STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 5 settembre 2013

Weekend galoppo estero: A Leopardstown le Irish Champion con Al Kazeem contro Declaration Of War. Ad Haydock ancora Lethal Force contro tutti. In Australia e Turchia altre corse da seguire...

Piove, sulle isole britanniche. Ci aspetta un weekend abbastanza umido, senza che tutto possa inficiare sullo spettacolo. A Leopardstown sabato ci sono le Irish Champion Stakes G1 che si preannunciano agguerritissime. In pista ci sono di nuovo Al Kazeem (Dubawi) e Declaration Of War (War Front), ovvero il grande sconfitto delle Juddmonte International di York e il sorprendente vincitore in grande stile. Cosa cambia? Il terreno, stavolta più favorevole al primo, inciprignito più che mai dal duro del Knavesmire, ora più che mai battagliero con il fantino del momento: James Doyle. Al Kazeem nella stagione ha già vinto 3 G1 consecutivamente, contro il Coolmore che è un elogio alla continuità fatta cavallo. Il betting però stranamente antepone Declaration, che avrà in sella il virgulto Joseph. Opposti a loro la femmina The Fugue (Dansili) a 11/4, c'è Trading Leather (Teofilo) che si trova sempre in mezzo ed è regolare come un orologio svizzero, poi la suggestione Kingsbarns (Galileo) alla terza in carriera...gli altri, da contorno a godersi lo spettacolo.
Ad Haydock c'è la Sprint Cup G1 sui 1200 metri. Dichiarati in 16, solito mucchio con sorprese dietro l'angolo. C'è ancora l'inossidabile Lethal Force (Dark Angel), appena acquistato dal Cheveley per farne uno stallone al termine della stagione, contro Reckles Abandon (Exchange Rate), Gordon Lord Byron (Byron), Garswood (Dutch Art) e Slade Power (Dutch Art) solo per citare i più caldi, ma le sorprese non mancheranno.
Nel fine settimana, anche l'Australia con le Makybe Diiva Stakes G1 sul miglio con tanti ex Europei downunder, tra cui Bit Of Hell (Hurricane Run) ex italiano in pista (campo partenti QUI), sempre a Leopadstown una bella corsa per puledri che lancerà verso il Juvenile Turf di Santa Anita e Free Eagle (High Chaparral) tra i più attesi 2yo per la nuova stagione, e poi in Turchia l'Anatolia Trophy G2 con Danadana (Dubawi) ed Andrea Atzeni che cerca la Pattern anche da quelle parti. Insomma, un altro bel weekend di galoppo internazionale. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui