STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 30 luglio 2014

Goodwood: #Kingman è il Re! Con uno scatto ha risolto le Sussex Stakes, volato via Toronado di slancio!

Eccolo il Kingman (Invincible Spirit) che aspettavamo, che ha vinto nell'unico modo possibile queste Sussex. Il figlio di Invincible Spirit (Green Desert) ha messo in pratica il vecchio metodo dell'attesa e dello spunto, da portatore sano di scatto che spacca ed ha stravinto il Duel on the Downs, parte III, in modalità simili a quelle che utilizzò Frankel per spazzare via Canford Cliffs. Stavolta a fare la parte dell'agnello sacrificale è stato un altro cavallo allenato da Richard Hannon con il baio di Gosden che dopo una andatura da velodromo ha messo nel suo mirino Toronado (High Chaparral) e lo ha sbattuto fuori dalla giostra. Toronado, bellissimo a livello di condizione, sapeva di essere un facile obiettivo ma ha provato a metterla nell'unico modo possibile per tentare di battere un cavallo più forte: Buttandola sulla progressione dai 400, cercando di prendere il tempo soprattutto a Doyle, non eccezionale questi giorni ma evidentemente con la testa a questa corsa da tempo. Sebbene il cavallo del Principe Abdulla abbia perso per un attimo la battuta sull'ondulato di Goodwood ai 300, quando si è riorganizzato nell'azione ha letteralmente cappottato il rivale mettendo tra se e lui una lunghezza e mezza comoda. Whoosh! Ha vinto da campione, ha vinto da cavallo che ha un cambio di marcia da fuoriclasse, di quelli che si trasmettono in razza e questo sarà uno stallone con i fiocchi, pronto in casa Juddmonte insieme a Frankel. Ed ora c'è anche la consacrazione contro gli anziani. Dal 6° al 7° furlong ha realizzato una frazione di 10,22 secondi e ancora meno nell'ultimo furlong, sotto i 10 secondi se solo avesse voluto. In realtà il furlong finale Toronado lo ha fatto più veloce (10,26 contro i 10,53) ma oramai Kingman gli era volato via!! Roba da velocisti e quando uno è più forte è più forte e basta! Tempo finale è stato di 1m 41.75s (slow by 5.05s). Il risultato completo QUI. IL VIDEO DELLE SUSSEX STAKES QUI... Ecco le frazioni di Kingman furlongs dopo furlongs: 16.57s; 14.53s; 13.92s; 13.01s; 11.85s; 11.12s; 10.22s; and 10.53s. Per Toronado ha parlato il manager Harry Herbert il quale ha confermato l'ingresso in razza a partire dal 2015 del cavallo di Joann Al Thani. Per Kingman, forse, una decisione simile verrà presa nelle prossime ore, ma in realtà si è parlato di Queen Elizabeth II Stakes G1 come prossimo target ufficiale... aspettiamo solo l'annuncio.

More to follow...
Il day 1 di Goodwood è andato in archivio con mille sorprese dietro l'angolo. Nelle Lennox Stakes G2 pareva nessuno volesse vincere, alla fine ha avuto la meglio il 5 anni Es Que Love (Clodovil), che non vinceva da una vita, sotto la spinta di Adam Kirby che ha dovuto adoperarsi parecchio per battere Toormore (Arakan), alla fine tanto cuore ma non abbastanza buono a certi livelli, con Anjaal (Bahamian Bounty) al terzo mentre Garswood (Dutch Art) ha dimostrato di correre bene solo sul soft. Clive Cox aveva sborsato ben 110,000gns alle Tattersalls Horses-in-Training Sale dello scorso anno, quando era uscito dalla yard di Mark Johnston e non sembrava in grado di trovare una nuova vita. Tra i puledri, affermazione da ricordare per Cotai Glory (Exceed And Excel) che ha fatto il record della corsa nelle Molecomb Stakes G3 battendo Fast Act (Fast Company) ed un Beacon (Paco Boy) sul quale Hughes non è stato impeccabile. Non si può sempre montare come se si abbia sotto una bicicletta. Comunque ha vinto un solido cavallo di Charlie Hills con George Baker in sella. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui