STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 19 giugno 2014

#RoyalAscot, day 3: Leading Light nega la seconda Gold Cup alla Regina Estimate. Ribblesdale a Bracelet, Final Score quinta con onore. Nelle Norfolk Lanfranco fa 49 vittorie al Royal Ascot, nelle Tercentenary Sir Michael Stoute ne fa 70

Norfolk Stakes (Group 2) - 1000 metri: Ancora Lanfranco, per la 49° volta al Royal Meeting, festeggiata con un bel salto. Ancora i colori della Al Shaqab Racing (Joann Al Thani) a trionfare in una corsa per i puledri: Baitha Alga (Fast Company) ha vinto in stile davvero fine, di classe, che ne fa pensare ad un cavallo che può diventare di spessore con la sua velocità da sfruttare soprattutto a 2 anni: Allenato da Richard Hannon, il figlio di Fast Company (Danehill Dancer) aveva stracorso ad Epsom quando ha riportato le Woodcote Stakes Lr, ed è progredito ulteriormente alla 4° uscita in carriera, con la terza affermazione consecutiva. Montato da Lanfranco Dettori, ha battuto Mind Of Madness (Azamour) con Ahlan Emarati (Holy Roman Emperor) ed il favorito The Great War (War Front) solo quinto. Tempo non eccezionale, di 59.81s (slow by 0.31s). IL RISULTATO DELLE NORFOLK STAKES QUI. IL VIDEO QUI.
Tercentenary Stakes (Group 3) - 2000 metri: Interessante il nome uscito dalla corsa: Ha vinto Cannock Chase (Lemon Drop Kid), reduce da una convincente prestazione di Newbury nel London Gold Cup Handicap del 17 Maggio scorso, che ha giustificato in pieno il ruolo di favorito regalando a Sir Michael Stoute il 70° vincitore al Royal Ascot. Montato da Ryan Moore, Cannock ha battuto Mutakayyef (Sea the Stars) con Postponed (Dubawi) al terzo. IL RISULTATO DELLE TERCENTENARY STAKES QUI. Tempo finale di 2m 5.31s (slow by 0.31s). IL VIDEO QUI.
Ribblesdale Stakes (Group 2) (Fillies) - 2400 metri:...
Il galoppo italiano si sta giocando parecchio del suo futuro ad Ascot, anche per la giornata di domani nelle King Edward VII dove ci sarà Dylan Mouth, vincitore del nostro Derby G2. Final Score (Dylan Thomas), vincitrice delle Oaks G2 Italiane, è finita quinta correndo con onore (e rendendo un chilo e mezzo alle avversarie) nelle Ribblesdale G2. A vincere è stata la Coolmore Bracelet (Montjeu), primo sigillo nel meeting per Padre Aidan, reduce da un nulla di fatto nelle 1000 Ghinee G1 di Newmarket dove era terminata parecchio dietro Miss France. La cavalla montata da Joseph O'Brien si è fatta calzare al meglio il tracciato di Epsom ed ha vinto nei confronti di Lustrous (Champs Elysees) e Criteria (Galileo) al terzo. Proprio quest'ultima è stata schiena ideale per Final Score che, per caratteristiche agonistiche, ha dovuto anticipare lo sforzo per compensare ad una dirittura non troppo lunga come quella di Ascot e l'ha presa purtroppo per lei un pò troppo larga, venendo al centro della pista. Presa un pò a sportellate, ha fatto gli ultimi 200 in coppia con Vazira (Sea The Stars) che però non è mai riuscita a passare. Insomma, una figura onorevole tutto sommato, Vazira è pur sempre seconda di Saint-Alary G1 sebbene di una edizione substandard, e un filo lunga con i 2400 di Ascot come confessato da Alain de Royer Dupre. Che si fa ora? Sicuramente il tentativo internazionale va ripetuto, magari su diritture più selettive. Tempo finale di 2m 30.92s (slow by 2.02s). PS: Inchila (Dylan Thomas), quarta delle Oaks G1 di Epsom con recriminazioni, ha fermato bruscamente in dirittura.. IL RISULTATO COMPLETO DELLE RIBBLESDALE QUI. IL VIDEO DELLE RIBBLESDALE QUI.
Gold Cup (British Champions Series) (Group 1) - 4000 metri: Come le ciliegie, una vittoria tira l'altra. Dopo l'affermazione di Bracelet e dopo 4000 metri di batti e ribatti, l'ha risolta uno dei più attesi come Leading Light (Montjeu) che in lotta ha battuto Estimate (Monsun), campionessa uscente, e Missunited (Golan), altra femmina di 7 anni. Lesa Maestà! Nel senso che Ryan Moore sulla cavalla della Regina ha provato ad inserirsi in un varco tra Leading e Brown Panther (Shirocco), ma Joseph gliel'ha negato più volte e allora Ryan ha dovuto lanciare la sua in un altro varco e per poco non gli riesce la fenomenata. Sul palo, cala Brown Panther ma i 3 rimangono bene avvolti nella lotta con il Coolmore che l'ha portata a casa...Ritirato prima della corsa Tac de Boistron (Take Risks) per Marco Botti. IL VIDEO DELLA GOLD CUP QUI. IL RISULTATO DELLA GOLD CUP QUI.

18 commenti:

  1. UNIRE SAT LA SUA TV E I SUOI COMMENTATORI IN STUDIO...LA PRIMA ROVINA DELL'IPPICA. FINAL SCORE ALLA PARTENZA AD ASCOT E QUESTI STACCANO, TRASMETTONO E COMMENTANO LA 4° DI TROTTO A TARANTO...MA PERCHE' NON GLI FANNO COMMENTARE ANCHE LE CORSE VIRTUALI...CHE COMPASSIONE.
    FORZA SCIUR VILLA !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come snai non riesce a sistenare il sito delle scommesse a roma, se una corsa viene effettuata in erba o in all wather, anche unire sat commette delle gaf allucinanti tutto ciò per un appassionato scommettitore è veramente pietoso!!!!!

      Elimina
  2. Scusa Gabriele, penso che qualcosa sulla monta di Branca di oggi vada detta però. Non per il gusto di parlare male di qualcuno, non mi interessa; ma perchè si parla dei fantini, soprattutto italiani, solo quando fanno buone cose e mai quando montano male come ha fatto oggi Branca?
    Saluti
    Lorenzo

    RispondiElimina
  3. UNIRE SAT, LA SUA TV E I SUOI COMMENTATORI IN STUDIO.FINAL SCORE ALLA PARTENZA AD ASCOT E QUESTI TRASMETTONO E COMMENTANO LA 4° DI TROTTO A TARANTO !!! CHE COMPASSIONE....
    FORZA SCIUR VILLA !

    RispondiElimina
  4. Final Score commovente,ha corso veramente bene,forse conveniva prendere una scia interna ma parlare da casa è facile,a due lunghezze dalla vincitrice è una buona prestazione e cmq queste sono battibili,si potrebbe pensare al Vermeille.....!Non date,per favore,la croce addosso a Fabio,la tensione sarà stata enorme e poi montare per la prima volta ad Ascot non è mai stato facile per nessuno.Sulla TV ippica meglio tacere,sappiamo bene che è a trazione TROTTISTICA se si fosse trattato di una qualsiasi corsa di Vincennes con cavalli italiani l'avrebbero data in diretta Le Ribbelesdale NO! Ed è andata ancora bene sino ad oggi, caro Ambrogio, perchè da domani c'è il pericolo dell'UOMO con la CRESTA e POCHETTES e allora si che ti diverti.......
    sarracino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pienamente d'accordo.Non va trascurato anche il fatto che, come accennato da Gabriele, Final dava un chilo e mezzo a tutte che, tradotto in lunghezze siamo quasi alla pari, e che la dirittura di Ascot è più corta di 350 metri di quella di Milano, impedendo alla cavalla di attuare al meglio la sua progressione. E poi, non dimentichiamo una cosa: siamo al Royal Ascot e Final non correva certo contro pizza e fichi. Per cui dico al sciur Villa e a Stefano, riprovateci (magari in Francia)!

      Elimina
  5. ha corso alla grande, in curva derapava non è stata una dirittura facile.
    è una cavalla importante questa.

    RispondiElimina
  6. La mia impressione è stata che anche questa volta sia stata presa un po in velocità sul primo allungo per poi riorganizzarsi e finire bene.

    RispondiElimina
  7. grande corsa!! alla resa di peso ha corso veramente bene e fabio si e' impegnato a fondo,peccato che ha fatto la dirittura un po' a zig zag altrimenti faceva veramente un numero.la cosa piu' importante e' avere avuto il coraggio di provare! complimenti al sig.villa

    RispondiElimina
  8. Branca sottotono forse avrebbe dovuto andare in mezzo e non tutto esterno, ma sono cose che ci stanno..la cavalla non male ma è sempre solo quinta..non mi sembra un grande risultato anche se ha prodotto una confortante progressione

    RispondiElimina
  9. Ragazzi, ci pensate che finalmente riparliamo di una cavalla appartenente ad una scuderia italianissima che partecipa con onore e con merito ad una corsa internazionale sulla regina delle piste inglesi. Speriamo che sia un passo importante per uscire finalmente dal ghetto. Ora tifiamo tutti per Dylan Mouth sperando che faccia ancora meglio della compagna di scuderia. A proposito di campioni nostrani, mi sai dire Gabriele, scusando la mia disinformazione, che fine ha fatto Charity Line? Grazie

    RispondiElimina
  10. Charity rientra nelle Pretty Polly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della notizia. Certo che rientrare al Curragh e in G1 sarà tostissima. Forza Charity!!!

      Elimina
  11. Ciao A tutti , si Final Score si è espressa abbastanza bene ,anche secondo me (visti i commenti precedenti) è mancata un po' in curva (non è quella di S.siro ) quindi si è staccata per la dirittura che tra l'altro è più corta di Milano, se avesse avuto un n° di gabbia interno forse avrebbe girato meglio, peccato... , se sta in UK e conserva la forma la prossima c'è !!
    Saluti
    Gianluca

    RispondiElimina
  12. Foeza Dylan!!!! la chance è buona,penso che con l'esperienza fatta ieri Branca oggi interpetrerà meglio la pista.Brutte notizie notizie su fronte TV,oggi ci tocca Luzi che ha già cominciato a parlare di scarpe e pantaloni,per lui i cavalli sono solo un contorno....mi continuo a chiedere cosa ci fa uno così in uno spazio giornalistico con nette peculiarità ippiche;come ci siamo potuti accorgere tutti di ippica sto signore non sa nulla, manco di trotto...eppure ce lo dobbiamo sorbire!
    sarracino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto Dylan Mouth...non bene , Branca ha fatto quello che doveva fare , stavolta è andato più all'interno ma Dylan non c'era , a mio parere adesso fa i 2000m ...non di più
      saluti
      Gianluca

      Elimina
  13. Con Atzeni in sella Final Score lottava per il terzo posto. Monta di Branca provinciale, si è fatto sbatter fuori in curva!

    RispondiElimina
  14. Mi sembra che il livello tecnico della corsa di Final score fosse più basso di quella disputata da Dylan mouth, comunque Final ha corso discretamente non certo stracorso e parlare di Vermeille o cose simili è delirio.

    RispondiElimina

Commenta qui