STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 24 settembre 2011

Risultati selezionate ITS Yearling Sale.

Nessuna sorpresa rispetto a quelle che erano le attese della seconda selezionata in ordine temporale, quella della ITS, andata in scena venerdì pomeriggio a Settimo Milanese. Quando è entrata il Lot 55, la figlia di Cape Cross (Green Desert) e Claba di San Jore (Barathea), mezza sorella dei vincitori di Derby Italiano Crackerjack King (Shamardal) ed Awelmarduk (Almutawakel), del vincitore del Milano G1 Jakkalberry (Storming Home) e di Kidnapping (Intikhab), si è accesa una piccola luce. Non enorme nel modello, anzi piuttosto essenziale (ma è normale, essendo nata in Giugno), si è fatta notare per l'eleganza la relativa bellezza. A chi poteva andare se non a Felice Villa, il quale ha sborsato €260,000 pur di averla. Presentata dalla Razza del Velino, la licitazione ha vissuto della trattativa serrata tra l'aggiudicante e Amando Duarte, quest'ultimo pinhooker spagnolo il quale ha detto di avere un mandato per un acquirente inglese di arrivare fino ai €250,000. Un bid, intorno ai 200mila, lo ha fatto anche l'Ingegner Romeo (così pare, ma non ha alzato la mano per nient'altro). Per la cronaca, la piccola che non ha ancora nome potrebbe andare in UK da Marco Botti, mentre la mamma Claba di San Jore non ha nessun prodotto il prossimo anno, ma è gravida di Shamardal (Giant's Causeway), dunque il puledro che nascerà sarà fratello/sorella di Crackerjack. 
Da segnalare che gli assenti alla sessione, oltre al citato Romeo, anche Bruno Grizzetti e la famiglia Scarpellini, dato da segnalare ai fini della cronaca questo. Comunque, un Villa attivissimo che si è aggiudicato per €120,000 anche il Lot 61, un maschio da Manduro (Monsun), sempre Razza del Velino sugli scudi, che è il primo prodotto della piazzata di Listed Paint In Green (Invincible Spirit), mentre la seconda mamma è Theory Of Law (Generous) mezza sorella del vincitore del Morny, e ora stallone, Charge D’Affaires (Kendor). Mr Villa, ha altresì pagato €70,000 per il Lot 47, un altro figlio di Manduro (Monsun), ma stavolta una femmina, la quale è una mezza sorella dell'imbattuta Cherry Collect (Oratorio), prodotti dunque di Holy Moon (Hernando), della famiglia della vincitrice di Oaks d’Italia winner Bright Generation (Rainbow Quest), e dunque, ne abbiamo parlato anche per il vincitore del Morny G1 Dabirsim (Hat Trick) e non solo. Unico particolare per questo lotto, il ginocchio destro leggermente fuori asse, ma su un modello superbo, peraltro sauro (strano, per una Manduro) ma preso sicuramente da Hernando (Niniski). L'asta è stata ben accolta, buon numero di acquirenti e parecchi pinhooker attivi. Tra questi, Willie Browne della Mocklershill Stables (al telefono con Arturo Brambilla), ha garantito il terzo prezzo della giornata, ovvero €85,000 per il Lot 46 una femmina (bellissima, forse un pò lunga di reni ma per il resto davvero uno spettacolo) da Shamardal (Giant's Causeway), mezza sorella di Tenson (Intikhab), e dunque prodotti di Strategic Tactics (Bigstone, pensa un pò...) (famiglia Locsot) terza nell'Incisa G3 della famiglia del velocista Coastal Bluff (Standaan). Browne più tardi ha preso anche il Lot 48, per €32,000. Un figlio di Holy Roman Emperor (Danehill), mezzo fratello di Fiulin (Galileo) della famiglia di Falbrav (Fairy King). 
Con Marnane ha preso il Lot 43, un Exceed And Excel (Danehill) dal modello superbo, passo atletico ed elegante, su una struttura equilibrata. Presentato dalla Ri.Ma Stud e Razza della Sila, ha realizzato €56,000. La mamma è Muntada (King's Best), allevata Shadwell in precedenza, mentre la seconda mamma è Inaaq (Lammtarra) mezza sorella del duplice vincitore di G1 e sire Classico Almutawakel (Machiavellian), da qualche anno scomparso. Per il Lot 43, magari lo rivedremo al prossimo meeting delle Craven a breeze-up prima del meeting delle Ghinee.
Il contingente Scandinavo, vista l'eterogeneità degli acquirenti, nel nome di Stefan Uppstrom, ha pagato €22,000 per il Lot 37, un maschio da Footstepsinthesand (Giant's Causeway), presentato da Angelo Agrestini. La mamma è Lavender List (Pivotal) mezza sorella di NotabilitySimon De Montfort, entrambi da King’s Best (Kingmambo).
Numeri complessivi parlano di venduti per oltre il 60% dei proposti, per un movimento complessivo intorno ai €1,400,500. Ma sono numeri provvisori, perchè in via di risoluzione c'erano alcuni acquisti all'amichevole ancora da registrare, ma certamente qualcosa in più diremo nei giorni prossimi, anche per dare un dato finale e complessivo di quelle che sono state le due aste selezionate. 

1 commento:

  1. Ciao Gabriele visti i risultati non mi pare sia andata male la seconda selezionata. Lancio un sondaggio, sul quale si potrà, se lo riterrai opportuno, discutere quando farai un riassunto di questa tornata di aste. Preferite: a) soluzione attuale, 2 aste selezionate a distanza di una settimana; b) 1 asta unica con il meglio, magari in un'unica giornata, e una seconda asta, diciamo qualificata, magari a inizio/metà ottobre o novembre; c) 1 asta unica con tutti i soggetti, divisa su 2/3 giornate; d) altra soluzione proposta da voi.
    Io come già detto in precedenza sono per la numero 2, però mi piacerebbe sapere cosa pensano gli altri.
    Saluti

    RispondiElimina

Commenta qui