STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 27 dicembre 2012

Calendario 2013 in Italia, ecco le Pattern. Modifiche nelle dotazioni (+13,91%) e restyling di Dormello, Gran Criterium e Berardelli

A tutta Italia: Nei giorni scorsi dal comitato pattern sono uscite indicazioni interessanti per quanto riguarda il calendario delle corse "stakes" in Italia nel 2013. La buona notizia arriva dal fatto che 10 delle 29 corse di Gruppo previste, vedranno un aumento delle dotazioni di un totale di €532,400 (+13.91%) distribuite così: Il Derby Italiano G2 sarà aumentato dai €550,000 ai €770,000 (+40%), diventando il più ricco G2 in Europa. Le Oaks G2 incrementate dai €330,000 ai €407,000 (+23.3%), così come il Premio Parioli G3 ed il Regina Elena G3, avranno le dotazioni aumentate da €110,000 a €132,000 (+20%). Il Gran Criterium G1 sarà di €264,000, con €55,000 in più rispetto allo scorso anno, e sarà disputato sui 1500 metri in Pista Media, tornando ai fasti del 1974. Il perchè va ricercato nel fatto che una corsa del genere per puledri richiede "tactical speed" possibile su un circuito a raggio ridotto. Dunque la pista media offre 650 metri di dirittura, migliore per cavalli giovani.
Il Dormello G3, prova di riferimento per le femmine di due anni nel calendario italiano, crescerà dagli €88,000 ai €99,000, il Primi Passi G3, la prima corsa di Gruppo per i due anni in Italia, sale dai €61,600 ai €77,000, ma il cambiamento significativo lo ha subito il Premio Guido Berardelli G3, oggetto di restyling con accorciamento di 200 metri, quindi a 1600 metri dai 1800. Incremento del montepremi anche per il Lydia Tesio G1 con €244,000 rispetto ai €209,000, con data più o meno confermata come negli anni precedenti. 
Tutte le variazioni (a parte quelle dei premi) dovranno comunque essere approvate il 10 e 11 gennaio dal comitato pattern. Grazie a Franco Raimondi e Franco Castelfranchi per i dati forniti, nei giorni prossimi pubblicheremo l'elenco delle corse Listed e di Gruppo messe insieme, con le dotazioni. Qui a fianco intanto potrete vedere una prima bozza di quello che saranno le corse di Gruppo nel 2013 in Italia. Si parte il 14 Aprile come canonicamente accade con il Carlo Chiesa G3, e si chiuderà l'anno con la disputa dell'Aloisi G3 il 10 Novembre 2013. In rosso, le modifiche rispetto allo scorso anno. Cliccare sull'oggetto per ingrandire a dimensione accettabile per gli occhi. 
In totale nel 2013 ci saranno 146 corse importanti considerando Handicap Principali, condizionate, Listed, G3, G2 e G1.

2 commenti:

  1. Nel contesto attuale dell'ippica in Italia e della situazione economica generale trovo l'aumento di 14% delle corse di Gruppo un errore e un spreco. A cosa serve un Derby GII più ricco d'Europa?
    L'ippica non si rilancia cosi...

    RispondiElimina
  2. L'unica modifica alla fine non effettuata è il Berardelli a 1600 metri, ed è rimasto a 1800

    RispondiElimina

Commenta qui