STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 17 agosto 2014

Et voilà! Kingman non ha rivali neanche in Francia e domina il Le Marois, battuto Anodin e nulla da fare per Olimpic Glory

Kingman Kingman Kingman quattro volte Kingman!!!! Quattro come i Gruppi 1 sul miglio portati a casa dal pupillo di John Gosden e del Principe Khalid Abdulla. Con il Jaques Le Marois il figlio di Invincible Spirit (Green Desert) cala il poker che tutti aspettavano. Miglio in pista dritta che James Doyle affronta mettendo Kingman in ultima posizione aspettando gli eventi, visto anche il terreno pesante quasi colloso, che si sono svolti con Red Dubawi che ha preso la testa e ha fatto la sua andatura tirandosi dietro Olympic Glory e Rizeena nell'ordine. Quando Doyle ha deciso di mettere sotto il suo...c'è stata poca storia. Solito scatto bruciante al largo di tutti senza neanche troppa spesa che non lascia scampo ad un comunque ottimo Anodin (Anabaa), fratellino pieno di una certa Goldikova che questa corsa la conosce molto bene, e al vecchio Olympic Glory (Choisir) con Lanfranco Dettori in sella che rientrava dal quarto dell'Ispahan di maggio a Longchamp. Tempo lentissimo, su terreno comunque pesante, di 1m 41,90s (slow by 6,40s), il meno veloce di tutti i tempi. Non cambiano gli obiettivi per il campione dei miler, next stop le Queen Elizabeth II Stakes G1 nel Champions Day di Ascot, alla ricerca di qualcosa mai riuscita a nessuno. Vincere la triple crown per i miler, finora una iperbole creata solo ipoteticamente. Ma intanto, vincere prima le Sussex e poi il Le Marois era una impresa mai riuscita a nessuno e solo Warning ci era andato vicino. Kingman ci è riuscito, ed ora insegue una corona nuova di zecca. IL VIDEO DEL JACQUES LE MAROIS CLICCANDO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui