STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 18 novembre 2015

Francia: Cristian Demuro, accordo di prima monta con Gerard Augustin Normand per i prossimi 3 mesi

Passo dopo passo si cresce. Cristian Demuro, dopo i risultati esaltanti in Italia ed una esperienza francese in continua evoluzione, ha ricevuto una apertura di credito importante negli ultimi giorni, una vera opportunità da non farsi sfuggire, in quanto ha raggiunto un accordo per montare i cavalli di proprietà di uno dei migliori proprietari francesi quale Gerard Augustin Normand, giubba bianca e cap viola, per i prossimi 3 mesi. “Non è un vero e proprio contratto, ma è un accordo sulla parola. Avevo avuto già contatti l’estate scorsa ma tutto si è materializzato negli ultimi giorni in corrispondenza del fatto che Gregory Benoist, la prima monta, sarà impegnato per 3 mesi in Giappone. Anche io ero andato in Giappone e sarei dovuto rimanere qualche giorno ancora, ma ho anticipato il ritorno perché non si può dire no a certe opportunità. E poi è successo che ho vinto anche subito in Listed, a Tolosa, con Rosay nel Critérium du Languedoc, (e martedì pomeriggio con Magari ad Angers in una condizionata per i 2 anni ndr). Quello ha solo potenziato l’interesse, sono felice per l’opportunità”....
Significa che gli operatori francesi hanno apprezzato la prolificità di un giovane jockey che in Italia ci ha messo un attimo a scalare le categorie del turf diventando ben presto Cristian, e non solo il fratello del celebre Mirco, e accumulando record su record. L’ultima stagione è stata quella della consacrazione anche con il Regina Elena ed il Derby vinto in Italia con Sound Of Freedom e Goldstream: “Torno in Italia quando posso, spiace vederla in questa situazione ma ho fame di vittorie e quando posso cerco di tornare. Devo dire che in Francia mi hanno accolto subito bene, io ci ho messo un po’ per ingranare perché in Francia molti fantini hanno già scuderia, e sono importanti. Io ho sfruttato ogni occasione che si è presentata e l’ho massimizzata. Nicolas Clement mi ha chiesto una collaborazione e la sto portando avanti, si parla di un pacchetto di 90 cavalli circa, e poi ora è arrivata quella giubba prestigiosa”. A far da corollario alle parole le 59 (diventate poi 60) affermazioni stagionali su 634 monte e 247 piazzamenti con un guadagno per i cavalli montati di €1.787.005, non male per essere uno che monta solo con chance di risulta, e finalizza al massimo le poche occasioni concesse con cavalli quasi sempre a doppia cifra. Il futuro è dunque luminoso: “Non voglio preannunciare nulla, anche per rispetto di Benoist, è possibile che questa occasione si protragga anche nel 2016. Ne sarei felice, sarebbe un’ottima opportunità di crescita, ma sono rispettoso dei ruoli ed aspetto”. Gerard Augustin Normand è magnate francese di 63 anni fondatore della Richelieu Finance, una società di gestione in borsa ed exchange alla quale deve la sua fortuna.
L’ippica è diventata il suo passatempo successivamente, essendo apparso sulle piste francesi solo nel 2007, ma con una serie di investimenti mirati è diventato potenzialmente uno dei più grandi. Attualmente occupa la sesta posizione in classifica proprietari di Francia con oltre €2,6 milioni vinti in stagione, dietro a Khalid Abdullah, l’Aga Khan, Anthony Oppenheimer (per l’Arc), l’Al Shaqab Racing e la famiglia Wertheimer, ma davanti a colossi quali Godolphin, Hamdan Al Maktoum, famiglia Niarchos, Wildenstein e Rotschild. All’attivo ha circa 150 cavalli sparsi tra vari allenatori francesi, uno stud ed uno stallone quale Le Havre. Dunque è un progetto importante di cui Cristian potrebbe, ben presto, fare parte completamente.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui