martedì 5 giugno 2012

Black Caviar si prepara per volare in Inghilterra, obiettivo Ascot. Una tutina in lycra per lei..guarda il video

Cosa fa Black Caviar (Bel Espirit) quando non corre? Si allena, soprattutto, e si prepara alla trasferta inglese. Fra qualche giorno lascerà le scuderie di Peter Moody e partirà alla volta di Newmarket. Intanto ha lavorato lunedì mattina a Caulfield, un canter sul bagnato che ha soddisfatto ovviamente il team ed in particolare Luke Nolan, anche se il tempo era un pò inclemente, ma niente di trascendentale. 1000 metri di lavoro di cui 600 in volata, nulla al confronto che avrà a livello di pressione in vista delle Golden Jubilee Stakes G1 (1200m) a Royal Ascot del 23 Giugno. La campionessa è apparsa di fronte ai media Australiani Martedì mattina, visto che partirà Mercoledì mattina, e per un viaggio che si prevede di oltre 30 ore con vari scali, si è presentata di fronte alle telecamere con una tutina di lycra tipo bodybuilder con appiccicato sopra il suo nome e quello della scuderia, Nelly, dall'altro. 
Peter Moody ha spiegato che aveva avuto l'idea della tuta di compressione di lycra dal suo rivale e collega John McNair e da Sally Pearson, campione degli ostacolisti, spiegando che aiuterà Black Caviar a prendere il viaggio nel modo più confortevole possibile, anche per un fatto muscolare e nervoso. E' proprio questo il rischio maggiore infatti per il team, questo sarà il primo viaggio in aereo per la cavalla e Moody e i suoi proprietari considerano il volo come la parte più snervante dell'esercizio. "Dovrebbe essere tutto a posto - in realtà è meglio un volo in aereo che viaggiare in van per un cavallo", ha detto Moody. In ogni caso, però, Black Caviar sarà accompagnata da un veterinario e due assistenti per il volo che farà scalo prima a Singapore e poi a Sharjah. 
Moody ha poi parlato della corsa che l'aspetta: "Lei è in forma smagliante, niente da aggiungere. Non dovrà fare molto da qui a due settimane, dovrà solo mantenere la condizione sperando che non verrà condizionata dal cambio di emisfero. Anche perchè fatti e cifre alla mano, vi dico che non c'è un solo cavallo che possa essere in grado di batterla..."
Una cosa è certa, Peter Moody non sente la pressione.
Se vuoi guardare il video su youtube del servizio realizzato in Australia, clicca su http://www.youtube.com/watch?v=exsl74qv2DY&feature=player_embedded#!
In quest'altro video, guarda Black Caviar partire dall'aeroporto di Melbourne. Ascolta i proprietari Colin e Jannene Madden e Chris Burke sui piani di volo: http://www.youtube.com/watch?v=hD_Io7gJs90&feature=youtu.be&a

5 commenti:

  1. Per essere quest'anno ad Ascot darei un occhio della testa, l'altro mi serve per vedere le corse.
    Dai organizza Gab, quando si parte?
    KINGMAMBO 90

    RispondiElimina
  2. ho letto che cherry e positiva,gabriele conosci qualcosa.

    RispondiElimina
  3. Si, l'ho saputo ieri. E' emerso dalle seconde analisi controllabili sul sito di unirelab, sto reperendo il maggior numero di informazioni possibili. Vi farò sapere a breve.

    RispondiElimina
  4. Giovanni 8, 1-11
    (GESU') Alzò il capo e disse loro:
    «Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei».

    RispondiElimina
  5. Dal punto di vista del doping, io la scaglio.

    RispondiElimina

Commenta qui