Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

mercoledì, febbraio 12, 2014

Meydan: 6° giornata del Carnival, in programma le 2000 Ghinee locali e non solo. Passione Sudafricana in pista..

Giovedì 13 Febbraio, la sesta giornata di Carnival all'inseguimento della notte della Dubai World Cup G1 di sabato 29 Marzo 2014 di cui riferiamo a parte con tutte le nominations. In questo giovedì tre corse di livello tra cui la Classica maschile degli Emirati, l'Al Shindaga Spring G3 e le Firebreak Stakes G3 ben frequentate, con un contorno di ricchissimi handicap. In programma 6 corse e gli highlights, ad una settimana dalle 1000 Ghinee locali, prevedono la disputa delle UAE 2000 GUINEAS Sponsored By Al Tayer Motors G3 da $250,000 sul miglio in Tapeta proposta come seconda corsa in programma alle 16,20 ora italiana, con 11 cavalli al via. Tutto questo, ovviamente, non lo vedremo in chiaro sui canali italiani ma solo attraverso una buona capacità nel saper utilizzare internet e gli strumenti che concede (noi se volete vi forniremo la chiave, a voi il compito di girarla nella toppa). Peccato, questa è solo l'ennesima occasione persa per fare spettacolo e guadagnare due lire di scommesse..e con tutto il rispetto, domani Meydan è molto più attraente di Vincennes. Pazienza. Qui sotto l'analisi della giornata, partenti e prestazioni scaricabili..
Tornando alle 2000 Ghinee, uno dei favoriti è....
 Full Combat (Go Deputy), Sudafricano downunder nato nel Settembre 2010 (dunque un 4 anni per via della questione emisfero) che dovrà rendere 4 chili e mezzo agli avversari ricevendo sei mesi indietro. Si tratta di un cavallo di Hamdan Al Maktoum allenato da Mick De Kock montato da Paul Hanagan che ha sperimentato il Tapeta nel trial delle 2000 Ghinee finendo a 3 lunghezze da Emirates Flyer (Acclamation) ma fornendo i 200 finali più veloci della corsa alla prima sul Tapeta. Il trainer Sudafricano propone anche Wednaan (Dubawi) autore di una corsa ed una vittoria in Inghilterra, a Yarmouth, il 19 Settembre scorso. E' la pedina di Sheikh Mohammed Bin Khalifa Al Maktoum (allevato dalla Qatar Bloodstock e pagato da puledro gns450,000) montato da Soumillon. L'altro SAF è Journeyman (Trippi) montato da Anton Marcus. Cavallo potente ma problematico. L'opposizione è garantita da Long John (Street Cry), altro downunder stavolta australiano, vincitore in patria delle Caulfield Guineas G1 e settimo nel Cox Plate G1 contro gli anziani. Qui rende 4 chili e mezzo e sarà montato da Mickael Barzalona per Charlie Appleby. L'altro intrigante Australiano, sempre di 4 anni e di Godolphin, è Paximadia (Commands) allenato da Saeed bin Suroor con Silvestre De Sousa in sella. Ha il cap bianco e come gli australiani di nascita, ha il gap con il viaggio e la superficie da colmare..staremo a vedere gli altri abituati cosa combineranno, ma il fascino della corsa resta immutato.
L'altra corsa bella della serata sono le FIREBREAK STAKES sponsored by Ford Explorer Sport G3 sul miglio in Tapeta da $200,000 per cavalli anziani. Qui c'è un cavallo davvero buono come Variety Club (Var) (nella foto) per Joey Ramsden con in sella Anton Marcus. In patria, il sei anni da Var (Forest Wildcat), è stato due volte Horse of the Year sudafricano grazie alle 4 vittorie in G1 maturate tra Cape Premier Yearling Sale Guineas G1 di Kenilworth sul miglio e Rising Sun Gold Challenge G1 di Clairwood a 3 anni (con i secondi nel Queen's Plate di Kenilworth e nel Cape Derby G1 sul doppio chilometro di Kenilworth) e a 4 anni le vittorie nel Queen's Plate G1 di Kenilworth ed il Rising Sun Gold Challenge G1 sul miglio di Clairwood, senza contare i vari G2 e G3, ed in generale vincitore di 14 delle 19 corse disputate in carriera per $3,262,103. Insomma, il profilo è di altissimo livello, i suoi uomini ne vogliono fare un cavallo da Dubai World Cup G1, ma c'è la scappatoia Dubai Duty Free G1 su distanza e superficie sicuramente più graditi. Se è un crack lo scopriremo domani...Si ma chi sono gli altri? Desta molto interesse la prima di Mars (Galileo), ex promessa da Derby per i Coolmore, agli ordini di Mick de Kock e con in sella Cristophe Soumillon per i colori della Wilgerbosdrift Pty Ltd (Nom: Mrs Slack) et al. Mars, 4 anni, ha fatto tutte le distanze: è finito sesto nelle 2000 Ghinee e nel Derby, terzo nelle St James G1 di Ascot, 4° nelle Eclipse G1 e secondo nelle Meld Stakes G3 di Leopardstown. Mick De Kock ha detto "datelo a me" e il Coolmore se n'è disfatto senza troppi paturnie. Vedremo come il trainer SAF saprà gestirlo. 
Verso il Golden Shaheen G1, o l'Al Quoz Sprint G1 sull'erba, è orientato l'AL SHINDAGHA SPRINT sponsored by Ford Mustang Shelby (G3) sui 1200 metri in Tapeta da $200,000. Si rivede in pista United Color (Ghostzapper) ex dell'Olmo vincitore del Tudini G3 nel 2012, che a Meydan ha vinto due volte, l'ultima nelle Dubawi Stakes Lr sul Tapeta. Ha pescato uno steccato basso, resta a James Doyle fare le scelte giuste. La linea chiama Russian Soul (Invincible Spirit) per Michael Halford, c'è poi anche Krypton Factor (Kyllachy) con Richard Hughes, Pearl Flute (Piccolo) per Francis Henri Graffard (cavallo conoscenza del nostro galoppo per i piazzamenti nel Gran Criterium G1 del quale deve ancora prendere i soldi e secondo del Chiusura G3 idem con patate per la questione soldi) mentre sul tema della velocità mai sottovalutare gli australiani: ce ne sono due, di Godolphin, ed uno è Bello (Exceed And Excel) per Charlie Appleby e Mickael Barzalona, l'altro è Complicate (Commands) per Saeed bin e De Sousa up. Note di italianità: nella prima corsa, un handicap sui 2000 metri, si rivede Energia Davos (Torrential) per Marco Botti e i colori di Stefan Friborg, poi nella terza in programma c'è il Ford Taurus Trophy con Andrea Atzeni in sella ad un cavallo di Sheikh Mohd bin Khalifa allenato da De Kock. Si tratta di Mickdaam (Dubawi), è una nuova connection, ma è pur vero che il trainer Sudafricano propone al via 5 cavalli e le monte andavano trovate. Nella stessa corsa il capitano della squadra Khalifa è Vercingetorix (Silvano), imbattuto in 4 uscite casalinghe, vincitore tra l'altro del Daily News 2000 G1 sui 2000 metri di Greyville. Uno dei favoriti è Gabrial (Dark Angel). Nell'ultima in programma, il Ford Edge Sport Trophy sul miglio e mezzo in erba, c'è Dormello (Dansili) allevato dalla famiglia Vittadini (la mamma è Field Of Hope), uno degli attesi in una corsa che vede al via anche Meandre (Slickly), Empoli (Halling). I partenti del convegno cliccando su questo LINK. Le prestazioni stile americano fornite da AmWest Entertainment per concessione loro, cliccando su questo LINK.

2 commenti:

  1. Carissimo Signor Candi finalmente oggi pomeriggio dopo molto tempo, ho potuto apprezzare delle ottime conversazioni fra lei e il signor Calchetti, per me sempre ilo miglior cronista del galoppo. Nonostante il programma fosse ai minimi termini e di basso profilo, ho potuto gustarmi il garbo la competenza, la massima discrezionalità e la serietà con le quale lei e un uomo di esperienza come Calchetti, avete distribuito informazioni senza accavallamenti di voci e teatrini che siamo spesso abituati a sentire. Se una televisione deve esistere credo che da qui dobbiate partire, con gente competente seria e ragionevolmente propensa a chi scommette. Tutti commentano il marcio ma è giusto dare e Cesare quel che è di Cesare.. buon lavoro a tutti. Giacomo, provincia di Milano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ringrazio davvero, il mio obiettivo (e credo anche quello di Calchetti, come alcuni altri) è cercare di fare tv con la massima professionalità possibile. Non sempre è possibile, ma ognuno risponde per se di quello che dice, fa e come agisce. Grazie ancora, a presto.

      Elimina

Commenta qui

Ricerca personalizzata