STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 22 febbraio 2015

Francia ed Inghilterra sul sintetico: A Cagnes ancora War Dispatch, a Lingfield Grendisar vince il trial per il Winter Derby

L'equinozio di primavera avverrà tra meno di un mese, ma in Inghilterra è ancora inverno con tutta l'all weather a disposizione. Ma non solo: In Francia abbiamo assistito ad una buonissima prestazione sotto il diluvio di Cagnes sur Mer: Il miglioratissimo War Dispatch (War Front) ha mostrato tutte le sue doti nel Prix Policeman Lr (VIDEO QUI) sui 2000 metri, finendo bene all'epilogo e battendo per 2 lunghezze Djoko (Air Chief Marshal). Il grigio, che ha preso il mantello dalla sezione materna di Photograph (Unbridled’s Song), a due anni era finito secondo (unica sconfitta in carriera) di Full Mast (Mizzen Mast), poi vincitore di Prix Jean-Luc Lagardere G1 ed ora è titolare di 5 vittorie consecutive tutte ottenute su questa superficie. Allenato da Jean Claude Rouget, e montato da Ioritz Mendizabal, con questa prestazione ha strappato definitivamente il pass per qualcosa di importante. Il portacolori di Joseph Allen ha infatti iscrizioni nel Kentucky Derby G1 e nelle Belmont Stakes G1 in America e nell'UAE Derby G2, anche se il suo allenatore ha annunciato di voler correre il Prix de Guiche G3 sulla strada per il Prix du Jockey-Club. Allevato dal suo proprietario, ha una famiglia femminile buonissima che fa capo al leading sire americano Dynaformer (Roberto) e di Lines Of Battle (War Front), ora meglio conosciuto come Helene Super Star ad Hong Kong, che in carriera ha vinto proprio il Derby degli emirati arabi. 
Ieri a Lingfield.....
Marco Botti protagonista con la vittoria di Grendisar (Invincible Spirit) nel Winter Derby Trial Lr il quale, partendo forte dalle retrovie, ha giustiziato nelle battute finali Lamar (Cape Cross). Montato da Martin Harley, il portacolori della Mohamed Albousi Alghufli ha aggiunto un'altra vittoria in Listed al suo palmares dopo le Floodlit Stakes e le Quebec Stakes ottenute alla fine del 2014. Per il figlio di Invicible Spirit (Green Desert) si aprono dunque scenari interessanti, innanzitutto con la partecipazione certa il prossimo mese nel Winter Derby G3 sullo stesso luogo del delitto nel Good Friday, che se Marco Botti ha parlato di una possibilità di Dubai World Cup sotto precisa richiesta del proprietario anche se, per stessa ammissione del trainer italiano, la superficie del dirt non è ideale per il 5 anni maturato negli anni. Non solo Grendisar a rappresentare nella giornata Invincible Spirit ma anche Rivellino, altro suo figlio, ha vinto le Cleves Stakes Lr riprendendosi quello che lo scorso anno nella stessa corsa gli era sfuggita per mano di Tarooq (War Chant). Quest'anno Rivellino ha battuto Glen Moss (Moss Vale), dello stesso margine con il quale era stato battuto un anno fa. Per Rivellino era la prima vittoria a livello di Stakes dopo 18 uscite, ed aveva in sella Danny Tudhope per il training di Karl Burke.
Sempre a Lingfield nel Ladbrokes Handicap di Classe 2 sui 7 furlongs, Marco Botti è stato gabbato dal figlio prodigo Martin Harley che ha scelto Baddilini (Bertolini) il quale a 20/1 ha beffato proprio Grey Mirage (Oasis Dream) per i colori di Giuliano Manfredini ed il training dell'italiano che aveva in sella Ryan Moore. Piccola curiosità, Grey Mirage è un sei anni figlio di Oasis Dream e Grey Way (Cozzene), dunque un mezzo fratello del campione e stallone Distant Way (Distant View), anche lui allevato da Franca Vittadini. 
A proposito di Ryan Moore ha colpito in apertura di convegno a Lingfield nella prima apparizione inglese della stagione inglese nel 2015, vincendo in sella a Nigel's Destiny (Giant's Causeway) risolvendola di forza. Se questo è l'inizio...

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui