STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 24 gennaio 2013

Andrea Atzeni: Tripletta in Inghilterra tra Lingfield e Kempton (due per Marco Botti, uno era Coolmore). Il ragazzo cresce bene

Italians do it better. Lo diciamo spesso, significa che i nostri sanno farsi valere in altri paesi ed uno di questi è Andrea Atzeni, che stabilmente vive in Inghilterra da qualche anno e lanciato dalla vittoria nel Lydia Tesio G1 quest'anno in sella a Sortilege (Tiger Hill) ma in generale dal rapporto con il Gestut Karlshof, sta ottenendo attenzioni e considerazione nel mondo del turf in Inghilterra. Ieri per esempio è arrivata una tripletta, non in un solo ippodromo ma diviso in due convegni diversi, sul sintetico. Ha cominciato il pomeriggio vincendo a Lingfield in sella a Paphos (Oasis Dream) con il quale ha un feeling comprovato, poi si è fatto circa 40 miglia verso nord, ma sempre a sud di Londra, ha messo gli stivali da fantino a Kempton ed ha realizzato una doppietta per Marco Botti. La prima è arrivata proprio alla prima corsa in programma in sella alla femmina Poet's Prospect (Byron), il video della corsa QUI, mentre la seconda vittoria è arrivata immediatamente dopo su Magical Kingdom (Danehill Dancer), un debuttante di tre anni del Coolmore affidato a Marco Botti, video della corsa QUI, forse uno di quelli presi nell'accordo dopo lo scambio con Excelebration. Comunque, Andrea Atzeni monta bene e migliora giorno dopo giorno, se sarà il dopo Lanfranco oltremanica solo il futuro potrà dirlo ma intanto l'umiltà, la professionalità ed il talento ci sono tutti, come la possibilità di diventare uno dei migliori è evidente. Giusto per citare qualche numero, ha chiuso il 2012 con 54 vittorie in 425 uscite, con uno strike rate del 13% e con guadagni per £330,000 circa, ma con uno stake di +37,19£, significa che se aveste puntato 1 sterlina per ogni sua corsa sostenuta lo scorso anno, alla fine avreste incassato 37 sterle. Non è stato il suo anno migliore dal punto di vista delle vittorie, ma della qualità certamente. Oltre al Lydia Tesio anche qualche stakes in Germania e le Churchill Stakes a Lingfield su Farraaj (Dubai Destination), in vista del Winter Derby G3. Nel 2011 ha vinto 55 corse, nel 2010 ben 41, poi 47 nel 2009 e 30 nel 2008. Il 2013 è partito benissimo, con 9 vittorie in 27 apparizioni in pista, ciò significa uno strike rate del 33% ed uno "stake" di +5,29£ per ora. E, come aggiunta, va inserita ancora una doppietta ottenuta a Kempton nel pomeriggio di giovedì, dunque le vittorie in questo 2013 per adesso salgono ad 11 con strike rate del 34% e uno "stake" di £6,04. Good luck Andrew. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui