STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 16 luglio 2014

Frankie Dettori va in America, ingaggiato da Wesley Ward nell'opening day del Summer Meeting di Saratoga..

Frankie goes to Saratoga. Il jockey italiano ha approfittato di una fase tranquilla della stagione con pochi cavalli di Joann Al Thani impegnati, per accogliere l'invito di Wesley Ward e montare a Saratoga in questo weekend, nel 146° Summer Meeting, in uno degli ippodromi più antichi d'america. Il 18 Luglio c'è l'Opening day ed il meeting durerà tutta l'estate fino a fine Settembre. L'allenatore americano, che l'ha messo su anche a Newmarket nella July Cup G1 dove è arrivato quarto con Undrafted, aveva già anticipato la sua intenzione di trascinare con se Lanfranco, il quale ha accettato di buon grado. Sei settimane di altissimo livello con $17 milioni in palio a livello di Stakes e 15 corse di G1 nell'arco del periodo. 
Nella giornata inaugurale in questo weekend si è parlato di 8 o 9 ingaggi previsti per Frankie, tra cui Emotional Kitten nelle Diana Stakes e Bessie's Boy nelle Sanford Stakes G3. "Sono molto emozionato - ha detto Lanfranco. Non sono mai stato a Saratoga e sono felice mi sia stata data questa opportunità. Ogni sfida è una bella sfida". L'america per Lanfranco è un posto caro, al di la dell'atlantico ha infatti preso spunto da Angel Cordero con il suo famoso salto per festeggiare le vittorie, la prima volta nella Breeders Cup Mile con Barathea per omaggiarlo e poi in tutta Europa in un momento che tutti i fan del fantino italiano attendono. Ed ora, l'ex jockey presente nella hall of fame del galoppo americano, ora agente di John Velazquez, ha dato gli spunti necessari per approfittare delle caratteristiche del tracciato. Chi meglio di lui, per una investitura di Lanfranco. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui