STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 18 dicembre 2015

Arrgentina: Hi Happy vince il Gran Premio Carlos Pellegrini, l'Arc sudamericano. Possibile obiettivo le King George

Non è semplice riuscire a diventare uno dei migliori cavalli al mondo, ma Hi Happy (Pure Prize) ci proverà fino alla fine. Il passepartout glielo ha garantito la vittoria nel Gran Premio Carlos Pellegrini G1 sui 2400 metri dello scorso fine settimana in Argentina, all'ippodromo di San Isidro, di fronte a 50,000 persone e sotto i 36 gradi di temperatura, in quello che è definito l'Arc de Triomphe sudamericano da AR$3,400,000 di dotazione (circa £229,000). Il sauro di proprietà della Haras La Providencia, allenato da Pedro Nickel Filho, è un 3 anni infatti rimasto imbattuto nella stagione in 6 uscite con una suite di G1 inanellati con il Gran Premio Jockey Club ed il Gran Premio Nacional (Derby Argentino), le ultime due prove della Triple Crown locale. Montato dal consistente Altair Domingos, Hi Happy (nella foto per concessione di Clarin) è stato paziente prima di sprigionare la sua forza e battere Don Inc (Include) per una lunghezza e mezza in 2.24:37. Es Después (Espaciado) è arrivato terzo a 6 lunghezze dal secondo. Hi Happy ha ricevuto un invito per in Europa per correre le Qipco King George VI & Queen Elizabeth Stakes G1 ad Ascoto il prossimo anno. Una trasferta difficilissima, per un cavallo che viene dall'altro mondo e va fortissimo. IL VIDEO DEL CARLOS PELLEGRINI QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui