STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 20 novembre 2015

Kloud Gate, vittoria restituita a Vichy dopo positività vincitrice. Italia vs Francia: Trova le differenze nell'antidoping

Raccontiamo una piccola storia di vita vissuta. La intitoleremo: Trova le differenze con l'Italia. Il 25 Luglio scorso a Vichy, l'italiano Kloud Gate (allenato da Gianluca Bietolini) arrivò secondo in una condizionata di livello alle spalle di Tristane, cavalla allenata da Philippe Sogorb la quale, però, in seguito ad un controllo antidoping è stata trovata positiva. A solo 3 mesi di distanza però, ed in seguito al risultato della prima e seconda analisi, è partita la squalifica con risultato che nel giro di poche settimane è stata tolta dall'ordine d'arrivo con conseguenza che Kloud Gate è stato promosso dal secondo al primo posto, con premio già pagato alla Razza della Sila. Tutto ciò senza che sia passato troppo tempo, senza attendere tempi biblici per avere una conferma della positività, della squalifica e della restituzione del maltolto. Ci vuole tanto a capirlo?
Per la cronaca, nel frattempo, Kloud Gate si è piazzato in Listed nel Grand Prix du Nord, è passato ad un'asta di cavalli in allenamento a Deauville dove è stato ricomprato (circa €180,000), e a breve sarà impegnato nel Grand Prix du Grand Camp a Lione (Listed Race contro gli anziani). Se tutto andrà come deve, avrà rating sufficiente per l'invito, già praticamente arrivato, di una ormai imminente campagna invernale in Dubai. 
Ecco, alla luce della storiella, notate delle differenze rispetto a quanto spesso accade in Italia? 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui