STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 28 gennaio 2015

Priore Philip verso Meydan. Pubblicate le nominations, il sauro è iscritto alla Dubai World Cup e al Dubai Turf!

Un totale di 2,142 cavalli sono apparsi nella lista delle iscrizioni alla notte della Dubai World Cup, la notte più ricca del mondo, del 28 Marzo prossimo a Meydan. Rappresentate ben 19 nazioni, tra cui anche l'Italia con un solo esponente. Come anticipato sulle colonne di Mondoturf, Priore Philip (Dane Friendly) è stato iscritto a ben due corse oggetto della questione. Il 4 anni della Ste.Ma., forte del 120 di rating confermato dalla International Federation of Horseracing Authority e numero 1 del nostro galoppo, è l'unico nostro portabandiera iscritto nelle 9 corse in programma. Priore ha l'iscrizione nella Dubai World Cup G1 da $10 milioni sui 2000 metri in dirt e nel Dubai Turf G1, ex Dubai Duty Free G1, da $6 milioni sui 1800 metri in erba. Seguiremo
con interesse le intenzioni di Stefano Botti e quanto di vero c'è sulla questione, di sicuro in viaggio va programmato a breve visto che mancano circa 2 mesi all'evento. Secondo le informazioni in nostro possesso Priore ha solo il 50% di possibilità di andare veramente a Meydan. Probabilmente rientrerà nell'Ambrosiano e poi tenterà un obiettivo all'estero, in Inghilterra forse.... Quanto agli altri: Ben 296 nominations sono per la Dubai World Cup che include 29 europei. Gli americani sono Bayern (Offlee Wild), Tale Of New York (Thewayyouare), California Chrome (Lucky Pulpit) e Shared Belief (Candy Ride), cioè i primi 4 della Breeders’ Cup Classic, mentre dal Giappone confermatissimo Hokko Tarumae, campione sul dirt a livello locale che ha già tentato senza esito l'esperimento lo scorso anno sul Tapeta. Lo Sheema Classic G1 sui 2400 ha raccolto 285 nominations (25 Europei), il Dubai Turf (formerly the Dubai Duty Free) un totale di 316 (33 Europei). Il Golden Shaheen sui 1200 in dirt ha 265 iscritti (di cui 26 Europei) mentre l'Al Quoz Sprint ha 252 nominations (31 Europei). L'UAE Derby G2 ha 92 iscritti (20 Europei), mentre la Dubai Gold Cup G2 in erba ha raccolto 244 adesioni (18 Europei). Il Godolphin Mile G2 è la corsa con il maggior numero di iscritti: Ben 331 cavalli (26 Europei). Per consultare la lista completa degli iscritti cliccare su questo LINK

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui