata ad elemosinare (i premi sono indietro di qualche mese), essere abbandonata e "sopportata", suo malgrado, dall'istituzione che, indipendentemente dai movimenti di gioco realizzati e da tutto ciò che potrebbe rappresentare un movimento funzionante come un meccanismo oliato ed indipendente, contribuisce dei "denari" in una maniera distributiva che poco hanno a che vedere con il "vero" ruolo del settore. Oggi il Mipaaft finanzia con dei soldi a parte, stanziati appositamente per l'ippica, e non quelli presi dalle scommesse, per esempio, che vengono riscossi dal Ministero dell'Economia. Una sorta di paradosso. 
Non è nemmeno colpa loro, forse. Ci si sono ritrovati dentro, a danno fatto, ed inevitabilmente l'istituzione cerca di fare il meglio, accontentando il più possibile gli ippici, incontentabili del loro. Ma così non si va lontanissimi. Resta lo scambio economico di chi lavora qui dentro: Forza lavoro, appunto, poi chi produce paglia, fieno, foraggi, mascalcia, trasporti su gomma, compravendite e quanto necessario per far vivere un settore, nonostante tutto.
Del resto, ci sarà un motivo se l'ippica nel mondo fuori dalla penisola italica tira forte, ed il nostro è l'unico paese (vero) in cui non le cose non vanno affatto bene.

mercoledì 23 gennaio 2019

Ratings 2018: Winx e Cracksman sul tetto del mondo a 130! Miglior 2 anni Too Darn Hot a 126, come Frankel. Miglior cavallo italiano Anda Muchacho a 115.

Da Londra sono anche arrivati i ratings ufficiali per la stagione 2018 nel mondo elaborati dalla International Federation of Horseracing Authority (IFHA), subito dopo una cerimonia che si è tenuta presso l'iconico Landmark Hotel.
La notizia era nell'aria ed è stata confermata, con 2 cavalli sul tetto del mondo a quota 130 di rating, con podio condiviso tra la superstar australiana Winx (Street Cry) eletta insieme a Cracksman (Frankel) come migliori cavalli del mondo.

Francia: Carlo Ancelotti e Il Pittore, vittoria a Cagnes sur Mer e...cessione! Ecco la sua attuale..formazione

Carlo Ancelotti ha avuto sempre passione per le corse dei cavalli ed uno dei suoi alfieri "storici", vale a dire Il Pittore (Mr Greeley) ha conquistato proprio ieri la sua vittoria numero 7 in carriera. 
Il tutto è avvenuto a Cagnes sur Mer, in Costa Azzurra, dove il cavallo di 8 anni allenato da Alessandro e Giuseppe Botti ha trionfato nel Prix du Serpolet - Course E - A réclamer - 17 000 € 1300m - 12 Partants - Sable fibré conquistando appunto la sua 7° vittoria, con in sella Cristophe Soumillon, in una carriera fatta anche di 38 corse disputate e anche altri 8 piazzamenti a corollario con circa 117,000 euro in somme vinte.
Quella che vi abbiamo raccontato è però l'ultima vittoria per i colori della Duepi del maschio di proprietà e training italiano..

Meydan: Quarta giornata del Carnival molto "esotica". Il campione argentino Grecko verso l'UAE Derby

A Meydan si comincia a fare sul serio e giovedì dopo giovedì cominciano ad arrivare dei calibri interessanti, esotici perlopiù.
In mezzo alla marea "blu", che si distingue solo al colore diverso dei vari cap, ogni tanto arriva qualche cavallo da paesi molto ad est o a ovest, a seconda di dove si guarda il mappamondo. Oggi le corse a Meydan sono in accettazione in Italia...
Giovedì previste presenze australiane e argentine, soprattutto per le prove clou della giornata. Due le pattern in programma ed un trial. La prima, in ordine cronologico, è l'Al Bastakiya Trial sponsored by Emirates Global Aluminium, una condizionata per i 3 anni con $100,000 in sabbia che vale come preparazione per il Derby, e poi le altre due corse importanti della giornata quali l'Al Rashidiya sponsored by Emirates Global Aluminium G2 in erba e l'Al Fahidi Fort sponsored by Emirates Global Aluminium G2 sui 1400 in erba.

martedì 22 gennaio 2019

America: Arriva la Pegasus World Cup, sabato 26 a Gulfstream. Ecco i partecipanti e gli steccati..

Nella giornata di sabato l'America vivrà di una grande giornata di sport a Gulfstream Park. Come ampiamente preannunciato ci sarà l'edizione 2019 della Pegasus World Cup G1 con $9 milioni in palio, nata dalla visione di Frank Stronach, uno degli uomini di sport dell'America, capace di costruire un evento dal nulla.
Il funzionamento lo abbiamo spiegato più volte: Lo slot della gabbia è stata messa in vendita ad $1 milione ciascuno, poi ogni team che ha investito in un posto nella gabbia ha potuto utilizzarlo, rivenderlo a cifre non rese note, oppure è entrato in compartecipazione comprando un cavallo che partecipa.

lunedì 21 gennaio 2019

Italians: Luigi Riccardi vince a 100/1. Affermazioni in Spagna, Giappone, Emirati e Francia per i nostri..

L'inizio di un'altra settimana. Siamo al 21 Gennaio, il cosiddetto "blue monday", il giorno più triste dell'anno.
Magari è un caso, ma se vi sentite giù apparentemente non è un caso. Passerà. In questa giornata facciamo il punto degli italians in giro per il mondo.
  • In Corea del Sud colpone per Luigi Riccardi che ha vinto la 10° corsa della giornata a Seul con Super Socks (Two Step Salsa) a 100/1 battendo il favoritissimo Spring Back, in una classe 3 sui 1200 metri da ₩42,750,000 al primo arrivato. Da quando è arrivato in Corea Luigi Salvatore Riccardi ha ottenuto 14 vittorie. A tributarne il successo ed il rapporto anche Riccardo Cantoni, con il quale ha vinto il Lydia Tesio G1 2010, con un tweet qui sotto. 

domenica 20 gennaio 2019

Mercato fantini: Gabriele Cannarella ingaggiato da Luciano Vitabile e Steve Pugliese. Mulas prima monta di Grizzetti

Ad inizio anno si cominciano sempre a delineare i contorni della stagione che verrà, i vari team impegnati optano per dei cambiamenti sperando ovviamente sempre per il meglio.
L'ultima ci arriva dal...Sud Italia ma con visione molto più ampia al nord. Notizia delle ultime ore è infatti l'ingaggio da parte di Luciano Vitabile del giovane e talentuoso Gabriele Cannarella, fresco vincitore della classifica fantini a Siracusa. Gabriele, che sarà gestito dall'agente "Steve" Pugliese che ne curerà gli interessi su Milano (raggiungibile al numero 333 4259396), aveva già tentato, con alterne fortune, l'esperienza a Milano con Alduino Botti salvo poi tornare "a casa", in Sicilia, dove si è dimostrato molto efficace e dove ha cominciato a macinare vittorie una dietro l'altra e non solo.
A fine anno ha completato la stagione a suon di triplette e poker.
A domanda precisa aveva dichiarato che avrebbe tentato di nuovo il grande salto solo di fronte ad una opportunità stimolante: Così è stato perchè gli è stata fornita dal team Vitabile, uno dei più in crescita nell'ultimo anno, vincitore del Primi Passi G3 con You Better Run e proponendo nel panorama italiano degli interessanti talenti. Luciano, che si avvale di vari collaboratori, ha circa 35 cavalli scuderizzati a Bellinzago Novarese.

Hong Kong: Beauty Generation si conferma miglior miler del mondo. Nello Sprint ecco Beat The Clock

In questo momento è il più forte miler del mondo. Beauty Generation (Road To Rock) ha ripreso laddove aveva lasciato in Dicembre con la vittoria nell'Hong Kong Mile G1, ripetendosi con lo stesso identico stile per vincere la The Stewards' Cup (Group 1) (3yo+) (Course A+3) (Turf) molto locale con Zac Purton in sella, con una bella prestazione da un capo all'altro, senza mai farsi avvicinare ed inanellando la sua quinta vittoria consecutiva al massimo livello, la sesta vittoria consecutiva in generale.
Il cavallo di Patrick Kwok Ho Chuen, allenato da John Moore, ha battuto Conte (Starcraft), cavallo cresciuto nettamente nel periodo e considerato astro nascente a livello locale, che però si è dovuto scontrare con un cavallo che in questo momento è imbattibile. Nulla da fare per Beauty Only (Holy Roman Emperor) giunto sesto di 6.

sabato 19 gennaio 2019

Allevamento: Full Drago per la prima volta papà. Nato il primo figlio presso l'Allevamento Si.Fra.

A proposito di primi nati, riportiamo come sia diventato per la prima volta papà il 4 volte vincitore di G2 in Italia Full Drago (Pounced), nato nella giornata di venerdì prPounced (Rahy) funziona.
esso l'Allevamento Si.Fra. di Simone Esposito e Francesco Loi dove il figlio di
Il piccolo è un maschio sauro allevato da Massimo Dragoni, già allevatore dello stesso Full Drago. Il maschietto è prodotto della fattrice Acume (Barathea), una 10 anni figlia a sua volta di Ma Bouche (Shirley Heights) della famiglia di Mabura (Oratorio) che la Siba ha visto crescere.

venerdì 18 gennaio 2019

Capannelle: Incontro al Campidoglio tra Comune e operatori. Ecco le dichiarazioni di Frongia e la risposta di Hippogroup

Questa mattina al Campidoglio, di seguito ad un presidio organizzato da Siag e Snapt con riferimento all'annosa questione Capannelle, c'è stato un incontro tra operatori e Daniele Frongia, Assessore alle Politiche Sportive di Roma Capitale che dopo una riunione di circa un'ora, uscendo, ha spiegato il punto di vista dell'Amministrazione Capitolina chiarendo alcuni punti interessanti lasciando aperto dunque uno spiraglio per la ripresa delle corse nel più breve tempo possibile:
"Dal punto di amministrativo la situazione rimane la stessa, il concessionario può far ripartire le corse. Una soluzione immediata già esiste. Sta ad Hippogroup decidere se far ripartire o meno e corse. Noi siamo in contatto continuo con il Ministero, con il quale siamo allineati per favorire la ripresa delle corse", ha spiegato Frongia che poi ha aggiunto: "Per noi come per il Ministero è prioritario mantenere Capannelle attiva - ha aggiunto -. Un suo indebolimento o addirittura la chiusura sarebbe un danno per tutto il sistema nazionale. Proprio per velocizzare l'iter ho accolto favorevolmente la proposta degli operatori, immediatamente convochiamo un tavolo con il Ministero, la Regione, il Comune, Hippogroup, i lavoratori per confrontarci su ogni singolo punto". CONTINUA A LEGGERE, QUI SOTTO IL VIDEO.

giovedì 17 gennaio 2019

Momento storia: 150 anni fa nasceva Federico Tesio. La sua influenza è ancora molto forte ai giorni nostri. Ecco il ricordo del Racing Post

Il 17 Gennaio 1869 nasceva una stella destinata ad illuminare il firmamento del purosangue, fino alla nostra epoca. 150 anni fa nasceva Federico Tesio, il "Leonardo Da Vinci" dell'allevamento del purosangue, riconosciuto all'unanimità come uno dei più grandi ed influenti menti applicate alla scienza del purosangue, e non solo. Intuizione, grande visione, tocco magico. 
In suo onore tantissime testimonianze, tra cui quella di Lord Rosebery che, nel suo discorso di addio al Thoroughbred Breeders Association in Newmarket, nel Luglio del 1964, parlando di Federico Tesio, disse: “Nessuno, in questo secolo, ha influenzato più di lui, e Lord Derby, l’allevamento del purosangue". In realtà questo è stato solo uno dei tanti attestati di stima di un personaggio illuminato che merita di essere ricordato. 
Tra le sue creazioni più grandi certamente Nearco, dal quale discendono tutt'oggi il 90% del purosangue moderno, e l'immenso Ribot che però Tesio non vide mai correre. 
Il Senatore è stato omaggiato Tony Morris e dal Racing Post che questa mattina hanno pubblicato un articolo in suo onore. Ve lo giriamo, augurandoVi buona lettura, anche se in inglese. Più sotto il testo tradotto.

mercoledì 16 gennaio 2019

Allevamento: Prima volta papà per Highland Reel, Churchill, Ribchester ed Almanzor..

Alcune news che riguardano l'allevamento. Siamo a metà Gennaio dunque cominciano ad essere esposti i primi..."fiocchi" di celebrazione delle nuove nascite, monocromatici, fuori dai box.
Immaginate i nuovi stalloni con le gambe accavallate, pardon, con gli zoccoli incrociati in sala d'attesa.
A parte gli scherzi, diamo conto dei primi nati nel periodo e degli stalloni giovani diventati papà per la prima volta.

Aste: Pubblicato il catalogo delle Tattersalls February Sale. Act Of War e Sladina in vendita..

Pubblicato nelle ultime ore il catalogo della 2 giorni delle Tattersalls February Sale. Parliamo di un totale di 464 cavalli di cui 176 femmine in e out of training, 41 fattrici, 174 tra maschi, castroni, in e out of training, 53 yearlings e 20 cavalli di 2 anni che passeranno sotto il martello del banditore presso i Park Paddocks di Newmarket il 31 Gennaio e 1 Febbraio prossimi. Ricordiamo che a questa asta per pochi spiccioli fu acquistato Mission Boy, attualmente imbattuto in 4 uscite e favorito invernale delle classiche italiane.

martedì 15 gennaio 2019

Mipaaft: emesso bando di gara per promozione ippica!! Ecco i requisiti per partecipare

Nel tardo pomeriggio di martedì 15 Gennaio il Ministro Gian Marco Centinaio ha diffuso, Gian twitter, una interessantissima novità riguardante la creazione di un bando di gara per la promozione ippica.  Di seguito il comunicato. 
Il Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo ha emesso un bando di gara per una campagna di comunicazione per la promozione di eventi ippici, avente quale finalità principale suscitare l’interesse degli appassionati negli ippodromi, creando nuovi appassionati di ippica, oltre a contribuire al rilancio delle attività organizzative degli ippodromi in occasione di eventi ippici di rilievo, rilanciando la spettacolarità delle corse dei cavalli (trotto, galoppo, derby), perseguendo l’obiettivo di una integrazione tra ippica, attività socio-culturali, turismo, rapporto con la natura. Valore totale stimato dell’appalto, IVA esclusa: 327.868 euro in 12 mesi. 

Questione Capannelle: Venerdì 18 manifestazione al Campidoglio. Intanto in ippodromo via i primi steccati..

Nella tarda mattinata di lunedì c'è stata una riunione nata in maniera "spontanea" con l'intento di capire, da parte degli operatori del galoppo e del trotto, quali possano essere le mosse da poter fare per cercare di sbloccare la situazione di empasse che esiste tra Comune di Roma e Hippogroup Capannelle.
La riunione ha visto una corposa partecipazione da parte di tutti gli operatori e non solo, molti le tesi sostenute ma tutti (al netto di alcuni avvoltoi presenti, che non perdono mai occasione di perpetrare battaglie personali inutili), convergenti con quella che porterà ad una manifestazione organizzata dal Siag e Snapt prevista per venerdì 18 Gennaio dove, in teoria, non ci sarà un grande numero di partecipanti secondo i dati espressi dalla questura. Chiaramente più si è, e meglio è. La manifestazione si terrà dalle 11 alle 13 al Campidoglio con la funzione di protesta contro la chiusura dell'attività delle corse.

lunedì 14 gennaio 2019

Italians: Doppio colpo per la Si.Fra. da allevatori a Chantilly. DemurOne poker a Kyoto

Per la rubrica "italians" ancora qualche spunto degno di interesse. Partiamo dalla Francia, arriviamo in Giappone e torniamo successivamente in Europa in Germania.
  • In Francia un paio di soddisfazioni per l'allevamento Si.Fra. di Simone Esposito e Francesco Loi. Rientro con vittoria per Pizzicato (Dabirsim), allevato appunto dalla Si.Fra, allenato da Fabrice Chappet per i colori di A. Gilibert/Ecurie Vivaldi, che ha risolto il Prix Abdos - Classe 1 - A conditions - 35 000 € 1600m - 8 Partants - Sable fibré, e che ha battuto Eagleway (Sakhee's Secret), allenato da Andrea Marcialis per conto di Mme Andreina Mosca Toselli, e figlio dello stallone di casa Si.Fra., allevato da Nicola Bockova e Simone Esposito. I primi 2 arrivati di questa corsa sono piazzati di Listed. IL FOTOFILM DELLA CORSA QUI.

Torna il Palio della Costa etrusca: si corre il 22 Aprile, è la 13° edizione a San Vincenzo. Ecco il programma

Pasqua e Pasquetta con il Palio della Costa Etrusca a San Vincenzo. La tredicesima edizione dell’unico palio al mondo che si corre sulla spiaggia torna ad aprire la stagione turistica dell’alta maremma con una settimana di eventi, dal 14 al 22 aprile, dedicati ai cavalli e ai fantini più vincenti del Palio ma anche ai giochi storici, all’arte e alla cultura con talk show ed spettacoli fino al palio nautico (veleggiata).
A contendersi il “cencio” saranno come tradizione gli otto comuni della Costa Etrusca (Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Suvereto e Piombino). Lo scorso anno vinse San Vincenzo con il fantino Tittia (Giovanni Atzeni) su Umatilla.
La nuova edizione della kermesse estiva è stata presentata in un’affollatissima Sala Torre di San Vincenzo dal Sindaco, Alessandro Massimo Bandini e dall’Assessore al Turismo, Serena Malfatti insieme al Presidente dell’Associazione sportiva dilettantistica “Palio della Costa Etrusca”, Luciano Toncelli e dal Responsabile del Comitato organizzatore, Roberto Saggini. 
Presenti due testimonial d’eccezione: il giovane fantino Andrea Coghe, detto Tempesta, vincitore del Palio di Siena straordinario organizzato per celebrare il centenario della fine della prima guerra e dal padre, il mitico, Massimino plurivincitore sia a Siena che a San Vincenzo. In platea anche Erik Fumi, ex fantino grossetano vittima di un grave incidente nel 2011 che oggi è tornato alla grande in sella ad un cavallo vincendo il campionato italiano paralimpico e che vedremo galoppare in solitaria anche sulla spiaggia di San Vincenzo. Il sito con tutte le informazioni sulla manifestazione: https://www.paliodellacostaetrusca.com/. Di seguito il programma della manifestazione.

sabato 12 gennaio 2019

Italians: Vittorie per Antonio Fresu, Pier Convertino, Antonio Orani, Andrea Marcialis..

Per la rubrica italians aggiorniamo il dato relativo ai nostri connazionali impegnati all'estero tra Qatar, Emirati Arabi Uniti, Francia ed Inghilterra. Eccoli...
  • Partiamo con Jebel Ali, negli Emirati, dove Antonio Fresu ha collezionato la sua prima vittoria di questo 2019 siglando in sella a Pinter (Exceed And Excel), allenato da Erwan Charpy per i colori di Sheikh Ahmed bin Mohd Al Maktoum, con il quale aveva già vinto in Dicembre.

Francia: I Gilets Jaunes bloccano anche le corse a Chantilly, almeno 1000. Un esempio da seguire?

Intanto in Francia continua la protesta dei "gilets jaunes", giunta all'ottavo sabato. Questa mattina un migliaio di rappresentanti si sono riuniti fuori dall'ippodromo di Chantilly che hanno successivamente occupato di fatto facendo ritardare le operazioni delle corse di almeno 30 minuti. 
Si parla di un ritardo che si protrarrà ancora, dunque almeno un'ora per le corse di quest'oggi. Sottolineiamo questo aspetto perchè, benchè mossi da motivazioni certamente più alte di quelle nostrane, questo è un movimento spontaneo nato con l'intenzione di smuovere le coscienze. 
Nelle ultime ore è nato un movimento ugualmente spontaneo che riguarda gli ippici che hanno a cuore la situazione Capannelle. Lunedì manifestazione di fronte alla sala peso di Capannelle alle ore 11,00. Prevista ampia partecipazione. Qui sotto la situazione in Francia. 

Mondo del Turf, notiziario del 12 Gennaio sponsorizzato da Affaire Solitaire. Mercato, aste, ex italiani...

Il 12 Gennaio è un venerdì, l'inizio di un nuovo weekend di questo inverno lunghissimo.
Allora cerchiamo qualche pillola qua e la per tenere sempre aggiornati e belli freschi di news i nostri lettori. Parliamo di attualità, di mercato, di prossime aste con cataloghi disponibili e del mondo orientale.
Ah, a proposito, si è rivisto in pista Summer Festival, il vincitore del Derby Italiano 2018. Ha sostenuto il suo trial, per vedere come è andato continua a leggere....
La news è sponsorizzata da Affaire Solitaire (Danehill Dancer), funzionante presso la Ticino Bloodstock accanto a Blu Constellation (Orpen) e Benvenue (Iffraaj). Affaire Solitaire è un vero talento, tra i più attesi per la prossima stagione di monta quando funzionerà per €3,000 live foal. Per prenotare la vostra monta e avere maggiori informazioni, vi invitiamo a contattare la Dott. sa Alessandra Vigliani cell. 335.6849353, oppure di inviare una mail all’indirizzo info@ticinobloodstock.it. Maggiori informazioni cliccando QUI
Qui sotto le news, buona lettura.

venerdì 11 gennaio 2019

Mercato: Il giovane Dario Di Tocco cambia procuratore, "ingaggiato" da Andrea Arbau. Compagno di Dario Vargiu..

Altra breve news riguarda un nuovo "acquisto" da parte della scuderia di Andrea Arbau che, in qualità di agente di Dario Vargiu, ha acquisito le prestazioni di un altro..Dario, sperando che possa ricalcarne le orme.
Stiamo parlando di Dario Di Tocco, classe 1998, del quale da ora in avanti gestirà la procura con la professionalità che gli appartiene dopo aver gestito un "top" come Dario, vincitore del sesto frustino d'oro della sua carriera nell'ultima stagione.
Dario "il giovane" invece, 20 anni appena compiuti il 27 Dicembre, ha ancora tanta strada da fare ma la stoffa giusta. Titolare della scritta presso ancora Marco Gasparini dal quale ha iniziato come allievo, pur venendo da una famiglia non propriamente ippica.

Scommesse ippiche a quota fissa 2018: €143 milioni di incasso, sale sempre di più la raccolta..

Secondo quanto riferito da Agimeg e Agipronews, è di ben 143,6 milioni di euro l’incasso delle scommesse ippiche a quota fissa in agenzia in tutto il 2018, secondo i dati appunto elaborati da Agipronews sul report pubblicato oggi dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. 

Classifiche italiane, ecco i 2 anni. Top Mission Boy (116), la miglior femmina Noblesse Oblige (114)

In attesa di capire dove e come si terranno le Classiche italiane nel 2019, stante la perdurante situazione di Capannelle dove si corrono Regina Elena, Parioli e Derby, facciamo il punto della situazione sui 2 anni italiani che hanno concluso la stagione 2018 attraverso le maggiori prove a loro riservate e pubblicando la lista dei valori secondo i rating espressi da Italia Form.
Più avanti verranno pubblicate le classifiche mondiali ufficiali e da li capiremo anche quale è stato in assoluto il miglior cavallo italiano nel 2018. 
Il leader della classifica dei 2 anni è Mission Boy (Paco Boy), portacolori della Blueberry, imbattuto in 4 uscite, che ha concluso la stagione con la vittoria del Gran Criterium G2 candidandosi ad essere la punta dei Botti per il nuovo anno e le Classiche per i maschi.

Meydan, Carnival: North America torna e vince il 1° Round. Strepitoso anche Walking Thunder, da imbattuto

Seconda giornata del Dubai Carnival che è cominciata all'insegna di qualche vecchia conoscenza e qualche novità succosa. 
Nel primo Round del Maktoum Challenge ritorno alla vittoria per North America (Dubawi) che, lontano dalle piste dal giorno della Dubai World Cup G1 di fine Marzo 2018 dopo una pessima prestazione, è tornato in maniera roboante vincendo per 9 lunghezze con Richard Mullen in sella per battere Kimbear (Temple City), il favorito, e Muntazah (Dubawi), rimasto in terza posizione.
Male l'altro atteso Heavy Metal (Exceed And Excel), a 3/1, giunto ultimo.

giovedì 10 gennaio 2019

Mondo del Turf, notiziario dell'10 Gennaio. Oggi Meydan, aggiornamento situazione Capannelle e "Italians".

Per la rubrica italians rendiamo noti tre risultati dei nostri alfieri fuori dai nostri confini e non solo. Parliamo di tutta l'attualità della giornata con il notiziario del 10 Gennaio.
La news è sponsorizzata dalla NBF LANES, è una azienda Leader in Italia nella preparazione di preparati per piccoli animali e cavalli da corsa. Negli ultimi anni si è impegnata fortemente in questo settore sostenendo l'allevamento ed il reparto corse del purosangue, non trascurando mai tutti gli aspetti legati al cavallo in generale e non solo come atleta in corsa. Informazioni e prodotti http://www.nbflaneshorse.com/.
  • Partiamo innanzitutto dal giorno. Il 10 Gennaio è nato Nando Iovine, leggenda in sella. Domani celebreremo, 11 Gennaio, altri campioni. In questo periodo sono nati, come illuminati da una luce particolare, degli assoluti fuoriclasse come Mirco Demuro, Classe 1979, Richard Hughes, 1973, poi il Maestro Sir Henry Cecil nel 1943 e la leggenda in sella Fred Archer in data 1857. Auguri a tutti loro! In generale nella prima decade di Gennaio sono nati molti talenti del nostro mondo. 

mercoledì 9 gennaio 2019

Aste in America: Fatturato a +59%. Top price per la 6 volte vincitrice di G1 Abel Tasman. Secondo prezzo per un "italians".

In America si è tenuta la prima asta dell'anno a Keeneland per le Keeneland 2019 January Horses of All Ages Sale con in vendita cavalli di tutte le età. 
La campionessa Abel Tasman (Quality Road) ha capeggiato questa clamorosa sessione di aste con i suoi $5 milioni spuntati e spesi da Mv Magnier, per conto Coolmore, per strappare la 5 anni alla concorrenza e raggiungendo la cifra che fu record 19 anni fa per Mackie (Summer Squall), all'epoca sorellastra del vincitore di Kentucky Derby Sea Hero
Keeneland ha manifestato, ovviamente, soddisfazione per questa prima asta del 2019 nell'emisfero nord del mondo. I numeri parlano di 223 cavalli venduti per un giro di affari di $21,052,200 (+59%) con una media di $ 94 mila (+32%) ed il mediano a $39.000 (-13%).

martedì 8 gennaio 2019

Questione Capannelle, nulla di nuovo. Parla Frongia: "Capiamo le preoccupazioni, chiediamo ad Hippogroup di proseguire"

Con il seguente Comunicato Stampa l'Assessore allo Sport di Roma Capitale Daniele Frongia ha riferito dell'incontro avuto quest'oggi al Comune insieme con Hippogroup. 
Di seguito il testo diffuso a varie agenzie di stampa.

Ippica in lutto: Ci ha lasciato improvvisamente Glauco Cicognani. Un grande ippico, signore vero.

Improvvisamente, è scomparso Glauco Cicognani. Una gran brutta una notizia. Se n'è andato, a 60 anni, senza preavviso complice un malore che ha messo fine alla sua esistenza mentre stava lavorando, come ogni mattina, nel suo centro privato.
Era a cavallo ed improvvisamente il suo cuore ha cessato di battere, a nulla sono serviti i primi soccorsi ed il massaggio cardiaco.
Una gravissima perdita per il nostro mondo ma soprattutto per i suoi affetti più cari.

lunedì 7 gennaio 2019

Classifiche allevamento in Italia 2019. La Nuova Sbarra vince lo scudetto. Tra i "sires" ancora Mujahid. Tra i padri di 2 anni Sakhee's Secret

A qualche giorno di distanza dalla pubblicazione delle classifiche dei professionisti, tiriamo le somme del 2018 anche per ciò che concerne l’allevamento in Italia.
ALLEVATORI ITALIANI: Tra gli allevatori spicca La Nuova Sbarra che ha vinto la classifica con 75 vittorie e 150 piazzamenti in 475 corse disputate dai cavalli del gruppo della famiglia Scarpellini. Il “patron” Sergio è scomparso negli ultimi mesi ma la sua linfa vitale è mantenuta dal figlio Andrea che, rispetto a suo padre, ha concentrato il meglio della sua attività nell’allevamento per farne una peculiarità più che da proprietario negli ultimi anni. Ed i risultati sono arrivati con efficacia. Le somme vinte per La Nuova Sbarra sono state di €211,000. Secondo in Classifica per somme vinte è Stefano Luciani che ha vinto circa €1,000 in meno della Nuova Sbarra, con 11 vittorie in meno nella stagione ma che, considerando solo le vittorie italiane sarebbe arrivato in cima. Per il “papà” di Blu Air Force, stagione buonissima e soddisfazione comunque grande, sono infatti 64 le affermazioni con 185 piazzamenti con 481 corse disputate.

Questione Capannelle: Incontro tra Comune e Hippogroup slitta a martedì 8 Gennaio. Escluse le categorie..

Questione Capannelle, arrivano altri aggiornamenti su una questione che necessita una risoluzione, speriamo immediata o quantomeno veloce. 
Secondo il Corriere dello Sport la riunione, originariamente prevista per lunedì 7 Gennaio, in pratica ci sarà nella giornata di martedì 8 Gennaio, orario intorno alle 15,30, in seguito ad una convocazione da parte del Comune che però ha deciso di lasciare fuori, almeno per il momento, le categorie ed il Ministero, al contrario di come sembrava invece fino a qualche giorno fa.

domenica 6 gennaio 2019

Italians: Dettori torna a lavoro, pescato un ingaggio nella Pegasus. Vittorie per Ale Botti in Uk e Rispoli ad Hk.

Gli italiani hanno cominciato discretamente questo 2019, specialmente in Francia dove hanno cominciato a vincere.
Il primo è stato Maurizio Guarnieri cui ha fatto seguito Andrea Marcialis che, proprio qualche ora dopo, ha collezionato anche la seconda vittoria del suo 2019.
Lo abbiamo intercettato telefonicamente ed ha parlato di una stagione, quella prossima, che spera possa essere della consacrazione. Ha attualmente 40 cavalli, molti devono ancora arrivare, e tra le scuderie di pregio c'è anche Gerard Augustin Normand.
Lui è uno dei tanti "italians" che si stanno facendo onore all'estero, e dunque facciamo il punto dei loro risultati recenti...A partire da Frankie Dettori, tornato da poco a lavoro dopo le vacanze invernali.

sabato 5 gennaio 2019

Irlanda: Arriva l'Irish Stallion Trail 2019 organizzato da ITM. Ben 25 allevamenti da visitare..

La quinta edizione della Irish Stallion Trail organizzata dalla Irish Thoroughbred Marketing (ITM) è pronta per essere vissuta, e prenderà luogo venerdì 11 Gennaio e sabato 12 Gennaio 2019. Venticinque stazioni di monta, in aumento rispetto allo scorso anno, apriranno le porte al pubblico con alcuni dei top stallions nel mondo che faranno bella mostra di loro. 
Gli studs partecipanti al Trail nel 2019 includono Ballylinch, Castlehyde, Coolmore, Derrinstown, Irish National Stud, Kildangan, Yeomanstown e molti altri. Saranno esposti alcuni dei più grandi stalloni al mondo di Flat e National Hunt, tra cui il pluripremiato e champion sire in piano Galileo (IRE), ed il campione del National Hunt Kalanisi (IRE), il vincitore del gruppo 1 Ribchester (IRE) e quattro volte vincitore dell'Ascot Gold Cup Yeats (IRE), un eroe.

venerdì 4 gennaio 2019

Un anno fa ci lasciava Daniele Porcu. Un ricordo sempre vivo nella memoria.

Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero
Paulo Coelho ha riassunto così, con queste poche parole, un concetto tanto attuale quanto perfettamente aderente alla mancanza che avvertiamo di Daniele Porcu.

Meydan: Dream Castle comincia il dominio Godolphin negli Emirati. Doppietta per Cristophe Soumillon..

Son tornati i cannoni. A distanza di quasi 300 giorni dall'ultimo impegno in pista, il colpo della giornata a Meydan, nel primo giorno del Carnival di questa stagione 2019, lo ha realizzato, tanto per cambiare, un Godolphin che non si vedeva da un pò. 
Dream Castle (Frankel), castrone di 5 anni presentato da Saeed bin Suroor, che grazie ad una monta intraprendente di Cristophe Soumillon ha preso la coda della volpe nella giostra emiratina e vinto le Singspiel Stakes Presented By Longines V H P Collection (Group 3) (Turf) sui 1800 metri in erba. Dream Castle, a 12/1, ha capitanato il plotone dei "blues" capeggiando la lista dei primi 5 arrivati e battendo Racing History (Pivotal), con un altro cappellino, poi Salsabeel (Exceed And Excel) con il cappellino bianco, Team Talk (Teofilo) con il cappellino giallo e Bay Of Poets (Lope De Vega) con il cappellino rosso.

giovedì 3 gennaio 2019

Tornano le corse straniere! Da venerdì la Francia, ecco il programma dei prossimi giorni

Da domani tornano le corse francesi... ora è ufficiale, mentre sono in fase di studio e di trattativa i contratti e gli accordi per le corse inglesi. Tornano anche le Sudafricane a partire da sabato. Questo il programma dei prossimi giorni. 

Italians, parte II: Cristian Demuro, Andrea Marcialis e la TBA dei Berardelli, prima vittoria 2019.

A poche ore di distanza dalla prima vittoria italiana fuori dai nostri confini, è arrivata anche la seconda in Francia per un team tutto tricolore.
Il tutto è successo a Deauville nella terza corsa in programma grazie a Admiral Thrawn (Most Improved) che ha vinto il Prix de la Seullette - Course E - Handicap divisé - Réf. : 31.5 - 18 000 € 1500m - 16 Partants - Sable fibré.

Italians: La prima vittoria 2019 per Maurizio Guarnieri. Ecco come si apre il nuovo anno per gli "italians".

Apriamo il 2019 della rubrica italians con un paio di risultati dei nostri portabandiera in giro per il mondo. NB: Qualcuno può essere sfuggito, fateci sapere qualche omissione o dimenticanza.
  • La prima vittoria di un italiano fuori dai nostri confini è arrivata in Francia a firma di Maurizio Guarnieri con Boot Camp (American Post) che ha vinto a Pau il Prix du Conseil Général des Pyrénées-Atlantiques - Course E - Handicap divisé - Réf. : 28 - 21 000 € 1950m - 14 Partants - Sable fibré, a 18/1 e con Valentin Seguy in sella. Il 2018 si era chiuso con 10 vittorie e 73 piazzamenti su 188 partenti per il trainer toscano che ha avuto in Cartabianca (Vision D'Etat) il miglior cavallo della sua stagione. 

mercoledì 2 gennaio 2019

Questione Capannelle: Frongia invita Hippogroup a tornare sui suoi passi. Forse una riunione il 7 Gennaio

Molti di voi ci stanno chiedendo novità sulla situazione Capannelle, su quello che potrà accadere e se veramente l'ippodromo è a rischio chiusura definitiva. 
Rispondiamo dicendo che il rischio è concreto, anche se molto remoto, e sebbene il Ministero abbia dato già tutte le giornate dell'anno a tutti gli ippodromi, compreso Capannelle, al quale sono stati anche attribuiti i gran premi da calendario, al momento la situazione è stagnante. Insomma, serve una soluzione più che altro "politica", forse, vista la distanza tra le 2 entità in questione.

Mondo del Turf. Inaugurato Sky Sports Racing. Domani inizia Meydan con 3 corse di livello.

Alla fine il capodanno è solo una data, si azzerano i numeri e si ricomincia daccapo. La forma, quella resta.
Tanto che ad Hong Kong, nel primo convegno del 2019, tutto è rimasto invariato con il cannibale Joao Moreira capace di inanellare 5 vittorie nella giornata di Sha Tin.
All'estero una giornata interessante ci sarà domani con il Dubai e Meydan che apriranno i battenti per il Carnival 2019. In programma ci sono 6 corse ma che, per ora, non saranno proposte in accettazione in Italia perchè, come ha reso noto il caporedattore della tv ippica Luigi Migliaccio.."Il 31 dicembre sono scaduti i contratti per le corse estere e devono essere firmati i nuovi. Per questo motivo in questi giorni non ci sono in palinsesto..". A breve avremo news.