SPAZIO PUBBLICITARIO

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com

giovedì 21 giugno 2012

Royal Ascot day 3. Gold Cup a Frankie con Colour Vision, il resto tra Ribblesdale e Norfolk

Venne il giorno di Lanfranco, in quello che è il suo meeting. In sella al blue Colour Vision (Rainbow Quest) ha battuto il "suo" ed altro di scuderia Opinion Poll (Halling) in una sfida tutta in famiglia in lotta, con il secondo allenato da Mahmood Al Zaaroni e montato da Barzalona che è sembrato quasi passare, mentre Colour Vision grazie all'esperienza, alla voglia di rivalsa alla classe, alla forza e quel pizzico di furbizia da parte di Frankie, ha ribattuto colpo su colpo e respinto il rivale in un finale davvero intensissimo, con intervento dei commissari che hanno poi lasciato tutto com'era. Bella lotta, nel finale le braccia di Frankie hanno avuto la meglio nel suo ippodromo, quello dove all'ingresso c'è una statua che lo ricorda. Che ricorda l'ennesima vittoria di Gruppo nell'ippodromo del Berkshire per il fantino italiano, da quando qui ad Ascot ottenne un 7 su 7 nel Settembre del 1996 (video ricordo qui: http://www.youtube.com/watch?v=ksVoz1OAtU4). Ed in generale, quinta vittoria nella Gold Cup (Drum Taps nel 1992 e 1993, Kayf Thara nel 1998 e Papineau 2004 gli altri 4 vincitori in precedenza)
Nulla da fare per Fame And Glory (Montjeu). Nelle Ribblesdale G2 ha vinto facilissima Princess Highway (Street Cry) per Dermot Weld, la quale sul morbido ha espresso il meglio e battuto The Fugue (Dansili) per sei lunghezze, che si rifarà. Nelle Norfolk G2 ha vinto di forza, malgrado l'essere acerbo, Reckless Abandon (Exchange Rate) per Clive Cox. 
Nelle Tercentenary G3 sui 2000 metri per 3 anni ha vinto il tedesco Energizer (Monsun) ed è il primo portacolori tedesco a vincere ad Ascot.
Venerdì è giorno di Coronation G1 con l'italiana d'allevamento Bugie d'Amore (Rail Link) in pista e King Edward G2, Sabato c'è Black Caviar nelle Diamond Jubilee Stakes, e le Hardwicke con Jakkalberry (Storming Home) altro italian bred che speriamo possa darci soddisfazioni dopo la defaillance di Worthadd (Dubawi) nelle Queen Anne Stakes G1, e dopo Field Of Dream (Oasis Dream) 4° ma bene nella Royal Hunt Cup.
Il video della Gold Cup vinta da Colour Vision lo trovi qui: http://www.youtube.com/watch?v=eS2QHjkxNKg

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui