STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 15 marzo 2015

Tempo di trial: General Sherman di forza nell'Arconte; Sound Of Freedom agile e scattante nel Ceprano!

Milano, Roma e Pisa. Ecco il menu di una domenica ricchissima nella quale ci sono arrivati tantissimi spunti interessantissimi. Restiamo su Capannelle però, perché i tre anni sono il sale di una stagione che sta per entrare nel vivo. A Roma c'era l'Arconte, un trial, o meglio una eliminatoria, in vista del Premio Parioli G3 del 26 Aprile nella quale si è rivelato come conferma da favorito General Sherman (Teofilo) che ha gettato il cuore oltre l'ostacolo vincendo ma non convincendo fino in fondo, complice una acerbità ancora evidente ma comunque risolvendo la corsa di forza, facendo leva su una qualità sicuramente evidente, potenzialità da sviluppare e poi, forse, una maggiore propensione a distanze superiori al miglio. Nella fattispecie è entrato in retta che sembrava dominatore, all’improvviso è stato accerchiato da 5 energumeni che gli hanno fatto la faccia cattiva ed allora, preso di forza da Carletto in sella, ha ribadito colpo su colpo lasciando con un palmo di naso Clockwinder (Intikhab). Allevato in casa dalla Nuova Sbarra ha vinto un Arconte che, negli anni scorsi, ha laureato cavalli come Crisos Il Monaco, Golden Titus e Best Tango, poi vincitori del Premio Parioli G3. Una cosa è certa. General Sherman è ancora un giocherellone. Vedi la testa buttata tra le gambe dopo pochi metri dalla partenza prima di essere preso duro da Fiocchi per vincere al rientro. Insomma, un bambinone forzuto. Si, ma di quelli a cui si perdonano vezzi caratteriali giovanili che magari lo distraggono anche un poco ma che poi non inficiano comunque nella prestazione quando chiamato a maggiore impegno.
Il figlio di Teofilo, ce ne sono 3 in Italia, ha debuttato il 2 Novembre a Roma arrivando secondo in una debuttanti sui 1700 metri vinta, tu guarda un po’, da Joyful Hope, la sorella d’Italia, allenata da cugino Stefano per la Effevi. Senza la sorella di Jakka, Awelmarduk e Crackerjack, sarebbe imbattuto in 3 uscite. Ma in fondo non è questo il problema, perché Endo è abituato a fare passi molto più graduali almeno all’inizio e crescendo di tono corsa dopo corsa. Infatti, a 3 settimane dal debutto, il Generale è tornato in azione a Roma vincendo sui 1500 metri andando in avanti e gigioneggiando fino alla fine, da favorito, e dominando una maiden con 13 cavalli al via senza troppo patire. Quel giorno le alternative erano 2: O correre il Criterium di Pisa o svernare a Pisa. Senza dubbi, Endo e Cristiana hanno scelto la seconda opzione e General ha avuto modo di farsi più bello e più pronto per la primavera, finalmente iniziata. IL VIDEO DELL'ARCONTE QUI. General Sherman è un homebred della Nuova Sbarra, mezzo fratello di Kykuit (Green Desert), vincitrice di Carlo Chiesa G3 quando era sui 1600, e di Rockmaster (Galileo), terzo nel Derby Italiano G1. La mamma è Cromac (Machiavellian), vincitrice di Listed, che ha un cucciolo da Rip Van Winkle (Galileo) che ha 2 anni e debutterà nella stagione. La famiglia è buonissima, ed è quella che rimanda proprio a tutti i fratelli magici di mamma Claba di San Jore
Tra le femmine del Premio Ceprano, bellissima impressione destata da Sound Of Freedom (Duke Of Marmalade), che si candida così ad un ruolo di favorita o quasi in vista del Regina Elena G3 del 26 Aprile. Battuta Kocna (Aussie Rules) e Pilot (Pivotal), in una corsa lenta, ma risolta con gli ultimi 600 fatti in 31 e spiccioli, una buonissima misura per una cavalla al rientro dopo sei mesi rispetto alla sfortunata avventura patita al tondino del Premio Coolmore dove, al momento dell'insellaggio, è scivolata rimanendo claudicante e rinunciando all'appuntamento dove era favorita. Il Ceprano è stato vinto in passato da cavalle del calibro di Sopran Londa, Bugia, Bruttina, My Sweet Baby, poi vincitrici di Elena, e Timi con Dionisia, poi vincitrici di Oaks. Sound Of Freedom, acquistata per €55,000 alle selezionate SGA dalla scuderia Scuderia Effevi, è sorella piena di Collateral Risk, vincitore del Gardone, e mezza sorella di Bit Of Hell (Manduro), vincitore di Listed. La mamma è Paint In Green (Invincible Spirit), vincitrice di 7 corse e solo piazzata di Listed, che in razza ha cominciato benissimo ed ora, dopo i 3 citati, ha un foal femmina da Excelebration. IL VIDEO DEL PREMIO CEPRANO QUI.
A Milano c'è stata l'apertura e nella corsa di maggiore interesse tecnico, il Premio Razza Di Vedano, a vincere è stato Pentagono (Oratorio) per la Genets e Luciano Vitabile. A Pisa, doppietta per Andrea Atzeni tra cui una in HP. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui