STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 15 giugno 2019

Francia: In 16 femmine nel Prix de Diane, Siyarafina contro il tabu steccato. Mission Boy contro 6 nel De Moussac

Tutto pronto e definita, la domenica di corse in Francia a Chantilly che ospiterà il "Derby delle ragazze", ovviamente le Oaks francesi nel Prix de Diane G1 sponsorizzato Longines sulla distanza dei 2100 metri per femmine di 3 anni. 
La giornata si svilupperà, come abbiamo anticipato, anche di altre 3 Pattern che hanno una certa rilevanza ed in particolare il Prix Paul de Moussac G3 che vedrà un portacolori italiano. Il convegno si completerà con il Prix Hocquart G2 per i 3 anni maschi e femmine sul miglio e mezzo e poi ancora il Prix Bertrand du Breuil Longines G3 sul miglio per cavalli anziani. Vi presentiamo la domenica dopo il sorteggio degli steccati, raccontando in breve che cosa possiamo seguire nella domenica 16 Giugno, altra domenica di Classiche. Sarà prevista per tutte e quattro le corse sia l'accettazione del gioco in italia sia la visione in tv, con l' unica differenza che il Prix De Diane G1 andrà in onda in diretta, mentre le altre tre in leggera differita . Qui sotto l'analisi delle corse di domenica in Francia...

Weekend mondiale tra San Siro, Giappone, Germania ed America. Anticipazioni per Oaks e GP Milano

Il fine settimana di corse non è solo rappresentato dalla Francia, ma domenica ci sono altre tre corse che meritano di essere vissute tra Italia e San Siro, poi la Germania con
Dresda, il Giappone con Tokyo, l'America con Monmouth Park ed il ritorno in pista di un tre anni molto atteso, e poi anche di anticipazioni..
Si, perchè questa sarà la settimana che celebrerà le Oaks francesi a Chantilly, ma la settimana entrante è di quelle da non perdere. Oltre il Royal Ascot, che merita una citazione a parte, c'è San Siro. Diamo dunque delle anticipazioni. Partiamo proprio con Milano, perchè questa è la domenica del Premio Bersaglio Lr e di buone condizionate, in generale corse belle ed affollate tra sabato e domenica, in attesa della domenica 23 Giugno di cui cominceremo ad approfondire da lunedì 17 Giugno, con presenze straniere previste nelle Oaks G2 e nel Gran Premio Milano G2.. di cui anticipiamo i temi. Buona lettura.

World's Best Racehorse, ecco i ratings mondiale dei primi 6 mesi del 2019. Tre cavalli a 125

Tre cavalli di 3 paesi diversi occupano i primi 3 posti e sono in cima alla classifica periodica diffusa dal World's Best Racehorse sponsorizzato da Longines con il ranking rilasciato nella giornata di giovedì per ciò che concerne i valori dal 1 Gennaio 2019 al 9 Giugno 2019, i primi sei mesi dell'anno in pratica.
Con un valore di 125 ci sono, a pari merito, il campione di Hong Kong Beauty Generation (Road To Rock), vincitore di 6 G1, unico ancora in attività rispetto agli altri 2 che invece sono stati ritirati in razza. Si tratta del vincitore della Pegasus World Cup G1 City of Light (Quality Road) e la campionessa australiana Winx (Street Cry) che ha appeso i ferri da corsa al chiodo qualche mese fa.

venerdì 14 giugno 2019

++++Ultim'ora 💣💣: Novità sulla trasmissione del Royal Ascot 2019 in TV in Italia!! 🎩 🇬🇧 🤩

Finalmente una buona notizia per gli appassionati italiani di corse straniere, arrivata nelle prime ore di venerdì pomeriggio.
Una notizia che deve essere ancora confermata definitivamente, ma possiamo anticipare ai lettori di Mondoturf che siamo a buon punto per una risoluzione positiva di una trattativa lunga e faticosa, capace di lenire solo parzialmente la delusione di tutti gli appassionati nei primi mesi di questo 2019, quando non c'era stata mai la possibilità di vedere e scommettere sulle corse inglesi dall'Italia.

Scommesse: Nasce il "Totalizzatore" globale per il Royal Ascot. Ben 30 paesi coinvolti..

Un paio di novità molto interessanti in vista del Royal Ascot. Noi, dall'Italia dobbiamo aspettare quasi l'ultimo momento per capire se avremo l'accettazione di gioco, come se fosse un male necessario o un fastidio, mentre all'estero come al solito si muovono prima ed in grande.
La prima riguarda il Giappone con la JRA, Japan Racing Association, che ha dato il via alle scommesse per il Royal Ascot per la prima volta nella storia con la possibilità di scommettere sul market nipponico le Prince Of Wales's Stakes. 
Una corsa sola, ma importante, e non solo perchè trainata da Deirdre (Harbinger), partecipante "giallo", per Mitsuru Hashida ed i colori di Toji Morita, ma perchè ci credono e basta nel fatturato e nelle scommesse.
Altra notizia, decisamente più importante e riportata dal Racing Post di ieri ma se ne parlava da almeno un anno, esattamente dal 25 Giugno del 2018 quando un articolo di un giornalista insider aveva lanciato la news.

Allevamento: Primo vincitore per Free Eagle in Justifier a Leopardstown. Il video..

Finalmente a segno anche Free Eagle (High Chaparral), tra gli stalloni first crop sires, residente presso l'Irish National Stud rappresentato a Leopardstown da Justifier che ha vinto la sua maiden sui 7 furlongs in grande stile. 
Allenato da Ger Lyons, portacolori di Sean Jones/David Spratt/Mrs Lynne Lyons, è stato allevato dal Tally-Ho Stud ed acquistato per €60,000 dalla Gaelic Bloodstock alle Goffs Orby Sale, Justifier è prodotto di una fattrice mezza sorella del campione del Gr.1 St Leger e Gr.1 Grand Prix de Paris winner Kew Gardens (Galileo), della famiglia della vincitrice di G1 Chelsea Rose (Desert King). Continuando a leggere il video della prestazione, molto buona, prodotto da Justifier.

Aste in America: Primo giorno delle OBS June Two-Year-Olds & Horses of Racing Age. Ecco i risultati

Mickey Gonzalez della M Racing non aveva intenzione di comprare nessun cavallo. Avendo speso tanto per una farm in Ocala, l'influente uomo americano alla fine ha ceduto. 
La sua amica e bloodstock agent Christina Jelm lo ha chiamato nel cuore della notte per dirgli di vedere il breeze del Lot 277, un maschio da Tapit (Pulpit) che aveva fatto un lavoro eccellente alle Ocala Breeders' Sales June 2-Year-Olds and Horses of Racing Age Sale
Beh, alla fine l'offerta vincente è stata di $400,000, il prezzo più alta per la prima sessione, acquistato proprio dall'influente personaggio di Las Vegas. 

Aste: Pure Zen inserita come Wild Card all'esclusiva Goffs London Sale. Anche Sestilio Jet

In tema di aste diamo conto di una news che riguarda le Goffs London Sale in programma lunedì 17 Giugno a Kensington Palace Gardens, una sorta di boutique di alto livello, certamente esclusivo ed elitario, per chi vuole pescare qualche cavallo in lizza per il Royal Ascot, nell'ultima ora. 
L'asta è sponsorizzata dai soldi Qatarioti della QIPCO, più sotto rendiamo noto il catalogo ed il sito di riferimento per trovare tutte le informazioni necessarie e per farvi capire che quando circola la "fresca" si organizzano cose di livello.
Ovviamente non ci sono campionissimi inestimabili, ma ci sono grossi nomi per una sorta di vetrina internazionale. Insomma, pochi ma di qualità. Ai 22 previsti in lizza, si è per esempio aggiunta Pure Zen (Zoffany), vincitrice di Prix Francois Boutin Lr e seconda del Prix de Sandringham G2, inserita come Wild Card. 

giovedì 13 giugno 2019

Da Trotto & Turf: Accettazione corse straniere e avvio del Complementare, Concessionari in ritardo? Ecco la situazione

Molti di voi ci stanno chiedendo, con ovvia insistenza, che fine abbia fatto il palinsesto complementare e quando dovrà vedere luce insieme, possibilmente, all'accettazione delle scommesse. 
Da informazioni raccolte siamo veramente molto vicini, perchè dal punto di vista burocratico ed amministrativo è tutto a posto, ma cambiano le cose quando parliamo di prontezza di riflessi di chi dovrebbe acquistare e conseguentemente proporre materialmente le corse al pubblico di potenziali clienti. Ci sono infatti problemi "infrastrutturali" nella gestione delle scommesse, che comportano inevitabili ritardi. Possiamo dire che pare ci siano trattative in corso per stabilire una nuova data per l'apertura dei giochi, con da un lato chi vorrebbe procrastinarla addirittura a ottobre o al minimo a fine settembre. Cioè una enormità. Altri dicono che la data è procrastinata almeno, al massimo, entro il 15 Luglio. Non ci sono certezze in merito sul fronte Palinsesto Complementare, dunque. 
Quando invece ci viene chiesto se verranno accettate le corse straniere in Italia possiamo rispondere che potrebbero arrivare lo stesso, attingendo ai fondi che il Mipaaft ha risparmiato per questi primi 6 mesi. Per il rapporto con la Francia il contratto è in essere, mentre per ciò che concerne l'Inghilterra siamo ancora in alto mare.. chissà se si farà in tempo per il Royal Ascot, ma a questo punto dubitiamo. 
Ma tornando al discorso del Palinsesto Complementare, per spiegarlo nei dettagli, riportiamo integralmente un articolo pubblicato questa mattina 13 Giugno sul trisettimanale Trotto & Turf che si intitola così: Avvio del Complementare, Concessionari in ritardo? Qui sotto l'articolo completo.

Mondo del Turf, speciale Ascot. Quattro news verso il Royal Meeting e verso le King George VI & Queen Elizabeth Stakes

Siamo in attesa dei partenti definitivi in Francia per la grande domenica di Chantilly con il Prix de Diane Longines G1 ed il Prix Paul de Moussac G3, soprattutto per ciò che ci riguarda da vicino. 
Facciamo allora il punto con alcune news che arrivano dall'Inghilterra, in particolare parleremo di tutto ciò che gira intorno ad Ascot nel periodo, con questa foto pubblicata dai social media manager dell'ippodromo.
Per esempio racconteremo come Sea Of Class forse dovrà trovare un nuovo fantino se certi incastri saranno inevitabili, oppure della supplementazione di un Coolmoriano in luogo di un altro che, invece, non ci sarà. Sempre in tema Royal Ascot annunciamo una presenza già confermata per Eve Johnson Houghton, mentre sempre per ciò che concerne Ascot, ma nella riunione di fine Luglio, cominciano ad uscire i primi nomi caldi per le King George VI & Queen Elizabeth Stakes G1. Buona lettura.

Ministro Centinaio, un anno di Mipaaft: "Rivedere la legge dell'ippica, velocizzare i premi e rivedere il settore".

Il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio, è tornato a parlare di ippica l'altro ieri, martedì 11 giugno, nel corso della conferenza stampa "Un anno di Mipaaft - Tra agricoltura e turismo", in cui ha illustrato le misure realizzate nel suo primo anno di ministero.
Queste le sue parole, riprese dalla testata Gioconews, su domanda espressa ed effettuata da un collega presente presso la Sala Cavour: “L’Ippica non è solo un atto sportivo ma anche allevamento e di conseguenza l’obiettivo finale è quello di rivedere la legge sul settore. Prevedendo pagamenti che permettano al nostro Paese di essere competitivo e una comunicazione diversa che riporti il settore ad essere un momento di aggregazione”.
Continuando a leggere troverete la diretta completa della conferenza stampa, e dunque tutti i passaggi in cui si parla di ippica. Un anno di gestione del Mipaaft sotto la sua gestione, ma per ora le cose sono cambiate in maniera molto lenta.

mercoledì 12 giugno 2019

Francia: Verso il Prix de Diane, supplementata Amarena acquistata dai giapponesi. In 7 per Mission Boy

Continua il percorso di avvicinamento alla domenica 16 Giugno da Chantilly, con in programma il Prix de Diane Longines G1, le Oaks francesi, ed il convegno che proseguirà con il Paul de Moussac G3 sul miglio per 3 anni ed il Prix Hocquart G2 sul miglio e mezzo per cavalli di 3 anni in una sorta di preparazione al Grand Prix de Paris G1, da molti considerato il "vero" Derby francese, e non l'accorciato Prix du Jockey Club.
A qualche giorno dalla disputa del Prix de Diane anticipiamo qualche altra news. Alla dichiarazione dei partenti probabili si è per esempio capito che saranno in 17 al via, in attesa del sorteggio degli steccati. Ecco le ultime news..

Royal Ascot, meno 6. Ecco le anticipazioni, il programma ed i campioni in lizza per la 5 giorni 🇬🇧

Alcune news in pillole per questo caldo mercoledì di Giugno, per tenervi freschi come una limonata a bordo piscina.
Partiamo dall'Inghilterra, dato che mancano 6 giorni al Royal Ascot. A quelli che ci chiedono se potranno essere viste e scommesse dall'Italia possiamo dire che si è veramente al lavoro per soddisfare questo tipo di richiesta. So che l'ho detto tante volte, ma al momento la situazione è che il palinsesto complementare è pronto a partire e gli interessati a comprare i diritti tv dovranno poi rivenderli eventualmente al Ministero delle politiche Agricole affinchè possano essere proposte in tv. Questa è solo una idea, il budget in linea teorica è pronto per essere toccato visto che fra poco inizieranno le notturne e dunque il materiale per il pomeriggio deve essere disponibile.
Conoscendo la velocità elefantiaca dell'apparato italiano, è molto complicato si vedano. Però tutti gli interessati sono al lavoro per provare a riuscirci. Altra cosa sicura è che il contratto con l'ente francese è attivo, dunque possibile anche domenica la visione di Chantilly, mentre per l'Inghilterra ed Irlanda siamo in alto mare.
E allora intanto diamo qualche notizia veloce, soprattutto al massimo livello. Parliamo di anticipazioni e di G1, poi man mano che passeranno le ore entreremo più nel nocciolo della questione.

Aste: Pubblicato il catalogo delle Tattersalls July Sale dal 10 al 12 Luglio. Ecco il catalogo..

Un totale di 904 cavalli, di cui 814 saranno horses in training tra maschi e femmine, anche out of training, ed in più ben 90 fattrici e 7 delle quali con il foal al piede, compongono il super catalogo delle Tattersalls July Sale che avranno luogo a Newmarket per 3 giorni sviluppati tra il 10 ed il 12 Luglio, senza sosta o quasi.
L'unico stop alle contrattazioni avverrà in occasioni delle corse tra giovedì e venerdì al July Course, il meeting estivo di Newmarket. 
Ne ha parlato il Tattersalls Chairman Edmond Mahony che ha così commentato: “Come al solito alle Tattersalls July Sales c'è un mare di qualità che ne fa una asta base di mezza estate in Europa. Da fattrici vendute qui hanno prodotto poi campioni come Fairyland e Ten Sovereigns, vincitori di G1 a 2 anni. C'è sempre una grande scelta di enorme qualità, le pepite d'oro esistono e vanno scovate e questa è una opportunità di non perdere".

martedì 11 giugno 2019

Francia 💣: Mission Boy 🇮🇹 supplementato nel Prix Paul de Moussac G2 💪🏻! Ingaggiato Cristian Demuro..

Non solo Prix de Diane Longines G1 domenica a Chantilly, ma noi italiani avremo un altro rappresentante pronto a partire alla volta della Francia, senza dimenticare che i nostri connazionali sono spesso presenti anche nei pedigrees dei vari partecipanti.
Nelle ultime ore nella lista degli iscritti al Paul de Moussac G2 sulla distanza del miglio per cavalli di 3 anni è infatti apparso il nome di Mission Boy (Paco Boy), il secondo arrivato del Premio Parioli G3 (le 2000 Ghinee italiane) e secondo anche nel Derby Italiano G2, quando sembrava potesse essere oramai il vincitore.

Francia 🇫🇷: Verso il Prix de Diane Longines G1. Demurino su Commes, Gianluca Bietolini con Grand Glory. Le ultime news, i video dei lavori e le chances italiane

Il nocciolo del fine settimana europeo, in questo weekend, sarà concentrato tutto a Chantilly. Si, perchè a Milano sono in programma il Bersaglio Lr sui 1200 metri ed il Trivulzio come Handicap Limitato e poi il Trenno HP.
Nelle isole britanniche c'è qualcosa di minore prima di scatenare tutte le forze per il Royal Ascot che comincerà il 18 Giugno prossimo e ci terrà compagnia fino al 22 e dunque i "big guns" sono tutti concentrati per quell'evento.
Anticipiamo qualche tema dalla Francia dunque, perchè questa è la settimana che porterà al Prix de Diane Longines G1, sui 2100 metri, per femmine di 3 anni con €1 milione in palio, nella quale sono rimasti iscritte ancora 26 cavalle. Nella foto, il trofeo in palio.

lunedì 10 giugno 2019

Ratings: Ecco il valore espresso dal Racing Post Rating per Anda Muchacho. Obiettivi e prospettive

Sguardo fiero, testa in alto. Anda Muchacho (Helmet) si è confermato campione in Italia, risolvendo come meglio non avrebbe potuto il Premio Carlo Vittadini G3 sul miglio di San Siro, con in sella Antonio Fresu il quale era alla prima interpretazione in sella al cavallo dell'Ingegner Romeo. Insomma, un bel modo per presentarsi a colui il quale gli consentirà di montare ancora i pensionari in scuderia di Niccolò Simondi, per quella che si preannuncia come una "girandola" di monte prevista per l'anno prossimo. Ma non è questa la sede attuale per parlarne.
Qui parliamo del 5 anni della scuderia Incolinx che ha così ottenuto la quinta affermazione in Pattern della sua carriera dopo aver risolto, a 3 anni, il Premio Roma G2 prendendosi la rivincita su Mac Mahon, ma prima ancora vincendo anche il Premio Parioli G3 (le 2000 Ghinee italiane) e successivamente il Premio del Piazzale G3, inframezzando con il terzo posto ottenuto nel Derby italiano G2 del 2017.
A 4 anni il Premio Vittorio di Capua G2 ed il terzo posto nel Premio Roma G2, mentre a 5 anni è arrivata appunto la vittoria nel Vittadini G3 alla seconda uscita di questo 2019, dopo il secondo posto nel Premio Presidente della Repubblica G2. 
Il giorno dopo ogni pattern facciamo il punto della situazione sul valore espresso dal Racing Post Rating che ha valutato così il figlio di Helmet (Exceed And Excel), stallone ora residente in Germania e padre anche di Thunder Snow, duplice vincitore di Dubai World Cup. Per saperlo, basta continuare a leggere. La foto è stata scattata subito dopo il Vittadini da Giulia Filippini, che ritrae il bellissimo e mastodontico Anda Muchacho.

domenica 9 giugno 2019

San Siro: Anda Muchacho come un leone! Vince il Vittadini e batte il giovane Out Of Time. Il report completo

A Milano è andato in scena il primo weekend di livello dell'estate 2019, una giornata che fa da base a quello che accadrà il 23 Giugno e la giornata delle Oaks G2, Gran Premio Milano G2, Primi Passi G3 etc etc.
Il pomeriggio del 9 Giugno ha svelato sorprese e lanciato conferme, ma su tutte la prestazione di quello che è il miglior cavallo italiano di quest'anno.
PREMIO CARLO VITTADINI G3: Il campione, è sempre il campione. Anda Muchacho (Helmet) ha risolto il Carlo Vittadini con la forza del cavallo buono, tenendo sul finale tardivo ma ficcante di Out Of Time (Sakhee's Secret), il giovane vincitore del Parioli che aveva un vantaggio ponderale di 6 chili rispetto al 5 anni, mentre al terzo è giunto Fulminix (Blu Air Force), capitalizzando al massimo un percorso all'attesa per venire a prendere il meglio possibile, comunque a sorpresa rispetto a Wait Forever (Camelot) e Time To Choose (Manduro), questo giunto quarto.
Il 5 anni della Incolinx, allenato da Niccolò Simondi, ha vinto con un glaciale e perfetto Antonio Fresu, resistendo e rilanciando sempre agli attacchi che gli sono stati portati prima dallo stesso Time To Choose che ne ha sfruttato la scia e la schiena, e poi dai "cattivi" dal centro della pista che si sono materializzati nella figura del giovane, che ha sparato il solito parzialone, seguito dallo stesso Fulminix. Credito fotografico nickoutdoorphotography@gmail.com.

Italians: 🇮🇹 Eagleway vince in Listed in Francia, Stella di Camelot rientra con un 3° in G3 in America. Wakea impressiona in Giappone

Il capitolo italians in questo fine settimana è stato molto ricco. Completiamo il quadro raccontando di come le note di italianità siano svettate tra America, Francia e anche Giappone nella giornata di domenica con un risultato che fa ben sperare il nostro allevamento.
Dopo aver parlato abbondantemente di Amade nella giornata di ieri, raccontiamo cosa è successo tra sabato e domenica, e non solo, fuori dai nostri confini.
Sabato a Maisons Laffitte una vittoria per Andrea Marcialis, a quota 27 nel 2019, stavolta grazie ad Eagleway (Sakhee's Secret), allevato dalla Si.Fra di Simone Esposito e Francesco Loi, che ha vinto il Prix de l'Office de Tourisme de Maisons-Laffitte (Listed Race) (3yo) (Turf) con in sella Stephane Pasquier.

America: A Sir Winston le Belmont Stakes! Nelle Acorn Stakes è nata una stella: Guarana

Una storica retrocessione e poi un cavallo in grado di ribaltare la storia della prima prova, hanno contribuito a rendere pazza l'edizione 2019 della Triple Crown. 
E così, i racing fans, in occasione dell'ultimo gioiello della corona, hanno trattenuto il respiro fino alla fine in attesa di colpi di scena che non sono arrivati in maniera così teatrale come nelle prime due, ma hanno mantenuto comunque le aspettative di un manifesto propagandistico di questo particolare 2019. 
A vincere l'edizione 151 delle Belmont Stakes presented by NYRA Bets (Grade 1) (3yo) (Main Track) (Dirt), è stato un cavallo a sorpresa, Sir Winston (Awesome Again), homebred di Tracy Farmer, allenato da Mark Casse, e montato da Joel Rosario, che a 10/1, al primo summit classico dopo aver saltato Kentucky Derby e Preakness, ha lasciato al secondo posto Tacitus (Tapit) con al terzo Joevia (Shanghai Bobby), complentando il miglio e mezzo del "big sandy" in 2:28.30.

sabato 8 giugno 2019

America: Amade conquista New York e la Belmont Gold Cup G2 per Alessandro Botti! 💥💣

La notizia corre nel mondo dei social, ma anche per i meno internauti rendiamo noto un colpo da maestro realizzato da Alessandro Botti in America proprio nella notte tra venerdì e sabato, facendo riscoprire il gusto dell'esultanza per un allenatore italiano all'estero.
Il 5 anni Amade (Casamento), recentemente venduto in partnership alla OTI Management e dunque anche di proprietà ancora di Lauren Dassault & Elisa Berte, ha vinto l'edizione 2019 delle Belmont Gold Cup Invitational Stakes G2 da $400,000, con una quota a 7/1, e grazie ad una monta coraggiosa da parte di Flavien Prat che ha tenuto il suo sempre sul pezzo, per battere sul palo gli americani Arklow (Arch) e Highland Sky (Sky Mesa), in una corsa che gli americani hanno definito una sorta di imitazione di Swain nella Breeders Cup Classic G1 del 1998, quando perse incredibilmente da Awesome Again, con l'unica differenza che rispetto a quella volta Amade è entrato nel winner circle da vincitore e non da battuto.

venerdì 7 giugno 2019

San Siro: Domenica Anda Muchacho contro tutti nel Vittadini. Il resto del pomeriggio da Stakes!

Domenica di assoluto livello a San Siro che domenica 9 Giugno manda in scena un convegno decisamente interessante, in attesa della grande giornata di domenica 23 con vari Gran Premi.
Tutto sommato gli argomenti sono buoni anche in questa di giornata, con in ballo il Premio Carlo Vittadini G3 sulla distanza del miglio, per cavalli di 3 anni ed oltre, poi il Mario e Vittorio Crespi come Listed per femmine di 2 anni sui 1200 metri, il Premio Estate Memorial Arturo Brambilla come Listed Race per i 3 anni e basta sulla distanza del miglio, poi il Gran Premio d’Italia come Listed per i 3 anni ma sul miglio e mezzo, come alternativa o sfollamento del Derby, ed in apertura i 2 anni con il Premio Bimbi che però affronteranno una condizionata per sui 1200 metri, come ultima chiamata in vista del Primi Passi G3 di scena il 23.
Continuando a leggere troverai la presentazione delle corse elencate più sopra, con i video di riferimento mentre in fondo alla pagina i campi partenti completi del pomeriggio di San Siro. Buona lettura.

Inghilterra: Jeremy Noseda annuncia il ritiro a sorpresa. Ha vinto il St Leger con Sixties Icon

Annuncio quasi a sorpresa nelle ultime ore. Jeremy Noseda, allenatore e vincitore Classico, che ha annunciato il suo ritiro dal ruolo di trainer dopo 23 anni di carriera.
Tra i suoi momenti più alti ricordiamo il St Leger con Sixties Icon nel 2006, ma in generale ha vinto 14 corse a livello di G1 in una carriera cominciata in California nel 1995.
Di stanza a Newmarket, 55 anni, ha lavorato con e per John Dunlop, John Gosden e Godolphin dopo il ritorno in Inghilterra nel 1997. Il suo primo vincitore britannico nel 1998 con Nautical Warning a Lingfield nel 1998, ma nel 2011 il suo picco con 62 vincitori senza dimenticare la campagna del 2006 appunto con più di £1.2 milioni vinti. Negli ultimi anni ha ottenuto 19 vittorie e 32 prima dell'anno corrente.

giovedì 6 giugno 2019

Divorzio in casa Incolinx! 💣 Ecco cosa è successo nelle ultime ore a Milano..

La notizia era nell'aria da qualche giorno, tra Milano e Roma la voce correva su un filo lunghissimo, ma non c'erano ancora particolari conferme da parte dei diretti interessati, almeno ufficialmente. Insomma, tutti lo sapevano, ma nessuno aveva il coraggio di dirlo pubblicamente.
Poi le voci si sono intensificate, le testimonianze dirette cercavano conferme, i cavalli correvano lo stesso, ma con altri fantini... e a quel punto il passaggio è stato automatico, e la conferma imminente.
Essendo passato qualche altro giorno, avendo visto la dichiarazione dei partenti della giornata di mercoledì 5 Giugno, dopo aver verificato le fonti in nostro possesso, dopo aver incrociato le informazioni, sentiti i diretti interessati, possiamo affermare che è giunto a termine il rapporto contrattuale tra Fabio Branca e la scuderia Incolinx dell'Ingegner Diego Romeo, i cui pensionari sono allenati da Niccolò Simondi.

Giappone: Teruya Yoshida acquista Commes, seconda di Poules G1. Infatuazione giapponese per Le Havre

La prima trattativa di calciomercato della stagione, o ippica mercato, andata a buon fine, anche se con i cavalli la finestra è sempre aperta tutto l'anno, riguarda Commes (Le Havre), la seconda arrivata di un muso delle Poule d'Essai des Pouliches G1 a Longchamp alle spalle di Castle Lady (Shamardal), è stata acquistata privatamente da Teruya Yoshida con finalità di farne una fattrice da esportazione in Giappone.
La 3 anni, una homebred di Gerard Augustin-Normand, si era rivelata a Deauville in Agosto dopo una vittoria facile con 3 lunghezze. Poi 3 secondi posti consecutivi, incluso il muso nella Classica francese. 
Yoshida aveva acquistato anche La Cressonniere (Le Havre) e Avenir Certain (Le Havre), sempre privatamente, dopo la vittoria delle Poules e prima del Prix de Diane G1, obiettivo di Commes per il prossimo 16 Giugno.
La lungimiranza dell'allevamento giapponese è nota, con l'acquisto sovente di alcune delle migliori cavalle europee per cercare di rinnovare il parco fattrici data la notevole influenza del sangue di Sunday Silence, da valorizzare sempre di più. Vi raccontiamo qualcosa in più..

mercoledì 5 giugno 2019

Questione Capannelle, soluzione vicina. Angelo Diario: “L’ippodromo gode di ottima salute”

Martedì pomeriggio al Campidoglio, presso l’aula Giulio Cesare, c’è stato un consiglio straordinario per vagliare la situazione Capannelle, e le novità in corso per ciò che concerne il bando da tanti auspicato. 
Presenti tutte le entità coinvolte nella querelle invernale, quando l’ippodromo è stato ad un passo dalla definitiva chiusura. 
Gia il giorno del Derby però molti spiragli di sole hanno accompagnato la giornata, parole concilianti tra il Direttore Pautasso insieme con Angelo Diario e l’assessore Daniele Frongia. Ecco il comunicato diffuso via social dallo stesso Diario, che lancia dei segnali di speranza.

martedì 4 giugno 2019

San Siro, domenica 9 Giugno il Vittadini G3 con Anda Muchacho. Poi Premio d'Estate e Crespi

Il testimone della stagione Primavera-Estate italiana è definitivamente passato nelle mani di San Siro che domenica manderà in scena un'altra giornata di corse, con tono sempre più alto.
Il 9 Giugno in programma ci sono il Premio Carlo Vittadini G3 sulla distanza del miglio per cavalli anziani, mentre i 3 anni avranno a disposizione il Premio Estate Memorial Arturo Brambilla Listed Race, sempre sul miglio, come consolazione del Parioli, poi il Gran Premio d'Italia Tattersalls Listed Race sui 2400 metri come sfollamento del Derby Italiano.
I giovanissimi avranno a disposizione il Premio Mario e Vittorio Crespi Listed sui 1200 metri in pista dritta per femmine di 2 anni, mentre il Premio Bimbi è una condizionata per i 2 anni misti sui 1200 metri. Sabato il programma sarà preceduto dal Premio Baggio, ora condizionata come ultima chiamata, a 2 settimane, dalle Oaks d'Italia. 

Mondo del Turf, la spremuta social del 4 Giugno. Germania, Inghilterra, allevamento e celebrazioni

Abbiamo vissuto l'ultimo weekend davvero molto intenso, mentre quella che ci apprestiamo a vivere sarà una settimana con un pò più di respiro. 
Mancano infatti circa 2 settimane all'inizio del Royal Ascot, in programma tra il 18 ed il 22, un catalizzatore ed accentratore di attenzioni spaventoso e, come vi raccontiamo ogni anno, con 5 giorni di assoluto livello e Classe da non perdere. 
Con questo post intendiamo fare una bella panoramica di tutte le news imperdibili di questa giornata, magari in pillole, a titolo di curiosità. La solita spremutina con l'aiuto dei social, da leggere mentre si ha in mano un caffè bollente, proprio per poter dire di essere sempre aggiornatissimi sull'essenziale del nostro mondo. Un giro nel mondo...del turf.
Parleremo della Germania, con occhio particolare alle aste che si sono appena tenute a Baden Baden, mentre invece in ottica corse c'è da celebrare la prima affermazione in carriera a livello di Pattern di un giovane e promettentissimo jockey che si è fatto onore, proprio insieme a Frankie Dettori, Andrea Atzeni e Cristian Demuro in questo weekend di spessore. Insomma, parleremo di tutto ciò che è accaduto nelle ultime ore in Europa e nel mondo. Buona lettura.

Ratings: Ad Anthony Van Dyck un Racing Post Rating di 120, a Sottsass un 119. Confronto in corso..

Giornata abbastanza tranquilla quella di martedì, ciò ci permette di evidenziare un paio di particolarità scaturite dall'esito del Derby di Epsom sabato e da quello francese nella giornata di domenica con dati alla mano che ci permettono di capire quale è stata la valutazione degli analisti del Racing Post, in attesa dei valori degli handicapper ufficiali internazionali. 
Continuando a leggere troverete tutti i valori degli ultimi anni sia del Derby Inglese che del Derby francese, con gli obiettivi più o meno immediati di coloro i quali sono riusciti ad entrare nell'albo d'oro della corsa più prestigiosa che un 3 anni possa vincere. Ecco qui sotto valori, valutazioni e obiettivi. 
In Inghilterra il Derby di Epsom ha lanciato verso la gloria Anthony Van Dyck (Galileo), ennesimo O'Brien a segno, sul quale non ci soffermeremo più molto se non per dire che la vittoria ad Epsom gli ha fruttato un valore di 120 di RPR. Non un valore altissimo se lo consideriamo con gli altri degli anni passati, ed è sicuramente il più basso degli ultimi 10 anni. 

lunedì 3 giugno 2019

Francia: Cristian Demuro sbanca Chantilly su Sottsass, vola nel Jockey Club. Tris di secondi italiani..

Cristian ha sbancato anche Chantilly. Duro, tignoso, caparbio, il sorcio che non molla mai un centimetro quadrato ha vinto ancora una volta il Prix du Jockey Club G1 in sella ad un cavallo che si chiama Sottsass (Siyouni), dato in onore dell'omologo Ettore Sottsass, n architetto, designer e fotografo italiano scomparso nel 2007 e molto apprezzato all'estero, come tutti i nostri "cervelli" in fuga, a dimostrare che il paese è una miniera non valorizzata, di fronte a 6000 persone accorse nell'impianto francese per assistere alla giornata del Derby.
Sottsass e Cristian hanno fatto lo scalpo di Persian King (Kingman), favoritissimo del Derby francese, allenato da Andre Fabre, che cercava il colpo da Maestro per valorizzare un patrimonio che sarebbe diventato quasi inestimabile. Invece, sulla sua strada, ha trovato un cavallo ed un fantino che non gli hanno mai reso la vita facile.

domenica 2 giugno 2019

Giappone: Delusione Almond Eye, solo terza nello Yasuda Kinen! Vince lo "stablemate" Indy Champ

La reginetta del galoppo nipponico Almond Eye (Lord Kanaloa), è stata battuta al suo ritorno alle competizioni a Tokyo nella giornata di domenica. 
Partita da favorita a $1.70 nello Yasuda Kinen (Grade 1) (3yo+) (Turf), la 4 anni montata da Cristophe Patrice Lemaire non è andata oltre ad un terzo posto, perchè a brillare è stata la stella del compagno di colori Indy Champ (Stay Gold), compagno di colori sempre per la Silk Racing, ma allenato da Hidetaka Otonashi con in sella Yuichi Fukunaga, che partiva ad una quota di 20/1 e riuscito nell'aggancio del fuggitivo.
Al secondo posto è arrivato proprio il grigio Aerolithe (Kurofune), con Keita Tosaki, che aveva una quota intorno al 12, mentre per la grande favorita della corsa un grandissimo finale ma senza il giusto tempismo.
Delusione cocente anche per il grande avversario della vigilia di Almond Eye, quel Danon Premium (Deep Impact) giunto tristemente ultimo di 16 cavalli. Mirco Demuro 10° a bordo di Persian Knight (Harbinger).

sabato 1 giugno 2019

Epsom: Anthony Van Dyck vince il Derby! Settimo sigillo per Aidan O'Brien, il primo per Seamie Heffernan

Alla fine è sempre Aidan O'Brien ad avere le chiavi del The Derby, ma a vincere la lotteria dei 3 anni di Ballydoyle stavolta è stato Anthony Van Dyck (Galileo), quello con la giubba rosa, che è riuscito a filtrare lungo lo steccato e rimanendo con mezza lunghezza di vantaggio rispetto ad altri 4 avversari che invece, più al centro della pista, stavano lottando come forsennati per un posto in prima linea. Nella fattispecie, dopo photofinish, Madhmoon (Dawn Approach) riuscito a resistere a Japan (Galileo) poi Sir Dragonet (Camelot) e Broome (Australia).
La scelta, il guizzo, il momentum giusto lo ha avuto invece un grandioso Seamie Heffernan che, dopo 12 tentativi nel Derby, è andato finalmente a segno in sella al figlio di Galileo. Quest'ultimo, tanto per cambiare, era praticamente presente nel pedigree di ognuno dei 13 partecipanti.

Investec Epsom Derby 2019: Ecco le ultime news, i movimenti di quota, i pareri dei tipsters e come vederlo

Alle 17,30, ora italiana, il Derby di Epsom. Ecco alcuni movimenti di quote alle 11,00 di questa mattina. La situazione, secondo Andrew Cooper, il "clerk of the course", il terreno del tracciato di Epsom Good, Home Straight Good to Firm for now. 3mm caduti sul tracciato, ma temperatura gradevolissima in place. 
Qui sotto facciamo il punto della situazione sui movimenti di quote a qualche ora dalla partenza, vi raccontiamo come stanno vivendo gli ultimi attimi pre gara i vari protagonisti che saranno poi sul campo.
Continuando a leggere abbiamo anche raccolto il parere dei tipsters inglesi con i 3 cavalli per il Derby indicati da ognuno di loro che lavora per testate importanti, e vi diciamo anche dove vedere il Derby di Epsom, oltre che su Mondoturf ovviamente, con i nostri aggiornamenti.
Qui di fianco vedete una foto scattata proprio qualche ora fa da uno degli avventori locali sul tracciato di Epsom, a meno di 24 ore dalla giornata inaugurale di ieri di cui abbiamo parlato abbondantemente nei posto di ieri.
Qui sotto gli aggiornamenti di quote, i pareri, come vedere il Derby e una cronologia di twitter dell'account ufficiale dell'ippodromo di Epsom che lancia sondaggi, chiede pareri e ripercorre la storia del Derby, quello vero!

Mondo del Turf: Che fine settimana per gli italiani! Oggi il Derby, domani la Francia visibile in Italia

Il day after è sempre dolce, soprattutto quando si vince. Lo è così per Frankie Dettori che, a 25 anni dalla prima vittoria nelle Oaks, ha detto a chiare lettere, a parole, e attraverso i social, come direbbe Vasco Rossi..di essere ancora qua. E già.
In questo post parliamo di Frankie ma non solo, di quello che accadrà da qui alle prossime 24-48 ore, anche in chiave italiana.
Un pò di pillole su Anapurna, su Frankie Dettori, su Andrea Atzeni e la vittoria nella Coronation, e poi sulla Francia che domenica sarà trasmessa in Italia. Si avete capito bene..in Italia vedremo tutte e cinque le pattern in programma a Chantilly domenica 2 Giugno, con possibilità di scommettere anche dall'Italia e con molti italiani protagonisti. Speriamo i nostri scommettitori non abbiano perso l'abitudine..