STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 21 settembre 2019

Asta Selezionata SGA: Movimento a €2,5 milioni, tutti segni più! Top price per una figlia di Sea The Stars!

Atmosfera positiva, risultati molto soddisfacenti. Questa, in sintesi, è la situazione maturata a La Maura nella giornata della Asta Selezionata organizzata dalla SGA in collaborazione con la ITS, insieme alla qualificata.
Il risultato parla di 127 cavalli iscritti alla selezionata, 18 cavalli ritirati, effettivamente venduti 83, per un totale vendite che sfiora i €2,5 milioni di euro.
Un risultato quasi insperato, ma assai positivo condizionato certamente dal 60% in più spettante ai cavalli italiani. In generale esattamente €2.423.000 (+60%), con il top price da €150,000, la media a €29,193 (lo scorso anno era 16,603, dunque +75%) ed il mediano a €18.000 (+100%). A questo dato vanno aggiunti i circa €85,000 della asta qualificata, la seconda parte del libretto.
Lo scorso anno, nel 2018, il movimento è stato di €1,527,500, che a sua volta era circa il 19% in più del 2017 quando si fatturò €1,255,500. Dunque, risultati assolutamente di livello in questo 2019. Qui sotto, continuando a leggere, il dettaglio delle transazioni.

Aste Yearlings SGA-ITS. Ecco la diretta dell'asta su #Mondoturf #Live

Ci siamo! Tutto pronto a La Maura per le Aste Selezionate Yearlings organizzate dalla SGA per il 21 Settembre.
Sotto il martello del banditore passerà il meglio della produzione italiana. Ricordiamo che sono rappresentati 72 differenti stalloni di cui 14 funzionanti in Italia. 
Ci sono 17 puledri figli o fratelli di vincitori di Gruppo e 21 sono figli o fratelli di vincitori di Listed; tre di piazzati di Gruppo, 17 di piazzati di Listed.
Continuando a leggere troverai il live blog dell'asta e la diretta della giornata. L'asta comincerà intorno alle 12,15, consigliamo un refresh fino all'inizio della diretta. Buona visione!

Milano: Anda Muchacho contro tutti nel Piazzale. Lemaire difende le italiane nel Cumani. Ecco il meglio della domenica 22 a San Siro

Tutto pronto per la bella domenica di galoppo a San Siro domenica, in una delle prime giornate di livello dell'autunno 2019 in Italia ed in particolare a Milano.
La stagione estiva ha lasciato spazio ai profumi ed i colori autunnali che, dalla terrazza panoramica, regalano uno scenario a dir poco spettacolare. Sicuramente suggestivo, con il rosso del tramonto che si mescola con l'azzurro dell'atmosfera. Colori imperdibili, e poi le corse.
In programma 3 pattern, il tutto anticipato dal premio intitolato a Daniele Porcu, scomparso lo scorso anno in maniera tragica e prematura. Troppo. Daniele ci manca tantissimo, sia come professionista che soprattutto come "anima" pulita, limpida. Un essere umano speciale. Il solito bacio nel vento, è per lui. Continuando a leggere la presentazione in breve della giornata ed i campi partenti. Foto credit Giulia Filippini.

giovedì 19 settembre 2019

Aste, Goffs UK September HIT: Gianluca Di Castelnuovo colpo da £40,000 per Artistic Rifles

Questo è un periodo di aste, pertanto molti dei post che pubblichiamo parlano di questo.
Tra martedì 17 e mercoledì 18 a Doncaster, si sono tenute le Goffs UK September Horses-in-Training Sale che sono state anticipate di qualche settimana rispetto alla tabella di marcia degli anni scorsi.
L'asta proponeva di tutto, tra ostacolisti, fattrici, cavalli in allenamento e yearlings misti.
Nel complesso in catalogo c'erano 271 cavalli, di cui offerti realmente alla fine 199 e venduti ben 176, con un 88% di clearance rate rispetto al 70% dello scorso anno, e questo è già un buon risultato.

Mipaaft: Calendario Ottobre 2019, ecco tutte le giornate. 43 convegni al galoppo.

Il Mipaaft ha pubblicato il calendario delle corse di ottobre 2019. Saranno 122 le giornate di corse nel mese, nello specifico 79 di trotto e 43 di galoppo. 
Il Mipaaft ha definito anche il montepremi assegnato agli ippodromi di galoppo e trotto e il calendario dei Gran premi di trotto, il calendario delle corse di Gruppo, Listed e Prove principali galoppo piano e ostacoli. 
Attraverso il Decreto Ministeriale n. 64389 del 17/09/2019  ecco il calendario corse ottobre 2019 con i link scaricabili continuando a leggere qui sotto.

Aste: Sabato 21 a La Maura l'Asta Selezionata Yearlings. Ecco gli updates e gli assenti. Catalogo scaricabile

Con questo post vogliamo ricordare l'appuntamento con l'Asta selezionata yearlings italiani che si terrà sabato 21 Settembre a Milano, presso l'ippodromo de La Maura, con inizio fissato per le 12.
Il catalogo si divide in 2 parti. La prima, selezionata, racchiude il meglio della produzione italiana dei nati nel 2018. La seconda parte, qualificata, è quella che ha un profilo leggermente più basso rispetto alla qualificata, con stalloni commerciali, sicuramente utili, e fattrici molto giovani. Da sempre un bel terreno di caccia per chi cerca affari.
Continuando a leggere fino in fondo trovate gli update, il catalogo scaricabile in PDF, i numeri assenti, e qualche numero snocciolato per presentarvi l'asta.
L'asta propone i cavalli italiani che godranno di sovrappremio del 60% in tutte le corse, un vantaggio non indifferente per chi decide di sostenere la filiera con l'apporto economico necessario dopo che i nostri allevatori hanno sostenuto degli sforzi immani per proporre sul mercato cavalli sempre più appetibili e sani.

mercoledì 18 settembre 2019

Milano, verso il Federico Tesio G2, Cumani G3 e Premio del Piazzale G3. Si rivede Lamaire! Ecco tutte le presenze italiane e straniere..

La stagione di Settembre può dirsi tranquillamente entrata nel vivo sin dall'inizio del nuovo mese dopo la sosta estiva. 
Dopo i fuochi delle prime giornate, con alcuni rientri eccellenti, e dopo una decina di giorni di sosta si ricomincia a fare sul serio a partire da domenica 22 Settembre.
A margine raccontiamo pure che la prossima giornata di corse a San Siro sarà venerdì 20 Settembre, mentre sabato sarà tempo di aste presso l'ippodromo de La Maura, mentre domenica 22 ci sono subito tre Pattern ad inaugurare questa stagione.
In programma ci sono il Premio Elena e Sergio Cumani G3 per femmine di 3 anni ed oltre sul miglio, poi il Federico Tesio G2 sui 2200 metri per cavalli di tre anni ed oltre, ed il Premio del Piazzale Memorial Enrico Camici G3 sui 1700 metri. Previste presenze di spicco anche dall'estero. Facciamo il punto della situazione a qualche giorno dalla dichiarazione dei partenti.

Classifiche stalloni 2019: Comanda ancora Galileo per somme vinte. Ecco i primi 30 in Europa fino al 15 Settembre

Diamo conto anche di un importante aggiornamento in tema di stalloni in Europa, dall'ultima classifica che ci è giunta a metà Settembre con dati ovviamente in continua evoluzione.
Ma è importante sfruttare questa finestra per capire le new entries e le certezze. Il leader è il sommo Galileo (Sadler’s Wells), classe 1998, si appresta a vivere la sua ennesima stagione di monta di successo nel 2020 quando compirà 22 anni. Per lui 82 vincitori su 201 che hanno corso, ma oltre £11 milioni in somme vinte dai suoi figli. Insomma, la qualità è evidente perché oltre ad essere il leader per somme vinte è anche il leader per vincitori di black type che sono 25. Continuando a leggere troverete la classifica completa dei primi 30 stalloni in Europa nel 2019 da Gennaio a tutto il 15 Settembre 2019 aggiornato. 
Nella foto, Galileo presso la sua residenza in Irlanda a Fethard, nella contea di Tipperary, nel quartier generale della più grande operazione di allevamento al mondo di cavalli da corsa.

Allevamento: Il Coolmore sbarca in Italia! Requinto disponibile nel 2020..Ecco i video e la morfologia

Un’importante notizia per il nostro galoppo e per tutta l’ippica italiana in generale, grazie a un accordo senza precedenti, che fa ben sperare anche per il futuro. Infatti nel 2020 per la prima volta uno stallone di proprietà del COOLMORE effettuerà la stagione di monta in Italia: si tratta di REQUINTO, che sarà nel nostro Paese solo per la prossima stagione. DETTAGLI STALLONE CLICCANDO QUI.
LA CARRIERA DI CORSE - In pista, Requinto è stato protagonista di un’unica ma qualitativa stagione di corse a 2 anni, con 4 vittorie e 1 piazzamento tra Irlanda e Inghilterra. Tra i suoi successi spiccano le Flying Childers Stakes (gruppo 2, m. 1000) a Doncaster, le Molecomb Stakes (gruppo 3, m. 1000) a Goodwood e le Tipperary Stakes (listed, m. 1000) a Tipperary.
C'è da sottolineare un aspetto importantissimo: L'operazione è dinamica, nel senso che il Coolmore nel 2020 lascerà esclusivamente in Italia Requinto per poi proporre sul mercato nazionale nostrano altri stalloni nei prossimi anni avvenire. C’è la volontà di entrare in maniera attiva in questo mercato e dunque con ricambio in continuità per allargare gli orizzonti.

martedì 17 settembre 2019

Giappone: Mirco Demuro fa 1000 nel circuito JRA. Dall'inchino all'imperatore alla Dubai World Cup, una carriera sempre al top

In Giappone si è appena finito di festeggiare un prestigioso traguardo per Mirco Demuro che ha raggiunto quota 1000 affermazioni nel circuito JRA, da quando ha cominciato a montare nella terra del Sol Levante dal Dicembre 1999.
Da li, dopo 5475 monte, è arrivata la vittoria numero 1000 celebrata a Nakayama in occasione di un poker arrivato nella giornata di lunedì in sella, nell'ordine, a Colombe d'Or (Turtle Bowl), Buy The Dimple (Orfevre), Satono Damsel (Deep Impact) ed infine con Il Vento Dea (Eishin Flash).
Quest'ultima vittoria può essere interpretata in maniera evocativa. Infatti si tratta di una femmina da Eishin Flash (King's Best), il cavallo che qualche anno fa gli diede una ulteriore spinta di celebrità in Giappone, quando dopo la vittoria del Tenno Sho si inchinò di fronte all'imperatore Akihito e sua moglie Michiko, come da video che riproponiamo più sotto.

domenica 15 settembre 2019

Francia: Trials verso l'Arc de Triomphe, ecco cosa è successo a ParisLongchamp!

Allora. Prendete quello che avete visto a ParisLongchamp, metabolizzate, incartate e poi gettate via. Fra tre settimane sarà tutto diverso, o quasi.
Da dove partiamo? Dalla torrenziale vena realizzativa di Frankie Dettori che in sella a Star Catcher (Sea The Stars) ha vinto anche il Vermeille G1, dopo aver trionfato nelle Irish Oaks G1. Capolavoro tattico e di training, per una cavalla maturata lentamente e dimostratasi di essere in gran progresso. In sella, ormai non possiamo aggiungere altro, Frankie Dettori in un perfetto coast to coast che ha impedito la rimonta a Musis Amica (Dawn Approach) e Ligne D'Or (Dansili), a sorpresa. Sicuramente Star proverà nell'Arc, facendo perno sul vantaggio ponderale, riservato ai 3 anni ed in particolare alle femmine. Questa vittoria, secondo gli analisti del RPR, è meno importante con un 110 rispetto alla prova irlandese, dove aveva preso 113. Insomma, siamo lontani da Enable ma manca ancora un pò.

Irlanda: Pinatubo di un'altra dimensione nelle Vincent O'Brien G1. Vittoria per 9 lunghezze!

One horse show. In Irlanda, al Curragh, è andato in scena un vero e proprio show da parte di Pinatubo (Shamardal) che ha sconquassato i coetanei grazie ad una spaziale affermazione nelle Goffs Vincent O’Brien National Stakes G1 sui 1400 metri del tracciato irlandese, migliorando ancora una volta di più e cementando con una malta decisamente forte lo status di puledro più forte della generazione.
Il portacolori Godolphin, che ha cominciato la sua ascesa qualche settimana fa nelle Vintage Stakes G2, è salito ora e ancora di un gradino con quel 128 di RPR, che vale tantissimo. Due punti in più del mito di Frankel.
Ricordiamo che in carriera ha vinto al debutto in all weather a Wolverhampton, poi sul toboga di Epsom e successivamente si è confermato in un posto come il Royal Ascot, non un luogo qualsiasi, in pista dritta. In estate ha avuto la forza di andare a Goodwood e vincere le Vintage e poi confermandosi anche in Irlanda, al Curragh, in G1. Cosa chiedere di più dalla vita? Ah, Pinatubo è imbattuto in 5 uscite con circa 22 lunghezze e mezzo distribuite agli avversari in 5 ippodromi diversi.

Leopardstown: Vita facile per Magical nelle Irish Champion Stakes. Sfortuna per Deirdre!!

So tutti buoni, senza Enable. In realtà il paradigma è ben diverso. Magical è forse nata nel periodo sbagliato di una storia che vede, purtroppo per lei, una Enable che ne oscura la stella. 
Cosa avremmo scritto sennò di lei, se non avesse avuto una rivale così ingombrante? Molto, direi. Magical ha completato il quadro pitturando una prestazione maiuscola per emergere nelle Irish Champion Stakes G1 di Leopardstown, producendo una accelerazione gagliarda fatta nel momento giusto per salvarsi dal ritorno dei "nemici".
Magical, che quest'anno aveva vinto la Tattersalls Gold Cup G1 ma perso ad Ascot da Crystal Ocean, a Sandown e York da Enable, ha fatto valere il suo status regalando al Maestro di Ballydoyle Aidan O'Brien l'ottava vittoria in questa corsa.

Doncaster: Logician fa 5 su 5 nell'ultima Classica inglese. Suo anche il St Leger! Il grigio è uno dei 27 in Inghilterra..

Si, sapete già tutto. Dell'inarrestabile combinazione di Juddmonte, John Gosden e Frankie Dettori che ha vissuto un altro capitolo importante nella storia delle corse, grazie ad un grigio che risponde al nome di Logician (Frankel) e che ha chiuso nel migliore dei modi la suite Classica in Inghilterra, vincendo anche il St Leger G1 di Doncaster e rimanendo imbattuto in 5 uscite.
Ecco, i numeri sono importanti. Vittoria numero 15, a livello di G1 in stagione, per Frankie Dettori che ha dato al suo la solita monta impeccabile tanto che ci si chiede se ricordate negli ultimi anni una sua monta brutta. Non vi sforzate, non c'è. Al massimo livello, si intende.
Frankie ha maramaldeggiato come se avesse una visione superiore agli altri colleghi, in sella a dei cavalli che vanno solo guidati verso il traguardo più prossimo. Così è stato anche per Logician, che ha una esperienza limitata (ha debuttato il 17 Maggio 2019!) ma si è dimostrato un cavallo solido, preciso, disponibile. Continuando a leggere troverete altre curiosità, ed una interessante sui grigi...

sabato 14 settembre 2019

Doncaster, ecco i risultati dei primi 2 giorni. Stradivarius suona la 10°! Oggi il St Leger..

Diamo conto brevemente di quanto accaduto di interessante nelle prime due giornate del St Leger Festival a Doncaster, una rassegna da sempre molto seguita in questo particolare periodo intenso.
Continuando a leggere fino in fondo troverete tutti i video della sessione. 
Nel secondo giorno, doppietta di Frankie Dettori nelle 2 prove principali della giornata. Dopo il ritiro di Dee Ex Bee, a disagio su terreno troppo duro, è stata una passerella per Stradivarius (Sea The Stars) che ha fatto un canter ben remunerato nelle Magners Rose Doncaster Cup Stakes (Group 2) (British Champions Series) sui 3600 metri. Il sauretto di John Gosden ha scherzato con Cleonte (Sir Percy), guadagnando la 10° vittoria consecutiva ed il pacchetto completo di "coppe" in Inghilterra. Le ha vinte tutte! Gold Cup, Goodwood Cup, Yorkshire Cup, Lonsdale Cup, Long Distance Cup, Doncaster Cup.

venerdì 13 settembre 2019

Francia: Tutto pronto per i trials verso l'Arc a ParisLongchamp. Nel Niel c'è Sottsass!

Poi dicono dell'Italia. In Francia, a ParisLongchamp, domenica vanno in scena i trials in vista delle prove più importanti del 6 Ottobre prossimo.
Tra le news da registrare campi scheletrici nel Prix Foy G2 e nel Prix Niel G2, rispettivamente con 5 e con 4 partenti al via e si tratta delle principali preparazioni per la prova clou al Bois de Boulougne, mentre per il resto tutto abbastanza confermato con qualche variazione inattesa sul tema. 
Sta di fatto che anche in chiave italiana sono tanti gli spunti da affrontare per una giornata del genere che merita di essere vissuta intensamente. Tutti tranne una, nel Vermeille, che non correrà nonostante fosse praticamente della partita...

Irlanda: Sabato le QIPCO Irish Champion Stakes G1 per 7 candidati. Ecco chi corre a Leopardstown

Saranno in 7 al via a Leopardstown per le QIPCO Irish Champion Stakes (Group 1) (Outer Track) con €1,250,000 di dotazione sulla distanza dei 2000 metri, in una corsa che si disputerà alle 17,15 ora italiana.
Lo scorso anno vinse Roaring Lion, che ci ha lasciato qualche settimana fa dopo una lotta difficilissima con una colica. I pensieri saranno dedicati a lui, quando verrà presentata questa corsa. 
Al via sono sette e la favorita è la femmina Magical (Galileo) che nelle ultime 3 uscite ha trovato sulla sua strada Enable, per 2 volte, e Crystal Ocean in occasione della prova al Royal Ascot sul pesante. In Irlanda il terreno previsto è buono.

Politica: Giuseppe L'Abbate nuovo sottosegretario alle Politiche Agricole. Avrà la delega per l'ippica. In passato ha parlato del nostro settore, ecco le sue parole

Pochi minuti fa è stato reso noto l’elenco completo dei viceministri e sottosegretari scelti nella riunione convocata a Palazzo Chigi dal premier Conte. 
Sono 21 i sottosegretari M5s, 18 i Dem, 2 i rappresentanti di Leu, 1 del Maie. Quello che ci interessa nel dettaglio è chi è stato nominato alle Politiche Agricole, ed è emerso il nome di Giuseppe L'Abbate, classe 1985, pugliese come il Premier Conte, deputato del Movimento 5 Stelle, che dovrebbe ottenere la delega all'ippica da parte del nuovo Ministro dell'Agricoltura Teresa Bellanova.
Già in passato L'Abbate, che a quanto pare conosce l'ambiente dell'ippica in virtù di una antica militanza familiare nel settore, si è reso protagonista di campagna a favore dell'ippica con alcune dichiarazioni propositive. Insomma, una buona notizia apparentemente.
Continuando a leggere trovate alcune dichiarazioni che il deputato rese pubbliche anni fa in relazione al nostro mondo.

giovedì 12 settembre 2019

Grave infortunio in allenamento, fine carriera di corse per Crystal Ocean!! Ecco che cosa è accaduto

A pochi minuti dalla pubblicazione dell'aggiornamento dei ratings del periodo, la seconda cattiva notizia per il team di Crystal Ocean (Sea The Stars).
Dopo aver perso la leadership nella classifica dei cavalli più forti al mondo secondo gli handicapper dell'International Federation of Horseracing Authority, è stato reso noto che la carriera del campione di Sir Michael Stoute si deve arrestare causa forza maggiore.
Nella fattispecie una piccola frattura che ha posto fine alla carriera agonistica del figlio di Sea The Stars (Cape Cross) a causa di un infortunio durante un lavoro di routine a Newmarket giovedì mattina. 
Star del Royal Ascot con la vittoria nelle Prince of Wales's Stakes questa stagione, il 5 anni ha avuto un brusco arresto mentre era in canter sul polytrack di Warren Hill, disarcionando quasi il suo interprete e venendo trasportato dalla horse ambulance sotto la supervisione del veterinario Baker McVeigh.

Ratings: Enable sul tetto del mondo! Vale 128 secondo l'IFHA, scavalcato Crystal Ocean.

In seguito alla vittoria nelle Darley Irish Oaks G1, come era preventivabile, Enable (Nathaniel) ha ottenuto una valutazione rivista rispetto alle precedenti proiezioni ed ha fatto un balzo verso la testa della classifica dei cavalli più forti al mondo secondo i ratings e l'edizione periodica dei LONGINES World’s Best Racehorse Rankings per il 2019 con il supporto della International Federation of Horseracing Authority.
Continuando a leggere fino in fondo troverai la classifica completa rilasciata in data 12 Settembre, come previsto già da qualche settimana. L'ultima volta che ne avevamo parlato c'erano state molte polemiche in base alle valutazioni espresse secondo le quali Enable era peggio di Crystal Ocean.
Discorsi che meritano approfondimenti soprattutto su altri cavalli che sono da considerare new entries.

Aste a Keeneland: Record per una femmina da $8,2 Milioni, figlia di American Pharoah! Ecco il video della licitazione

Colpo di scena a Keeneland! Record di tutti i tempi alle Keeneland September Yearling Sale, nella terza tornata di aste, dove si sono sviluppati quei fuochi di artificio che ci aspettavamo potessero esplodere da un momento all'altro.
Il motivo del contendere il Lot 498, una femmina da American Pharoah (Pioneerof The Nile) e Leslie's Lady (Tricky Creek), già madre dei campioni Beholder (Henny Hughes), femmina strepitosa capace di vincere 6 G1 e circa $6 milioni in somme vinte, Mendelssohn (Scat Daddy) vincitore di G1 a 2 anni, Into Mischief (Harlan's Holiday), anche lui vincitore di qualche G1 e stallone commerciale, ma di successo.
Ebbene, una loro sorella, presentata dal Clarkland Farm, è stata acquistata per una cifra spaventosa di $8,2 milioni con offerta presentata in asta pubblica da Mandy Pope della Whisper Hill Farm, che ha battuto a colpi di dollaroni sonanti colossi come quelli del Coolmore e come Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum per l'operazione Godolphin che già aveva prodotto begli acquisti nelle prime due sessione, ed è stato protagonista della licitazione.

Les italiens: Domenica Buonasera nel Petit Couvert G3! Way To Paris, Sestilio Jet e Grand Glory gli altri italiani protagonisti della domenica

Per la serie italians ci sono alcune notizie che meritano una citazione particolare in vista del weekend che ci apprestiamo a trascorrere insieme. 
Non solo storie di fantini che vincono all'estero, di cui parliamo in fondo all'articolo, ma anche e soprattutto storie di cavalli che saranno protagonisti nel fine settimana francese.
Apriamo proprio con i cavalli visto che questo weekend, come più volte ribadito, è quello delle preparazioni in vista della giornata del 6 Ottobre a ParisLongchamp ed in programma ci sono vari trials di livello. Scopriamo insieme chi correrà...

mercoledì 11 settembre 2019

Aste in America: Apertura di Keeneland nel segno di Sheikh Mohammed. Top price da $4,1 milioni.. per ora.

Quando il 747 privato di Sheikh Mohammed plana fino in America e atterra nel bucolico aereoporto di Lexington, gli organizzatori di Keeneland si fregano le mani perchè sanno che qualcosa sta per succedere e lo Sheikh Mohammed così motivato ti fa capire che è uno dei migliori giorni per poter spendere un pò di soldi.
Così è stato almeno nei primi due giorni delle Keeneland September che mettono in mostra gran parte della bellissima e buonissima produzione americana.
Nei primi 2 giorni infatti lo sceiccone ha strappato assegni milionari, spendendo anche per quello che è attualmente il top price delle varie sessioni che sono in evoluzione. Per $4,1 milioni ha comprato un maschio da Curlin (Smart Strike) e della campionessa Bounding (Lonhro), della immediata famiglia del Derbywinner Anthony Van Dick (Galileo), e soprattutto lo ha fatto debellando la concorrenza del contingente Coolmore che voleva accaparrarselo.

Stalloni limitati negli States, per concessione di Trotto & Turf ecco l'argomento che tiene banco in America

Per concessione di Trotto & Turf, pubblichiamo un articolo a firma di Franco Castelfranchi che è relativa ad una notizia arrivata dagli States. 
La notizia è rimbalzata dagli Usa in maniera, almeno per noi, del tutto inaspettata e senza che fosse preceduta daun anche minimo dibattito pubblico.Ecco di cosa si tratta. L'American Jockey Club, che gestisce lo stud book americano, sta pensando di introdurre un tetto di 140 coperture per gli stalloni funzionanti in Usa. 
Per quanto si sa, l'introduzione sarà progressiva ed andrà a regime solo nel 2023, secondo questo schema: gli stalloni entrati in razza nel 2017 o precedentemente saranno limitati dalla stagione 2021, quelli in razza dal 2018 dalla stagione 2022, quelli entrati in razza quest'anno nel saranno esentati fino alla stagione 2013.

martedì 10 settembre 2019

Weekend rovente 🔥: St Leger, Irish Champion Stakes, i 2 anni ed i trials verso l'Arc. Ecco il programma del fine settimana

Mamma mia quante belle cose nel weekend tra il 14 ed il 15 Settembre prossimi in giro per l'Europa. 
Ci sarà tanta Inghilterra, tanta Irlanda e tantissima Francia a partire da sabato con una full immersion da godere come ricci. 
E non solo, perchè sabato c'è anche un pò di Canada con interessi parzialmente europeizzanti e qualcosina di italiano che comunque passa in secondo piano perchè il vero momento dell'anima è quello rappresentato dalle prove preparatorie in vista della giornata dell'Arc fra tre settimane, e non solo. 
Il core business sarà soprattutto nelle isole britanniche e nei loro rivali oltremanica in terra di Francia. È tempo di trials e l'indicazione è una: Credete alla metà di cose che vedete e niente delle cose che sentite. Fate il Vostro gioco!

Ritiri: Fine della carriera agonistica per Vazirabad. Lo stayer ha vinto 13 corse di Gruppo..

Settembre 2019 da l'addio alle piste di uno dei campioni più celebrati della nostra era, in tema di fondisti in Francia e Inghilterra.
Vazirabad (Manduro), sette anni, ha infatti ufficialmente concluso la sua carriera agonistica a causa di un infortunio maturato negli ultimi giorni mentre era in training da Alain de Royer Dupre dopo un recupero di molti mesi che sembrava potesse riportarlo in pista.
L'homebred dell'Aga Khan, vincitore in corsa di 15 delle 23 corse disputate, chiude con un bottino di circa £2,5 milioni.
Già castrone prima di debuttare, il figlio di Manduro (Monsun) ha iniziato la sua carriera di corse nel 2015, a 3 anni, e piano piano si è ritagliato il suo ruolo nel panorama degli stayer francesi. Ecco cosa ha vinto...

Allevamento: Worthadd cambia casa. Nel 2020 in Francia presso l'Haras de Longecheaux

In autunno cominciano le grandi manovre degli stalloni che preparano la stagione di monta nel 2020, in attesa di quelli che ancora devono entrare in razza.
Si da notizia in Europa di un movimento che riguarda Worthadd (Dubawi), vincitore del Derby Italiano G2 nel 2010, e nel cui palmares figurano le vittorie nel Premio Ribot G3, Premio Carlo Vittadini G2, Premio Parioli G3, Badener Meile G3 e piazzamenti nelle Lockinge Stakes G1, ne. Grosser Preis vom Audi Zentrum Hannover G3 e nel Vittorio Di Capua G1. Continuando a leggere fino in fondo troverai la migliore progenie e le corse più belle. 
Bene il campione ex Incolinx si sposterà, sempre in Francia, dall'Haras de Pau-Gelos all'Haras de Longecheaux, andando a funzionare vicino a Arakan e Vif Monsieur.

lunedì 9 settembre 2019

Italians: Vittorie per Iacopini in Spagna, Alberto Sanna ad HK. Secondo in G1 per Riccardi in Corea

Torniamo con il meglio della settimana degli "italians", o meglio i professionisti italiani che si fanno onore all'estero tra Corea del Sud, Giappone, Francia, Spagna, Hong Kong e Germania... 
Facciamo un check consapevoli che molti hanno fatto bene e che qualcosa possa sfuggirci, dunque raccomandiamo di indicarci qualora ci fossimo dimenticati o omesso qualcosa, di dirci chi e come ha vinto o fatto particolarmente bene.
Partiamo dalla Corea del Sud dove Luigi Riccardi allena stabilmente da molti mesi, con ottimi risultati.

Francia: Circus Maximus di un muso nel Moulin G1. Annunciato ricorso da parte di Romanised! Ecco i risultati di tutti i trials..

In Francia sono andati in scena alcuni trials in vista della grande giornata del 6 Ottobre a ParisLongchamp, e non solo.
In programma anche il Prix du Moulin G1 sul miglio che ha cementato lo status di ottimo miler per Circus Maximus (Galileo) che è venuto a capo di una corsa fatta di scorribande risolta per un muso nei confronti di Romanised (Holy Roman Emperor), battuto di pochissimo in un testa a testa senza esclusione di colpi.
In sella al portacolori dei Niarchos allenato da O'Brien, c'era Ryan Moore ispiratissimo nel tirare via le castagne dal fuoco al suo, con una monta energica. Circus, che è passato dal miglio e mezzo del Derby al miglio secco, ha fatto capire che questo è il suo segmento di ritorno anche da un tentativo nelle Juddmonte International di York. Al terzo posto è giunto Line Of Duty (Galileo) mentre Cristian Demuro a bordo di Olmedo (Declaration of War) è arrivato quarto.

domenica 8 settembre 2019

America: Spanish Mission e Jamie Spencer all'ultimo tuffo nel G1 di Belmont! Obiettivo Breeders' Cup Turf

Un finale entusiasmante ed un Jamie Spencer in stato di grazia hanno infiammato la notte di Belmont Park. 
Protagonista della copertina è stato Spanish Mission (Noble Mission) che ha vinto il Jockey Club Derby Invitational Stakes G1 da $1 milione, preferendo la "borsa" rispetto alla tradizione di un St Leger. La strada più semplice, tecnicamente, ma quella più difficile tatticamente perchè il jockey inglese ci ha dovuto mettere tutta la sua esperienza per venire a capo di una corsa complicatissima dal fondo del gruppo.

sabato 7 settembre 2019

Haydock: Hello Youmzain in vetta alla Sprint Cup G1. Battuto il detentore The Tin Man

Dopo 2 vittorie in G2, ecco la vittoria in G1. La prima in carriera di Hello Youmzain (Kodiac) che ne fa uno dei migliori sprinters in Europa dopo la vittoria nella Betfair Sprint Cup G1 di Haydock. 
Il cavallo di Jader Abdullah, allenato da Kevin Ryan, ha completato la missione mostrando muscoli ed una condizione sfavillante per risolvere nei confronti dell'eterno The Tin Man (Equiano), cioè il detentore del titolo, con Waldpfad (Shamardal) venuto a catturare il terzo posto.
Hello Youmzain è un tre anni molto progressivo che già in Maggio aveva impressionato ad Haydock mettendo il collare a Calyx nelle Sandy Lane G2, poi ritirato in razza, e confermandosi con un buon terzo posto nella Commonwealth Cup G1 alle spalle di Advertise al Royal Ascot.

Francia: Domenica il Prix du Moulin G1, Romanised cerca il bis. Preparazioni per la giornata dell'Arc..

Esaurita la parentesi di Deauville, il galoppo francese si prepara ad una stagione di livello in ottica 6 Ottobre, cioè il giorno del Prix de l'Arc de Triomphe G1 e non solo. 
Da qui in avanti assisteremo a delle interessantissime preparazioni che cercheremo di seguire quotidianamente, o ad ogni modo ogni qual volta ci sarà una novità.
La prima è rappresentata, per esempio, da Cristophe Soumillon che è stato ingaggiato per montare il giapponese Kiseki (Rulership), recentemente piazzato di due G1 ad Hanshin tra Marzo e Giugno e da qualche settimana in Francia per provare il solito accessit alla corsa diventata una maledizione per i nipponici. 

venerdì 6 settembre 2019

Haydock, verso la Sprint Cup G1: Advertise & Ten Sovereigns ritirati. Ecco i rimasti. Diretta e accettazione in Italia..

Sabato pomeriggio di livello in Inghilterra, in particolare ad Haydock dove andrà in scena la Betfair Sprint Cup Stakes (Group 1) (British Champions Series) (Class 1) (3yo+) sulla distanza dei 1200 metri in pista dritta, in programma alle 17,10 ora italiana, che sarà visibile anche in Italia.
Al via 12 partecipanti, si rinnova la sfida tra Advertise (Showcasing) e Ten Sovereigns (No Nay Never) che si sono affrontati con la vittoria di quest'ultimo a Newmarket in occasione della July Cup. Al momento allo starting price il favorito è il cavallo di Martyn Meade, con Frankie Dettori in sella, proposto a 11/4 rispetto al rivale con quota in salita per un motivo ben preciso. Ad Haydock sta piovendo e continuerà a farlo, ed Aidan O'Brien è indeciso se correre lo stesso o ritirare il suo tre anni. Molto probabilmente non correrà.. +++AGGIORNAMENTO DELLE 13,00. ADVERTISE E TEN SOVEREIGNS SONO STATI UFFICIALMENTE DICHIARATI NO RUNNER A CAUSA DELLE CONDIZIONI DEL TERRENO.

giovedì 5 settembre 2019

Aste: Osarus in ribasso (-9%), ma top price da record. Acquisti italiani

Ci sono stati una serie di records positivi da quando sono cominciate le prime aste degli yearlings di questa nuova stagione 2019. 
Ha fatto eccezione quella organizzata da Osarus a La Teste de Buch, nel sud della Francia, che ha fatto registrare un trend positivo si dal punto di vista del top price mai visto così in alto, ma in leggero calo riguardante il fatturato in generale e quello della seconda sessione.
In generale erano 280 cavalli in catalogo, gli stessi dello scorso anno, con 257 offerti e 200 venduti (12 in meno dello scorso anno), con la clearance del 78%, con un fatturato di €4,091,000 (-9%) con la media a €21,056 (-8.2%) ed il mediano da €17,000 uguale identico allo scorso anno. 
Prezzo più alto per una femmina da Myboycharlie (Danetime), il Lot 270, acquistata per €170,000 da Mandore International Agency di Nicolas de Watrigant. La femmina, sorellastra di Soffia (Kyllachy), pluripiazzata di Gruppo e vincitrice di Stakes, andrà in training in Irlanda ancora da Eddie Lynam, che ha trovato molto feeling con questa famiglia. SCHEDA CLICCANDO QUI.

Les italiens: Cristian Demuro fa 100 in Francia nel 2019. Torna a Surriento torna a...vincere.

Per la rubrica italians, anzi les italiens, aggiorniamo un paio di interessanti risultati maturati in questa parte della settimana. 
In particolare da segnalare la vittoria di Torna a Surriento (Blu Air Force), la prima per il nuovo training di Gianluca Bietolini, che ha risolto a Maisons-Laffitte il Prix de la Route des Pavillons - Classe 3 - Handicap de catégorie divisé - Réf.
: 31.5 - 21 000 € 1600m - 11 Partants - Gazon - in pista dritta. 
Il 6 anni, allevato in Italia da Stefano Luciani, era di proprietà della scuderia Topeeka ed in training da Silvia Casati, mentre da Maggio 2019 è in Francia ed ha vinto la sua prima corsa della nuova esperienza al sesto tentativo. Si tratta di un portacolori di Roberto Vescio. Continuando a leggere foto, video e altri dettagli della news.

mercoledì 4 settembre 2019

San Siro: Bentornato American Coffee! L'Incolinx, al rientro da un anno, è imbattuto in 3 corse

Bentornato! Oggi a Milano motivi di interesse nel Premio Blue Carillon sui 1200 metri in pista dritta, una condizionata, vinto da American Coffee (Blu Constellation), alla ricomparsa da quasi un anno di sosta, che ha mantenuto dunque l'imbattibilità in 3 uscite. 
L'homebred della Incolinx, montato da Antonio Fresu ed allenato da Niccolò Simondi, è partito fortissimo e preso subito del margine prima di vedere lo stesso assottigliarsi dall'ultimo furlong fino a casa, ma riuscendo comunque a mantenere un minimo di vantaggio rispetto ad Exceed Loose (Exceed And Excel), già piazzata di Listed, e Wayatos (Maxios), ospite svizzero/tedesco, che è diventato un discreto performer della velocità da qualche tempo a questa parte, con i due che lo hanno accerchiato nella fase finale, tuttavia invano. Il tempo finale è stato di 1m 08,9s.

Ministro per l'ippica: Arriva Teresa Bellanova, renziana doc, con un curriculum da sindacalista nella CGIL.

Dalle ultime indiscrezioni, sembra essere Teresa Bellanova ad ereditare la poltrona di Gian Marco Centinaio alla guida del Ministero dell'Agricoltura in questa particolare e delicata fase politica del paese, e di conseguenza dell'ippica italiana.
La Bellanova, che deve ancora ricevere la fiducia, è stata comunque nominata e soprattutto dovremo attendere se terrà la delega per l'ippica per se o se la consegnerà a qualcuno.

Verso il St Leger: Via libera per l'imbattuto Logician, favorito dell'ultima Classica inglese

Il percorso di avvicinamento verso il William Hill St Leger G1 del 14 Settembre a Doncaster, si arricchisce di un protagonista atteso e per il quale è stato appena confermata la presenza.
Lord Teddy Grimthorpe, manager di Juddmonte, ha infatti ufficializzato che Logician (Frankel) sarà della partita dopo l'impressionante vittoria nelle Great Voltigeur Stakes G2 di York, la prova che appunto di solito lancia verso questa grande classica di altri tempi.

martedì 3 settembre 2019

France Galop, creata la #EnableChallenge. Ecco il kit di supporto per Enable a 25 euro..

In Francia intanto si comincia a respirare aria di Arc de Triomphe G1. Il marketing francese, perchè li esiste un marketing, ha lanciato la #EnableChallenge.
La campionessa infatti proverà un triplo storico che la collocherebbe in cima a tutti i purosangue della storia delle corse proprio domenica 6 Ottobre a Paris Longchamp, per cercare di sfatare un tabu che nessuno è mai riuscito a sconfiggere. 
Vincere per tre volte l'Arc de Triomphe le darebbe un ruolo tutto speciale nella storia dell'ippica, considerato che nessuno è mai riuscito ad ottenere un record simile. Attualmente Enable è favorita a 4/6, in discesa, mentre i contro sono Japan, Crystal Ocean, Sottsass ed il "dernier cri" Ghaiyyath di cui abbiamo parlato in altra sede, tra i più accreditati. L'ANTEPOST BETTING CLICCANDO QUI.
Ma anche in caso di sconfitta, vista la complessità dell'operazione, anche se si tratta al momento di una cavalla apparentemente senza rivali, nulla intaccherebbe la sua immensa classe. Continuando a leggere troverai informazioni su come acquistare il kit.

lunedì 2 settembre 2019

Germania, Ghaiyyath straripante nel Grosser Preis von Baden. Valutazione di 128, nuova insidia per Enable?

Raramente un contesto al massimo livello racconta di una vittoria con i margini visti in Germania domenica, ma siccome siamo ad inizio Settembre e manca poco più di un mese all'Arc de Triomphe G1 bisogna rizzare le antenne.
A Baden Baden è andato in scena il 147th Longines Grosser Preis von Baden G1 sul miglio e mezzo e a vincere è stato Ghaiyyath (Dubawi) che ha trionfato per 14 lunghezze di margine, da un capo all'altro, tanto da indurre gli analisti internazionali ad attribuire un valore di 128 alla sua vittoria, cioè migliore di Enable nelle Yorkshire Oaks G1 e delle King George. Misura onestamente esagerata, anche se i bookmakers hanno ricevuto fiumi di denaro sulla sua candidatura per il summit della prima domenica di Ottobre a Parigi. Al momento la sua quota è a 12/1, ed anche per le Champion stessa quota ma in discesa dal 33/1 di apertura. Continuando a leggere il risultato completo ed il video della vittoria.

San Siro: Apertura con tante emozioni. Musa D'Oriente commovente nel Bessero Lr. Poi Thunderman e Faccio io nelle altre 2 Listed

La vittoria numero 3000 in carriera di Dario Vargiu, ha rischiato di oscurare un pomeriggio, il primo di Milano della seconda parte della stagione 2019, che è stato interessante. 
Dopo aver celebrato le gesta del fantino di Oristano, vogliamo tributare una copertina anche per una cavalla dal cuore grande come un ippodromo. Alla veneranda età di 8 anni, Musa D’Oriente (Nayef) ha aggiunto un'altra coppa da Listed al suo palmares ottenendo l'affermazione nel Premio Bessero Lr sul miglio per cavalle di 3 anni ed oltre, raggiungendo la 22esima vittoria in 86 corse disputate, con oltre €206,000 in somme vinte, in una carriera fatta di tantissime esperienze, compresa una parentesi anche in ostacoli.

Records: L'importanza di chiamarsi Dario Vargiu: 3000 affermazioni in carriera, è il jockey più vincente in attività in Italia

A 3000 all'ora, verso l'infinito ed oltre. Sempre costantemente in velocità, a testa bassa, con la voglia di emergere ad ogni battito di ciglia. Così è, se vi pare.
Dario Vargiu ha toccato il milestone delle 3000 vittorie in carriera, ben 3000 volte in cui ha passato il palo per primo e si è "librato" nell'aere come una poesia, leggiadro ma cingolato, come lui. Che ti logora anche mentalmente. 
Lo ha fatto raggiungendo prima la quota 2999 in sella a Trita Sass e poi soverchiando il pronostico in sella a Thunderman nell'Ippolito Fassati Lr, mica due corse qualsiasi, negando il lasciapassare a Mission Boy, favorito a 3/10.
Nessuno si aspettava potesse essere quella la corsa giusta per raggiungere una cifra così alta, ma lui è nato per sovvertire il pronostico, l'obiettivo di una vita. Una macchina da combattimento, adamantio puro nelle ossa, riflessi sviluppatissimi, duro a morire, come si definisce da solo. Un distillato di carattere e caparbietà.

domenica 1 settembre 2019

Aste in Germania, BBAG a tempo di records! Fatturato oltre €8,2M, Godolphin compra una Sea The Stars da 820K

Nei giorni scorsi, in tema di aste, ci sono state in Germania le Premier Yearling di BBAG, riuscite molto bene con tutti indicatori positivi a fronte di un numero di cavalli presentati inferiore agli anni precedenti. 
Offerti 196 cavalli, venduti 145 (74%), con un fatturato di €8.218.000 (+35%) media di €56.675,86 (+48%) ed il mediano a €55.944,06 (+46%).

sabato 31 agosto 2019

Italians: Debutto con il botto per Cape Palace, allevato Blueberry e di proprietà Al Maktoum...

Per la serie "Saranno Famosi", o per la serie "Italians", diamo conto in questa speciale rubrica di un paio di gran bei debutti tutti da gustare, con video da vedere in fondo alla pagina continuando a leggere.
Partiamo in primis di quello che c'è stato nella giornata di venerdì a Newcastle, ippodromo che ha battezzato la carriera di una come Enable, dove ha debuttato vincendo in maniera disarmante tale Cape Palace (Golden Horn) che ha vinto di 8 lunghezze la British EBF Matchbook Future Stayers Novice Stakes (Plus 10 Race) (Sire And Dam Restricted Race) sui 7 furlongs del tracciato sintetico.

venerdì 30 agosto 2019

Miguel Ángel Franco Acosta, nuovo jockey in Italia. Paraguayano, cresciuto in Argentina. Ecco il nuovo talento sudamericano

Le sue prime parole? "Vamos a trabajar y ganar!". Non male, il tipetto, subito con le idee chiarissime. Una delle novità più interessanti della nuova stagione di Capannelle che si appresta a partire, è infatti rappresentata dall'arrivo di un nuovo jockey argentino di carriera, pronto a mostrare il suo talento sulle piste italiane.
Lui si chiama Miguel Ángel Franco Acosta, ha 23 anni, paraguayano ma naturalizzato argentino, grande talento in ascesa, il cui ingaggio è nato dall'idea di Pierpaolo Sbariggia che è andato a pescarlo con una vera e propria azione di scouting in Argentina e per il quale è stato necessario anche un grande lavoro di diplomazia per convincerlo a provare nuovi orizzonti. 
Alla fine l'investimento è stato ripagato, almeno per ora, ed il giovane Acosta, detto "el Lito" o "Popey", per via del braccio di Ferro, già a Roma da qualche settimana per una questione di ambientamento, si è fatto già apprezzare per le sue doti di professionalità, culto del lavoro, posizione e tatticismo, almeno nei lavori mattutini di preparazione. Attualmente è sotto contratto come prima monta per la Ponte di Pietra, ma chiaramente è disponibile sulla piazza nonappena si sarà fatto un nome. La sua procura, al di fuori delle monte per scuderia, sarà gestita da Gabriele Candi a Roma, per contatti 3331232832. Il peso forma è di 52 chili. Già disponibile da martedì 3 Settembre. Continuando a leggere troverete i video, le sue prime parole e la sua storia.

Mipaaft: Pubblicato il bando per il segnale tv delle corse. Ecco il contenuto..

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il bando di gara per l'affidamento dei diritti tv sulle riprese delle corse negli ippodromi italiani e stranieri. Appalto da 56 milioni per 6 anni.
Sono forse gli ultimi atti del Governo uscente e ultimi provvedimenti presi anche dall'attuale dirigenza del ministero delle Politiche agricole in materia di ippica. 
Sul sito del Mipaaft e sulla Gazzetta ufficiale è stato infatti pubblicato il bando di gara per l'affidamento del Servizio di raccolta, elaborazione e diffusione del segnale televisivo originato dalle riprese delle corse negli ippodromi italiani e stranieri e servizi annessi.
Continuando a leggere troverete tutte le specifiche necessarie, la spiegazione ed i documenti scaricabili da consultare.

San Siro, prima giornata bellissima. Tre Listed ed il rientro di Mission Boy e Call Me Love!

Si aprono le gabbie, partiti! Non vediamo l’ora di sentire ancora quel grido liberatorio che annuncia la partenza non solo di una corsa, ma di una stagione intera.
Domenica primo Settembre ecco San Siro che apre i cancelli ad una giornata subito esplosiva, con 7 corse in programma, tutte molto attraenti per un inizio di stagione che si prennuncia divertentissimo. 
Tre Listed races, una buonissima condizionata per gli anziani con in pista discreti calibri, ed ancora i 2 anni che hanno a disposizione una debuttanti ed in chiusura di pomeriggio il solito handicap difficilissimo ma allo stesso tempo spettacolare intitolato al grandissimo Giulio Bassignana, con 14 cavalli al via sui 1200 metri in pista dritta. In generale si rivedono due piazzati del Derby Italiano che, in assenza di Keep On Fly, recentemente venduto, cercando di cominciare bene una stagione che per loro sarà fondamentale. Continuando a leggere, le anticipazioni ed i campi partenti.

Goffs Uk Silver Sale: Fatturato in ribasso, ma 24 acquisti italiani. Tre per il la star teatrale Davide Livermore!

Non è stata una sessione indimenticabile quella delle Goffs Uk Silver Sales di Doncaster, con tutti gli indicatori in ribasso.
In generale 175 cavalli in catalogo, di cui offerti effettivamente 160 e venduti 103 (il 64%) rispetto all'82% dello scorso anno.
Il fatturato è stato quasi dimezzato a £837,800 (-40%) con la media a £8,134 (-33%) ed il mediano a £5,500 (-33%).
Del resto è normale di questi tempi, con la percezione che la fascia alta regga tantissimo mentre quella bassa sia in sofferenza ma solo apparente. In sostanza, ci sono i soldi per i cavalli buoni, meno soldi per i cavalli apparentemente meno buoni da vendere sul mercato. Ma essendo questo un catalogo di qualità è probabile ci si trovi di fronte ad un buon soggetto. L'esempio lampante è Bardellago (Coach House), acquistato dal team Pierdomenico per £800, e vincitore ora in Italia di oltre €20,000 ed in generale piazzato di Listed. E difatti lo stesso entourage ha completato 5 acquisti dello stesso livello alla ricerca della pepita d'oro. La copertina però la dedichiamo a Davide Livermore, grandissimo regista teatrale, che ha completato tre acquisti di cui parliamo in fondo. Continuando a leggere, trovate i dati definitivi.

giovedì 29 agosto 2019

Marco Paganini, 29 anni fa la sua scomparsa in Agosto. Ecco il documentario-ricordo del Golden Boy dell'ippica italiana

Aveva solo 25 anni Marco Paganini, ed era considerato uno dei migliori fantini dell’ippica italiana. Era nato a Siena nel 1965 e a soli 21 anni Paganini vinse alle Capannelle un incredibile Premio Presidente della Repubblica in sella a Malevic. Fu l’inizio dell’ascesa del fantino senese che prese il posto del mostro Gianfranco Dettori nella gloriosa scuderia Cieffedi. Quattro anni dopo, nel 1990, la tragedia all’ippodromo di Grosseto.
Continuando a leggere fino in fondo riproponiamo un video pubblicato nel 2015 du Youtube per onorarne la memoria, in occasione del venticinquesimo anniversario della sua morte, datato 4 anni.
Prodotto da Il bello e il cattivo tempo, un progetto di Marco Vincis, regia di Carolina Ielardi voce narrante Roberto Ciufoli.
Raccontato da Fabio Brogi, Gianni Colella Lucio Ficuciello, Bartolo Jovine, Laura Moretti, Ovidio Pessi, Luigi Polito, Giorgio Pucciatti, Ivo Ronci, Mario Vincis. Ricordo finale di Franco Raimondi. Immagini di repertorio Archivio Fotografico Garofalo.

Aste, secondo giorno Goffs Uk con top price da £280,000. Almeno 4 acquisti italiani. Il report..

Uno dei principali successi di Goffs Uk è da attribuire a Laurens (Siyouni), molteplice vincitrice di G1, e rappresentante di una categoria di cavalli che, acquistati per il giusto prezzo, si sono rivelati poi dei campioni.
Il trend, molto spesso, va in questa direzione a Doncaster. Nel secondo giorno subito emozioni ma soprattutto, in relazione a Laurens per lo stesso Consigment, quando è passato un figlio di Wootton Bassett (Iffraaj), diventato oggetto di contesa e di un bidding intenso tra l'agente di Goffs Richard Ryan, Angus Gold per Shadwell e  Ross Doyle con vicino Mick Flanagan. 
Alla fine l'ha spuntata Ryan con un bid finale di £280,000 per il Lot 438, con fattrice Miss Vendome (Medicean), che si sta dimostrando essere molto promettente, della famiglia di Brando (Pivotal). SCHEDA TOP PRICE CLICCANDO QUI. Hanno esultato come allo stadio le consignors Anna Sundstrom e sua figlia Moa.