Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

lunedì, aprile 13, 2020

Cinema: Ecco i 20 film (+2) sull'ippica da non perdere! Una guida per chi è in isolamento o chi ama la filmografia delle corse

Nella foto la copertina del film Being Ap, su Netflix.
Per gli appassionati del nostro meraviglioso sport, abbiamo prodotto e scritto solo per voi una lista di film o documentari utili per passare il tempo, a tema ippico.
Alcuni li abbiamo visti, alcuni altri no ma ci fidiamo anche di una compilation stilata dal Racing Post secondo alcuni consigli dei giornalisti della rivista inglese.
Qui sotto trovate i migliori (forse) 20 film che hanno tema ippico, cavalli, scommesse.
Basta digitare il nome del film in questione su google per vedere trailers e dove poter vedere il film surfando per la rete. 

    Il film Secretariat.
    • Peaky Blinders (2013 ‧ Dramma ‧ 5 stagioni). Tornati nei bassifondi di Birmingham dai campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale, i fratelli Tommy e Arthur Shelby sono pronti ad affermarsi nel mondo della criminalità locale con le scommesse illegali e il mercato nero.
    • The Sting (1973). Visione essenziale per tutti gli appassionati di corse e giochi d'azzardo. Ambientato nell'era dell'Illinois negli anni '30, una squadra di truffatori costruisce un'elaborata truffa da corsa che coinvolge "il filo conduttore" per colpire il boss del crimine Doyle Lonnegan. Eccellenti performance di Paul Newman, Robert Redford e Robert Shaw e una colonna sonora che non dimenticherai mai. Anche dopo ripetute visualizzazioni non delude mai.
    • The Rocking Horse Winner (1949). Cosa succede se un giocatore non può non sostenere i vincitori? Il caso sarebbe una cosa bella che potresti pensare. Ma, senza regalare spoiler, non si tratta di vivere felici e contenti. Questo film del 1949, prodotto e interpretato da Sir John Mills e basato su un racconto di DH Lawrence, racconta la storia che fa riflettere su un giovane ragazzo che si imbatte in tutto il Paul Kealy quando sale sul suo cavallo..
    • Broadway Bill (1934). Bing Crosby, cofondatore della pista di Del Mar, ha recitato in un film di corse realizzato non una ma due volte. La versione di Crosby nel 1950 era Riding High, ma questo era un remake di Frank Capra della sua produzione Broadway Bill del 1934. La versione di Crosby ha più canzoni ed è anche interessante per aver visto l'ultima apparizione solista di Oliver Hardy, che ha fatto un'apparizione cameo nel suo familiare cappello a bombetta.
    • Being AP (2015). Se vuoi avere un'idea di come funziona la mente di un campione, allora Being AP è assolutamente da vedere. Cronaca dell'ultima stagione dell'incredibile carriera di Sir Anthony McCoy, il documentario mette in mostra la sua ossessiva volontà di vincere che gli ha permesso di ottenere così tanto successo in sella, ma ritrae anche le sue lotte per aver fatto i conti con un nuovo capitolo della sua vita con incombente pensionamento.
    • Phar Lap (1983). Questa produzione del 1983 potrebbe non essere visivamente impressionante come altri film di corse usciti negli ultimi tempi, ma vale la pena rivivere la storia dietro uno dei più grandi cavalli che abbiano mai gareggiato in Australia. Non c'è mai stato un momento di noia durante la vita dell'eroe della Melbourne Cup del 1930, e la storia della resilienza del trainer Harry Telford si aggiunge a un orologio già divertente.
    • Moneyball (2011). Con il baseball, come la maggior parte degli sport, subendo una pausa forzata proprio come la stagione sarebbe normalmente alle sue prime fioriture, non c'è momento migliore per catturare Moneyball , il classico interpretato da Brad Pitt nel 2011 su come Billy Beane, manager di Oakland A, ha cambiato il gioco per sempre quando ha assunto il guru delle statistiche Peter Brand (Jonah Hill) all'inizio della stagione 2002.
    • Sunderland 'Til I Die (2018-). Con il Sunderland in subbuglio, quale momento migliore per stendere le telecamere e documentare i meccanismi interni (o guasti) di un club enorme, con una base di fan enorme, in rovina. In parole povere, questa è visione compulsiva. Stagioni uno e due - disponibili ora su Netflix - segnano la caduta di Sunderland dalla grazia, con il club che esce dall'ambita Premier League e si sforza di tenere il passo nel secondo livello del calcio inglese, il campionato.
    • Dreamer (2005). Ispirato da una storia vera, Dreamer è un racconto di benessere che circonda la carriera di Sonador, che è tornato in salute dopo aver sofferto quella che era considerata una carriera e forse un infortunio per la vita. L'ispirazione libera per il film, con Kurt Russell e Dakota Fanning, è Mariah's Storm, che era in rotta per la Breeders 'Cup nel 1993 prima di fratturarsi l'osso di cannone.
    • Secretariat. Un anno da ricordare (2010 ‧ Sportivo/Film drammatico ‧ 2h 3m). La storia del leggendario purosangue americano Secretariat e della sua proprietaria Penny Chenery, tranquilla madre e casalinga che si trova improvvisamente catapultata nel mondo dei cavalli di razza quando riceve in eredità il ranch del padre. Forse il miglior film sui cavalli mai visto.
    • Seabiscuit - Un mito senza tempo (2003 ‧ Sportivo/Film drammatico ‧ 2h 21m). Le vite di tre uomini che da tempo hanno perso il gusto di vivere si riscattano grazie alle imprese sportive del cavallo Seabiscuit che, inizialmente brocco, riesce poi a diventare un grande campione delle corse, negli Stati Uniti attanagliati dalla crisi degli anni trenta.
    • Ruffian - Veloce come il vento (2007 ‧ Docu-drama/Sportivo ‧ 1h 29m). Ruffian è un film televisivo americano che racconta la storia della puledra purosangue Ruffian, campionessa statunitense della Racing Hall of Fame, rimasta imbattuta fino alla sua morte dopo essersi confrontata in una match race con il vincitore del Kentucky Derby Foolish Pleasure a Belmont Park.
    • Oceano di fuoco - Hidalgo (2004 ‧ Avventura/Film drammatico ‧ 2h 16m). Disgustato dai massacri subiti dai pellerossa, il pony express Frank T. Hopkins abbandona l'America per partecipare a l'Oceano di fuoco, una corsa di purosangue che attraversa i deserti della penisola arabica.
    • Black Stallion (1979 ‧ Per famiglie/Avventura ‧ 1h 58m). Durante un viaggio in mare, il giovane Alec fa amicizia con uno stallone nero che si trova sulla sua stessa nave. Quando un incidente provoca un naufragio, il ragazzo e il cavallo approdano su un'isola deserta e cercano insieme di sopravvivere.
    • War Horse (2011 ‧ Film di guerra/Film drammatico ‧ 2h 26m). Dopo essere stato separato a forza dal padrone, uno straordinario cavallo è fonte di ispirazione e cambiamento per molte persone, mentre attraversa i campi di battaglia della I guerra mondiale.
    • L'uomo che sussurrava ai cavalli (1998 ‧ Film romantico/Film drammatico ‧ 2h 50m). Dopo che un incidente traumatizza la giovane figlia e il suo cavallo, una donna decide di portarli in una fattoria in Montana dove un guaritore riesce a calmare gli animali in modo misterioso.
    • Run for the Roses (1977 ‧ Dramma ‧ 1h 33m). Run for the Roses è un film drammatico americano del 1977 sulle corse dei cavalli diretto da Henry Levin e interpretato da Vera Miles, Stuart Whitman e Panchito Gómez.
    • Long Shot (1939 ‧ Dramma/Bianco e nero ‧ 1h 9m). Long Shot è un film di corse di cavalli americano del 1939 diretto da Charles Lamont. Il film è anche noto come The Long Shot.
    • 50 to 1 (2014 ‧ Dramma ‧ 1h 50m). Un gruppo di cowboy del New Mexico intraprende un viaggio avventuroso in seguito alla qualificazione di un loro cavallo da corsa per una gara importante nel Kentucky. Gli uomini incontrano una serie incredibile di sfide da superare prima di raggiungere l'ambita destinazione di Churchill Downs. Si tratta della storia della vittoria nel Kentucky Derby di Mine That Bird a 50/1. 
    • The cup - in corsa per la vittoria (2011 ‧ Dramma ‧ 1h 39m). Nel 2002, il fantino Damien Oliver perde il fratello in un tragico incidente in pista pochi giorni prima di partecipare alla prestigiosa Melbourne Cup in Australia. Da una storia vera.
    • A margine ovviamente consigliamo Febbre da cavallo (1976 ‧ Commedia ‧ 1h 40m). Film che usa una serie di flashback per raccontare le vicende di tre amici, Mandrake, Pomata e Felice, la cui vita ruota attorno al mondo delle corse dei cavalli e alle scommesse. 
    • A seguire anche Febbre da cavallo - La mandrakata 2002 ‧ Commedia. Dopo molti anni, Bruno Fioretti ha conservato intatta la sua febbre da cavallo. Ufficialmente ha messo la testa a posto ma in realtà Mandrake continua a giocare alle corse e a perdere. In questo film ha recitato per una comparsa anche il vostro scriba. Se lo trovate nel film, 100 punti! 

    TRA I COMMENTI SULLA PAGINA FACEBOOK ALTRI FILM RIGUARDANTI L'IPPICA, LE CORSE DI CAVALLI ED AFFINI.

    2 commenti:

    1. Buongiorno,
      mi permetto di osservare che un occhiata merita anche Luck serie televisiva statunitense di genere drammatico creata da David Milch e con protagonisti Dustin Hoffman e Nick Nolte.La serie segue le vicende di numerosi personaggi che frequentano tutti la stessa pista di corse dei cavalli (solo in lingua inglese con sottotitoli si trova in rete)Saluti, Marco

      RispondiElimina
    2. Manca nel pur ottimo elenco un capolavoro assoluto "Champions" di John Irvin del 1984 sulla reale storia parallela di Aldaniti e Bob Champion interpretato dal grande John Hurt. Merita...

      RispondiElimina

    Commenta qui

    Ricerca personalizzata