STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 3 novembre 2013

Capannelle: Rivincita Feuerblitz un anno dopo. Suo il Premio Roma GBI Racing e record della corsa. Nel Ribot emerge Saint Bernard, Anche lui record della corsa! Ottimo Libano secondo

Nel giardino di casa. Quando Feuerblitz (Big Shuffle) scende a Capannelle non compie mai un viaggio a vuoto. Dopo la vittoria nel Derby G2 e il secondo nel Roma G1 dello scorso anno è arrivata l'affermazione nel Premio Roma GBI Racing 2013. La monta di Thierry Thulliez è stata efficace, per un cavallo che arrivava fresco nel momento giusto della stagione. Secondo è arrivato Shamalgan (Footstepsinthesand) con al terzo un coraggioso Dogma Noir (Iffraaj).
Il terreno scorrevole ha giocato a favore del figlio di Big Shuffle tanto da realizzare il record della corsa con un tempo di 1m 59.14s mentre il precedente record ce l'aveva Cherry Mix di 1m 59.40 nel 2006. Il video del Premio ROMA cliccando su questo LINK. NB: Se hai bisogno di dati per entrare in Hippoweb utilizza il nostro nome utente e password: mondoturf. Il risultato completo del Roma QUI.
Michael Figge ha parlato subito dopo la corsa annunciando una trasferta ad Hong Kong per Feuerblitz, anche se lui preferirebbe metterlo a riposo per la stagione di Meydan nel 2014 a Dubai. Già fatto il programma di Shamalgan: L'Hong Kong Mile G1 sarà l'ultima corsa prima di entrare in razza all'Haras du Lion al tasso di €2,200. Almeno una conferma sulle linee a livello internazionale l'avremo in Dicembre o al massimo in Marzo.
Nel Premio Ribot G2 redenzione per Saint Bernard (Three Valleys) che aveva corso alla grande il Di Capua G1 ma ha deluso molto nel Piazzale G3. Con una fine interpretazione di Gabriele Bietolini per varchi, è emerso nei confronti di un leonino Libano (Indian Ridge) e un Porsenna (Dylan Thomas) migliorato molto in questa seconda parte di stagione e a suo agio sul terreno scorrevole. Record della corsa anche Saint Bernard con 1m 35.17s, il precedente era di Taxi De Nuit nel 1996 con 1m 35,30 e dopo ci è andato vicino Ramonti nel 2006 sempre con 1m 35,40s!! Il video del RIBOT cliccando QUI. Il risultato completo del Ribot QUI.
Nel Criterium Femminile Lr tutto semplice per Konkan (Aussie Rules) dopo la campagna francese. La cavalla di Luigi Riccardi, montata da Dario Vargiu, era tornata in Italia solo martedì. Seconda è finita Dragorama (Ramonti) con al terzo Sognando La Cometa (Clodovil) e al quarto Roma Citta (Horse Greeley). Il video del Criterium Femminile cliccando QUI. Il risultato completo QUI.
Seguiranno approfondimenti e video

8 commenti:

  1. Se qualcuno ci spiegasse la prestazione di oggi nel Ribot di Saint Bernard dopo il flop nel Piazzale forse l' ippica italiana sarebbe un po' più' credibile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono altre cose che non sono spiegabili, non certo una prestazione sottotono che può sempre capitare in mezzo alla stagione (1), su terreno mai fatto in vita sua, ed infatti 3 volte che ha trovato il pesante non si è mai piazzato (2), dopo una escursione termica patita da molti cavalli che poi, a roma, hanno ricorso bene (e 3, vedi anche naxos beach e non solo), monta discutibile e dunque, se cambiata, con un pronto risultato arrivato (e 4). Per me, che non sono in genere così garantista, queste motivazioni (4 al volo) bastano ed avanzano. Sono altre le cose che, nell'ippica italiana, che stento a spiegarmi

      Elimina
    2. Scusa Gabriele ma le tue argomentazioni non mi trovano d'accordo:primo il terreno il giorno delDiCapua era pesante basta vedere i tempi delle corse secondo i cavalli del sig Masini spesso o sempre corrono in condizionata regolarmente battuto poi corrono in pattern volano se un cavallo e' buono veramente vince sempre a maggior ragione in condizionata anche se al rientro

      Elimina
    3. Anonimo, in effetti non si può essere sempre d'accordo su tutto...Il di capua era su un pesante diverso rispetto al piazzale, molto colloso. comunque, una prestazione episodicamente brutta ci sta in questa stagione, ripeto che a roma ci sono ancora 25 gradi, quei giorni a milano intorno ai 10, e molti cavalli romani che andarono su non diedero prestazione, poi ripetuta a capannelle. però, cosa vuoi che ti dica...it's my opinion. sul fatto che rientrano sottotono è possibile, lo fanno molti allenatori che puntano al neretto (anche con riccardi accade, vedi Lodovico ieri) e usano i rientri per venire avanti...

      Elimina
    4. Il bello del forum e' confrontarsi ciascuno con le proprie opinioni grazie

      Elimina
  2. Se qualcuno ci spiegasse la prestazione di oggi nel Ribot di Saint Bernard dopo il flop nel Piazzale forse l' ippica italiana sarebbe un po' più' credibile

    RispondiElimina
  3. Ragazzi, non affanniamoci più di tanto a cercare le ragioni di una sconfitta, che ci può stare principalmente per i motivi ambientali indicati da Gabriele, ma apprezziamo la grande prestazione di cavallo e fantino, con record della corsa !!!, che ci fa capire che se Shamalgan, invece di fare il Roma avesse scelto il Ribot, forse stavolta sarebbe uscito con le ossa rotte e che ci ripaga della figura barbina che hanno fatto i nostri nel Roma.

    RispondiElimina
  4. QUESTO E' IL SAINT BERNARD CHE CONOSCO FINALMENTE QUELLO DEL RIENTRO IN CONDIZIONATA, (SI PERCHE' IN CONDIZIONATA CORSE BENE), E QUELLO DEL DI CAPUA, IL PIAZZALE E' STATA SEMPLICEMENTE UNA BRUTTA PRESTAZIONE CAUSATA DA VARI MOTIVI CHE POSSONO ANCHE ESSERE QUELLI SOPRACITATI DA GABRIELE O COME PUO' ESSERE STATA UNA PRESTAZIONE NEGATIVA PUNTO E BASTA, DEL RESTO GLI EQUINI NON PARLANO.
    RI-PREMETTO CHE NON DIFENDO LA COLLE PAPA, MA TROVO SEMPLICEMENTE ASSURDO UN DISCORSO DI CAMBI DI FORMA CONTRO TUTTI I LORO EFFETTIVI, POICHE' SFIDO CHIUNQUE A TROVARE UN ALLENATORE IN GRADO DI FAR DARE AI PROPRI CAVALLI SEMPRE LA LORO LINEA E SOLTANTO IN PROGRESSO!!!! E PENSARE CHE LA COLLE PAPA NON HA NEMMENO TANTI EFFETTIVI DA HANDICAP, LI' SI CHE POTREI APRIRE LA POLEMICA.

    RispondiElimina

Commenta qui