STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 20 dicembre 2015

Giappone: #DemuroSan colpisce ancora, in coppia con Leontes domina le Asahi Hai Futurity Stakes ad Hanshin

Hic sunt Leontes. Qui ci sono i campioni, quelli veri. Ad Hanshin è andata in scena l'edizione 2015 delle Asahi Hai Futurity Stakes G1 sul miglio, il Gran Criterium locale, vinto magistralmente da un Mirco Demuro ispiratissimo in sella all'impressionante Leontes (King Kamehameha) il quale ha sparato un parziale dalla coda del gruppo facendo tutta la dirittura con un volo esterno utile a beffare il favorito Air Spinel (King Kamehameha) sul quale c'era Yutaka Take, già vincitore di 3 corse nella giornata e al quale DemuroSan ha negato la gioia di un record. Leontes, un impressionante fratellastro del campione Epiphaneia vincitore della Japan Cup G1 2014, era alla seconda uscita in carriera e dopo un debutto del 22 Novembre (sui 2000 metri) di cui abbiamo parlato qualche settimana fa descrivendo Leontes come un talento incredibile, è arrivato il sigillo in una corsa durissima da ¥ 146,600,000 (circa US$ 1,222,000). Il vincitore è un portacolori della Carrott Farm allenato da Katsuhiko Sumii, che ha realizzato un tempo sul miglio di 1:34.4, una misura davvero notevole per un cavallo con così poca esperienza. Come detto il secondo è stato Air Spinel, sempre figlio di King Kamehameha (Lingmambo), mentre al terzo è giunto Shadow Approach (Jungle Pocket). IL VIDEO DELLE ASAHI HAI FUTURITY STAKES
In corsa, stranamente, non c'erano figli di Deep Impact (Sunday Silence) e quando il gatto non c'è, i topi ballano. King Kamehameha è uno stallone fin troppo sottovalutato, finora vissuto nell'ombra delle fattrici coperte da "Impacto", ma quando può, anche statisticamente, ne approfitta. Insomma, se avete una fattrice in Giappone, ecco lo stallone giusto.
Mirco Demuro ha bagnato il suo weekend ad Hanshin con un'altra doppietta, con le due di domenica fanno 4 nel fine settimana e dunque è salito a quota 114 in classifica fantini JRA, quando manca una settimana alla chiusura dei giochi. Per il Magic Mirco sono 4 i G1 vinti nel 2015 in Giappone da Aprile, e la terza affermazione nelle Asahi dopo Grand Prix Boss e Logotype. Se non abbiamo contato male è la 25° vittoria in G1 in carriera per The Magic. Da segnalare anche la doppietta di Andrea Atzeni in giornata

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui