STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 10 novembre 2015

A 63 anni se n'è andato Pat Eddery, leggendario jockey irlandese che ha vinto tutto in Inghilterra. Rest in peace vecchio Pat.

Una grave perdita per il mondo dell'ippica. A 63 anni se n'è andato l'immenso Pat Eddery, che lascia 4 figli e due mogli. Pat, irlandese, è stato champion jockey per 11 volte ed è stato vincitore di 14 Classiche inglesi. La sua carriera, cominciata nel 1967, lo ha visto vincere 4633 corse in tutto il mondo, il secondo in assoluto solo dietro a Sir Gordon Richards. Nel palmares anche 4 Prix de l'Arc de Triomphe con Detroit (1980), Rainbow Quest (1985), Trempolino (1987), ma soprattutto un anno prima l'edizione spettacolare risolta con Dancing Brave (1986) con la giubba di Khalid Abdulla, forse il suo capolavoro migliore, ed è forse l'edizione più bella. VEDI L'ARC di DANCING BRAVE QUI
Nel suo curriculum 2 King George VI and Queen Elizabeth Stakes, al suo nome sono legate le vicende di campioni quali Bosra Sham, Sadler's Wells, Rainbow Quest, El Gran Senor, Grundy, Zafonic, Warning e Pebbles,con il quale Eddery vinse la Breeders' Cup Turf nel 1985, per il training di Clive Brittain ritiratosi proprio quest'anno. Indimenticabile la interpretazione in sella a Grundy contro Bustino nelle King George, definita la corsa del secolo. VIDEO CORSA QUI.
Nato il 18 Marzo 1953, ha vinto la prima corsa con Alvaro ad Epsom nel 1969. E' stato appprendista con Seamus McGrath e Frenchie Nicholson ed è stato Champion jockey per la prima volta nel 1974. Eddery si è ritirato nel 2003 come fantino, non aveva più stimoli diceva, ed ha cominciato la carriera di allenatore nel 2005 e come culmine da trainer ha avuto Hearts Of Fire quale vincitore del Gran Criterium in Italia nel 2009.
Un tributo è stato pubblicato da At The Races, a questo LINK.

10 commenti:

  1. Onore ad un immenso fantino. Che duelli con G.F. Dettori. Eddery con Grundy di Vittadini e Dettori con Bolkonsky dell'avv. D'Alessio!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Scusate, stavo facendo una prova per i commenti..

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Ah, la lettera. Ma Luigi puoi anche pubblicarlo tu nei commenti, che io ci faccia un post ora è poco opportuno.. quando capiterà una discussione posso anche inserirlo, ma pubblicarlo così mi pare non sia adeguato.. non credi? cioè come politica io non ppubblico lettere a meno che non siano peritenti al momento, quello lo faGaet, e mi vorrei dissociare dall'essere uno strumento di pubblicazione "politica".. non credi? Se vuoi mettilo pure nei commenti, come hai fatto con Chorse sul forum, così avrai tutte le risposte che cerchi.. non prenderla come una mancanza mia, ma se pubblico il tuo devo pubblicare qualsiasi "statement" di utenti e non mi piace l'idea di fare un sito così. Il blog è contenitore di opinioni e si alimenta nei commenti, io non censuro nessuno sappilo, quindi se vuoi fallo. Per esempio Zuccoli mi scrive spesso chiedendo la pubblicazione, ma non lho mai fatto se non nei commenti dell'argomento in questione..
      a presto

      Elimina
  6. ok. hai ragione. Grazie lo stesso per la disponibilità.
    saluti

    RispondiElimina

Commenta qui