STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 11 febbraio 2015

Mondo Turf. Domenica a Kyoto rientra Harp Star verso Meydan. A Sha Tin Beauty Only per il bis, giovedì c'è il Dubai

In Giappone ci aspetta un weekend di prestigio, con i nostri fantini impegnati ma tutti gli occhi saranno rivolti a Kyoto dove domenica si correrà il Kyoto Kinen G2 dove, tra i 12 cavalli al via, ci sono la rientrante Harp Star (Deep Impact) e Kizuna (Deep Impact), con i due che hanno ambizioni europee di Arc l'anno prossimo. A stretto giro, Harp Star rifinirà la condizione in vista di Meydan dove ha 2 alternative come il Dubai Turf (ex Dubai Duty Free) sui 1800 metri in erba, o lo Sheema Classic G1 sui 2400. In entrambe i casi, avrà un fantino sopra che risponde al nome di Ryan Moore, scende l'orribile Yuga Kawada.. avrà solo da guadagnare. Per Kizuna si tratta del rientro dopo molti mesi di inattività. Nel 2013 fu quarto nell'Arc, poi nel Maggio 2014 ha subito un infortunio serio con frattura nel Tenno Sho primaverile, saltando di fatto tutta la stagione autunnale. Solo da due mesi è rientrato nelle scuderie di Shozo Sasaki ed ha bisogno di correre per acquisire la condizione. Sempre domenica a Tokyo si corre il Kyodo News Service Hai (Tokinominoru Kinen) G3, mentre sabato ancora a Tokyo la Daily Hai Queen Cup G3. Con fantini italiani verosimilmente impegnati anche se nulla di ufficiale è ancora trapelato. 
Ad Oriente è periodo di gran premi, in fondo in questa parte del mondo si osserva il canonico stop fisiologico mentre più ad est si corrono le grandi corse che seguiamo anche per una questione di italiani impegnati. Domenica a Sha Tin si corre la seconda tappa della lega dei 4 anni e, dopo la stupefacente prestazione nell'Hong Kong Classic Mile G1, si rimette in marcia Beauty Only (Holy Roman Emperor), ex Gentleman Only allevato dalla Le.Gi. della famiglia Parri, il quale tenterà di bissare nella seconda prova del 15 Febbraio, nell'Hong Kong Classic Cup che differisce dalla precedente per i 200 metri in più, e si corre sui 1800 metri.......Tra quelli che non ha mai affrontato c'è anche un certo Top Ace (Kitten's Joy), meglio conosciuto in Italia come Steaming Kitten ora allenato da Sean Woods per Mr & Mrs William Elkin Mocatta. Il sauro ex Gianluca Bietolini, esploso nel pieno della primavera/estate lo scorso anno tra Italia e Francia, è arrivato ad Hong Kong a Novembre, ha sostenuto due barrer trial per qualificarsi risolti nel migliore dei modi, ed ora si troverà subito ad affrontare un cavallo buono come Gentleman Only. Dunque un bel pò di quello che rimane dell'Italia, protagonista a Sha Tin con favorito il cavallo allevato da Massimo Parri.
Solo un cavallo in passato ha vinto le due corse, si chiamava Floral Pegasus che nel 2007 vinse le prime due e poi nella terza prova, il Derby di Hong Kong, è arrivato secondo di un muso. Beauty Only avrà modo di far parlare ancora di se, e di come l'allevamento italiano se supportato sia in grado di esportare il proprio marchio. Con la prima prova già sotto lucchetto, il castrone da Holy Roman Emperor (Danehill) dovrà fronteggiare cavalli che ha incontrato nel Classic Mile, vale a dire Giant Treasure (3°), Thunder Fantasy (5°), Helene Happy Star (6°), Gonna Run (7°) e Savvy Nature (8°). Tony Cruz è comunque fiducioso, soprattutto del fatto che 200 metri in più rispetto al miglio affrontato nell'ultimo ingaggio, possa solo fare del bene all'italian bred. Oggi comunque si corre ad Happy Valley, come tutti i mercoledì, ed Umberto Rispoli e Mirco Demuro hanno ingaggi sparsi. 
Giovedì a Dubai c'è un'altra tappa del Carnival, giornata dopo giornata sempre più interessante. Tra le corseda seguire le UAE 2000 Guineas G3 sul miglio con 7 cavalli al via e favorito in Burnt Sugar (Lope De Vega), cavallo di proprietà del crescente China Horse Club. Si corre anche l'Al Shindagha Sprint G3 sul dirt sui 1200 metri dove si rivedono il vecchio Krypton Factor (Kyllachy) e Reynaldothewizard (Speightstown) come trial per il Golden Shaheen a lungo raggio. Nelle Firebreak Stakes G3 sul miglio in sabbia seguiremo con curiosità il tentativo di United Color (Ghostzapper) sul miglio, allungando dai 1200 canonici. In giornata ci sarà anche Frankie Dettori impegnato in 3 ingaggi, mentre tra gli ex italiani da registrare il tentativo di Scighera (New Approach), seconda delle Oaks G2 lo scorso anno, in un ricco handicap sui 2000 metri. Attualmente è di proprietà della  Japan Health Summit Inc, allenata da Takashi Kodama e al debutto stagionale è arrivata ultima a Meydan a 15 lunghezze dal primo. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui