STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 19 settembre 2013

#Intello diviso tra le Champion Stakes del 19 Ottobre ad #Ascot e l'Arc: Sabato la decisione di #Fabre. Per Al Kazeem deciso tutto: Arc il 6 Ottobre e poi stallone per gli Studs Reali della Regina

Nella foto: Al Kazeem. Per il 5 volte vincitore di G1
obiettivo Arc e poi stallone per i Royal Studs
Manca un mese al Champions Day G1 del 19 Ottobre ad Ascot e due settimane all'Arc de Triomphe. Ovvio che i programmi cominciano a delinearsi. Uno di questi è di rilevante interesse, perchè nelle scorse ore Andre Fabre sembra aver preso una decisione riguardo ad Intello (Galileo) e la sua presunta attitudine al miglio e mezzo oppure al doppio chilometro, ma con qualche riserva ancora da sciogliere. I dubbi si dissiperanno domenica, quando l'allenatore francese deciderà se il figlio di Galileo rimarrà in Francia o andrà in Inghilterra. La risposta la avremo a Longchamp sabato pomeriggio nel Prix du Prince d'Orange G3 sui 2000 metri dove Intello dovrà far capire cosa fare del suo destino dando al suo allenatore la decisione sul da farsi, dunque se destinare come si crede Intello alle Champion Stakes G1 o virare verso l'Arc de Triomphe sui 2400 fra due settimane. In fondo Monsieur Fabre ha parecchie frecce per la Francia, e l'idea inglese non è così peregrina. Insieme ad Intello, un altro deputato ad oltrepassare la manica per Ascot è Triple Threat (Monsun), il quale nel Niel G2 sui 2400 di domenica scorsa ha completamente dimostrato di avere nelle gambe al massimo un 2000 metri. 
Chi invece ha già deciso cosa fare ora e da grande è Al Kazeem (Dubawi) il quale, come rivelato da James Doyle sulle colonne del The Indipendent, a breve correrà sul miglio e mezzo di Longchamp su un tracciato descritto "perfetto" dal suo abituale interprete, per le caratteristiche del figlio di Dubawi (Dubai Millennium). Il 5 anni di Roger Charlton ha già corso sui 2400 metri, è successo a Newmarket il 5 Maggio 2012 nell'unica corsa disputata lo scorso anno, le Jockey Club Stakes G2 vinte di 4 lunghezze e mezzo. Poi, una lunga degenza e il triplo Tattersalls Gold Cup G1, Prince Of Wales's Stakes G1 ed Eclipse Stakes G1 su distanze mai superiori ai 2200 metri. Ma non è tutto: A seconda di come andrà l'Arc, c'è sempre aperta l'opzione Champion Stakes del 19 Ottobre e poi, molto probabilmente, si aprirà la seconda fase della sua vita, quella in razza con la novità rappresentata dal fatto che la Regina Elisabetta lo ha voluto nei Royal Studs dal prossimo anno. A confermarlo è stato John Warren, Racing & Bloodstock Advisor di Sua Maestà la Regina, che ha parlato di eccezionale prospettiva per gli allevatori inglesi che avranno la possibilità di avere alla portata un 5 volte vincitore di G1 dall'ottimo stallone Dubawi e da una mamma dda Darshaan (Shirley Heights)

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui