Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

mercoledì, settembre 07, 2011

Saranno Famosi...ieri in UK e Italia

Mister Sandro facile al traguardo
Riprende anche la rubrica dei "Saranno Famosi". Ieri pomeriggio qualcosa di interessante abbiamo visto, soprattutto in Inghilterra, ed entrambi i soggetti del nostro interesse sono portacolori Godolphin.
A Lingfield, sull'all weather, ha vinto al debutto Ihsas (Rahy), una femmina allenata da Saed Bin Suroor e montata da Frankie Dettori che dopo partenza poco brillante, ha sciorinato una bella progressione per vincere di 4 lunghezze comode. Oltre alle modalità che ne fanno pensare ad un buon prospetto, si tratta di un soggetto dalla famiglia importante. Allevata Darley, è figlia di Rahy (Blushing Groom) come detto, e di Express Way (Ahmad), la quale è mamma già di Rio De La Plata (Rahy), molteplice vincitore di G1 tra cui il Lagardere G1 a Longchamp ed il Premio Roma a Capannelle, dove potrebbe tornare quest'anno. Dunque, si tratta di una sorella piena del campione Godolphin. La famiglia, è molto importante in Sudamerica, in particolare in Argentina.
A Leicester, in una maiden sui 1400 metri, che abbiamo visto dall'Italia, ha vinto Oscan (Street Cry), come detto portacolori della scuderia in blues, allenato da Mahmood Al Zarooni e montato da Ahmed Ajtebi. Il maschio è un figlio di Street Cry (Machiavellian), stallone di casa Darley in USA, mentre la mamma è Moyesii (Diesis), di cui è il sesto prodotto, la quale è già mamma di Mastery (Sulamani), lanciato dal Derby Italiano G2, e poi vincitore del St Leger G1 e del HK Vase G1.
In Italia, a Capannelle, Floral Art (Excellent Art) è diventata la vincitrice numero 18 per suo padre Excellent Art (Pivotal). La cavalla è di proprietà della Colle Papa, ed è stata acquistata da Federico Barberini per £20,000, mentre nella prova analoga per maschi, interessante è stato l'assunto di Mister Sandro (Dane Friendly). La mamma è Diega (Diesis), dunque un incrocio Danehill-Diesis, uguale a quello di Dylan Thomas, tanto per fare un esempio. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata