STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 28 febbraio 2018

AZIENDA AGRICOLA LA #CIPREA: Un nuovo sindacato di proprietari in Italia, provaci anche tu! ECCO TUTTE LE INFORMAZIONI PER ADERIRE

Quella dei sindacati di proprietari, è una realtà in continua espansione fuori dai confini nazionali. In Italia ne stanno nascendo sempre di più proprio per venire incontro alla passione di numerosissimi appassionati che hanno accettato l'idea di condividere una passione con la felicità che solo l'aspetto conviviale sa regalare. L'Azienda Agricola La Ciprea è solo l'ultima, in ordine temporale, ad aver proposto sul mercato una serie di cavalli disponibili in carature ed in comproprietà. Insomma se hai sempre desiderato di possedere un cavallo da corsa e vuoi condividere momenti indimenticabili dividendo le spese, questo può fare al tuo caso.
E ne parliamo qui sotto. Se siete interessati, non esitate a prendere contatti con i responsabili della bellissima iniziativa. Più sotto la descrizione potete trovare i video dei training e la descrizione dei cavalli proposti in vendita. Buona lettura!
AZIENDA AGRICOLA LA CIPREA, di Francesca Gori, nasce nel 2016. Un progetto a tutto tondo che spazia dall’allevamento di cavalli da corsa e da concorso alla scuderia di cavalli al galoppo affidata alle cure di Devis Grilli, giovane ed apprezzato trainer da anni residente in Toscana.
L’ultima novità, che vogliamo qui sottolineare e promuovere, è l’apertura della scuderia alla formula del sindacato sviluppando il concetto di comproprietà su alcuni dei propri cavalli.
Una formula che permette ad ogni appassionato di condividere, con una spesa limitata e sostenibile, le emozioni che un cavallo da corsa, in modo inconfondibile, sa dare.
A parte il modello, ciò che troviamo interessante è la selezione dei primi due cavalli proposti in partnership. Si tratta infatti di due soggetti acquistati alle Horses in Training di Newmarket nel novembre scorso 2017 che, a guardare la carta, potrebbero avere ottime prospettive nella loro imminente carriera italiana.
GUZMAN (Camacho), scheda QUI, e GROOR (Archipenko), scheda QUI, hanno caratteristiche ed anagrafica diversa ma sono accomunati da alcuni importanti aspetti. Primo, partono da ottimi rating UK, soprattutto alla luce del loro impiego italiano (diciamo nel range tra 70-80 rpr); secondo, sono cavalli sanissimi e corretti dal punto di vista atletico e morfologico; terzo sono prossimi al rientro dopo la pausa invernale di preparazione. La presentazione qui sotto..

martedì 27 febbraio 2018

Roma #Capannelle: Ecco il programma di corse di #Aprile in versione scaricabile e stampabile. Ecco tutti i clou..

In esclusiva siamo in grado di mostrarvi anche il secondo pezzettino della programmazione tecnica di Roma Capannelle, inerente al mese di Aprile che ancora non era stato reso noto. Anticipiamo che Aprile avrà 10 giornate e si comincerà il 2, che è Pasquetta, e sarà la giornata del Premio Cloridano HP in pista dritta, poi il Bellini e San Giuseppe come condizionate di giornata rispettivamente per femmine e per maschi. 
I momenti caldi del mese saranno l'8 Aprile, cioè con le condizionate ufficiali di preparazione per Parioli e Regina Elena, dunque si correranno il Premio Daumier e Torricola, rispettivamente per maschi e femmine di 3 anni, sulla distanza del miglio in pista grande. L'8 Aprile sarà anche il giorno del Premio Natale di Roma e del Circo Massimo, 2 Listed rispettivamente sul miglio e sui 2000 metri. Il 22 Aprile c'è il Premio Signorino Lr, il 29 Aprile appunto sarà il giorno del Premio Regina Elena G3, Premio Parioli G3, Premio Botticelli Lr in preparazione al Derby, poi il Carlo Chiesa Lr, il Premio Jebel Ali HP e poi 2 prove interessanti per PSA. Se sei interessato a scaricare il documento e vuoi consultare gli iscritti del mese di Marzo a Roma, continua a leggere.

Galoppo italiano: Arriva il Gran Premio Delle Aste! In programma il 22 Settembre a San Siro, ecco il regolamento

Il consiglio direttivo della S.G.A. è orgoglioso di presentarVi finalmente il G.P. delle Aste 2018. Il lavoro che ha portato alla determinazione dal punto di vista tecnico della proposizione di corsa è stato lungo, ma finalmente possiamo comunicarvi il risultato ottenuto. 
Vogliamo ringraziare per quanto svolto la società Trenno e il MIPAAF che hanno lavorato con entusiasmo a questa nuova iniziativa. Non nascondiamo che avremmo preferito che venisse accolta la nostra richiesta di un Handicap per cavalli di 2 anni a metà ottobre, perchè riteniamo avrebbe potuto favorire un numero maggiore di cavalli partecipanti, anche se riteniamo un ottimo traguardo quello raggiunto, seguendo le regolamentazioni vigenti del MIPAAF e dell'ufficio corse. 
La S.G.A. da oggi lavorerà per promuovere il Gran Premio Delle Aste e per ricercare tutte le iniziative che possano farlo diventare un appuntamento importante per tutta l'ippica e a favore del cavallo Italiano. Continuare a leggere per capire il funzionamento.

lunedì 26 febbraio 2018

Roma Capannelle: Neve sull'ippodromo, ecco la situazione attuale in pista e nel tondino! Suggestione ma anche disagi..

Partitiiiiii! Roma completamente imbiancata, fino al litorale, per una nevicata senza sosta dalle due di stanotte. Neve ampiamente annunciata dalle previsioni meteo per il passaggio della perturbazione portata dal vento nordico Burian (o Buran). 
Anche l'ippodromo di Roma Capannelle si è risvegliata sotto una inattesa (quantomeno nella portata) coltre di neve che ha ammantato tutto il tracciato, a qualche giorno dalla riapertura ufficiale della stagione che avverrà venerdì 2 Marzo. Qui di fianco un esempio di come sia la situazione a Roma Capannelle. Se avete foto degli altri impianti italiani inviateceli sulla mail gabrielecandi@gmail.com e lo pubblicheremo sulla pagina Facebook.
Le temperature basse hanno contribuito a far si che scendesse molta neve e che le strade fossero quasi impraticabili. Allo stato attuale delle cose si cammina solo con le catene o le gomme termiche, ma ancora non si sono visti mezzi spargisale o spazzaneve per quella che è considerata una nevicata di portata eccezionale. Al momento il terreno previsto è "coperto" e la gradazione ufficiale è "sciabile". Si corre solo in all weather, ma con ferri catenabili o sciolinati
A parte gli scherzi, per chi fa questo lavoro la neve è suggestiva ma crea comunque disagi. Anche nelle scuderie di Capannelle non si è potuto lavorare ed i cavalli sono stati governati in tranquillità. Per vedere altre foto cliccare su continua a leggere.. 

Pisa San Rossore: Sebastian #Woods vince la 11° edizione della #Ribot Cup. A Mickaëlle Michel una vittoria..

Il jockey britannico Sebastian Woods, 19 anni, è ufficialmente il vincitore della Ribot Cup edizione 2018, giunta alla sua 11° edizione. Il giovane fantino inglese, che monta prevalentemente per Richard Fahey, ha vinto la seconda delle tre corse in programma per la manifestazione in sella a Thecornishassassin (Vale Of York) e poi ha sfiorato l'affermazione anche in sella ad Udine (Red Rocks). 
Il totale complessivo accumulato è stato di 28 punti, grazie ai quali ha battuto Rosario Mangione, vincitore con Windsurf Doda (Shirocco), e Samuele Palladini. La British Racing School aveva selezionato un allievo ancora poco conosciuto, Sebastian Woods, che prima di ieri aveva uno score di vittorie pari al 10% (11 su 105 corse) ed è stato molto interessante vederlo al suo primo confronto internazionale
La Ribot Cup in passato è stata vinta da Andrea Atzeni, per ben due volte. La prima corsa del pomeriggio era stata vinta però dall'astro nascente delle corse francesi Mickaëlle Michel che ha vinto la prima del pomeriggio in sella a Caesar Imperator (Holy Roman Emperor) ma poi non è andata oltre ad un quarto posto nel corso del pomeriggio, venendo anche danneggiata dal collega irlandese Gary Halpin, incappato in 3 giorni di appiedamento.

domenica 25 febbraio 2018

Mondo del turf in Oriente: Ad Hong Kong svettano Time Warp e Beauty Generation. In Australia colpisce #Oscietra

Trasferendoci in Oriente diamo conto dell'ennesima vittoria di Gailo Chop (Deportivo) nell'emisfero sud del mondo, in particolare ha collezionato l'11° successo di Stakes a Caulfield conquistando le Peter Young Stakes G2 sui 1800 metri. 
Ad Hong Kong si è corso la The Citi Hong Kong Gold Cup (Group 1) (VIDEO QUI) da oltre £500,000 al primo e a vincere è stato uno dei favoriti Time Warp (Archipenko) con Zac Purton, con al secondo posto Werther (Tavistock) mentre quarto Pakistan Star (Shamardal) tornato ad offrire un rendimento pari alle attese dello scorso anno. Nella The Queen's Silver Jubilee Cup (Group 1) (VIDEO QUI) sui 7 furlongs a vincere invece è stato Beauty Generation (Road To Rock) con Zac Purton a bordo, tra i battuti Beauty Only (Holy Roman Emperor) solo quinto. Nulla da fare nemmeno per Umberto Rispoli.

Europa news: Master The World vince il Winter Derby a tavolino. A #Garlingari la prima listed in erba, obiettivo Sheema

La prova principale del meeting invernale di Lingfield, come culmine dell'All-Weather Championships, si è disputato nella giornata di sabato con epilogo degno di un film, senza esclusione di colpi. 
A passare per primo il traguardo del Winter Derby G3 è stato Mr Owen (Invincible Spirit) per David Simcock ed i colori della Qatar Racing, ma il 6 anni è stato retrocesso in camera di consiglio per aver causato interferenze agli avversari, tanto che alla fine è stato promosso primo il grigione Master The World (Mastercraftsman), nella foto Steven Cargill, per David Elsworth con Sean Levey in sella, finito fortissimo sui primi pagando una quota di 16/1. Al terzo Battle Of Marathon (War Front), con al quarto l'atteso Convey (Dansili) mentre ultimissimo è arrivato Clear Skies (Sea The Stars), il favoritissimo di Aidan O'Brien, al primo partente ufficiale del 2018, con Ryan Moore in sella per i colori di John P McManus. Una figuraccia. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

sabato 24 febbraio 2018

Qatar: Quarto posto per Mac Mahon nell'Emir's Trophy. Vince il locale The Blue Eye, ma buona prestazione dell'italiano

Si poteva fare di più, ma per come è andata il quarto posto è comunque un ottimo risultato per Mac Mahon (Ramonti) che ha corso con onore il H.H The Emirs Trophy (Local Group 1) rimanendo sempre per corsie interne, trovando un muro di cavalli davanti sul finire della curva e proponendosi comunque in lunga progressione e rimanendo in quota per il quarto posto. 
La vittoria è andata al locale The Blue Eye (Dubawi), un 6 anni che aveva già vinto 9 volte a Doha, allenato da Jassim Mohammed Ghazali e di proprietà di Khalifa Bin Sheail Al Kuwari, con Harry Bentley in sella che ha fatto tutte le scelte decisive con un bel tamburo finale per venire a fulminare l'atteso Noor Al Hawa (Makfi) e l'americano Money Multiplier (Lookin At Lucky), con Frankie Dettori in sella, finiti tutti molto vicini. Onore per il nostro che comunque ha stra-corso e si porta a casa una borsa piena di $60,000, dieci volte meno i $570,000 del primo premio, circa £422,222.22!
The Blue Eye, che aveva già vinto questa corsa nel 2016 mentre nel 2017 era giunto nelle retrovie sempre nell'Emir's Trophy, è un figlio della fattrice Soneva (Cherokee Run) che era in training da Marco Botti. Ha cominciato la carriera in Francia nel Febbraio del 2015 ha lasciato le scuderie di Cristophe Ferland per approdare in quelle di Jassim Mohammed Ghazali che lo pagò €400,000 alle Arqana Saint-cloud 'Arc de Triomphe' Sale 2014. Con il suo valore forse vincerebbe una Listed in Europa, ma non è questo il punto.

Qatar: Ecco il link per vedere lo streaming delle corse a Doha e Mac Mahon alle 14,15. Ieri #Pleasetomewin nell'ITM Cup

Oggi a Doha c'è il clou della tre giorni dell'Emir's Sword Festival, con l'italiano Mac Mahon (Ramonti) che cercherà di completare il doppio Qatar Derby-Emir's Trophy G1. In sella Dario Vargiu per la corsa da $1 milione sulla distanza del miglio e mezzo, si corre alle 16,15 ora locale e significa ore 14,15 ora italiana perchè il Qatar sono avanti di 2 ore. Più sotto trovate il link per vedere in diretta la corsa.
Ieri intanto si è corso l’Irish Thoroughbred Marketing Cup (Local Group 2) (3yo+) (Turf) da $200.000 di cui circa £84,000 al primo sul miglio, e  a vincere è stato Pleasetomewin (Power) allenato da Jassim Mohammed Ghazali e di proprietà dell'Injaaz Stud con in sella Martin Harley. Al secondo posto Vitally Important (Pivotal), al terzo il tedesco Diplomat (Teofilo) che in Italia vinse un Premio Presidente della Repubblica G1 e si sta ora riciclando come miler in giro per il mondo. Quarto il vecchio Gordon Lord Byron (Byron), ora 10 anni. Da segnalare in giornata il successo per Pierantonio Convertino con Black Orange, con il quale ha collezionato la 14° vittoria in stagione. Se vuoi vedere il link per lo streaming in diretta delle corse di oggi continua a leggere più sotto.

venerdì 23 febbraio 2018

Pisa San Rossore: Arriva la #Ribot Cup, undicesima edizione. C'è anche Mickaëlle Michel..

L’ultima domenica di febbraio sarà arricchita anche dall’undicesima edizione della Ribot Cup, ormai tradizionale confronto tra giovani fantini europei. Quest’anno il trofeo è organizzato in collaborazione con l’European Association of Racing Schools e ha quindi coinvolto anche la British Racing School, La Racing Academy, la German Jockeys School, il Northern Racing College e l’AFASEC. I fantini stranieri sono stati proposti dalle scuole e saranno otto i giovani e promettenti protagonisti che si affronteranno in tre corse su tre distanze diverse con monte a sorteggio.
L’Irlanda invia due giovani con diverse caratteristiche. Gary Halpin è il più esperto tra i due, ha all’attivo 89 corse su oltre 1000 monte e come titolo principale presenta 5 vittorie in Premier Handicap nell’isola verde. Ha già partecipato anche a competizioni internazionali riservate agli allievi fantini. Il suo allenatore è Kevin Prendergast che non ha certo bisogno di presentazioni. Più giovane ma non per questo meno talentuoso è Sean Davis, 21 anni e 15 successi in 300 corse. ha vinto un handicap da 150.000 € al Curragh nel Longines Irish Champions Weekend nel settembre del 2016, poche settimane dopo la sua prima vittoria in carriera.

Addio a #Jakkalberry! Il campione italiano, stallone in Nuova Zelanda, aveva 12 anni. La sua eredità ai figli in pista

Ah, che peccato. L'industria allevatoria ha perso nelle ultime ore un promettentissimo stallone con profonde radici italiane. Jakkalberry (Storming Home) è infatti deceduto all'età di 12 anni presso il Novara Park Stud di Waikato, di proprietà di Luigi Muollo, a causa di una infezione che si è velocemente insinuata ed ha reso impossibile la sopravvivenza del campione, addormentato dolcemente dai veterinari per impedirne ulteriori sofferenze. Jakkalberry funzionava ad un tasso di $6,000 ma sarebbe salito ben presto, tanto erano promettenti le vendite dei suoi figli alle aste ed in pista. Jakkalberry era ritenuto uno stallone promettentissimo nell'emisfero sud del mondo. I suoi figli alle aste hanno fatto registrare prezzi interessantissimi ed erano molto belli, come da foto che avevamo pubblicato nel Gennaio 2017 su questo POST cliccando QUI
Nato nel 2006, Jakkalberry, allevato dalla Società Agricola Deni, è stato un campionissimo autentico in Italia dove ha vinto molto. Primo cavallo di un certo spessore allenato da Endo Botti, ha debuttato a 3 anni vincendo a Milano, ripetendosi nel Clerici e poi arrivando terzo nel Derby di Mastery ma scartando verso lo steccato e pregiudicandosi un piazzamento migliore in quella occasione. Si rifece a 4 anni quando vinse Ambrosiano e GP Milano, con qualche passaggio a vuoto nel Jockey Club precedente, nel Presidente della Repubblica e nel Roma, e all'estero nelle Juddmonte International e nel Vase. A 5 anni la completa maturazione e la carriera straniera culminata con l'acquisto da parte del Australian Thoroughbred Bloodstock, Jakkalberry SYN, con i piazzamenti nello Sheema Classic, la vittoria nell'American St Leger (VIDEO QUI) e poi il terzo posto nella Melbourne Cup G1.

giovedì 22 febbraio 2018

Les italiens: Una vittoria per Antonio Peraino in Francia con la 3 anni Silver Girl. Oggi a Chantilly Marcialis e Demurino

Apriamo e chiudiamo la parentesi degli italiani in Francia concludendo il discorso intrapreso nella giornata di mercoledì. Alla fine il colpaccio lo ha fatto Antonio Peraino che ha sellato la tre anni Silver Girl (Kendargent) nel Prix des Myrtes - A réclamer - 17 000 € sui 1600m - 6 Partants - Sable fibré per i colori di Simone Crecco e la monta di Stephane Pasquier. 
Quarta l'altra del "Pera" Kainecamacho (Camacho) come da foto geny con cap e maniche blu. Silver Girl, giubba bianca a cerchi verdi, pagava 8/1 ed ha battuto la favorita, ma non è stata reclamata e la sua era la prima vittoria in carriera dopo i piazzamenti ottenuti a Capannelle ed un esordio sul fibre negativo qualche settimana fa. Nella giornata non si sono piazzati Invito A Sorpresa, Timelast, Money Sister, Il Pittore e Raster. IL RISULTATO COMPLETO CLICCANDO QUI.
Ieri ad Happy Valley nessuna vittoria ne per Umberto Rispoli ne per Alberto Sanna. Oggi in Francia si corre a Chantilly con Cristian Demuro e Andrea Marcialis tra gli italiani impegnati. I PARTENTI DI CHANTILLY CLICCANDO QUI.

Tv ippica: Su IPPICA DOMANI, “Gli ippodromi a rischio”. In programma venerdì alle 22,30, repliche sabato e domenica

Riceviamo e pubblichiamo: Su IPPICA DOMANI, “Gli ippodromi a rischio”. Dopo la classificazione emessa dal Mipaaf, gli ippodromi fuori ruolo sono a forte rischio chiusura. Questo il tema discusso da Luigi Migliaccio nella nuova puntata di IPPICA DOMANI, che andrà in onda venerdì 23 febbraio alle 22.30, con replica sabato mattina alle 9.15 e domenica sera alle 19.45.
Il talk di Unire Sat entrerà nel dettaglio degli effetti che la nuova classificazione avrà su quegli impianti considerati dal Decreto Ministeriale ai margini del movimento ippico. Ospiti della trasmissione i rappresentanti degli ippodromi di Civitanova, Tagliacozzo, Corridonia, Sassari, Chilivani e Villacidro. 
Per informazioni e per prendere contatto con la redazione scrivere al seguente indirizzo mail: ippicadomani@gmail.com.

Qatar: Dichiarati i partenti dell'Emir's Trophy di sabato 24. Mac Mahon partirà dallo steccato numero 2

Alla fine sono stati dichiarati i partenti ufficiali del H.H THE EMIRS TROPHY (GR 1) (Presented by Longines) in programma sabato pomeriggio da Al Rayyan alle 16:15 ora locale (4 ore di fuso con l'Italia) sui 2400 metri in erba con dotazione di $1 milione così distribuita: 1st 570,000, 2nd 220,000, 3rd 110,000, 4th 60,000, 5th 40,000. Nessuna sorpresa nelle dichiarazioni dei partenti ufficiali con 16 cavalli al via, e Mac Mahon (Ramonti), già vincitore del Qatar Derby G1 (domestico) di fine Dicembre da $500,000, affronterà di diverso rispetto a quel giorno il miglio e mezzo ed una serie di avversari decisamente più tosti rispetto ad un paio di mesi fa. Nelle prossime ore distribuiremo il link dove vedere la corsa in streaming.

mercoledì 21 febbraio 2018

#Capannelle, segnali d’apertura da Frongia: Roma: «L’ippodromo non chiuderà dopo il 15 maggio. E i lavoratori saranno garantiti»

Da pochi minuti sul sito Agipronews sono arrivate parole abbastanza concilianti, almeno apparentemente, sulla situazione che coinvolge l’ippodromo delle Capannelle e la querelle tra il Comune e la Hippogroup che ne gestisce le sorti da decenni ormai. Dopo il famoso sfratto, atto dovuto come tutti gli impianti sportivi di proprietà del comune, Dichiarazioni varie, le opere di dissuasione da parte di eminenze grigie, battaglie a suon di comunicati, si comincia ad avvertire un senso di dialogo tra le parti. Esempio ne è l’intervista di seguito che pubblichiamo integralmente, in attesa di nuove indicazioni e di reazioni ulteriori. Si è parlato un po’ di tutto e sebbene in poche righe, l’intervista lascia intuire spiragli di apertura e dialogo.
Speriamo non sia semplicemente una dichiarazione di facciata in vista delle elezioni del 4 Marzo. Cosa accadrà dopo? Linea vecchia o linea nuova di pensiero? Lo scopriremo a breve. Una cosa è certa. Capannelle continuerà fino al 31/12 del 2018. È poi si vedrà, ma la decisione è vicina. Forse il comune è stato sorpreso dal fatto che Capannelle non abbia richiesto la sospensione del provvedimento, ed è palese ora si debba decidere la sorte con un nuovo bando abbastanza urgentemente. Di seguito l’intervista..

Italians: Domenica Umberto Rispoli partente in G1 a Sha Tin. Gli altri italiani in Giappone e Francia, ecco il report

Per la rubrica italians rimaniamo qualche istante in Oriente per dire che Umberto Rispoli è stato dichiarato partente per la Queen’s Silver Jubilee Cup G1 di Sha Tin ad Hong Kong nella giornata di domenica, mentre in questo mercoledì sono in fase di disputa le corse di Happy Valley del quale vi daremo menzione se ci saranno risultati utili in chiave tricolore. 
Tornando al jockey italiano come detto sarà a bordo di Southern Legend (Not A Single Doubt) per Caspar Fownes ed i colori di Boniface Ho Ka Kui, che a fine Gennaio è giunto quarto da outsiderone nella The Stewards' Cup (Group 1) battendo anche Beauty Only che è un grandissimo metro di paragone per capire la qualità di un cavallo che sta emergendo in coppia con il nostro fantino. Domenica si correrà anchge la Citi Hong Kong Gold Cup G1.
Rimanendo in Oriente domenica a Nakayama si corre il Nakayama Kinen G2 sui 1800 metri da ¥134,620,000, che sovente è servito ai nipponici per preparare il summit negli Emirati Arabi Uniti. In particolare da qui sono passati Victoire Pisa, Just A Way e quel Real Steel già annunciato per la trasferta di Dubai con in sella Frankie Dettori. Domenica sempre a Nakayama Mirco Demuro monterà Persian Knight (Harbinger), vincitore del Mile Championship G1, per capire se potrà andare anche lui a Meydan. Si attendono i partenti ufficiali ma tra i grossi calibri sono previsti anche Vivlos (Deep Impact), vincitrice del Dubai Turf la scorsa stagione, e poi ancora Mozu Katchan (Harbinger). Maggiori dettagli nelle prossime ore.

Qatar: Dichiarati i partenti delle 3 corse di contorno all'Emir's Trophy. Ecco le note di italianità nel weekend a Doha

In attesa della dichiarazione ufficiale dei partenti dell'Emir's Trophy G1 da $1 milione del quale abbiamo parlato abbondantemente nei giorni scorsi, siamo in grado di mostrarvi i partenti delle altre corse importanti del Festival dell'Emiro che comincerà nella giornata di giovedì e terminerà sabato presso l'ippodromo di Al Rayyan. 
Per quanto riguarda il discorso europacentrico o comunque con note di italianità diciamo subito che nella Irish Thoroughbred Marketing Cup G2 (http://www.itm.ie/en/Home/) in pista ci sono 14 partecipanti tra cui Diplomat (Teofilo), vincitore di un Repubblica scialbo qualche anno fa, mentre Carlo Fiocchi tornerà in Qatar dopo la parentesi fruttuosa delle settimane scorse e sarà in sella a Parkes And Ride. Pierantonio Convertino sarà in sella a Notalot, mentre Stefano Ibido presenterà il grigio Skate (Verglas). Nella Dukhan Sprint sui 1200 metri parteciperà Andrea Atzeni in sella a Gulliver (Sayif) per Hugo Palmer, poi Cristian Demuro sarà a bordo di Binzart. In pista anche due vecchie conoscenze del nostro galoppo: Victory Laurel, 8 anni, vincitore a 3 del Premio Tudini G3 per la Colle Papa e poi venduto all'estero. L'altro è Chilwort Icon, anche lui 8 anni, vincitore nel 2012 del Primi Passi G3 in Italia. Nell'Al Biddah Mile, ovviamente sul miglio, 10 cavalli al via e presenze italiane in Cristian Demuro che monterà Shawwal (Harbour Watch) per Stefano Ibido. Dei 10 anche Anima Rock (Shamalgan), ex di Maurizio Guarnieri che fu acquistato per €15,000 alle Osarus da puledro, ed è stato rivenduto per €210,000 a Khalifa Bin Sheail Al Kuwari, dopo aver fatto ovviamente molto bene in Francia. Nelle prossime ore partenti completi e sorteggio degli steccati anche per la corsa dove scenderà in pista Mac Mahon. Di seguito i campi partenti completi delle 3 corse sopra citate.

martedì 20 febbraio 2018

Qatar: Mac Mahon contro Chemical Charge ed Elbereth tra gli altri. Ecco le conferme ed i rimasti per l'Emir’s Trophy G1

A Doha ci stiamo avvicinando a grandi passi verso il H H The Emir’s Sword Festival con clou nel H H The Emir’s Trophy G1 locale in programma venerdì 23 e sabato 24 Febbraio presso l'ippodromo di Al Rayyan, con in palio complessivamente US$2.95 milioni, l'equivalente di £2,185,185 per le prove più interessanti della giornata.
Confermati cavalli provenienti da Inghilterra, Francia, Germania, Irlanda, America ed anche Italia per quanto già anticipato nei giorni precedenti.  
La distanza da percorrere sarà quella del miglio e mezzo ed avrà in dotazione $1 milione, pari a circa £740,741. Sabato si corre l'H H The Emir’s Trophy che è, come tutte le sei corse internazionali previste in palinsesto, si correranno in erba. Confermato come detto Mac Mahon (Ramonti), nella foto, arrivato venerdì a Doha dopo un viaggio cominciato giovedì da Cenaia a Pisa e con passaggio intermedio a Milano.
Secondo quanto riferito da chi gli è sempre affianco in questi giorni, Mac Mahon è allegro ed in palla, pronto a fronteggiare 400 metri in più rispetto al Derby del Qatar vinto a fine Dicembre sullo stesso tracciato. Il cavallo di Takaya Shimakawa avrà in sella ancora Dario Vargiu. Ringraziamo per la foto Kristyna Bezdekova.
Contro avrà Chemical Charge (Sea The Stars), allenato da Ralph Beckett con in sella Oisin Murphy, ed Elbereth (Mount Nelson) (Andrew Balding/David Probert). Chemical Charge ha vinto in G3 a Settembre e poi è finito a tre lunghezze da Highland Reel nell'Hong Kong Vase G1 di Sha Tin in Dicembre. Elbereth, già piazzato in Turchia ed in Italia a livello di Pattern (in particolare nel Premio del Jockey Club G1 2016), e recentemente è reduce da un quarto posto nel Winter Derby Trial di Lingfield un paio di settimane fa.

Mondo del Turf. Le news più interessanti del periodo in giro per il globo, sponsorizzate da Circoletto Rosso

Il buongiorno ve lo diamo con alcune brevi news del periodo. Ne raccogliamo molte in un unico post per non farvi perdere niente, ma proprio niente, su ciò che riguarda l'attualità ippica nel mondo sponsorizzato dalla Circoletto Rosso, il per l'acquisto e gestione in comproprietà di cavalli da corsa. Per informazioni http://www.circolettorosso.it/.  
  • Partiamo dall'Oriente dove c'è stata la prima vittoria di un figlio di Frankel anche a Sha Tin, Hong Kong. Si tratta di Simply Brilliant, ex Senator in Europa per i colori del Cheveley, che ha permesso al sire di Juddmonte di piazzare la bandierina in 12 paesi del mondo. L’11 è stato Immortalised che ha vinto ad Al Ain negli Emirati Arabi. 
  • In Sudafrica invece sta tenendo banco lo scandalo finanziario che ha coinvolto Markus Jooste, il tycoon che aveva cominciato ad investire anche in Europa tramite la Mayfair Speculators (giubba verde, stelle gialle e cap nero) e che con una velocità anche maggiore sta dismettendo tutto il suo materiale. Anche Charles Laird, trainer sudafricano, ha annunciato che smetterà perché il 90% dei suoi effettivi era di proprietà dei coinugi Jooste.
  • In Australia storia che continua ad arricchirsi per il 7 anni Redkirk Warrior (Notnowcato) il quale ha cominciato la carriera in Europa per Willy Haggas ed è stato poi venduto downunder, ma che solo nelle ultime 2 stagioni sta mostrando un volto molto buono di se battendo gli australiani a casa loro. Praticamente uno scozzese in terra inglese. Sabato ha vinto le Black Caviar Lightning (Group 1) battendo il campionissimo Redzel (Snitzel) e candidandosi ad un ruolo nella Everest World Cup oppure un ritorno in Europa per il meeting del Royal Ascot. Bella storia per il cavallo allenato da David A & B Hayes & Tom Dabernig.

lunedì 19 febbraio 2018

Qatar: Mac Mahon è arrivato a Doha. Sabato 24 correrà il His Highness The Emirs Trophy G1 da $1 milione!

Si va! In esclusiva siamo in grado di mostrarvi la prima foto, direttamente dal suo box con tanto di ciuffi di truciolo sulla criniera, dell'arrivo del campione italiano Mac Mahon (Ramonti) in quel di Doha, in Qatar, per partecipare la settimana prossima, esattamente sabato 24 Febbraio, al His Highness The Emirs Trophy G1 Locale (Presented by Longines) sulla distanza dei 2400 metri in erba del tracciato di Al Rayyan con montepremi da $1 milione di cui $570,000 al primo, $220,000 al secondo, $110,000 al terzo, $60,000 al quarto e $40,000 al quinto. L'orario della corsa è fissato per le 16,15 ora locale.
L'Emirs Trophy è il clou di un festival che andrà in scena dal 22 al 24 Febbraio ed includerà anche il H.H. The Emir’s Sword (Gr1 PA) (Sponsored by Total) per i PSA, poi il Dukhan Sprint (Sponsored by Breeders’ Cup) e l'Irish Thoroughbred Marketing Cup G2.
Mac Mahon, di proprietà di Takaya Shimakawa ed allenato da Alduino e Stefano Botti, è arrivato in Qatar nella giornata di venerdì dopo un viaggio cominciato giovedì da Pisa a Milano e poi successivamente da Milano fino all'Aeroporto Internazionale Hamad di Doha. Intanto nella trasmissione L'Estero Dietro L'Angolo Andrea Zanoboni è andato a trovarlo nella rifinitura a Cenaia. Il VIDEO QUI.
Nelle prossime ore il baio allevato da Massimiliano Porcelli prenderà contatto con la pista, che già conosce, e sgranchirà le gambe in compagnia della fedele compagna Kristyna Bezdekova (alla quale vanno i ringraziamenti per averci inviato la foto) che lo ha accompagnato anche nella precedente fortunata esperienza.

domenica 18 febbraio 2018

Italians in Svizzera: Oggi l'ex #Porsenna correrà il 79. Grosser Preis von St. Moritz con Dennis Schiergen in sella

Ve lo ricordate Porsenna (Dylan Thomas)? Certamente si! Il cavallo italiano allevato da Gennaro Stimola e Vito Colonna, prodotto della fattrice Miss Mariduff (Hussonet), ex della Aleali e Angelo Candi (prima) Stefano Botti (poi) per cui vinse il Premio Ribot G2 nel 2014 senza contare i numerosi piazzamenti in Pattern in Italia e vittorie in Listed, venduto in Francia nel Gennaio 2017 dopo una vittoria a reclamare per il training di Attilio Giorgi, prima a Jan Romel per il training di Fabrice Vermeulen e poi alla Stall Herb per il training di Gérald Geisler, oggi correrà il 79. Grosser Preis von St. Moritz alle 12,20 contro 12 avversari e con il bravo Dennis Schiergen in sella. 
Porsenna, 8 anni, sembrava quasi al tramonto della carriera ma in Francia dopo la vendita ha ottenuto comunque 5 vittorie e 2 piazzamenti arrivando anche quarto nel Prix de Vichy G3. In generale per lui 14 vittorie e 16 piazzamenti in 49 corse disputate. IL CAMPO PARTENTI CLICCANDO SU QUESTO LINK. Buona fortuna!
IL RISULTATO COMPLETO DEL GRAN PREMIO DI ST MORITZ CLICCANDO QUI.

Oriente: Nonkono Yume batte Gold Dream nelle February, obiettivo Dubai World Cup. Doppietta Mirco Demuro!

In Giappone il clou è stata l'edizione 2018 delle February Stakes G1 sui 1600 metri di Tokyo in sabbia con 100,000 yen al primo. Finale a tre cavalli ma a vincere è stato Nonkono Yume (Twining) montato da Hiroyuki Uchida per il training di Yukihiro Kato ed i colori Kazumasa Yamada, che ha battuto di una incollatura il campione uscente Gold Dream (Gold Allure) che lo scorso anno di questi tempi aveva Mirco Demuro in sella. Stavolta Ryan Moore nulla ha potuto contro lo strapotere di un cavallo che sta letteralmente volando. E fra poco vi diciamo perchè. Al terzo posto è arrivato Incantation (Sinister Minister) mentre quarto l'altro atteso Sunrise Nova (Gold Allure), solo 12° invece, grande delusione, per T M Jinsoku (Kurofune). IL VIDEO DELLE FEBRUARY STAKES CLICCANDO QUI. IL RISULTATO COMPLETO CLICCANDO QUI.
Nonkono Yume è un castrone di 6 anni che ha corso 21 volte ottenendo 8 vittorie e 5 piazzamenti. Dopo la spettacolare stagione dei 3 anni dove si è innalzato a campioncino della sabbia, è incappato in un paio di stagioni senza vittoria pur frequentando i salotti buoni della sabbia giapponese.

Meydan: Promising Run nelle Balanchine G2, secondo Antonio Fresu. Ancora Heavy Metal sul dirt, sue le Firebreak

A Meydan è andato in scena un sabato interessante con 2 prove di Gruppo che hanno lanciato candidature belle forti. Promising Run (Hard Spun), per esempio, ha continuato alla grande il suo inizio di annata positivo e dopo l'affermazione nelle Cape Verdi Stakes G2 ha aggiunto un'altra perla nelle Balanchine Stakes G2. 
Ma se in quella occasione aveva avuto vita facile, stavolta ha dovuto utilizzare fino all'ultima stilla di energia nel serbatoio per respingere una tignosa Furia Cruzada (Newfoundland), rigenerata alla cura Erwan Charpy in Dubai dopo una fallimentare stagione in Europa sotto il training di Satoshi Kobayashi, con un Antonio Fresu che ha sfiorato il colpaccio fino in fondo. Al terzo posto, sul passo, Opal Tiara (Thousand Words). IL VIDEO DELLE BALANCHINE STAKES CLICCANDO QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Homebred Darley, Promising Run ha vinto 5 volte a livello di Pattern a 2, 3, 4 e ora 5 anni. Si tratta di un prodotto della fattrice brasiliana Aviacion (Know Heights), vincitrice di G1 a Gavea nel paese natio.

sabato 17 febbraio 2018

Giappone: Doppietta per Dario Vargiu a Kokura, sigillo per Demuro a Kyoto. Domenica le February Stakes..

In Giappone inizio del fine settimana produttivo per i nostri jockeys impegnati ad Oriente. Dario Vargiu era a Kokura ed ha ottenuto una doppietta che lo fa salire a quota 3 affermazioni in questo 2018 nel circuito JRA. 
Le vittorie sono arrivate in sella ad Oscar Ruby (Heart's Cry) per Yoshito Yahagi ed i colori di Yasuhiko Mori. La seconda vittoria è arrivata nella settima del convegno con Prince of Pesca (Heart's Cry) per Masahiro Matsunaga ed i colori di Shintaro Yamada.
Mirco Demuro era a Kyoto dove ha colpito in una corsa, portandosi a quota 21 in stagione, vincendo a bordo di Roxelana (King Kamehameha) per Katsuhiko Sumii ed Hideko Kondo ai colori. 
Nella domenica da G1 i nostri non saranno impegnatissimi nelle corse più importanti ed è un fatto curioso. Entrambi saranno a Kyoto e Dario monterà le Yamato Stakes. A Tokyo invece si corrono le February Stakes G1 sul miglio in sabbia con 16 partecipanti e ruolo di grandissimo favorito a Gold Dream (Gold Allure), sabbiarolo provetto che cercherà di difendere il titolo ottenuto lo scorso anno con Mirco Demuro in sella, mentre quest'anno avrà un altro interprete.

Francia: Ecco i cambiamenti per il galoppo francese nel 2018. Spostamenti, ricollocazioni e aumento dotazioni

In Francia c'è stato qualche cambiamento dato dalla riapertura dell'ippodromo del nuovo Longchamp, e dal clima che ha creato non pochi problemi all'impianto di Maisons-Laffitte. Sono quattro le notizie più interessanti del periodo che vi rendiamo note. 
La prima notizia riguarda infatti i trials per le classiche francesi che saranno spostati altrove, perchè in questo inverno duro ha compromesso il tracciato di Maisons in maniera decisiva. Dieci settimane di pioggia, allagamenti, neve perdurante, hanno fatto si che il Prix Djebel G3 ed il Prix Imprudence G3 dovessero essere disputati in altri ippodromi. In particolare a Chantilly ospiterà il primo convegno di Maisons Laffitte previsto per giovedì 29 Marzo, mentre Deauville ospiterà le 2 prove di G3 sui 1400 metri in pista dritta il 9 Aprile successivo. La Listed Prix Jacques Laffitte si terrà a Longchamp l'11 Aprile, 3 giorni dopo la riapertura ufficiale. Le autorità francesi dovranno decidere se far rientrare il tutto per il 17 e 25 Aprile, oppure spostare anche quelli. 

venerdì 16 febbraio 2018

Meydan: Gold Town strabilia nelle UAE 2000 Guineas G3, obiettivo logico il Derby locale. Secondo Tony Fresu.

Scintillante. Così è stata definita la prestazione di Gold Town (Street Cry) nelle UAE 2,000 Guineas G3 di Meydan vinte con almeno 10 lunghezze di margine da un cavallo che già in erba aveva mostrato buone doti ma che quando ha incontrato la sabbia ha dato una dimensione certamente più alta delle proprie abilità. 
Il figlio di Street Cry (Machiavellian), che vinse questa corsa nel 2001 prima di vincere la Dubai World Cup, è allenato da Charlie Appleby ed era montato da William Buick che praticamente ha solo assecondato il suo che si è staccato gradualmente. Il secondo posto è andato all'outsider Gotti (More Than Ready), con Antonio Fresu in sella, bravo a raccogliere il massimo possibile in una corsa complicata, ma per i piazzati ovviamente. Al terzo posto è giunto Last Voyage (Eskendereya), alla prima uscita in sabbia.

giovedì 15 febbraio 2018

Mondo del Turf. Ecco una serie di brevi news da non perdere, per gli appassionati di galoppo del mondo.

Ed ora facciamo una veloce carrellata di notizie veloci che sono sparse qua e la che raccolgono il meglio di tutto ciò che un appassionato deve assolutamente sapere in giro per il mondo in modalità brevi news per non farvi perdere proprio nulla nel mondo del galoppo internazionale.

Emirati Arabi: A #Meydan due giornate del Carnival questa settimana. Oggi ci sono le 2000 Ghinee, Gold Town favorito

Questa settimana Meydan offrirà due meeting del Carnival con sette corse in programma sia questo giovedì, che nella giornata di sabato. Nel convegno odierno la migliore corsa del pomeriggio sono le UAE 2000 Guineas Sponsored By Al Tayer Motors G3, con un campo partenti composto di 15 unità. 
Il cavallo veramente difficile da battere è Gold Town (Street Cry), di proprietà Godolphin, che dopo una esperienza inglese è stato trasferito a Meydan dove ha impressionato in sabbia il 25 Gennaio disperdendo gli avversari senza particolari problemi. Si tratta di un cavallo che 11 libbre chiare e limpide rispetto agli avversari, e sembra abbastanza solido. Forse Daffg (Discreet Cat), che sta migliorando molto e si è mantenuto fresco per questo dopo aver vinto bene la sua maiden, può essere il migliore degli opponenti. 
Solo sei contendono il primo handicap di quest'oggi, nella seconda corsa, sul miglio e mezzo in erba. Golden Wood ha vinto una corsa simile nella serata di apertura ed è imbattuto in due sortite a Meydan, ma c'è la preoccupazione che il campo ristretto non possa raccogliere il ritmo di cui ha bisogno per finire come sa. Best Solution è di gran lunga la migliore scelta tra queste, ma la seconda scelta di Saeed bin Suroor, Memorial Day, scende di categoria e potrebbe essere più adatto al ritmo della gara, quindi vale la pena provarlo.

Rent a Mare, una nuova iniziativa della Ticino Bloodstock! Avere un puledro senza nessun investimento, ora si può

In questa sede parliamo di una interessantissima iniziativa da parte della Ticino Bloodstock che permette di avvicinare ancora di più gli appassionati al mondo del purosangue e dell'allevamento. Si chiama RENT A MARE e non comporta nessun investimento ne per l'acquisto della fattrice e ne per il costo della monta, ma solo il mantenimento della fattrice stessa. Come funziona? Ve lo spieghiamo subito!
Puoi scegliere la tua fattrice, puoi scegliere lo stallone che più ti piace e l’incrocio che ti sembra vincente solo al solo costo del mantenimento della fattrice! Entra nel mondo dei cavalli da corsa con il minimo investimento possibile!
Si tratta di una formula innovativa appositamente studiata per il mercato, in un momento in cui potrebbe sembrare complesso avvicinare questi splendidi animali e vederli correre sotto i tuoi colori.
Il sistema è stato ideato dalla Dottoressa Alessandra Vigliani (nella foto) che è la più importante veterinaria che opera sulla piazza di San Siro, e non solo. Donna dal carattere forte e dal pedigree, pardon curriculum, importante con suoi studi e vari stage negli States, negli ultimi anni si è impegnata moltissimo a prestare la sua opera a Diego Romeo, curando gli effettivi Incolinx e di molti altri importanti proprietari. A lei si deve anche la gestione dell’Allevamento Razza Ticino (https://www.ticinobloodstock.it/) che negli ultimi anni ha proposto sul mercato grandi campioni. Il sistema studiato ha una precisa definizione: Rent a Mare! Se sei interessato continua a leggere...

A tutto programmi, definitivo: Ecco i libretti di Milano (fino a Luglio), di Pisa (Marzo ed Aprile) e Capannelle (Marzo).

Date le problematiche relative a qualche device che non è riuscito a scaricare gli allegati che abbiamo pubblicato ieri, proviamo a farlo oggi in altre modalità replicando il post con i libretti di Pisa San Rossore e Milano San Siro, ed aggiungendo Roma Capannelle che avrà disponibile solo il libretto di Marzo per ora. Leggendo più sotto basta cliccare sul link, seguire i consigli di download per scaricare automaticamente sul proprio device il pdf o il file doc. Scaricare è molto semplice. Seguendo il link si apre una pagina e poi appare la scritta "download this file" sul quale bisogna premere. Si aprirà una finestra dove inserire dei caratteri di sicurezza ed il gioco è fatto! Se avete problemi scriveteci.
Come detto siamo a metà Febbraio e Marzo è pronto ad iniziare, significa che cominciamo a sentire profumo di primavera. In questa sede intendiamo divulgare e rendere disponibili online i programmi degli ippodromi di Pisa San Rossore, con per i mesi di MARZO e APRILE che, come sempre, potrebbe subire variazioni in conseguenza della definitiva approvazione da parte del Ministero. Poi ancora Milano fino a Luglio e per concludere Roma, per completare il discorso. Se sei interessato a scaricare i libretti, continua a leggere.

Talk show: Su IPPICA DOMANI un tema scottante: “I pagamenti dei premi”. Ecco gli orari e dove vederla

I pagamenti dei premi, i tempi di riscossione, i riflessi dei ritardi sulla filiera ippica e le strategie per arrivare a date più certe. Questi gli argomenti posti sul tavolo da Luigi Migliaccio nella nuova puntata di IPPICA DOMANI, che andrà in onda venerdì 16 febbraio alle 19, con replica sabato mattina alle 9,30 e domenica sera alle 19,45.
Il talk di Unire Sat partirà illustrando la situazione attuale e confrontando i dati statistici sui pagamenti italiani con quelli dei principali Paesi europei. Dibattito aperto, poi, tra gli ospiti in studio, mentre si alterneranno le voci dei rappresentanti delle istituzioni e degli addetti ai lavori. L’obiettivo è di cercare di capire quali scenari si prefigurano per l’immediato futuro.

mercoledì 14 febbraio 2018

A tutto programmi. Ecco i libretti di Pisa per Marzo-Aprile e Milano fino a Luglio. Anche Capannelle è dentro

Siamo a metà Febbraio e Marzo è pronto ad iniziare, significa che cominciamo a sentire profumo di primavera. In questa sede intendiamo divulgare e rendere disponibili online i programmi degli ippodromi di Pisa San Rossore, con per i mesi di MARZO e APRILE che, come sempre, potrebbe subire variazioni in conseguenza della definitiva approvazione da parte del Ministero. Poi ancora Milano fino a Luglio e per concludere Roma, per completare il discorso.

martedì 13 febbraio 2018

Inghilterra: Nasce il The Championship Horse Racing, in stile Formula 1! Top team al posto dei proprietari, ecco l'idea

In Inghilterra si cerca sempre il modo per attrarre nuova gente, nuovo pubblico, nuovi sponsor, nuovi soldi ed ancora soldi. L'ultima idea è stata lanciata qualche giorno fa ed avrà le sembianze di un torneo in stile Formula 1. Si chiama Championship Horse Racing e coinvolgerà alcuni dei top trainers in Europa, nonchè dei team importanti che entreranno a far parte appunto di questi team. 
Si tratta di un campionato di corse e si concentrerà su una competizione a squadre con un sistema di punteggio simile alla F1, contrapponendo 12 marchi globali l'uno contro l'altro in una serie estiva di otto settimane. Anche se in fase embrionale, sono stati spiegati i dettagli ma a breve ne verranno forniti ulteriori anche perchè il lancio è previsto per l'estate del 2019, dunque c'è tutto il tempo per mettere a posto il meccanismo. Comunque, la parte fondamentale è questa: 
  • Ci saranno 12 squadre con un marchio distintivo per uno, simili alla Red Bull in F1 o al Team Sky nel ciclismo.
  • Comporterà un investimento di £ 10 milioni e più nelle corse britanniche
  • Ci saranno sei corse da almeno £ 100.000 per riunione
  • Squadre di 30 cavalli e quattro fantini disponibili per squadra.
Il progetto suggerisce un investimento multimilionario per le corse in Inghilterra, con ogni volta un diverso ippodromo che ospita i G1, nel quale andrà in scena la serie in uno spazio televisivo in prima serata ogni giovedì per otto settimane durante l'estate. 

Italians in giro per il mondo: Prima vittoria per Dario Vargiu, 20° per Demuro. Vittorie per Riccardi, Tellini e Demurino

La rubrica italians, una delle più attive in un periodo lento. La notizia è sponsorizzata dalla NBF LANES Linea Horse. Maggiori informazioni sul sito http://www.nbflaneshorse.com/.
Abbiamo parlato dei risultati in Giappone in questo weekend che però è stato anche più lungo del solito. Martedì si è corso a Kokura, in un recupero di un convegno annullato lunedì, ed è arrivata la prima vittoria di Dario per questo scorcio di 2018 grazie a Taisei Trail (Heart's Cry), allenato da Yoshito Yahagi per i colori di Seiho Tanaka. Lunedì appunto, per concludere il weekend lungo, ha vinto anche Mirco Demuro in sella a One to One (Deep Impact) e quota 20 vittorie in stagione raggiunta, sempre più leader del circuito JRA in questa prima fase. E domenica c'è il primo G1 della stagione con le February Stakes di cui parleremo fra qualche giorno. 
Rimanendo in Oriente diamo conto della seconda vittoria in Corea del Sud per Luigi Riccardi, a segno in un handicap di Classe 1 sui 1200 metri in sabbia con il 7 anni Choegang Schiller, favorito della corsa, montato da Djordje Perovic, il miglior jockey del circuito che a quanto abbiamo capito lascerà a breve la Corea liberando un posto per altri fantini. Spostandoci un pò più a Sud Ovest di quel continente, arriviamo a Macao dove Marcello Belli continua a sfiorare una vittoria che non arriva. Lunedì in sella a tale Wealthy Emperor si è piazzato secondo.

domenica 11 febbraio 2018

Doppietta e testa della classifica per #Mickaëlle #Michel! Il curioso caso della jockette che sta incantando la Francia

In Francia sta tenendo banco un argomento davvero molto succoso. L'ascesa della jockette Mickaëlle Michel, 22 anni, (crédit photo: A. Viguier)  che sta incantando a suon di vittorie. Nella giornata di sabato ha ottenuto un bel doppio a Cagnes sur Mer, sfiorando in chiusura anche il triplo, raggiungendo la cifra di 20 vittorie ma soprattutto isolandosi in classifica fantini in Francia che ora comanda con 20 vittorie, a 7 lunghezze di vantaggio rispetto ad Aurelien Lemaitre a quota 13. Una doppietta che fa seguito, nelle scorse settimane, all'episodio che l'ha resa ancora più celebre diventando la prima donna a vincere tre corse in un convegno in Francia a fine Gennaio grazie alle vittorie in sella a Rockdale (Jean-Michel Lefebvre), New Way (Carina Fey) e Chef Oui Chef (Mathieu Boutin).
Ovviamente siamo ad inizio stagione ed è inutile fare proclami, ma è evidentissima l'escalation dei risultati ottenuti da questa giovane fantina che ha già ottenuto la maggior parte dei successi, ben 12, a Cagnes in attesa di capire cosa riuscirà a fare negli ippodromi più importanti. Attualmente è arrivata a quota 37 vittorie e se continuerà così arriverà alle 70 vittorie che le serviranno per passare al ruolo di professionista, che se da una parte le toglierà il discarico riservato agli allievi, dall'altra la lancerà per la nuova carriera sotto un fascio di luce che sembra veramente possa illuminarla. In ogni caso, restano i 2 chili di vantaggio che l'ippica francese conserva per chi ingaggia una jockette.

Giappone: #Clincher vince a sorpresa il Kyoto Kinen. Il favorito Rey De Oro solo 3°. Quattro vittorie in 2 giorni per Demuro

Aveva perso sempre da tutti i principali avversari, ma stavolta Clincher (Deep Sky), un 4 anni che aveva tentato Derby, St Leger ed affini, ha sorpreso tutti filtrando tra i 2 gruppi che si stavano contendendo la vittoria, e battendo i 3 cavalli più attesi del Kyoto Kinen G2 di inizio anno. Sarà stato uno stato di forma più evidente, sarà che è cresciuto e sarà che il terreno era colloso, ma sta di fatto che il cavallo di Hiroshi Miyamoto e di Koji Maeda, montato da Yusuke Fujioka, ha tenuto una lunghezza rispetto ad Al Ain (Deep Impact) e Rey De Oro (King Kamehameha), favorito sotto la pari con Dario Vargiu in sella, ma non al top della forma come dimostra il calo finale. Quarta Mozu Katchan (Harbinger) con Mirco Demuro a bordo che aveva tentato la fuga lungo lo steccato.

sabato 10 febbraio 2018

Tragedia ad Hong Kong: Al ritorno dalle corse di Sha Tin, terribile schianto in autobus e morte 19 persone. Tanti feriti

Sembrava un normalissimo ritorno da una giornata di corse a Sha Tin ad Hong Kong, ed invece c'è scappata una tragedia per gli avventori locali anche se questo c'entra solo relativamente con le corse dei cavalli. 
Un autobus che trasportava una 60ina di spettatori, si è schiantato cappottandosi e causando la morte di 19 persone che sono decedute a causa del violento impatto. L'episodio è accaduto sulla strada verso Tai Po, dunque sulla Tai Po Road, ed ha visto il pullman a 2 piani scaraventarsi al suolo e girarsi su se stesso. 
Le autorità locali parlano di 17 uomini e 2 donne rimasti fatalmente coinvolti nell'incidente, mentre almeno 50 persone sono rimaste ferite e sono in cura negli ospedali locali. Uno dei passeggeri ha parlato di velocità alta raggiunta dall'autobus, più del consentito, secondo quanto riferito al quotidiano South China Morning Post. Non è nuovo ad Hong Kong un tipo di incidente del genere. Nel 2003 un incidente simile ha causato 21 morti, nel 2008 un altro incidente ne causò 18 mentre nel 2012 è stato l'annus horribilis a livello locale perchè una serie di incidenti del genere, con autobus cappottati, ha causato la morte di 39 persone. Insomma, se andate ad Hong Kong non prendete quei mezzi di trasporto.

Aste: #Goffs February Sale in lieve calo del 7%. Top price la fattrice Glamorous Approach. Qualche italiano attivo..

Si sono appena concluse le Goffs February Sale durate tre giorni in Irlanda. Parliamo in primis di numeri e dunque di 627 cavalli in catalogo, di cui 508 offerti e 333 venduti (il 66%) con un movimento di €4,800,000 in lieve calo del 7% rispetto agli oltre €5 milioni raccolti nel 2017. La media è aumentata dell'11% con €14,414 ed il mediano è salito a €6,500 con un +18%. 
A realizzare il top price è stata la femmina Glamorous Approach (New Approach), di una famiglia sviluppata da Bolger e che ha punti forti in Teofilo, venduta al Ballylinch Stud per €280,000 con John O’Connor che ha battuto il bid decisivo. Non ancora comunicato lo stallone che visiterà in questo 2018, dato che si era provato a replicare l'incrocio dello stesso Teofilo con interessanti esiti.. 
Il secondo prezzo più alto è stato per la 4 anni Harrana (New Approach), grigissima, proveniente da un draft dell'Aga Khan, acquistata dal Tally-Ho Stud per €150,000. La femmina, della famiglia di Harzand (Sea The Stars), verrà destinata al record sire Kodiac (Danehill).

venerdì 9 febbraio 2018

Italiani in Giappone: Dario Vargiu licenza JRA fino al 25 Marzo. Domenica con il campione Rey De Oro nel Kyoto Kinen

Dalla Francia ci spostiamo in Giappone. Non sappiamo come si pronunci esattamente la parola "Italiani" in giapponese, ma abbiamo giocato con il traduttore e viene fuori scritto così: イタリア人 e si dice Itariahito. Sarà così? Boh.
A parte gli scherzi, in Oriente ci andiamo perchè va raccontato, come ampiamente preannunciato in esclusiva da Mondoturf nelle settimane scorse, che Dario Vargiu si è garantito la licenza temporanea per montare dal 10 Febbraio al 25 Marzo nel circuito JRA in Giappone. Dario, che nel JRA ha ottenuto 111 vittorie su 1425 monte condite anche da 4 vittorie in pattern, sarà fantino primario per Ryosuke Fujii, mentre lo "Sponsor trainer" sarà Katsuhiko Sumii che lavora al JRA Ritto Training Center. Insieme a Dario anche Ryan Moore dal 10 al 27 Febbraio con Sponsor trainer in Noriyuki Hori (JRA Miho Training Center) e Filip Minarik dal 7 Febbraio al 2 Aprile, per lo Sponsor trainer Yukihiro Kato (JRA Miho Training Center).
Sabato i nostri fantini si divideranno tra Kyoto e Kokura, mentre domenica subito un "missilotto" da cavalcare per Dario che sarà impegnato nel The Kyoto Kinen G2 da 62,000,000 di yen al primo, in sella ad uno dei più attesi quale Rey de Oro (King Kamehameha). Si tratta del vincitore del Derby nipponico 2017 allenato da Kazuo Fujisawa per i colori della U.Carrot Farm.

Les italiens: #Majorelle, successo tutto italiano a Chantilly per Andrea Marcialis e Demurino. Nuovo acquisto in apertura

Un pò di italianità ieri pomeriggio a Chantilly, in Francia e soddisfazione per il team Marcialis. Da registrare il successo per Majorelle (Myboycharlie), a 17/1, nel Nel Prix de la Route d'Auteuil (Handicap) (4yo) (Polytrack) sul miglio dotato di £7,964.60. In sella Cristian Demuro per i colori di Antonia Fontanarosa. 
Era il sesto successo in stagione per Cristian Demuro che poi all'ultima corsa è caduto senza conseguenze da Gran Pierino, subito dopo la sgabbiata, nel nel Prix de la Route Longue (Handicap) (4yo) (Polytrack). In apertura, nel nel Prix du Carrefour Saint-Leonard (Claimer) (4yo) (Apprentices & Young Jockeys) (Polytrack), a vincere è stato tale Maharo (Elusive City) che ha poca esperienza ma ha consolidato le buone voci sul suo conto vincendo bene. Dopo la corsa è stato reclamato per €20.000 da Andrea Marcialis per un nuovo proprietario americano che ha deciso di investire in Italia, ed è stato indirizzato da Andrea stesso all'acquisto di un cavallo in Francia. Seguiamolo.

Meydan: Thunder Snow vince il secondo Round del Maktoum Challenge, sorella Winter Lighting nelle 1000 Ghinee

Il giovedì appena vissuto a Meydan ci ha lasciato un paio di indicazioni interessanti in vista della notte della Dubai World Cup, in particolare nel secondo Round del Maktoum Challenge, ma in generale per una fattrice che risponde al nome di Eastern Joy (Dubai Destination) vera protagonista della giornata appena vissuta. La fattrice è infatti incolonnata alla voce mamma dei 2 protagonisti di giornata che sono stati Thunder Snow (Helmet), vincitore appunto della preparazione della Dubai World Cup, e di Winter Lighting (Shamardal) che ha rafforzato le sue capacità vincendo le 1000 Ghinee locali Listed. 
La prova principale però è stata vinta dal 4 anni che, con Cristophe Soumillon, è andato ad agganciare North America (Dubawi) che aveva proposto una andatura regolare, con al terzo posto Heavy Metal (Exceed And Excel), il vincitore del Primo Round. Per Thunder Snow era la quinta affermazione in carriera dopo le vittorie nel Jean Prat G1, nel Criterium International, senza dimenticare il dominio dello scorso anno proprio a Meydan nelle 2000 Ghinee e nel Derby.

giovedì 8 febbraio 2018

In Arabia Saudita la corsa più ricca al mondo! Istituita la King Abdulaziz Horse Championship da $17 M in programma a Riyadh

Soldi come se piovesse. L'Arabia Saudita, per guadagnare posizioni nello scacchiere delle corse più ricche del mondo, ha annunciato di aver raggiunto un obiettivo prestigioso tramite il Saudi Arabian General Sports Authority che ha istituito un nuovo "racing championship" per cercare di ospitare i migliori cavalli del mondo, e per creare un mercato ancora più dinamico. Non è stata ancora annunciata la data, avverrà a breve, ma il nome sarà il King Abdulaziz Horse Championship, che prenderà luogo sul tracciato in sabbia dell'ippodromo di Riyadh, la capitale dell'Arabia Saudita.
L'annuncio è stato dato in pompa magna, con paragoni importanti. Dicono, sarà la corsa che rivaleggerà con il Kentucky Derby per attrarre cavalli dall'America, Inghilterra, Irlanda e Giappone. In effetti la dotazione è golosa: $17 milioni! Circa £12.2m/€13.8m,più della Dubai World Cup da $10m (£7.2m/€8.1m) e più della Pegasus World Cup G1 di Gulfstream da $16m (£11.5m/€13m). La corsa più ricca in erba è la nuova Everest Cup G1 di Sydney con A$10 (£5.6m/€6.4m) di dotazione.

Storie: Jorge Ricardo è il fantino più vincente di sempre con 12.885 successi! Raggiunto e superato Russel Baze

Una storia interessante arriva dal Sudamerica ed è stata ripresa giustamente dal Racing Post. Riguarda il primato di vittorie in assoluto detenuto, ora, da Jorge Ricardo che dopo aver raggiunto il collega canadese Russel Baze, ritiratosi nel Giugno 2016 con 12.884 successi, lo ha superato piazzando la vittoria numero QUI
12.885 nella giornata di mercoledì a San Isidro, ippodromo di Buenos Aires dopo aver eguagliato la precedente affermazione qualche giorno prima a Rio de Janeiro, al "Da Gavea". Il video della vittoria del record cliccando
La portata dell'impresa è data dall'età di Jorge Ricardo che ha 56 anni ed ha voluto fortemente questo traguardo dopo che si era dovuto fermare, causa linfoma, nel 2009 lasciando in sospeso la continua lotta fatta di sorpassi e controsorpassi con il jockey canadese. 

mercoledì 7 febbraio 2018

Verso la Dubai World Cup del 31 Marzo. Svelate le nominations per la notte da $30 milioni! Ecco gli iscritti..

Nella mattinata di martedì sono state pubblicate dal sito ufficiale della Dubai World Cup, le nominations per la corsa da $10,000,000 sponsorizzata dalla Emirates Airline G1, chiuse l'11 Gennaio scorso con 136 cavalli inseriti nella lista per la prova che chiuderà la stagione il 31 Marzo prossimo sui 2000 metri in dirt, e che ha lanciato cavalli del calibro di Cigar, Dubai Millennium, Invasor, Curlin, California Chrome ed Arrogate.
Le nomination 2018 includono i campioni americani West Coast e Forever Unbridled, poi gli altri attesissimi Talismanic, il giapponese Gold Dream, poi Diversify ed Hoppertunity. Altri vincitori di G1 iscritti sono Thunder Snow, Apollo Kentucky e Seeking the Soul, mentre tra gli atleti di G2 ci sono Gunnevera, Second Summer e Good Samaritan
Le iscrizioni internazionali sono in abbondanza per le 9 corse che distribuiranno $30 milioni. La prova da $6,000,000, il Longines Dubai Sheema Classic, è capeggiato da Cracksman, Cloth Of Stars e Cheval Grand, per citarne 3. Poi per la prova da $6,000,000 Dubai Turf sponsored by DP World (G1), ci sono iscrizioni per Winx, figlia di quello Street Cry che vinse proprio la Dubai World Cup.

martedì 6 febbraio 2018

Allevamento: Grazie al #Weatherbys Return of Mares, ecco gli stalloni più richiesti nel 2017. Comanda Dark Angel!

In accordo con il Return of Mares 2017, nel supplemento recentemente pubblicato, rendiamo noti alcuni numeri che riguardano l'attività e l'operatività degli stalloni residenti in Europa. In particolare parliamo di coperture e di come il mercato si è mosso. 
Il primo dato che emerge riguarda il numero di stalloni che ha coperto un numero di fattrici superiore a 100 nel 2017. Sono ben 164 di questi che lo hanno fatto e 15 di questi sono entrati in razza da poco. Dei 164, 22 stalloni hanno coperto almeno 150 fattrici e 3 stalloni ne hanno coperte almeno 200. Non è però matematica. Un largo book di fattrici non corrisponde sempre ad avere la possibilità di creare il campione, ma più che altro ci aiuta a capire quelle che sono le dinamiche di mercato. Mentre il Comitato Pattern, attraverso alcune decisioni ha deciso di stimolare ed incentivare la qualità e la classe sul tema della distanza per non disperdere il patrimonio genetico da "Derby", gli allevatori tendono a "precocizzare" i propri investimenti. 
Il leader di questa speciale classifica è per esempio Dark Angel (Acclamation), padre di 5 vincitori di G1 nel 2017, ha coperto ben 223 fattrici posizionandosi in testa rispetto al sesto posto che occupava nel 2016 in termini di coperture, quando coprì 199 fattrici. Frankel (Galileo) lo scorso anno ha coperto 223 fattrici anch'esso, ma almeno 30 sono quelle dell'emisfero sud del mondo. Zoffany (Dansili), ha coperto 9 fattrici in più del 2016 mentre Kodiac (Danehill), al top nel 2016 con 232 fattrici, nel 2017 ne ha coperte 196. Il più richiesto tra i nuovi innesti nel mercato è stato Mehmas (Acclamation), residente all'Al Shaqab per €10,000 (clicca QUI per la scheda), ne ha coperte 187 alla "tenera" età di 3 anni, visto che è stato ritirato presto. Il meno giovane, almeno di età, Vadamos (Monsun), miler interessantissimo di una linea tedesca, ne ha coperte 183. 
Ed ancora:

Mondo del Turf: #Edwulf regala a Joseph O'Brien la copertina. Winx rinvia il rientro causa..Bowman. Mac Mahon in Qatar

Come detto in questo periodo c'è soprattutto tanto estero da consultare. Una notizia, anche se non ci occupiamo di ostacoli, ci arriva dall'Irlanda e riguarda Joseph O'Brien. Il giovane, ex jockey e titolare di licenza da 18 mesi, è stato accreditato di una “tremendous training performance” per aver portato alla vittoria l’outsider Edwulf (Kayf Tara) nella Unibet Irish Gold Cup G2 di Leopardstown (nella foto David Fitzgerald/Sportsfile) ad una quota di 33/1, ma che sarebbe potuta essere di 66/1 o 500/1, data la portata
dell’impresa. Edwulf, lo scorso anno, era considerato morto dopo una rovinosa caduta nel JT McNamara National Hunt Chase nel Festival di Cheltenham 2017.
Il suo cuore cessò di battere e le sue gambe smisero di muoversi, ma i veterinari lavorarono per più di un’ora per cercare il miracolo, riuscito alla fine. Edwulf, dopo un rientro, ha battuto Outlander grazie ad un coraggio ed una tenacia dell’altro mondo, e grazie al lavoro incredibile di Joseph. Ne abbiamo parlato nella newsletter dell'Anac, l'associazione italiana di allevatori chiedendoci se, in un parallelismo con l'allevamento, il genio si riproduce in relazione a Padre Aidan e ad un giovane che può riscrivere i libri di storia. Se lo volete leggere inviateci una mail a gabrielecandi@gmail.com.
Altre brevi news del periodo continuando a leggere:

Mondoturf sempre più social: Ecco le news del periodo. Visita la pagina Facebook e consulta le foto in anteprima...

L'ippica scorre lenta, nei mesi di Gennaio e Febbraio, ma non è tutto poi così brutto perchè si rallenta per riflettere e per riprendere fiato, preparandoci al meglio ad un periodo dove non c'è un attimo di sosta, si comincia ad ingranare e macinare corse su corse, storie su storie.
Ne riassumiamo qualcuna veloce, fermo restando che la pagina Facebook di Mondoturf ha sempre tante news in termini di foto da farvi vedere o cliccare in anteprima. Se non scriviamo sul sito, brevemente siamo sui social e vi consigliamo di sintonizzarvi. Questa settimana abbiamo parlato di Dario Vargiu, Enable, Longchamp e Maisons-Laffitte.
La prima cosa che abbiamo fatto però in settimana scorsa è stato ringraziare gli utenti perchè grazie al loro impegno la pagina ha raggiunto la quota di 5000 LIKE! Un traguardo esagerato per il nostro settore, nessuno è come Mondoturf in Italia e ne siamo orgogliosi. Ma non è vanagloria, è condivisione delle emozioni con voi lettori che siete parte fondamentale del progetto. Mondoturf è un riferimento e viene presa ad "esempio", per così dire, da testate molto titolate. Senza fare nomi, ma è così. Ne siamo grati ed invitiamo a mettere il "MI PIACE" sulla pagina, se ovviamente lo ritenete per aiutarci a crescere. I contenuti sono visibili lo stesso, ma un mi piace in più può fare la differenza. Intanto noi diamo qualche news del periodo. Vai e clicca seguendo il LINK: https://www.facebook.com/Mondoturf/
Qualche esempio di contenuto da condividere? Continua a leggere...

domenica 4 febbraio 2018

Italians ad Oriente. Vittorie per Mirco Demuro, Umberto Rispoli. Ad Al Ain Fresu da 20

Per la rubrica italians c'è stato tanto Oriente in questo fine settimana. In Giappone, a Kyoto, 2 vittorie tra sabato e domenica per Mirco Demuro che ha raggiunto la quota 15 in questo 2018. La vittoria di sabato è arrivata a bordo di Tailleur (Wild Rush) per Takayuki Yasuda ed i colori di Koji Maeda. 
La vittoria di domenica è stata in sella a Usubenino Kimi (Eishin Flash), figlio di quel Eishin Flash (King's Best) con il quale Mirco vinse il Tenno Sho con tanto di inchino all'imperatore. Comunque cavallo allenato da Takashi Suzuki per i colori di Koji Oka. Il weekend è stato costellato di tanti secondi posti per Mirco, ed uno di questi è arrivato proprio nel Kisaragi Sho (NHK Sho) G3 con l'equivalente di £252,151.35 al primo, dove è appunto giunto ad un muso dalla vittoria in una corsa strappata da Yoshihiro Furukawa a bordo di Satono Favor (Zenno Rob Roy) mentre Mirco montava Glory Vase (Deep Impact).

sabato 3 febbraio 2018

Aste: Il promettente Willie John, iscritto al Derby, fa il record alle #February di #Tattersalls. Roger Varian spende £1,9 M

Il secondo giorno delle Tattersalls’ February Sale in Newmarket è stato molto interessante e vi spieghiamo il perchè. Innanzitutto parliamo di numeri, ancora una volta in grande progresso, che hanno visto il secondo giorno accumulare £4,044,500 con un +64% rispetto all'anno precedente, la media a £26,263 (+93%!) ed il mediano a £7,750 (-9%), con quest'ultimo dato in calo dovuto al fatto che ci si è sbizzarriti nella fascia alta mentre nella fascia bassa il mercato è stato pressochè identico se non leggermente più basso. In generale, nella due giorni, sono stati contrattati cavalli per £8,037,150 (+40%) con la media a £26,880 (+50%) ed il mediano a £7,000 (-12%).
A realizzare il top price della sessione e della due giorni è stato il promettentissimo 3 anni Willie John (Dansili), acquistato per 1,900,000gns. Fatto curioso per un cavallo iscritto al Derby, vincitore di una corsa in maniera promettente ad Ottobre a Yarmouth (VIDEO QUI) e di proprietà dei sudafricani M J Jooste in partnership con il China Horse Club. Il problema è che Markus Jooste ha problemi finanziari in patria ed ora ha cose più importanti a cui pensare, per cui ha messo in vendita un soggetto molto promettente: Figlio di Dansili e di Izzi Top (Pivotal), il cui ramo familiare è molto apprezzato sul mercato per questioni di cui abbiamo parlato settimane e mesi fa, con i prodotti di questa famiglia che fanno prezzi da capogiro.

Aste in America: Pubblicato il catalogo delle #OBS March Sale of Two-Year-Olds in Training, il breeze di qualità USA

In tema di aste americane è stato appena pubblicato il catalogo delle Ocala Breeders’ Sales Company’s 2018 March Sale of Two-Year-Olds in Training, disponibile raggiungendo il sito do OBS all'indirizzo www.obssales.com. Il catalogo online contiene dei link che provvedono ad indirizzarvi direttamente sui pedigree e su tutte le informazioni necessari per poter tentare un acquisto di qualità. C'è anche la versione per iPad scaricabile al seguente link http://www.equineline.com/SalesCatalogApp/
In generale ci saranno 573 giovani inseriti nella 2 giorni d'asta che ci sarà da martedì 13 a mercoledì 14 Marzo, entrambe le sessioni cominceranno alle 10:30 a.m. L'Under Tack Show, il breeze in pratica, comincerà l'8 Marzo fino al 10 Marzo e sarà disponibile uno streaming sul sito OBS, e non solo. Le OBS March Sale ha prodotto sinora 6 campioni, 29 cavalli milionari e 6 vincitori di 7 prove Breeders. Per maggiori informazioni inviare mail a obs@obssales.com o consultare l'agente americano per l'Italia Paolo Romanelli della Ital-Cal Horse Management (http://www.italcalhorse.com/) raggiungibile via mail all'indirizzo romanelli135@aol.com.

venerdì 2 febbraio 2018

Pubblicato il calendario di Febbraio 2018. Ecco il comunicato completo con le giornate, i grandi premi e gli stanziamenti

Il giorno 2 Febbraio è stato pubblicato finalmente il calendario delle corse per il mese di..Febbraio, appunto. Al galoppo gli ippodromi attivi saranno Varese (4 giornate), Pisa (8 giornate), Grosseto (4 giornate), Napoli con 8 giornate, Siracusa con 4 giornate. Ma pubblichiamo il comunicato completo. Attraverso il Decreto Ministeriale n. 7434 del 02/02/2018, si ritiene
1. È approvato il calendario nazionale delle corse per il mese di febbraio 2018 (allegato 1), unitamente al calendario; delle corse Handicap principali galoppo piano (allegato 2), delle corse di Gruppo e Listed galoppo ostacoli (allegato 3) e dei Gran premi trotto (allegato 4), come da prospetti acclusi al presente decreto, che ne costituiscono parte integrante e sostanziale.

Aste: #Tattersalls #February Sale 2018, day 1: Top price per #Tethis e #Smoulder a £550,000. Movimento a +22%!

Un quintetto di altissima qualità che hanno realizzato complessivamente 2,270,000gns, hanno dato un ottimo impulso al primo giorno di aste a Newmarket delle Tattersalls February Sale. I primi 5 prezzi hanno realizzato praticamente più di metà movimento generale che è stato di £3,992,650 con un +22% rispetto al 2017, con la media a £27536 (+32%) ed il mediano a £5,500 (-21%), perchè nella fascia bassa ci sono stati prezzi congrui al tipo di offerta. A realizzare il top price è stata Tethis (Invincible Spirit), vincitrice di 1 corsa in carriera e piazzata di Rockfel Stakes G2, che proprio 20 giorni fa ha dato al mondo la femminuccia da Lope De Vega (Shamardal) con la quale è transitata al passo nel ring, pagata £550,000 da John McCormack Bloodstock. Thetis è una sorellastra di Liber Nauticus (Azamour) della famiglia di Spectrum, Petrushka, Conduit e Hard Top. Non rivelato il nome dell'acquirente. Nella foto, Tethis con foal al piede per concessione di Tattersalls.
Subito dopo, come altro prezzo alto, il secondo top price ma per la stessa cifra di £550,000 è stato realizzato per acquistare Smoulder (Redoute's Choice), una 4 anni acquistata dal Lordship Stud. Si tratta di una ex Coolmoriana della famiglia della campionessa Legatissimo (Danehill Dancer) e Fame And Glory (Montjeu), che fu acquistata per 725,000gns nell'Ottobre 2015.

Meydan, pomeriggio a tinte blues! #Benbatl vince l'Al Rashidiya con stile, Jungle Cat velocissimo nell'Al Fahidi Fort

L'avevamo visto alla grande, ed in progresso. Benbatl (Dubawi), ha replicato al successo di un paio di settimane fa a Meydan nelle Singspiel Stakes, vincendo ancora con più stile nel giovedì emiratino nell'Al Rashidiya Sponsored By Jebel Ali Port G2 sui 1800 metri. Posizionato in quarta, con Oisin Murphy in sella è andato in lunga progressione finendo in 1m 48.42s (slow by 2.12s) e battendo i compagni di Godolphin Bay Of Poets (Lope De Vega) e Bravo Zolo (Rip Van Winkle) al terzo. Tripletta blues dunque, con tre cavalli appoggiati arrivati al palo. Si trattava della quarta vittoria per Benbatl dopo le Tercentenary ad Ascot e poi anche il piazzamento nelle Dante Stakes G2. Benbatl è un prodotto della campionessa Nahrain (Selkirk). Si tratta di un cavallo molto buono, basta vedere la potenza della sua azione. Se continuerà così, diventerà un autentico campione. Candidato al Dubai Turf, anche se lo aspettiamo in Europa. IL VIDEO QUI.

giovedì 1 febbraio 2018

Classificazione degli Ippodromi 2018, ecco il documento ufficiale!! Strategici Roma e Milano al galoppo, Napoli al trotto

Habemus papam! Contrariamente a quanto ci si poteva aspettare, è arrivata la tanto attesa Classificazione degli ippodromi. Si tratta di una classificazione DEFINITIVA, che andrà accettata. Anticipiamo solamente che al galoppo, gli ippodromi definiti di rilevanza STRATEGICA, dunque il massimo punteggio, lo hanno avuto Roma Capannelle e Milano San Siro, con Merano per gli ostacoli. Al trotto di rilevanza STRATEGICA solamente l'ippodromo di Agnano Napoli
Tornando al galoppo gli Ippodromi di RILEVANZA ISTITUZIONALE sono Pisa e Siracusa, mentre di RILEVANZA COMMERCIALE Firenze, Grosseto, Napoli e Varese. Nessuno in fascia di rilevanza promozionale e quelli FUORI RUOLO sono Capalbio, Chilivani, Corridonia, Sassari, Tagliacozzo e Villacidro. Per gli ostacoli fuori ruolo anche Treviso. 
Di seguito il comunicato completo con la classificazione completa e gli allegati che dividono il Decreto Ministeriale, l'Allegato A con il ruolo degli ippodromi divisi per rilevanza STRATEGICA, ISTITUZIONALE, COMMERCIALE e quelli FUORI RUOLO nell'allegato B scaricabili cliccando sul relativo LINK.