STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 19 novembre 2016

Mondo del Turf. Weekend ricco tra America, Giappone ed Hong Kong. A Kyoto il Mile Championship!

Ferma l'Europa, dobbiamo guardarci a destra e sinistra dell'atlante per raccontare qualcosa di quello che accade in giro per il mondo. Diciamo subito, e lo facciamo sintetizzando all'estremo, che l'America manda in scena un weekend che ha il lontanissimo retrogusto Classico. Forse la corsa più importante del fine settimana a stelle e strisce è il Delta Downs Jackpot G3 da $1 milione per i 2 anni, una prova vinta lo scorso anno da Exaggerator. Quest'anno ci sono i migliori esponenti della California, Kentucky, Minnesota e New York. La lista include Line Judge (Spring At Last) per Joey Sharp, vincitore delle ultime 3 corse consecutivamente. Bob Baffert presenta Hot Sean (Flatter), ritenuto potenzialmente buono. Laurel Park spingerà sull'acceleratore con il Fall Festival of Racing di sabato mentre Fair Grounds accende i riflettori con il lungo percorso invernale verso il Big Easy, mentre Churchill Downs, Aqueduct e Del Mar "will roll on"! 
Sulla scena internazionale massima attenzione al Giappone! A Kyoto si corre il Mile Championship G1 che anticipa la settimana della Japan Cup di cui parleremo opportunamente più avanti. Nel Mile sul miglio in erba, campo completissimo con 18 partecipanti e solo un 3 anni al via, per il resto tutti anziani.
Peccato non ci sia Maurice (Screen Hero), vincitore lo scorso anno, e nemmeno Logotype (Lohengrin), ma ne guadagna l'incertezza che regna sovrana. Al momento in cui vi scriviamo il favorito è Satono Aladdin (Deep Impact), un 5 anni vincitore di G2 all'ultima uscita a Kyoto, quarto di questa corsa lo scorso anno. Nell'ultima prestazione vanta un credito con la sorte Satono Lupin (Deep Impact), interpretato in questa occasione da Mirco Demuro con voglia di rivalsa. CP Lemaire, in formissima, sarà in sella ad Isla Bonita (Fuji Kiseki) che l'ultima volta in G3 ha perso da Young Man Power (Snitzel), con a bordo Keita Tosaki, leader jockey in Giappone, il quale stavolta ha scelto invece la candidatura del 7 anni Fiero (Deep Impact), nella foto, qualcosa più di un nascosto nel contesto. Ryan Moore dovrà inventare qualcosa con Neorealism (Neo Universe), un altro 5 anni di Noriyuki Hori. Il 3 anni è Lord Quest (Matsurida Gogh) e rappresenta la stagione Classica 2016 ed è più che una sorpresa per Shigeyuki Kojima. IL CAMPO PARTENTI COMPLETO QUI. Si correrà alle 7,40 di mattina, ora italiana. Dunque, tutti in piedi presto!
A proposito di Giappone vi anticipiamo che la potenziale campionessa Mi Suerte (Frankel), bypasserà il Fillies Mile G1 solo per femmine, per affrontare direttamente i maschi nelle Asahi Hai Futurity Stakes G1, il Gran Criterium giapponese, per avere qualche giorno di riposo in più. Azz!
Ad Hong Kong vanno in scena buone eliminatorie in vista delle International Races di Dicembre. Domenica a Sha Tin si corrono le Jockey Club Cup per i milers, gli intermediate e gli sprinters. Nel BOCHK Wealth Management Jockey Club Sprint G2 ci saranno i campioni Aerovelocity e Peniaphobia, ma tutti gli occhi saranno su Able Friend che a 7 anni, dopo un infortunio serio, si rimette in discussione ad un anno di distanza dallo sfortunato esito nel Longines Hong Kong Mile del 2015. Able Friend è tornato ad allenarsi a Settembre, dopo un lungo periodo di cure in Australia. Nel BOCHK Wealth Management Jockey Club Mile G2, occhi invece per il favorito ed italian bred Beauty Only (Holy Roman Emperor). C'è anche la "Cup" sui 2000 metri dove si rivedono i vecchi draghi Military Attack (Oratorio), Designs Of Rome (Holy Roman Emperor) e Blazing Speed (Dylan Thomas), rispettivamente 8, 6 e 7 anni. Nel resto del convegno da segnalare nella quarta corsa il tentativo di General Sherman (Teofilo), ex Nuova Sbarra, mentre nella penultima corsa si rivede il crack locale Pakistan Star (Shamardal) che affronta il miglio ed è reduce da una inattesa sconfitta all'ultima. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui