STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 30 marzo 2010

Ajvazovsky morto sul campo

Un brutto incidente sulle siepi di Fontainebleu è fatale ad Ajvazovsky (Lahib) che è stato eutanasizzato in seguito a gravi fratture vertebrali patite dopo il salto della prima siepe del Prix de Bruyeres con in sella Damien Devesse. Per il bel baio di otto anni, 30 corse disputate, di cui sette vittorie compresi il Berlingieri, Neni Da Zara, Steeple delle Capannelle e a questi si era aggiunto anche il Grande Steeple di Milano del 2008 dopo la squalifica di Dyktis.
Naturalmente la terribile notizia ha sconvolto l'Avv. Pettinari, suo appassionato proprietario, e Gianluca Bietolini che ne era l'allenatore.

Deceduto Crafty Prospector

Crafty Prospector (Mr. Prospector e Real Crafty Lady, da In Reality), è morto nel pomeriggio di sabato 27 marzo, presso la Brookdale Farm in Kentucky, dopo il pensionamento avvenuto proprio in marzo. Il 31enne era di proprietà di un sindacato come Foxfield Thoroughbreds e sarà seppellito proprio a Versailles in Kentucky, accanto a Deputy Minister (Vice Regent) e Forest Wildcat (Storm Cat). Allevato in Florida da Milofran Inc., Crafty Prospector era di proprietà ed allenato da Jimmy Iselin. Durante i suoi tre anni di agonismo in pista, ha ottenuto un record di 10 corse con 7 vittorie 2 secondi ed un terzo posto per un totale di $116,955, frutto peraltro dei piazzamenti nel Gulfstream Park H. G1 a quattro anni nel 1982. Il sauro è entrato poi in razza all'Happy Valley Farm in Florida prima di spostarsi presso il Brookdale Farm nel 1990. E' stato uno dei migliori esponenti di suo padre Mr. Prospector ha prodotto 87 stakes winners in 19 annate di produzione (9%). La sua progenie ha guadagnato una somma pari a $94 milioni. Tra i suoi migliori figli si annoverano il Campione Giapponese e star internazionale Agnes Digital, capace di guadagnare più di $8 milioni; Poi Devious Course, Crafty Friend, Crafty C. T., Crafty Shaw, Miss Golden Circle, Pies Prospect, Prospect Bay e Prospectors Gamble. Come padre di fattrici Crafty Prospector vanta 43 stakes winners tra cui Harmony Lodge (Hennessy) vincitore in G1, l'imbattuto a due anni Chandtrue (Yes It's True) e in Italia Spirit Of Sport (Marju) vincitore del Botticelli Listed, ora ad Hong Kong.

La mamma di Zenyatta

Vertigineux (Kris S), madre dell'imbattuta campionessa Zenyatta (Street Cry), ha dato alla luce nei giorni scorsi una femmina da Henrythenavigator (Kingmambo) presso l'Ashford Stud in Kentucky. Gli allevatori della puledra sono Orpendale, Chelston e Wynatt, i quali hanno acquistato privatamente la fattrice lo scorso anno presso Eric Kronfeld della Maverick Productions. Oltre a Zenyatta, ha prodotto altri due Stakes Winner in Balance (Thunder Gulch) vincitore in G1 e Where's Bailey (Aljabr). Altri figli recenti di Vertigineux sono, Souper Spectacular (Giant's Causeway) del 2007, una femmina da Bernardini (A. P. Indy) dal nome di Eblouissante dei 2009 e nel 2010 l'altra femmina da Henrythenavigator (Kingmambo) appunto.

Assegnato il primo RP Bonus

In Inghilterra è stato assegnato il primo Racing Post Bonus di questo 2010. Se l'è aggiudicato Primo Lady (Lucky Story), per i proprietari Kevin Jarvis, Gary Hodson e Peter Moule, felici per la vittoria della loro puledra in una maiden riservata alle femmine a Lingfield Park. L'assegno di £10,000 dunque ha trovato il suo primo fruitore.

lunedì 29 marzo 2010

Noll Wallop strappa il pass

Prime eliminatorie anche in Irlanda. Mattatore Tommy Stack che ha cominciato alla grande la stagione irlandese del piano e ieri pomeriggio ha proposto un talento interessante nel Trial delle 2000 Ghinee G3 a Leopardstown. Ha vinto Noll Wallop (High Chaparral) in chiaro margine su Viscount Nelson (Giant’s Causeway). Il figlio di High Chaparral (Sadler’s Wells) è stato allevato dalla Eugenia Farms ed è stato acquistato da John O’Byrne per sole €22,000 alle selezionate SGA Yearling Sale del 2008. Per il tre anni si Stack si parla comunque del target dell'Irish Derby ma in teoria è tutto ancora da stabilire mentre per il sire High Chaparral dopo aver dato i primi tre vincitori di G1 nell'emisfero sud presso il Windsor Park Stud in Nuova Zelanda, è stato annunciato che farà lo shuttle nella base Coolmore in Australia.
Nel trial per le 1000 Ghinee ha invece vinto Lady Springbank, una grigia figlia di Choisir (Danehill Dancer) di Paul Gittins in allenamento presso Paul Deegan, pagata da puledra circa £25,000 alle DBS January Sale. Fa parte di una solida famiglia tedesca e il suo prossimo target sono le 1000 Ghinee irlandesi.

domenica 28 marzo 2010

Il bello della domenica

Massimo risalto al Premio Pisa dove Air Crew (Pollard's Vision) ha piazzato uno spunto devastante per fare sua la quarta Listed in carriera. L'americano dell'Olmo ha battuto Marshade (Martino Alonso) ed un aggressivo Golden Stamp (Captain Rio) finito forte all'esterno. L'altra Listed di giornata, il Regione Toscana, ha salutato la vittoria di Pedra Pompas (Mark Of Esteem) su Fenomen (Pivotal). A Roma altri bei motivi con i tre anni protagonisti. Impressionanti sia Tauman (Blu Air Force), che ha fatto sua la condizionata sul miglio ed ha ora nel mirino il Parioli, sia Lord Chaparral (High Chaparral) che ha fatto suo il tradizionale San Giuseppe mentre Wedding Fair (Oratorio) ha vinto il Saccaroa su Mild Bee (Le Vie Dei Colori) e Light Energy (Fantastic Light).
Gli anziani hanno brillato con Johannes Mozart (Spinning World) e con Diocleziano (Barkerville) nelle due riservate a loro.

Breeze Up Pisa, risultato asta

Il lotto numero 10, Wasserman, è stato il top price di ieri mattina alle SGA Breeze-Up di Pisa. Si tratta di un due anni da Dubawi (Dubai Millennium) acquistato da Bruno Grizzetti per €37,000. Il puledro, presentato dalla Razza del Pian del Lago, è mezzo fratello di Whycherley (Thunder Gulch). La mamma è Wynsleydale (Theatrical) che non ha mai corso ma è sorella piena di Gordi, vincitore del Queen’s Vase G3, della famiglia di Bundler (Raise A Native), vincitore delle Frizette Stakes G1, e del leader degli stalloni in ostacoli Flemensfirth (Alleged). Grizzetti ha acquistato anche il lotto 31 dal nome di Charlotte Salomon, una femmina da Invincible Spirit (Green Desert) per €13,500. Presentata da Pietro Celani, è mezza sorella di Leni Riefenstahl (Mull of Kintyre), piazzata di Campobello Listed, della famiglia del vincitore di Gruppo e stallone Polish Laughter (Danzig Connection). Daniele Moroni, presente per la prima volta al breeze-up come venditore, ha realizzato €16,000 per una femmina da Clodovil (Danehill) acquistata dalla Scuderia Colle Papa, della famiglia di Cristal Island (Trans Island), e Chiming (Danehill). Angelo Macchi ha acquistato un Verglas (Highest Honor), lotto numero 17, per €12,000. Nella sessione, su un totale di 24 offerti ne sono stati venduti 10 puledri per un totale di €108,000 (+60%), con il prezzo medio a €10,800 (+12%) ed i mediani a €7,000 (-12,5%).
La seconda sessione dell'asta prevedeva anche i cavalli in allenamento, ed il top price lo ha realizzato il Lot 59, Class Act, una cinque anni German-Bred da Act One (In The Wings). Acquistata da Guglielmo Ferrero per €12,000, fa parte della famiglia di Distant Way (Distant
View). Giorgio Barsotti per Amaranto Bloodstock ha acquistato 14 lotti, più dei quali femmine, per circa €50,000 complessivi, che dovrebbero andare a godere del calore della Libia.

Le altre corse della nottata

Naturalmente la notte era concentrata sulla corsa più ricca del mondo, ma nella serata più spunti interessanti. Per esempio bella la performance di Dar Re Mi (Singspiel) nello Sheema Classic sui 2400 metri (John Gosden - Lord Lloyd-Webber) con una perfetta monta del giovane Buick, per un arrivo tutto inglese con terzo Spanish Moon (El Prado) arrivato terzo e secondo il JAP Buena Vista (Special Week) con le delusioni di Youmzain (Sinndar) e Cavalryman (Halling). Il Duty Free G1 ha visto a sorpresa la vittoria di Al Shemali (Medicean) su Bankable (Medicean) ed Imbongi (Russian Revival), mentre nel Dubai Golden Shahin ha vinto Kinsale King (Yankee Victor) su Rocket Man (Viscount) e One World (Danehill Dancer), l'UAE Derby G2 ha visto l'uno-due per Mick De Kock e Khalifa con le superbe prestazioni di Musir (Redoute's Choice) e Raihana (Elusive Quality). Il Godolphin Mile è andato a Calming Influence (King's Best) per Godolphin ed il neo allenatore Al Zaaroni, mentre l'Al Quoz Sprint in apertura ha premiato Joy And Fun (Cullen).
TUTTE LE CORSE DEL MEETING LE TROVI CLICCANDO QUI

Gloria de World Cup

Al termine di una perfetta tattica d'avanguardia a Gloria De Campeao (Impression) a 7 anni è riuscito a coronare il sogno di una vita e salvarsi la pelle e a contenere di un musino Lizard's Desire (Lizard Islan), il cui fantino Kevin Shea pensava di aver vinto, per un gran finale della Dubai World Cup 2010 che ha visto protagonista per il terzo anche Allybar (King's Best) la più bella sorpresa Godolphin con in sella Ajtebi. Il figlio di Impression (Rubiano) dunque è riuscito a vincere questa DWC che sembrava sfuggirgli di anno in anno. Ottavo nell'anno di Curlin (Smart Strike) e secondo lo scorso anno per mano di Well Armed (Tiznow), quest'anno il brazilian-bred di Pascal Bary ha avuto la meglio in una notte che ha visto molti cavalli deludere. A cominciare da Vision d'Etat (Chichicastenango) che forse aveva davvero quei problemini manifestati il giorno precedente la corsa, ha deluso anche Twice Over (Observatory) che non ha tenuto testa allo sprint degli altri dopo essersi presentato bene, e Gitano Hernando (Hernando) il quale ha subito una tattica sciagurata messsa in pratica di Kieren Fallon. Male anche Crowded House (Rainbow Quest) che ha avuto ancora una volta un percorso troppo lontano dalla testa. Bene Gio Ponti (Tale Of The Cat) quarto, bene anche Mastery (Sulamani) rimasto un pò sul passo nel finale, dimostrando ancora una volta di gradire distanze maggiori, vale a dire che i 2000 metri vanno bene ma con il Tapeta che li accorcia ancora di più...
Il video della corsa lo trovi QUI

sabato 27 marzo 2010

La figlia di George Washington ha un nome

L'unico prodotto vivente dello sfortunato ma talentuoso George Washington (Danehill) ha finalmente un nome. Si chiamerà Date With Destiny. La cavalla allevata dall'Azienda Agricola Loreto Luciani, è in training presso Marlborough per Richard Hannon per poter effettuare il debutto in maggio o giugno. La mamma di Date With Destiny è Flawlessly (Rainbow Quest).

venerdì 26 marzo 2010

Ultim'ora Dubai World Cup

E' notizia di qualche ora fa che la presenza di Vision d'Etat (Chichicastenango) nella Dubai World Cup è in dubbio per una visita veterinaria mancante che verrà effettuata domani mattina sabato 27 marzo, giorno della corsa. Attualmente non si conoscono i motivi di questa decisione, vi terremo aggiornati nonappena si avrà qualche notizia in più.

mercoledì 24 marzo 2010

Se n'è andalo Liam Cashman, proprietario del Rathbarry

Liam Cashman, uno dei più importanti, rispettati e grandi allevatori del mondo, si è spento qualche giorno all'età di 72 anni. Cashman era il proprietario del Rathbarry e del Glenview
Studs vicino Fermoy, Co. Cork, per un affare di famiglia che durava dal 1935 con una tradizione per gli stalloni molto prestigiosa. Si dice di lui avesse il fattore "X" in grado di capire quali cavalli sarebbero stati poi grandi campioni e razzatori di rango. Il suo primo acquisto fu Kampala (Kalamoun) che vinse in corsa un G3 ma diede molto di più come stallone producendo campioni, uno su tutti quel Tony Bin che vinse addirittura l'Arc nel 1988. Altri nomi di spicco furono Taufan (Stop The Music) Campione First Crop Sire 1985, poi Alzao (Lyphard) che come Kampala vinse poco in corsa ma si rivelò un grande stallone e poi Barathea, Tagula (Champion First Crop Sire 2000); Namid (Champion First Crop Sire 2004) ed Acclamation (Champion First Crop Sire 2007), ed altri campioni nati da fattrici di sua proprietà. E' stato anche l'allevatore di Finsceal Beo (Mr greeley) duplice vincitrice di 1000 Ghinee e Canford Cliffs (Tagula).

Un altro allenatore per Godolphin e news per il team in Blue

Notizia di queste ore, Godolphin ha assunto un secondo allenatore per far fronte al nutrito contingente di cavalli europeo. L'allenatore di chiama Mahmood Al Zarooni, ha 33 anni e già sabato presenterà alcuni cavalli di punta nella notte della Dubai World Cup 2010. Al Zaaroni è stato assistente di Saeed bin Suroor per un pò di tempo ma prima aveva lavorato in Dubai con Ali Rashid Al Raihe. Il 33enne ha dichiarato di essere grato a Sua Altezza Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum per l'opportunità che gli è stata concessa e che ce la metterà tutta per far si che Godolphin continui a mietere successi. Per ora la sua scuderia era vicina ad Al Asfa, mentre la destinazione europea sarà nel quartier generale di Godolphin a Newmarket presso i Moulton Paddocks. Al Zarooni sabato presenterà Calming Influence (Godolphin Mile); Frozen Power e Siyaadah (UAE Derby); Calvados Blues (Dubai Duty Free); Anmar e Eastern Anthem (Dubai Sheema Classic) e Allybar (Dubai World Cup).
Simon Crisford ha inoltre aggiunto che Al Zaaroni è vero uomo di cavalli ed il tutto è avvenuto con la massima serenità nei confronti di Saeed bin Suroor poichè questo ha già 200 cavalli da gestire.

Nel frattempo tegola per il gruppo che fa capo allo Sceiccone, sembra infatti che Kingsfort (War Chant) il detentore delle National Stakes G1 in settembre, si sia infortunato ad un nodello e per quest'anno perderà l'occasione di correre le 2000 Ghinee di Newmarket dove era tra i probabili favoriti della corsa. Kingsfort prima di passare a Godolphin era allenato da Kevin Prendergast.

Ma la campagna acquisti nonostante tutto funziona, infatti è stato appena esportato Denman (Lonhro) dall'Australia. Si tratta di un omonimo dell'ostacolista, ma questo ha tre anni ed è plurivincitore di G1. Sarà mandato in Inghilterra per preparare la stagione Classica.

Zarkava è gravida di Sea The Stars

L'imbattuta Zarkava (Zamindar) è stata diagnosticata gravida del campione mondiale Sea The Stars (Cape Cross) dopo aver dato alla luce il 6 febbraio scorso una femmina grigia da Dalakhani (Darshaan). Ottimo inizio anche per Sea The Stars che ha già reso gravide molte fattrici, alcune di questa di gran classe, come Lush Lashes (Galileo), Alpine Rose (Linamix) ed Asmara (Lear Fan), la mamma di Azamour (Night Shift).

martedì 23 marzo 2010

E' tornato Daylami

Il campione Daylami (Doyoun) sta finalmente per ritornare in Irlanda per funzionare al Coolagown Stud in Cork, dopo aver passato gli ultimi 4 anni al Riethuiskrael Stud in South Africa. Il grigio figlio di Doyoun (Mill Reef) è tornato molto in voga dopo le recenti performances di suoi figli a Cheltenham in particolare con Pigeon Island, vincitore del Grand Annual Chase G3.
Daylami ha anche altri figli famosi in Grey Swallow (Irish Derby) e il nostro Voila Ici (2009 Premio Roma), ma come detto altri prestigiosi vincitori sono in ostacoli con il trionfatore del Triumph Hurdle G1 Zaynar (piazzato anche nel Champion Hurdle), Ebaziyan (Gr.1 Supreme Novices’Hurdle), Royal Mougins (tre G1), e Tetlami.
Per Daylami un tasso di €3,000

Prime fattrici gravide per Creachadoir

Per Creachadoir (King's Best) prime fattrici diagnosticate gravide all'Haras du Logis. Una di queste è Rowat Arazi [Arazi], la mamma di Bribon [Mark of Esteem] vincitore in G1. Creachadoir ha vinto in corsa le Lockinge Stakes G1 ed è stato secondo sia nelle Poule d’Essai des Poulains e nelle 2,000 Irish Guineas. Molto popolare in Francia, Creachadoir funziona accanto a Layman (Sunday Silence) e Librettist (Danzig), due i cui primi prodotti scenderanno in pista quest'anno. Poi c'è anche Country Reel (Danzig) e Sulamani (Hernando), il padre di Mastery.
Creachadoir funziona al tasso di €4,500.

domenica 21 marzo 2010

Il bello della domenica

Domenica di Listed a Capannelle ma i veri motivi tecnici erano tutti per i tre anni che rientravano, anzi "il" tre anni che rientrava nel premio Federico Smith. Collesano (Pearl Of Love) uno dei migliori della generazione dei due anni, ha fornito un grande rientro nella modalità..vecchio stile ovvero sui 1500, cento metri in meno del Parioli, e con un bilancino a cadenzare l'andatura che gli ha fatto spazio all'interno nei 300 metri conclusivi; Collesano si è agevolmente staccato interpretato alla perfezione da Mirco Demuro autore di un grande triplo in giornata. Secondo proprio il compagno di scuderia Super Dubai (Dubawi) per la gioia di Antonino Bosco e Raf Biondi.
Nel Nannoccia (1800 metri per femmine di tre anni) ha salutato la vittoria di Kadabra (ancora Dubawi), con Demurino in sella, su Giulia Vis (Altieri) e Just For Once (King's Best), mentre la Listed, il premio Trattato di Roma, di giornata è stata vinta da Eternity Boy (Monashee Mountain), per Gianni Colella (al bis nel premio dopo Mr Fasliyev) con un Demuro senior in versione strepitosa e paziente che ha atteso dalla coda del gruppo i trecento finali per sfoderare uno scatto imparabile. Secondo è finito Red Kimi (Denon) mentre terza è Yajala (Fasliyev) e Ask The Chef (Keltos).

Holy Roman Emperor subito a segno

E' ufficialmente iniziato il campionato degli stalloni i cui primi prodotti debuttano nel 2010. La prima tacca l'ha apposta Holy Roman Emperor (Danehill) con il suo primo prodotto corridore e vincitore in High Reward per Tommy Stack, nella prima maiden inaugurale (Tally Ho Stud EBF Maiden) del Curragh in Irlanda che ha dato di fatto il via alla stagione del piano. Curiosamente High Award è del Coolmore ma è allenato da Tommy Stack, che ne è anche l'allevatore insieme a Jane Rowlinson. Holy Roman Emperor curiosamente aveva anche un altro esponente in Emperor Adrian, sellato da Aidan O'Brien e che era favorito della contesa ed è arrivato nelle retrovie.
High Award, figlio della campionessa Tarascon (Tirol) vincitrice delle 1000 Ghinee, è stato pagato 425,000gns alle Tattersalls di Dicembre e il suo prossimo impegno sarà nelle Marble Hill Stakes, una Listed, del 22 maggio prossimo.
(nella foto Tommy Stack).

Ad Ice Man il Florida Derby

Sembrava fatta per Rule (Roman Ruler) ma il cavallo della WinStar non aveva fatto i conti con Ice Box (Pulpit) e Pleasant Prince (Indy King) che sono sopraggiunti all'esterno da outsiders come falchi e sono volati sul traguardo dove il fotofinish ha decretato la vittoria per Ice Box per Robert La Penta e Nick Zito, di un piccolo muso. Le quote dei primi due sono state rispettivamente di 20/1 e 29/1, terzo come detto il favorito Rule a 1,90 e quarto Lentenor (Dynaformer) il fratello pieno di Barbaro, alla prima uscita sul dirt. Nulla da fare per Radiohead (Johannesburg) ma davanti si è andati davvero tanto forte.
Per il vincitore dunque, Kentucky Derby G1, il video della corsa lo trovi QUI.

Singspiel poco fertile

Darley ha comunicato tempestivamente in queste ore che lo stallone Singspiel (In The Wings) ha subito uno stop improvviso nella copertura delle fattrici a causa di una scarsa fertilità dall'inizio di questa stagione. Con un comunicato ha poi specificato che si spera si tratti di un fatto temporaneo e che il figlio di In The Wings (Sadler's Wells) ha ancora qualche fattrice da verificare e che comunque rimarrà con un book di fattrici ristretto. Singspiel è padre di una dozzina di vincitori in G1 tra cui la speranza classica quest'anno in Hibaayeb.

Tranquil Tiger vince il il Winter Derby...e Twice Over ride..

Come ampiamente previsto dal betting Tranquil Tiger (Selkirk), ha ottenuto il suo primo successo a livello di Gruppo con la nettissima vittoria nel Winter Derby G3 sui 2000 metri di Lingfield Park sabato pomeriggio per la gioia di Khalid Abdullah e Henry Cecil, partendo da 100/ 30 e chiudendo a 13/8. La gioia è derivante soprattutto dal fatto che Tranquil Tiger da due mesi lavora con Twice Over (Observatory) che sabato prossimo sarà al via nella Dubai World Cup 2010 con $10 milioni di palio dove a questo punto il Maestro Cecil giocherà al meglio la sua carta migliore in Dubai, statene certi.
Nel convegno a Lingfield era in programma anche la Spring Cup Listed vinta da Classic Colori, un figlio di Le Vie dei Colori (Efisio) inserito nelle iscrizioni delle Poule d’Essai des Poulains. Allevato da Frank Dunne, è stato acwuistato per €55,000 alle Tattersalls Ireland September Yearling Sale da Kern Lillingston. Mezzo fratello di Vauquelin (Xaar), proviene dalla famiglia di Chinchon (Marju), vincitore del Prix Exbury G3 venerdì pomeriggio a Saint-Cloud.

Prima pattern europea del 2010

La prima corsa di Gruppo di questo 2010 si è disputata in Francia a Saint-Cloud. Il prix Exbury G3 per anziani ha premiato la costanza e la determinazione di Chinchon (Marju). Il cinque anni ha battuto di due Starlish (Rock of Gibraltar) mentre per la favorira Ashalanda (Linamix) nulla di fatto. Allevato da Zubieta, Chinchon è il primo foal della vincitrice Jarama (Hector Protector) proveniente dalla famiglia incredibile della fattrice top-class Sex Appeal (Buckpasser), madre tra gli altri di Try My Best, El Gran Senor, entrambi da Northern Dancer, e Carillon Miss (madre di Blu Air Force (Sri Pekan), stallone top in Italia).
(nella foto la pubblicità del Derrinstown Stud per Marju).

Prime fattrici gravide per Aqlaam

Shadwell ha comunicato le prime 7 fattrici gravide per il neo stallone Aqlaam (Oasis Dream), ritirato lo scorso anno dopo la vittoria nel Prix du Moulin de Longchamp G1. Tra le fattrici presenti molte con black type quali Hidden Meaning (Cadeaux Genereux; madre di Senor Mirasol e Becher), poi Zarkavean (Medicean), famiglia di Zafadola (Darshaan). Aqlaam in corsa ha vinto anche le Summer Mile Stakes G2 ed è finito secondo dietro la campionessa Goldikova (Anabaa) nel Prix Jacques le Marois. In totale ha vinto £503,565, e funziona al Nunnery Stud, dove ha book pieno anche nel 2010. Intanto Sheikh Hamdan ha dichiarato che lo stallone Haatef (Danzig) del Derrinstown Stud ha prodotto 14 foal, curiosamente tutti maschi.

Speranze americane per Radiohead

Gulfstream Park ospita l'unico Gr.1 del weekend in USA. Undici speranze Classiche di affrontano nel Florida Derby sui 1800 metri della pista in sabbia, con montepremi aumentato a $1m. Importantissimo evento, questa è la corsa che ha in seguito lanciato cavalli del calibro di Monarchos (Kentucky Derby), Empire Maker (Belmont Stakes), Barbaro (Kentucky Derby) e Big Brown (Kentucky Derby e Preakness Stakes). Il vincitore lo scorso anno Quality Road (Elusive Quality) perse le classiche a causa di un problema ma poi ha vinto nettamente il Gr.1 Donn Handicap. Rick Dutrow getta nel mucchio Radiohead (Johannesburg) dopo aver testato in una allowance il tracciato, vincendo nettamente. Il figlio di Johannesburg (Hennessy), in Europa ha vinto le Norfolk Stakes G2 e poi è stato acquistato dalla IEAH Stables dopo non essersi piazzato nelle Breeders’ Cup Juvenile di Vale Of York (Invincible Spirit). La compagine degli avversari sarà guidata da Rule (Roman Ruler), Lentenor (Dynaformer), il fratello pieno di Barbaro alla prima uscita sul dirt, e poi Miner’s Reserve (Mineshaft) che ha destato una grande impressione seppure abbia vinto una maiden.

Steinbeck perderà le 2000 Ghinee

La stagione Classica è ad un passo ed il team di Ballydoyle è già sul pronti via. Peccato che una delle speranze Classiche di Aidan O'Brien Steinbeck (Footstepsinthesand) ha avuto un piccolo contrattempo in allenamento e quasi certamente perderà parte della stagione, incluso il primo obiettivo stagionale delle 2000 Ghinee Inglesi. Il figlio di Footstepsinthesand (Giant's Causeway) è stato quarto delle Dewhurst Stakes G1 nell'ottobre scorso ed ora si spera possa recuperare almeno per le Irish 2,000 Guineas. Inconveniente simile anche per Jan Vermeer (Montjeu) vincitore del Criterium International G1 che ha subito una sobbattitura e riprenderà a lavorare la prossima settimana.
Intanto per gli amanti delle news è disponibile il nuovo sito del team Coolmore e personale di Aidan O'Brien un vero e proprio diario di viaggio all'interno della preparazione con il top del purosangue in Europa. Clicca qui per entrare nel suo mondo.

venerdì 19 marzo 2010

Nuovo appuntamento TRIS

Per gli appassionati ippici l'appuntamento nuovo è su Gold Tris. Ogni giorno alle 18,45 sulla rete Gold Tv consigli degli esperti e pronostici TRIS delle ore 19,00. In diretta in chiaro sui canali 856 di Gold Tv, sul canale 903 di Lazio Tv e sul digitale terrestre sui canali Gold Sport.
Non perderti nemmeno un minuto di TRIS!

Kauto per la leggenda

Come ampiamente anticipato oggi è il giorno della sfida tra i compagni di training Kauto Star (Village Star) e Denman (Presenting) nella Gold Cup che avrà luogo nel catino di Prestbury Park a Cheltenham. L'Extraterrestre, com'era soprannominato Kauto Star ancor prima di diventare una leggenda, insegue un tris storico nella Gold Cup di G1, dopo averla persa nel 2008 solo per mano del suo rivale più acerrimo Denman che nella stagione ha avuto problemi di cuore che a quanto pare sono stati risolti. Su Kauto salirà Ruby Walsh mentre su Denman ci sarà Tony McCoy.
Potrete seguire in diretta la corsa sui canali UNIRE alle 16,20 e scommettere sull'evento che vede contrapposti tanti concorrenti che getteranno letteralmente il cuore oltre l'ostacolo e come dice un vecchio detto Siberiano, se corri devi dare tutto. Non esistono giustificazioni o condizioni favorevoli o sfavorevoli, ma solo atleti arrendevoli!

Un pò d'America. Lookin At Lucky nuovo passo verso il Kentucky

Lookin at Lucky (Smart Strike), vincitore delle Rebel Stakes G3, continua il suo percorso di avvicinamento verso il Kentucky Derby G1. La nuova uscita sarà ad Oaklawn per correre l'Arkansas Derby del 10 aprile prossimo, come ha dichiarato Bob Baffert, supportando tale tesi dicendo di avere una settimana in più e preferire Oaklawn e dunque al contrario di quanto si prevedeva, cambiando idea rispetto al programma iniziale di correre il Santa Anita Derby G1.
Stessa decisione dovrebbe prendere Interactif (Broken Vow), che correrebbe le Toyota Blue Grass S. a Keeneland il 10 aprile. Dunque nel Santa Anita Derby via libera per Setsuko (Pleasantly Perfect) che ha lavorato bene completando 5 furlongs (1000 metri) in 1:05.80 sull'ovale di Arcadia.

Sacred Kingdom ricoverato

Lo sprinter Sacred Kingdom (Aus) (Encosta de Lago), uno dei più grandi velocisti dell'epoca moderna è in lotta tra la vita e la morte dopo che una colica lo ha colpito mentre era in viaggio dall'aereoporto di Hong Kong alla volta del Takamatsunomiya Kinen in Giappone del 28 marzo prossimo. Il veterinario, avendo intuito qualcosa che non andava, gli ha somministrato un tranquillante ma non è stato sufficiente per evitare l'intervento chirurgico. Il suo allenatore Ticky Yiu ha aggiunto che il castrone potrebbe essere nuovamente sottoposto ad una seconda operazione per scongiurare una ricaduta che sarebbe fatale. Il figlio di Encosta De Lago (Fairy King) ha vinto 15 delle 23 corse disputate sinora, incluse le vittorie nel 2007 e 2009 dell'Hong Kong Sprint. In agenda c'era anche il ritorno a Kranji a Singapore per difendere il titolo nel KrisFlyer Internationa Sprint in maggio. Sacred Kingdom in carriera ha guadagnato una cifra pari a HK$37.5 milioni, circa US$4.8 milioni.

giovedì 18 marzo 2010

Secondo foal per Rags To Riches

La campionessa americana Rags to Riches (A. P. Indy), vincitrice quattro volte in G1 nel 2007 in USA, ha dato alla luce il suo secondo foal in un maschio da Henrythenavigator (Kingmambo) nato in Irlanda nella giornata di mercoledì. Lo scorso anno ha dato alla luce una figlia da Giant’s Causeway (Storm Cat) e in questo 2010 sarà destinata a Galileo (Sadler's Wells) al Coolmore.
In corsa come detto è stata una campionessa a tre anni per i colori di Michael Tabor e Derrick Smith, diventando la prima femmina dopo 102 anni ad aver vinto le Belmont Stakes G1, battendo peraltro il "cavallo dell'anno" Curlin (Smart Strike) di una testa. In precedenza aveva vinto le Las Virgenes Stakes, le Oaks di Santa Anita, le Kentucky Oaks, tutte di G1. Figlia della "fattrice dell'anno" Better Than Honour (Deputy Minister), è mezza sorella di Jazil (Seeking The Gold) vincitore anch'esso delle Belmont Stakes, e Casino Drive (Mineshaft) vincitore in G2, senza dimenticare l'ultimo fratello in Man Of Iron (Giant's Causeway) vincitore recentemente della Breeders’ Cup Marathon. Tramite Best In Show (Traffic Judge) la famiglia di Rags To Riches, è la stessa di Blu Air Force (Sri Pekan)

martedì 16 marzo 2010

Partenti Dubai World Cup 2010

Che lo spettacolo abbia inizio. A pochi giorni dalla data fatidica del 27 marzo prossimo, sono stati diramati i partenti della notte più ricca del mondo, la Dubai World Cup con $10 milioni in palio. In campo ci saranno Gloria De Campeao (Impression), secondo lo scorso anno, battuto recentemente dalla rivelazione Giapponese Red Desire (Manhattan Cafe). Folta rappresentanza anche degli americani capeggiati da Gio Ponti (Tale Of The Cat), Furthest Land (Smart Strike), Richard's Kid (Lemon Drop Kid). Henry Cecil propone Twice Over (Observatory), Brian Meehan fa la stessa cosa con Crowded House (Rainbow Quest) (occhio alla sua quota) e Marco Botti come previsto ha dichiarato Gitano Hernando (Hernando) in rappresentanza dell'Inghilterra. Presente anche la Francia con Vision D’Etat (Chichicastenango), detentore della Hong Kong Cup G1, ma la Dubai World Cup ci riguarderà da vicino anche per la presenza, non prevista nelle anticipazioni, di Mastery (Sulamani), dichiarato al posto di Cavalryman (Halling) deludente sulla superficie, con il compagno di scuderia Allybar (King's Best). Sudafrica presente con Lizard's Desire (Lizard Island) e Mr Brock (Fort Wood).

Allevamento tedesco

Il Gestut Harzburg ha annunciato le fattrici diagnosticate gravide per gli stalloni di loro gestione.
Adlerflug (In The Wings), la novità di quest'anno, ha fattrici gravide in Moyenne (Trans Island), la quale ha vinto una Listed a tre anni, e Mille Espoir (Mille Balles), mezza sorella di una vincitrice di G1 quale A Magicman (The Wonder) già madre di Mohandas (Lomitas), molteplice vincitrice di Listed e piazzata in G3.

Allevamento UK

Primi fattrici gravide per il neo stallone Champs Elysees (Danehill), fratello pieno del campione degli stalloni Dansili. Il figlio di Danehill ha già nove fattrici diagnosticate gravide su dieci che sono state analizzate. Si tratta di Codename (Sadler's Wells), mezza sorella di Main Aim (Oasis Dream) (Gr.3 John Of Gaunt Stakes) e Home Affairs (Dansili); Poi Bouvardia (Oasis Dream) piazzata di Listed e sorella di Showcasing (Gr.2 Gimcrack Stakes); Penang Cry (Barathea), mezza sorella di Harbinger (Gr.3 Gordon Stakes, Dansili); Short Dance (Hennessy); Fleche d’Or (Dubai Destination) mezza sorella di Rebecca Sharp (Machiavellian) (Gr.1 Coronation Stakes). Champs Elysees, che ha finito la carriera corsaiola in America, è stato ben accolto da molti allevatori ed ha un book limitato a sole 100 fattrici.

domenica 14 marzo 2010

La sfida non s'ha da fare, Rachel si tira indietro

Come volevasi dimostrare. Jesse Jackson, principale proprietario di Rachel Alexandra (Medaglia d'Oro) ha annunciato che la sua non prenderà parte alla sfida con Zenyatta (Street Cry) nel prossimo 9 aprile nell'Apple Blossom G1 ad Oaklawn Park. La decisione è maturata dopo che Rachel è stata sconfitta da Zardana (Crimson Tide) (sempre Moss e Shirrefs) nelle Ladies Stakes di Fair Grounds e dopo un consulto con Steve Asmussen. Quest'ultimo ha supportato la tesi del proprietario, aggiungendo inoltre che la sfida arriverebbe troppo presto nella preparazione della sua pupilla, dopotutto l'inverno è stato tutt'altro che facile per preparare la cavalla e dunque spera di poter incontrare Zenyatta magari più avanti con l'anno. Nel frattempo ha preso bene la corsa nonostante fossero passati 6 mesi dall'ultima corsa disputata e Rachel soffiava molto dopo la prova. Jerry Moss, proprietario di Zenyatta, raggiunto telefonicamente da Beverly Hills per commentare la rinuncia da parte di Rachel ha dichiarato di essere dispiaciuto di questa decisione ma che rispetta la volontà di Steve (Asmussen) e del Mr. Jackson, vero uomo di cavalli. Ha dichiarato inoltre di andare con Zenyatta, come previsto, all'Apple Blossom, la cui borsa però, tornerà ad essere di "sole" $500,000, dieci volte meno quanto offerto da Charles Cella.

Il bello della domenica

Roma ancora protagonista. A Capannelle in scena Arconte e Ceprano, primi segnali in vista del Parioli e Regina Elena. Nei maschi grande performance di Rosendhal (Indian Ridge) che per i colori della Pian di Neve e Marco Monteriso in sella ha battuto i favoriti Occhio Della Mente (Le Vie Dei Colori) e Blow Up (Daggers Drawn). Tra le femmine ha stravinto ancora Armando Renzoni che ha proposto Spinning Yarn (Pivotal) per la Fin.A.Co. che si è manifestata nei confronti di Chikorita (Verglas) e Cronsa (Martino Alonso).
Previsto il rientro anche di Turati (Lomitas) nel premio Sirlad il quale ha vinto secondo le previsioni regalando qualche patimento di troppo al suo team.Tuttavia la condizione c'è ed ora dritti all'Harcourt a Longchamp ad Aprile.
Altre prestazioni degne di nota, quella di Marcello Came Here (Rock Of Gibraltar) per Roberto Brogi e quella di Lally Mut (Muthathir) per Polito-Eledy nelle maiden sui 1600 e 1800 metri.

Vincitori in G1 in Nuova Zelanda per Oratorio e High Chaparral

In Nuova Zelanda vanno bene le cose per gli stalloni Coolmore. High Chaparral (Sadler's Wells) ha fatto registrare il terzo vincitore in G1 in Oceania in Shoot Out, vincitore delle Randwick Guineas. Il maschio è stato pagato A$15,000 (£8,333/€9,417) alle Magic Millions Gold Coast Yearling Sale del 2008 ed ha già guadagnato A$549,700 (£305,389/€345,089). E' prodotti di Pentamerous (Pentire), è mezzo fratello di una sorella da Ferocity (Lion Hunter) che ha realizzato A$160,000 alle Magic Millions Yearling Sale di questo gennaio.

Gloria anche per Oratorio (Danehill) che ha avuto il suo primo vincitore di G1 in Nuova Zelanda in Banchee nelle AuRC Diamond Stakes ad Ellerslie sui 1200 metri. Pagata NZ$375,000 (£168,161/€190,022) da yearling a Karaka è mezza sorella di Katie Lee (Pins) vincitrice delle 1,000 e delle 2,000 Ghinee Neozelandesi. Oratorio funziona al Coolmore Australia al tasso di A$22,000 (£12,222/€13,811) nel 2009, mentre in Irlanda nel 2010 sarà di €15,000.

Zenyatta vince, Rachel perde

Ancora imbattuta, Zenyatta (Street Cry) ha manifestato tutta la sua forma e condizione avanzata in anticipo vincendo con le maniere forti il Santa Margarita Invitational Handicap G1 a Santa Anita. Nelle mani di Mike Smith ha preso un percorso più agevole dei precedenti, ha fatto lo slalom interno senza andare a cercarsi rogne all'esterno ed ha imposto il suo diritto, quello della migliore con una zavorra sulla schiena. Per le quindicesima vittoria consecutiva. Clicca qui per vedere il video della corsa.

Rientro tutt'altro che dolce invece per la rivale dichiarata Rachel Alexandra. La figlia di Medaglia d'Oro (El Prado), in un campo stringato a altre quattro unità del New Orleans Ladies Stakes di Fair Grounds, è arrivata seconda dietro a Zardana (Crimson Tide) manifestando (come avevamo detto nel precorsa) una forma tutt'altro che consolidata cedendo nel finale. Complice anche una monta un pò troppo confidenziale di Calvin Borel. A questo punto la sfida dell'Apple Blossom è tutt'altro che scontata. Clicca qui per vedere il video della corsa.

Era previsto anche il rientro di Lookin At Lucky (Smart Strike), il secondo del BC Juvenile dietro a Vale Of York (Invincible Spirit) e poi vincitore delle Futurity, ha vinto le Rebel Stakes G2 di una testa su Noble's Promise (Cuvee) e Dublin (Afleet Alex), in una delle tappe propedeutiche al Kentucky Derby G1. Clicca qui per vedere il video della corsa.

sabato 13 marzo 2010

Campionato Stalloni

Come ogni anno è ufficialmente iniziato il campionato per i first crop sire del 2010 patrocinato dalla Stallion Guide. Iscriviti sul sito www.stallionguide.com e scegli quattro stalloni (la novità di quest'anno), uno in ogni schema proposto, e partecipa all'avvincente sfida. Per ogni figlio dello stallone che vincerà ci sono punti in palio e la gloria di aver indovinato gli stalloni top di quest'anno. In palio nella classifica finale tantissimi premi. Partecipa al concorso!
Quest'anno avranno i primi prodotti in pista stalloni del calibro di Hurricane Run (Montjeu), Holy Roman Emperor (Danehill), Cacique (Danehill), Araafa (Mull Of Kintyre), Ad Valorem (Danzig), Iffraaj (Zafonic), Shirocco (Monsun), Diamond Green (Green Desert), Byron (Green Desert), Deep Impact (Sunday Silence), George Washington (Danehill), Goodricke (Bahamian Bounty), Ivan Denisovich (Danehill), Layman (Sunday Silence), Gentlewave (Monsun), Darsi (Polish Precedent) e gli italiani De Sica (Sri Pekan) e Democratic Deficit (Soviet Star). Oltre a tanti stalloni americani tutti da scoprire come Giacomo (Holy Bull), Silver Train, Bandini (Fusaichi Pegasus), Bernardini (A. P. Indy), Aragorn (Giant's Causeway) e tanti altri!

Big Brown farà lo shuttle

Big Brown (Boundary) il vincitore del Kentucky Derby G1 e cavallo che ha fatto sognare l'America per il tentativo fallito all'ultima prova per vincere la triplice corona americana, il prossimo anno farà lo shuttle in Australia presso il Vinery Stud nell'Hunter Valley. Per il figlio di Boundary (Danzig), i cui primi prodotti nasceranno questa primavera, si tratta di un accordo significante tra i promotori dell'iniziativa, attualmente sta coprendo il suo secondo book di fattrici alla Three Chimneys Farm in Kentucky. Big Brown è stato allevato in Kentucky ed è prodotto di Mien (Nureyev), nel 2008 ha vinto il Florida Derby, Kentucky Derby e Preakness Stakes, oltre che nell'Haskell Invitational. Aveva problemi ai piedi ed è stato ritirato dalle competizioni. Funziona ad un tasso di $55,000 ma non è stato dichiarato quello per l'emisfero sud.

Rientri per Rachel e Zenyatta

La sfida tra le due Superstar Americane arriva in una fase cruciale in questo sabato pomeriggio.
Rachel Alexandra e Zenyatta forniranno il loro debutto stagionale a meno di 20 minuti l'una dall'altra, ma un paio di migliaia di chilometri di distanza tra di loro. E tutti gli appassionati sono sulle spine sperando che nulla vada storto per vedere le due, una contro l'altra, fra tre settimane nell'Apple Blossom Invitational a Oaklawn Park in Arkansas di Venerdì 9 aprile con in palio $5 milioni che non sono nulla in confronto alla gloria e all'immortalità.
Per Zenyatta il rientro sarà con una zavorra di 141 libbre (circa 63 chili e mezzo) e stessa cosa per Rachel Alexandra che ne porterà 146 (circa 66 chili), ma in un campo stringato a sole 4 altre unità.
Di seguito i campi del Santa Margarita Invitational e del New Orleans Ladies Stakes
Rumours americani parlano di forma al top per Zenyatta, mentre un pò più latente per Rachel Alexandra e si vocifera che la sfida in realtà, non ci sarà.
Ai posteri l'ardua sentenza.

mercoledì 10 marzo 2010

Breeze per Rachel Alexandra

La campionessa Rachel Alexandra (Medaglia d'Oro) ha compiuto nella giornata di ieri un breeze di 4 furlongs (800 metri), con in sella il solito exercise rider Dominic Terry, in 49 secondi netti sul tracciato di Fair Grounds, in vista del rientro di sabato nel New Orleans Ladies $200,000 con in sella Calvin Borel Fair Grounds ha frazionato i tempi finali in 0:25 1/5 e 0:37 1/5 finendo ufficialmente in 0:49, con il furlong finale (il 5°) in 1:01 4/5. Soddisfatto Steve Asmussen che per la sua pupilla guarda sempre alla sfida contro Zenyatta (Street Cry).

Ritirato Eagle Mountain

Tramite il suo sito internet, il trainer Sudafricano Mike de Kock ha annunciato di aver ritirato dalle competizioni Eagle Mountain (Rock Of Gibraltar), dopo un serio infortunio patito in allenamento mentre stava preparando la notte più ricca del mondo della Dubai World Cup del prossimo 27 marzo. Prima di questo incidente il fragile figlio di Rock Of Gibraltar (Danehill) era arrivato secondo di Allybar (King's Best) nel Maktoum Challenge round two, propedeutico proprio alla World Cup. Eagle Mountain nel 2008 aveva avuto il picco massimo della carriera vincendo la Hong Kong Cup G1, ma prima di questa vittoria era stato secondo di Authorized (Montjeu) nel Vodafone Derby G1 ad Epsom, poi secondo di Literato (Kendor) nelle Champion Stakes G1 di Newmarket nel 2007 quando era ancora in allenamento da Aidan O'Brien e poi secondo di Conduit (Dalakhani) nel Breeders' Cup Turf G1 del 2008. Prodotto di Masskana (Darshaan) già madre di Sulk (Selkirk) vincitrice di G1, dopo i tre anni è stato acquistato da Sheikh Mohammed bin Khalifa al Maktoum, che ne terrà i servigi da stallone, complessivamente ha totalizzato 5 vittorie, 7 secondi posti ed 1 terzo posto raggranellando $3,521,721 su 19 uscite.

Primi mesi 2010, Bertolini leader in UK

Si cominciano a stilare le prime classifiche provvisorie in Inghilterra. Il dato che emerge in questi primi mesi del 2010 è che lo stallone Bertolini (Danzig), che funziona all'Overbury Stud, capeggia questa particolare classifica tutta inglese sia dal punto di vista dei vincitori che delle somme vinte, rispettivamente 12 e £73,127. Il figlio di Danzig lo scorso anno ha totalizzato 56 vincitori globalmente in UK, i migliori esponenti sono stati Prime Defender e Suits Me entrambi vincitori a livello di Listed.
Percentuale di vincitori molto alta per Shamardal (Giant's Causeway), circa il 73%, e stessa cosa per Dubawi (Dubai Millennium) con il 70%. Il leader finale lo scorso anno Cape Cross (Green Desert) è al secondo posto per quanto riguarda le somme vinte, mentre il secondo per vincitori individuali è Exceed And Excel (Danehill) con 8.
In allegato, la tabella provvisoria.

Ritirato Desert Code

Lo sprinter americano Desert Code (E Dubai) è stato ritirato dalle competizioni ed entrerà in razza presso la Harris Farms nello stato del Coalinga, California. Il sei anni da E Dubai (Mr Prospector), che ha vinto il Breeders' Cup Turf Sprint nel 2008, ha vinto anche le Baldwin Stakes G3 e l'Affirmed Handicap G3 a tre anni e poi il Daytona Handicap G3. Pagato $150,000 alle Keeneland September, è stato allevato dalla Classic Star ed è figlio di Chatta Code (Lost Code) vincitrice di Listed.

Primo foal per Promising Lead

La vincitrice delle Pretty Polly Stakes Promising Lead (Danehill) ha prodotto il suo primo foal della carriera da fattrice in un bel maschio da Empire Maker (Unbridled), venuto alla luce presso la Juddmonte Farms in Kentucky, dove la figlia di Danehill (Danzig) tornerà per ricevere un altro stallone della casa americana. Promising Lead proviene da una delle migliori famiglie Juddmonte ed è stretta consanguinea dei vari Dansili, Banks Hill, Cacique ed Intercontinental. Sua mamma è Arrive (Kahyasi), sorella di Hasili la mamma dei campioni di cui sopra. In corsa era allenata da Sir Michael Stoute, ha vinto quattro corse delle sette disputate tra cui le Pretty Polly al Curragh nel 2008 e le Middleton Stakes G3.

lunedì 8 marzo 2010

Il bello della domenica..in Italia

Pisa come polo d'attrazione principale ha regalato una domenica di belle corse. Su tutte le poules per maschi e femmine vinte rispettivamente da Air Crew (Pollard's Vision) e Famusa (Medicean). I due hanno dimostrato ottima adattabilità al tracciato e grinta da vendere, si va dritti al Pisa. Il Federico Regoli, Listed di giornata, ha premiato la qualità di Eustachione (Desert Prince) sul sorprendente Morgante (Orpen) e Tuliangreen (Tertullian) in un arrivo al cardiopalma. Il Barbaricina HP è andato al locale Passator Cortese (Distinctly North) su Lanoline (Kahyasi).
Roma ha espresso alcune buone individualità come Spirit Of Fortune (Invincible Spirit) e Marsedit (Martino Alonso), questo nel tradizionale Donatello. Tra le femmine ha bissato My Sweet Baby (Minardi) mentre il premio Optional, HP per i tre anni, ha premiato la forma di Paladino di Sabbia (King Charlemagne) con la monta di Cristian Demuro, su Super Dubai (Dubawi).

Ritirata Vodka

La campionessa Giapponese Vodka (Tanino Gimlet) è stata ritirata dalle competizioni e ben presto entrerà in razza e sarà coperta nientepopodicmenoche dal richiestissimo Sea The Stars.
Vodka avrebbe dovuto prendere parte alla prossima Dubai World Cup, infatti la sua ultima corsa sin qui disputata è stato il Maktoum Challenge G2 round 3, ma i proprietari hanno deciso che era meglio ritirarla da subito in razza. La sei anni figlia di Tanino Gimlet (Brian's Time) in pista ha vinto 10 delle 26 corse disputate, di cui 7 al massimo livello possibile. Vodka è tra le più ricche femmine giapponesi di tutti i tempi con guadagni per $13,147,826, e con la vittoria nella Dubai World Cup avrebbe potuto superare la inarrivabile T M Opera O (Opera House) con $16,200,337. Vodka comunque è stata nominata campionessa Giapponese più volte e per la prima volta in 64 anni ha vinto il Derby, Tokyo Yushun, quest'anno ha vinto la Japan Cup e lo Yasuda Kineni.

Medaglia d'Oro farà lo shuttle in Australia

Il leading sire in America Medaglia d'Oro (El Prado) acquistato dal Darley in una operazione di qualche mese fa, farà lo shuttling in Australia nella stagione 2010. Ottimo in corsa, ha vinto in G1 a tre a quattro e cinque anni, terminando secondo più volte al massimo livello di competitività nellla Dubai World Cup e nella Breeders' Cup Classic. E' un figlio di uno stallone irlandese e campione in corsa oramai deceduto che si chiama El Prado (Sadler's Wells, Medaglia d'Oro ha cominiciato le prime annate al tasso di $30,000 fino ad arrivare a funzionare quest'anno al tasso di $100,000, tra le sue punte di diamante la superfemmina Rachel Alexandra, una delle migliori femmine d'America come Gabby's Golden Gal (figlia di una fattrice peraltro allevata in Italia) e in Europa dei promettentissimi Godolphin Al Zir e Passion For Gold, il primo è finito terzo nel Racing Post Trophy mentre Passion For Gold ha vinto di sei il Criterium de Saint-Cloud. Medaglia d'Oro ha prodotto 28 Stakes horses e il Darley ha deciso di servirlo a dovere. Nel suo bbok sono comprese Cara Rafaela (mamma di Bernardini), Windsharp (mamma di Johar), Bollinger (mamma di Friesan Fire), e poi le madri di Midshipman, Footstepsinthesand, Saint Liam, Giacomo, Tapit. Ancora non comunicati il luogo e tasso di monta in Australia.

Fattrici gravide per Sea The Stars

Anche in razza, non sbaglia un colpo. Il campione Sea The Stars (Cape Cross) da poco entrato in razza ha già 5 fattrici diagnosticate gravide. Cominciamo con il dire che è già gravida Zarkasha (Kahyasi), la mamma della "wonder filly" Zarkava (Zamindar), la quale quest'ultima ha appena partorito e sarà destinata anch'essa al campione della famiglia Tsui. Un'altra già gravida è Bordighera (Alysheba), la mamma di George Washington (Danehill) e Grandera (Grand Lodge) entrambi vincitori in G1. La vincitrice lo scorso anno del Prix Jean Romanet G1 Alpine Rose (Linamix) è una delle cinque, poi c'è Centreofattention (Danehill), sorella piena di Holy Roman Emperor, e infine Sewards Folly (Rudimentary), la mamma di Sayif (Kheleyf), vincitore delle Diadem Stakes G2 e secondo delle Middle Park Stakes G1 a due anni.

Allevamento America

Prime fattrici gravide di stalloni al primo anno di monta in America. E' di queste ore la notizia che Pioneerof The Nile (Empire Maker) ha avuto la sua prima fattrice ritenuta gravida. La fattrice in questione è Victory Party (Yankee Victor), sorella piena di Into Mischief (Harlan's Holiday). Pioneerof ha vinto le CashCall Futurity G1 a due anni e poi il Santa Anita Derby G1 a tre, è stato secondo del Kentucky Derby ed è l'erede più ricco di suo padre Empire Maker (Unbridled). Funziona al Vinery in Lexington Kentucky al tasso di $20,000 (live foal) ed è proprietà di un sindacato.

Book stellare per Fastnet Rock

Come già descritto sul blog, il sire Fastnet Rock (Danehill), secondo nella classifica degli stalloni in Australia, nel 2010 farà la stagione di monta in Eurooa. Il Coolmore ha annunciato quale sarà il book di fattrici a lui riservato, ed osservandolo si tratta di un ventaglio di fattrici di primissima categoria. Tra le fortunate ci saranno Alexandrova (Oaks, Irish Oaks e Yorkshire Oaks), All Too Beautiful (Vincitrice in Gr.3-sorella piena di Galileo e mezza sorella di Sea The Stars), Chenchikova (sorella piena di High Chaparral), Clodora (vincitrice in G2 e mamma di Clodovil), Imperial Beauty (vincitrice del Prix de l’Abbaye), Maryinsky (mamma dei vincitori in G1 Peeping Fawn e Thewayyouare), Monevassia (sorella piena di Kingmambo), Moonstone (Irish Oaks winner), Myth (la madre di Johannesburg), Race the Wild Wind (vincitrice in G1 e mamma di King Charlemagne), Resurgence (mamma di Araafa).
Fastnet Rock servirà suddette fattrici al tasso di €35,000.

venerdì 5 marzo 2010

Oggi ancora Meydan, italiani all'attacco

Conferme e sorprese ieri pomeriggio a Meydan. Nell'ultimo round del Maktoum Challenge ha vinto il JAP Red Desire (Manhattan Cafè) perfettamente interpretato da Olivier Peslier che ha beffato sul palo Gloria De Campeao (Impression). Praticamente fuori corsa Cavalryman (Halling) e Vodka (Tanino Gimlet). Altre belle vittorie sono state quelle di Presvis (Sakhee) in chiusura e quella di Campanologist (Kingmambo) nel Dubai City Of Gold. Nulla di fatto in apertura per Vale Of York (Invincible Spirit) attesissimo dal team in blue.
Oggi ancora Meydan, colori italiani protagonisti nell'handicap di apertura sui 1200 metri. Morgan Drive (Namid) e Lui Rei (Reinaldo) uno contro l'altro con discrete possibilità di far bene.
SUI CAVALLI ITALIANI E' POSSIBILE SCOMMETTERE SU WWW.RACEBETS.COM, L'UNICO SITO CHE TI DA LA POSSIBILITA' DI SCOMMETTERE LE MULTIPLE ONLINE A PARTIRE DA 0,50 CENTESIMI. ISCRIVITI UTILIZZANDO IL SEGUENTE FORM E INSERISCI IL CODICE PROMOZIONALE "MONDOTURF" CHE TI DA LA POSSIBILITA' DI AVERE 5 EURO GRATUITI E 50% IN PIU' SUL PRIMO DEPOSITO.

giovedì 4 marzo 2010

Oggi a Meydan

Prove generali di Dubai World Cup quest'oggi a Meydan. In scena il Super Thursday che servirà ai potenziali protagonisti di rodare la condizione in vista della notte più ricca del mondo. Questa sera i nomi di spicco in pista sono quelli di Vale Of York (Invincible Spirit), Cavalryman (Halling), Vodka (Tanino Gimlet), Red Desire (Manhattan Cafe), Desert Party (Street Cry), War Artist (Orpen), Gloria De Campeao (Impression), Skysurfers (E Dubai), Campanologist (Kingmambo), Golden Sword (High Chaparral), Frozen Fire (Montjeu), Purple Moon (Galileo), Quijano (Acatenango) e Presvis (Sakhee) e Justenuffhumor (Distorted Humor) per una serata ad alto contenuto spettacolare.
RICORDIAMO CHE SU DETTI CAVALLI E' POSSIBILE SCOMMETTERE E VEDERE ONLINE LA CORSA ATTRAVERSO IL SITO WWW.RACEBETS.COM , BASTA CLICCARE SU REGISTRARSI, IMMETTERE I PROPRI DATI ED INSERIRE IL CODICE PROMOZIONALE "MONDOTURF" CHE TI PERMETTE DI AVERE 5 EURO DI SCOMMESSE GRATUITE ED IL 50% IN PIU' RELATIVO AL PRIMO DEPOSITO. SONO POSSIBILE ANCHE MULTIPLE A PARTIRE DA 0,50 Cents. PER INFORMAZIONI IN MERITO LA REDAZIONE DI MONDOTURF RESTA A DISPOSIZIONE.

martedì 2 marzo 2010

Countdown Dubai World Cup 2010

Man mano che ci si avvicina al big event, lo schema della corsa più ricca del mondo con i suoi $10 milioni in palio prende sempre più forma. Ieri pomeriggio è stata confermata la presenza di Life Is Sweet (Storm Cat) direttamente dalla vittoria ottenuta in USA nelle Breeders’ Cup Ladies Classic G1. Il suo allenatore John Shiffres ha accettato l'invito. L'altro americano probabilmente partente sarà Gio Ponti (Tale Of The Cat) che tra l'altre nelle quote di antepost è considerato come uno dei favoriti a 6,5. Nonostante un volume di affari ancora basso, gli altri potenziali protagonisti sono Gitano Hernando (Hernando) che dopo la passeggiata di Lingfield ha quasi dimezzato la sua qquota passando da 12 a 8, mentre i favoriti restano Vision d'Etat (Chichicastenango) a 6,2. Twice Over (Observatory) a 7,4. Poi in doppia cifra c'è il Godolphin Skysurfers (E Dubai), rivelazione di questo Carnival, a 15 contro 1, poi a grossa quota c'è anche Quality Road (Elusive Quality) tornato dirompente nel Donn Handicap conquistato a ritmo di record, mentre giovedì fornirà il suo rientro stagionale Cavalryman (Halling) che nell'anteost è a 21. Gli altri importanti giallini potrebbero essere Presvis (Sakhee) a 13, Vodka (Tanino Gimlet) e Crowded House (Rainbow Quest) a 15, l'americano Richard's Kid (Lemon Drop Kid) a 17, Midshipman (Unbdridled's Song) ed Allybar (King's Best) a 21 e Golden Sword (High Chaparral) a 51.

La nuova Zenyatta o Rachel

In America già si parla di quella che sarà l'erede delle due campionesse yankee. Si chiama Christine Daae, è una saura figlia di Giant's Causeway (Storm Cat) e Descapate (Dehere) la quale ha corso tre voltre in carriera finendo quarta al debutto e vincendo le successive due uscite in modo davvero impressionante. La prima vittoria l'ha ottenuta in maiden a Gulfstream distaccando gli avversari a 8 e 3/4 lunghezze completando 1400 metri in 1:21 3/5. L'ultima di queste sempre a Gulfstream Park in una Allowance. Christine Daae da puledra è stata pagata $100,000 alle Keeneland di September, è di proprietà della Imperio, Michael e Kona Stables LLC, allevata dalla WinStar Farm LLC ed è allenata da Patrick Biancone.