STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 12 novembre 2013

Autre Qualite e Regarde Moi: Giornata da leoni per la Finanza Locale Consulting: Per concessione di Trotto & Turf riproponiamo l'approfondimento di Edoardo Borsacchi sulla bella realtà Toscana

Autre Qualite nel Campobello e Regarde Moi nel Chiusura. Una giornata eccezionale quella del 2 Novembre ultimo scorso per l'Allevamento Finanza Locale Consulting (http://www.flcpurosangue.com/), solo la punta dell'iceberg (con il capolavoro Voila Ici ancora prima) di una storia tutta italiana fatta di investimenti e professionalità, con risultati sotto gli occhi di tutti: Per concessione di Trotto&Turf e di Edoardo Borsacchi, riproponiamo un approfondimento pubblicato nel numero di sabato. Buona lettura
E' l’8 ottobre 2000 e in una fredda giornata milanese, nel convegno del Di Capua e del Dormello, un timido bambino di dodici anni, mentre cammina con il padre rimanendo affascinato dalla magia di San Siro, incontra un distinto signore che lo invita al tondino. Lui vorrebbe andar di corsa ma rimane per un attimo titubante, inconsapevole che quel primo passo sarebbe stato l’inizio di una passione maniacale verso quel meraviglioso mondo. Alla fine cede all’invito, affianca il proprietario e si avvia verso il fantino, l’indimenticabile Palmerio Agus. Il sauro Backstreets, giubba blu e stelle argento della Due C, vinse comodamente il Premio dei Due Anni, battendo Quiz Chow, la madre di Quiza Quiza Quiza. Avrete capito chi era il distinto proprietario: Cesare Cava, l’uomo del sabato di Chiusura di quest’anno a San Siro, con i due successi a seguire, prima nel Campobello con Autre Qualite, poi nel Gruppo III in pista dritta grazie a Regarde Moi. Il bambino adesso è un po’ cresciuto e grazie a quell’invito, per la gioia del padre, non può più fare a meno delle corse. Ma torniamo alla vera protagonista dello scorso weekend, la Finanza Locale Consulting, una società che opera da diversi anni sull'intero territorio nazionale. Specializzata nella consulenza e nella formazione delle Pubbliche Amministrazioni, è leader in Italia, per professionalità e competenze in materia di fiscalità e tributi locali. I soci, Annalisa Antonini, Cesare Cava, Silvia Fossati ed il neo entrato Gianfranco Grassini, professionisti di livello nazionale, hanno sempre piacevolmente subito il fascino del mondo dei purosangue, vivendo in prossimità di Barbaricina, la Newmarket italiana.
Con questo spirito appassionato ed in un'ottica di diversificazione degli investimenti, hanno voluto intraprendere una sfida ardua ma attraente, che sta portando la Flc a grandi risultati, come dimostrato sabato scorso. “Per noi è stata una giornata.............. indimenticabile perché vincere a San Siro è già entusiasmante ma conquistare una listed e un Gruppo nello stesso convegno a distanza di mezz’ora è stato qualcosa d’indescrivibile che non c’era mai successo – rivela Cesare che racconta poi la storia di Autre -. La madre Swinging Secret l’avevamo comprata dai Botti, arrivò seconda nel Campobello, è stata la prima cavalla importante che abbiamo avuto e dopo una grande fattrice. Uno dei suoi prodotti più interessanti è stato Extraordinaire, il cavallo forse più bello della nostra prima fase allevatoria. Era bellissimo, vinse di venti lunghezze al debutto a San Rossore, rimanemmo esterrefatti, poi si ripeté in condizionata per poi andare a riposo in vista del Pisa. A poche settimane dalla corsa al mattino galoppò talmente forte che sulla curva allargò facendo cadere l’artiere. Fu fermato, saltò sia Pisa sia Parioli, rientrò vincendo a Roma il Nannoccia prima di esser venduto negli Emirati Arabi”.
L’allevatore pisano arriva poi alla scelta di Intikhab. “Extraordinaire era figlio di Sri Pekan che nel frattempo fu comprato dal Jockey Club turco. Tramite la linea di Roberto ne cercammo un’altra similare ed Intikhab era il più vicino a Sri Pekan. Il primo incrocio dette alla luce una femmina bellissima, Mien Toujours, la quale ricevette un colpo da una cavalla vicina che le deformò il muso da foal, quindi non entrò mai in pista. Ora è diventata fattrice ed è madre di Super Test, piazzato di Righetti. Il secondo prodotto è C’Est Moi, una cavalla della Incolinx, molto grande di fisico, che vinse il Mergellina lo scorso anno. Visti i buoni risultati ripetemmo per la terza volta lo stesso incrocio che ci ha regalato Autre Qualite. All’asta piacque a molti ma forse tanti allenatori, condizionati dal fatto che Intikhab non fosse stallone di grido, non l’hanno acquistato. Villa se l’aggiudicò per 16mila euro, noi non mettiamo mai le riserve perché se il mercato dice che vale quella cifra bisogna accettare. Ha dominato il Campobello, i nostri sogni si sono già avverati, bisogna stare con i piedi per terra anche se la speranza è quella che possa essere un cavallo importante anche a tre anni”. Mezz’ora più tardi è arrivato il colpo Regarde Moi, il cinque anni da King’s Best che ha sconfitto il grande atteso Pearl Flute. “Già battere quella giubba è stato incredibile, in un momento storico dove gli Al Thani dominano nel Mondo ippico. Regarde fisicamente è molto delicato, deve fare corse mirate e fresco si esprime al meglio, in pista è molto duttile ed il terreno ha giocato a suo favore. La madre Life At Night la comprammo a reclamare a Firenze, è una figlia di Night Shift. Il padre King’s Best è in Giappone, non potendo ripetere l’incrocio quest’anno è andata da un altro figlio di Kingmambo, il Coolmore Henrythenavigator. La yearling da Duke of Marmalade, Voila la Victoire, è una bellissima cavalla, l’ha acquistata Marco Bozzi per l’Aleali per 52mila euro all’ultima asta Sga mentre in questi giorni arriverà la foal sempre da Duke of Marmalade”. Professionalità, serietà ed umiltà, i tre principi fondamentali sui quali si basa la FLC nata nel 2003 e premiata già per cinque anni consecutivi dall’Anac tra i migliori allevatori italiani. 80% di vincitori su cavalli scesi in pista, 14 cavalli vincitori o piazzati di stakes con sette allenatori diversi su 75 che hanno corso, in sette anni 10 successi in pattern, sei in listed, venti piazzamenti di Gruppo ed un cavallo importante ogni anno dal 2004 ad oggi, a testimonianza di una costanza infallibile. “Sono numeri che ci rendono orgogliosi – spiega Annalisa Antonini -. Al momento abbiamo undici fattrici selezionate, una in Italia, otto in Irlanda e due in America. Negli ultimi anni, in un’ottica di diversificazione, ci siamo orientati verso il mercato americano. Il guadagno di Voila Ici, il nostro cavallo del cuore, ci ha consentito di guardare anche verso gli States dove abbiamo investito, acquistando Crystal Bull, la madre di Air Crew e Magic Emotion, una figlia di Artie Schiller”. Cesare Cava, vicino ai problemi dell’ippica cerca d’inquadrare il momento del nostro settore. “Credo che il periodo peggiore sia passato. C’è un rinnovato entusiasmo, c’è una nuova attenzione dei media nazionali, il rapporto creato tra San Siro, il Corriere della Sera e la Gazzetta lo dimostra, le persone all’ippodromo stanno tornando. Dal punto di vista tecnico e politico c’è la necessità invece di cambiare, di riportare poche regole, chiare e condivise, che tutti devono iniziare a rispettare”. La FLC, a segno nelle ultime quattro uscite in piano, Douce Vie, Rien a Faire, Autre Qualite e Regarde Moi, continua con la sua filosofia per combattere la crisi. “Abbiamo abbattuto la quantità per privilegiare la qualità – spiega Silvia Fossati -. Questa scelta ci sta ripagando, le fattrici le ruotiamo e se nei primi prodotti non nasce un vincitore o un piazzato di stakes tendiamo a sostituirle con fattrici più giovani. Il nostro sogno è quello di correre il Derby ed il Pisa, la nostra filosofia è quella di produrre cavalli da miglio evitando la precocità. Della produzione 2011 infatti hanno esordito soltanto in due, Autre Qualite e Unique et Rare”. Et Voila, Est Ici, in questo ufficio pisano ormai invaso di trofei, che nascono i successi Flc, un allevamento Extraordinaire e di Autre Qualite
Edoardo Borsacchi

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui