STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 13 dicembre 2015

Hong Kong: Uno-due giapponese nella Cup! Vince A Shin Hikari, Ryan Moore quasi miracoloso ancora secondo

Delirio e potenza giapponese a Sha Tin. Stavolta però, è maturato un risultato a sorpresa nella Hong Kong Cup G1 dove la vittoria è andata all'eterno veterano Yutaka Take in sella a A Shin Hikari (Deep Impact) che ha causato un violento upset da 40/1 in una corsa dove hanno deluso i favoriti. Il cavallo di Masanori Sagaguchi, un 4 anni deludente nel Tenno Sho ma vincitore di 9 delle 11 corse disputate in carrier, ha concluso a tempo di record in 2 minuti e 0,60 decimi, avendo la meglio della femmina Nuovo Record (Heart's Cry), ancora Ryan Moore a bordo, e Blazing Speed (Dylan Thomas) con Neil Callan. Inpressionante sin dal via, A Shin ha giocato la carta del ritmo mettendo di passo Free Eagle, il primo ad attaccarlo, involandosi dall'ingresso in retta accumulando vantaggio dalle 4 lunghezze prese nello slancio dolo la curva.
Nulla di fatto per Military Attack, Designs of Rome, Beauty Only e soprattutto per il favorito Free Eagle, che ha segnato il passo giungendo nelle retrovie. Per lui era l'ultima in carriera prima dell'ingresso in razza all'Irish National Stud. Scene di delirio a Sha Tin, con groupies giapponesi in lacrime per un esito storico, in una giornata storica.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui