STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 6 dicembre 2014

Weekend italiano: Domenica a San Rossore il XXVI Criterium di Pisa, Brex Drago vs gli importati. A Siracusa un Criterium dell'Immacolata affollatissimo (18 al via) con Change Of Moon contro Jackville Go, Big Violett etc..

L'Italia ippica è in movimento, tra domenica 7 e lunedì 8 dell'Immacolata vanno in scena un paio di Listed interessantissime per i 2 anni a fine stagione, e che dunque vanno valutate in chiave futura a 3 anni. A questo punto c'è da capire se la differenza la fa la freschezza o la qualità vera a propria, difficile stabilirlo a priore perchè i grossi calibri sono a riposo e aspettano di svernare prima di riprendere il discorso preparazione verso Marzo, mentre quelli che sono in ballo... ballano. A Pisa va in scena la XXVI edizione del Criterium Lr sui 1500 metri: La prima edizione fu vinta da Rosenberg, poi nel corso degli anni assunse la formula della condizionata mentre dal 2002 è Listed Race. 
La prima edizione della modalità Listed fu vinta dal campione Distant Way (Distant View), poi duplice vincitore di Premio Presidente della Repubblica G1. Lo scorso anno vinse Hoovergetthekeys (Henrythenavigator) (nella foto credit Enrico Querci www.enricoquerci.com) davanti a Salford Secret (Sakhee's Secret), con questi due che videro il piazzamento ribaltato nel Parioli G3 con Salford che mise la testa avanti al campione italiano Priore Philip, in seguito vincitore di Di Capua G1 e Premio Roma G1, con al terzo Hoover poi venduto ad Hong Kong. In pratica il Criterium, anche se arriva a fine stagione, da sempre utili indicazioni. E per vincere, devi essere molto buono. 
Al via sono in 11 ma forse uno dei partecipanti andrà a Siracusa. Si tratta di Gea And Tea (Captain Gerrard), l'importato di Vincenzo Caldarola che al debutto italiano a Pisa ha vinto subito (la prima in carriera) in condizionata migliorando rispetto al 68 di Official Rating che aveva in Inghilterra, oppure mantenendolo e basta ma evidenziando lo stato delle categorie italiane.. forse è proprio questa la chiave. Oppure no, diamogli tempo ma sta di fatto che il cavallo (pagato 24,000gns alle aste in training a Tattersalls) è stato dichiarato partente anche nel Criterium dell'Immacolata Lr sui 1400 metri per maschi e femmine, una corsa ora accorpata rispetto alla divisione fino allo scorso anno tra i sessi.
Rimanendo a Pisa, debutterà in Italia Chester Deal (Multiplex), acquistato dallo stesso team di Salford Secret per circa la stessa cifra (28,000 gns) di Gea And Tea alle stesse aste, ed allenato da Riccardo Santini per Mario Lanfranchi, che all'attivo ha un paio di vittorie ed un Official Rating di 85...che parametro a livello delle corse italiano basta e avanza per vincere una Listed. Vedremo come andrà e se riuscirà a seguire la scia degli altri importati Silver Ocean, Pride And Joy ed appunto Salford Secret! 
A misurarlo ci sarà Brex Drago (Mujahid), quarto nel Gran Criterium G1 (dunque il migliore degli italiani qui) che ha un caratterino da bad boy, ma grosse potenzialità. Dal Gran Criterium rientra anche Kloud Gate (Astronomer Royal), portacolori della Sila, che quel giorno corse fin troppo male. Con il paraocchi, su quel terreno, andò in avanti senza far capire nulla ai suoi uomini, i quali giurano ora vada molto meglio. Prima ce l'aveva in Francia Jacques Heloury, ora è stato affidato alle mani di Mario ed Attilio Giorgi. Seguiremo con curiosità la sua crescita, sperando sia una speranza per i 3 anni. 
Tra gli altri Avabin (Amadeus Wolf) che ha vinto il Criterium nazionale lr e poi ha tentato senza esito il Criteriumd e Maisons-Laffitte, Anchise (Echo Of Light) che si è tolta la qualifica di maiden nel Sette Colli HP ed è una cavalla molto progressiva e dallo speed ficcante, poi Fico Puro (Blu Air Force) gravato nel Sette Colli di cui sopra, ma autore di un corsone per come gli era venuta. Sempre dal Sette Colli proviene il progressivo Sadowa Rized (Authorized), mentre tra il "materiale" da condizionata troviamo Tin Tin (Gladiatorus) e Tesaurus (Aqlaam). Willow Creek (Iffraaj) è invece una recente recluta della Zaro acquistata per fare bene nelle corse italiane. Al debutto, nel Criterium Femminile, ha corso discretamente fino a che non ha deciso di scartare e portare al largo tutte quelle che erano alla sua sinistra. Se Gianluca Bietolini l'ha "tarata" e migliorata, può dire la sua. IL CAMPO PARTENTI DEL XXVI CRITERIUM DI PISA CLICCANDO QUI. Di contorno al Criterium un Premio Andred (Handicap limitato) come al solito molto incerto e con top weight in Oryetta (Henrythenavigator), che si è appena tolta la qualifica di maiden, mentre l'altro HP è il RoseNberg appunto con gli anziani sulla distanza dei 1600 metri, il top weight è Passaggio (Exceed And Excel). IL CAMPO PARTENTI DELL'ANDRED QUI. IL CAMPO PARTENTI DEL ROSENBERG QUI.
A Siracusa va in scena la prova gemella a quella di Pisa in tema di puledri, ed è normale che nel tran tran delle informazioni stile telefono senza fili, molti hanno cercato di evitare quelli migliori in assoluto. Questo discorso non l'hanno fatto i siciliani che hanno riempito il campo fino all'orlo delle 18 (si, 18) unità. C'è dentro di tutto, ma le individualità locali di spicco sono Change Of Moon (Le Cadre Noir) e Only For Revenge (Zebedee) del team Cascione, con particolare predilezione per il primo molto ma molto stimato. Da Roma scende Daniele Zarroli che in questa divisione ha mandato Mefite (Pastoral Pursuits) che prova ad allungare di nuovo, mentre lo farà per la prima volta lo stimato Jackville Go (Vale Of York), autore di uno sparo in dirittura a Roma un paio di settimane fa. Da Roma per Agostino Affè è scesa da qualche settimana la discreta Big Violett (Haatef) che porta linee buone al suo mulino, nell'ultima è quarta nel Sette Colli alle spalle di Anchise, che sarà a Pisa, e sebbene abbia corso sotto tono il Criterium Femminile, conta tanto. Detto di Gea And Tea che dovrebbe dunque correre qui, gli altri sono tutti onesti performer che cercano la piazza o qualcosa di interessante per valorizzarsi. IL CAMPO PARTENTI DEL CRITERIUM DELL'IMMACOLATA CLICCANDO QUI.
Sempre all'ippodromo del Mediterraneo, la nostra Hong Kong, l'antipasto sarà servito di domenica con il Criterium Aretuseo divenuto ora HP per i due anni, con 8 cavalli al via. Poi ancora il lunedì a far contorno alla Listed anche il Premio Francesco Faraci HP per cavalli anziani sulla distanza, mentre il Gran Premio UNIRE si disputerà, sempre per gli anziani, sui 1700 metri. I PARTENTI GENERALI DI DOMENICA QUI. I PARTENTI GENERALI DI LUNEDI QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui