STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 4 gennaio 2015

Italians ad Oriente: Doppietta per Cristian Demuro (3) a Nakayama, sfiorato un G3. A Kyoto sigillo di Dario Vargiu...

Soddisfazioni orientali per i nostri jockey impegnati in Giappone. Cristian Demuro era a Nakayama dove ha ottenuto una doppietta che fa così salire il conto delle affermazioni dell'esperienza nipponica a 3 complessive (ma con aggiornamento del 5 Gennaio più in basso, vittoria e dunque raggiunta quota 4 totale). La prima delle due era nella quarta in programma sui 1200 metri del dirt in sella a Kurino Daisixi (Sterling Rose) per Yoshitada Takahashi ed i colori di Hiroharu Kurimoto, mentre la seconda vittoria è maturata nell'ottava corsa, sempre sui 1200 in sabbia, in sella a La Vie en Claire (Manhattan Cafe) per Nobuhiro Suzuki ed i colori della Shadai Race Horse Co. Ltd. Per Demurino anche un secondo posto nella corsa più importante del giorno, il Nikkan Sports Sho Nakayama Kimpa G3 da 76,990,000 Yen sui 2000 metri (VIDEO CORSA QUI), in sella a Logotype (Lohengrin) dopo aver anticipato all'ingresso in retta, ha dovuto subire l'affondo di Lovely Day (King Kamehameha) che ha vinto di 1 ed 1/4 con Fran Berry in sella, realizzando tra l'altro il record della corsa in 1m 57,80s.
Dario Vargiu era a Kyoto dove ha subito messo il sigillo vincendo la quarta in programma, una condizionata sui 1800 metri in dirt, in sella a Tamamo Navy (Neo Universe) per Kazuya Nakatake e Tamamo K. I due nostri italiani domani saranno impegnati entrambi a Kyoto.
Aggiornamento del 5 Gennaio: Oggi a Kyoto riunione nella quale Cristian Demuro ha messo un altro pallino dell'esperienza vincendo la quarta corsa dall'inizio dell'anno in sella al 4 anni Princedom (King Kamehameha) per Yasutoshi Ikee ed i colori della Sunday Racing Co. Ltd. Nulla da fare per Dario Vargiu.
Ad Hong Kong nulla da fare in giornata per Umberto Rispoli che dopo il poker del 1° Gennaio ha passato un convegno all'asciutto a Sha Tin condito con un solo terzo posto in apertura di convegno. Comunque, di italiano si può raccontare di Beauty Only (Holy Roman Emperor), ex Gentleman Only, giunto quarto ma correndo bene sullo stretto miglio del Yuen Long Handicap (VIDEO CORSA QUI) da HK$ 1.500.000 in una corsa vinta da Flame Hero (Savabeel). Il cavallo allevato dalla famiglia Parri dopo le due vittorie consecutive ed una battuta d'arresto alla terza, è comunque uno dei più attesi per il Derby locale di Marzo visto che sta salendo di tono e sui 2000 metri è decisamente meglio. L'ex Pablosky (Mastercraftsman), vincitore di Giubilo Lr, dopo le due vittorie consecutive sul dirt è arrivato terzo nel Tai Tong Handicap sui 1200 metri da HK$ 1 milione, correndo con onore. Nei giorni scorsi ha fatto il suo debutto ad HK anche Flying Moochi (Henrythenavigator), meglio conosciuto come Hoovergetthekeys in Italia piazzato di Parioli e plurivincitore di Listed, arrivato quinto in buon contesto e suscettibile di progresso. Lo seguiremo e renderemo conto. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui