STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 25 gennaio 2015

Italians (e non solo) ad Oriente. Doppietta per Rispoli (11) ad Hong Kong, tripletta per Demurino (15) a Nakayama e solito sigillo di Vargiu (4) a Kyoto

Italians intorno al mondo. é un fine settimana e dunque come spesso accade i nostri occhi sono tutti orientati verso Hong Kong ed il Giappone. Nella mattina di domenica Umbertino ha ottenuto una doppietta a Sha Tin in un convegno improntato su 2 corse di livello. La prima vittoria è maturata nel The Field Green Handicap sui 2000 metri da 760.000 HKD in sella a Money Cafe (New Approach) per Chor Hong Yip (VIDEO CORSA QUI). La seconda vittoria è maturata nella quinta corsa, nel The Heritage Handicap sui 1.200 m da 1.060.000 HKD su Why Why (Lohnro) per P. O'Sullivan (VIDEO CORSA QUI). Con queste 2 vittorie salgono ad 11 le vittorie stagionali per il jockey italiano che alla fine della sua esperienza tornerà in Francia. A Sha Tin c'erano due corse importantissime a livello locale. Il Centenary Sprint Cup G1 (VIDEO CORSA QUI) sui 1000 metri da 6.600.000 HKD dove l'ex europeo Peniaphobia (Dandy Man) per Tony Cruz e Douglas Whyte. Nella Stewards' Cup - Gruppo 1 (VIDEO CORSA QUI) sul miglio da 10.000.000 HKD$ ha vinto ancora uno straripante Able Friend (Shamardal), che ha confermato lo status di cavallo più forte ad Hong Kong certificato anche dai rating appena usciti, con Joao Moreira per John Moore ad una quota irrisoria di 1,3 su Beauty Flame e Rewarding Hero.
In giornata nulla da fare per Mirco Demuro, autore solo di piazzamenti ma con la testa già verso l'esame per la licenza permanente in Giappone, previsto a giorni. 
In Giappone Dario Vargiu ha messo il quarto pallino della sua esperienza vincendo sabato a Kyoto una prova sui 1200 metri in sabbia in sella a Balthazar (King Halo) per Shozo Sasaki ed i colori di K.Hidaka Breeders Union. Si tratta di una vittoria a grossissima quota, ben 30/1, ed in questo segmento dell'esperienza Dario ci ha abituato a questi exploit vincendo praticamente in ognuna delle sue 4 vittorie sinora ottenute, sempre a grossa quota. Dario ha la licenza per altri 2 mesi in Giappone! Starà fermo solo il prossimo weekend perché Mirco e Lemaire faranno l'esame per la patente giapponese ed è come se avessero una settimana di licenza e quindi troppi stranieri! Non più di 5, tocca a Dario saltare perché era l'ultimo della lista! Ma comunque passerà Febbraio e Marzo in Giappone.
Cristian Demuro invece sforna vittorie una dopo l'altra. Non a Kyoto sabato, una giornata "sabbatica" per lui, ma domenica mattina a Nakayama una tripletta d'autore ed un piazzamento in Pattern. Il primo pallino è arrivato nella terza corsa in sella True Wind (Gold Allure) per Tsuyoshi Tanaka ed i colori della Shadai Race Horse Co. Ltd. L'altra vittoria è arrivata con King Kalakaua (King Kamehameha) per Yukihiro Kato e Yoshiro Kubota in sella ad un cavallo stretto consanguineo con la campionessa italiana Marbye (Marju). La terza della giornata è maturata alla 8° del convegno in sella a Lorraine Cross (Manhattan Cafe) per Yukihiro Kato ed i colori della Silk Racing Co. Ltd. Per Cristian questa era la 14° vittoria nel circuito JRA (la 15° tra JRA e NRA) ed è capolista dei fantini in Giappone per la seconda settimana consecutiva. La licenza di Cristian scadrà a Marzo, per Dario questo era l'ultimo weekend prima del ritorno in Italia. 
Ah, per inciso, a Nakayama la main race della giornata era la The American Jockey Club Cup G2 vinta da Courir Kaiser (King Halo), mentre Cristian nel mega volatone è arrivato terzo ad un baffo dal primo in sella ad Air Saumur (Jungle Pocket). Il favorito Gold Ship (Stay Gold) solo settimo ma a pochi palmi dal vincitore tutti in volata. Gold Ship, 5 volte vincitore di G1, terzo di Gentildonna solo poche settimane fa nell'Arima Kinen, è in preparazione per lo Sheema Classic G1 di Meydan del prossimo 28 Marzo e non ha forzato troppo la prestazione in considerazione del fatto che si tratta di un cavallo particolarissimo...VIDEO CORSA QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui