STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 20 dicembre 2014

Oriente: Vittoria per Umberto (4) ad HK, bissa anche Pablosky. Ad Hanshin le Futurity con Ash Gold, fratellino di Orfevre

Rivolgiamo in oriente le nostre attenzioni. Questa mattina a Sha Tin, Hong Kong, Umberto Rispoli ha ottenuto la sua quarta vittoria nella stagione (Mirco Demuro è a quota 8 e non era presente in giornata, Andrea Atzeni è fermo a quota 2) nella sesta corsa in programma questa mattina, il The Pearce Memorial Challenge Cup (Handicap) sui 1600 metri da HK$1.060.000, in sella a Club Life (Mossman) alla quota di 5/1 per il training di Richard Gibson (VIDEO CORSA QUI).
A proposito di italiani o notizie riconducibili ad ex italiani, da menzionare la replica di Pablosky (Mastercraftsman) alla recente affermazione consecutiva da quando è arrivato ad Hong Kong. L'ex cavallo allenato da Giuseppe Di Chio, vincitore dell'Alberto Giubilo Lr, ha vinto il The Tung Wah Group Of Hospitals Challenge Cup (Handicap) sui 1.200 metri in sabbia dotati di HK$1.060.000, andando davanti e rendendosi mai attaccabile con in sella Nash Rawiller per il training di John Moore (VIDEO CORSA QUI).
Per Rispoli, così come Atzeni, altri piazzamenti marginali nella giornata mentre sono rimasti tutti a secco nel mercoledì appena trascorso ad Happy Valley.
Rimanendo ad Oriente ma volgendo le attenzioni in Giappone, diciamo che domenica ad Hanshin si corrono le Asahi Futurity Stakes G1 (rispetto a Nakayama dove si correva prima) che hanno raccolto un campo partenti di 18 unità tra cui un cavallo che seguiamo con interesse e si chiama Ash Gold (Stay Gold),  nella foto in occasione della vittoria, nientepopodimeno che un fratello del campionissimo Orfevre (Stay Gold), ora in razza. Ash Gold, più esile nel fisico rispetto a quello massiccio del fratello, ha debuttato a Chukyo con un sesto posto, poi ha vinto la sua maiden a Kyoto e nello stesso ippodromo ha ottenuto un secondo posto dietro al rivale Tagano Espresso (Black Tide) nelle Daily Hai Nisai Stakes G2 (VIDEO CORSA QUI), con un altro diretto concorrente come Navion (Heart’s Cry) al terzo. Difficilino da montare come suo fratello pieno (che ha vinto la corsa di domenica quando aveva 2 anni), ha mostrato sinora delle buone doti abbinate ad un "terrific" cambio di marcia. Possibile una sua vittoria di domenica. Ci sarà anche Ryan Moore che ha vinto lo scorso anno e sarà su Peptide Warhead (King Kamehameha), imbattuto in 2 uscite e sulla sabbia. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui