STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 29 novembre 2014

#Tattersalls December Foals & Yearlings Sale: Ecco i prezzi più alti e gli agganci italiani, risultati di prestigio per Vittadini, Bezzera e Luciani. Ma anche gli acquisti più interessanti ed i ritorni di fiamma..

E' stato un venerdì nero non solo nella High Street, ma anche per chi proponeva i primi foal di Frankel (Galileo) alle Tattersalls December Foals Sale 2014 che si svolgono dal 26 al 29 Novembre, e con dati parziali che aggiorneremo gradualmente con tutti gli italiani che hanno venduto (soprattutto) ed hanno comprato. Questi giorni Tattersalls la sta facendo da padrone tra yearlings, foals e fattrici di cui parleremo a parte, ma intanto commentiamo alcuni risultati in relazione anche agli italiani impegnati. 
Parlando di foal, nella prima giornata c'è stato un segno + generico ed il top price è stato un maschio da Bated Breath (Dansili), stallone con i primi foal rappresentati, che ha realizzato 65,000 guineas. Nella prima giornata venduti 204 cavalli per gns2,504,100 (+17%), con la media a 12,275gns (+11%) ed i mediani a 9,250gns (+32%). Come detto il figlio di Bated Breath era presentato dal Maywood Stud in Galles e Kelly Thomas, proprietario dello stud. 
Nella seconda giornata il top price è stato una femmina provieniente dalla prima annata di produzione in razza dello stallone Nathaniel (Galileo), venduta per gns300,000. Nella sessione 236 lots venduti per totali 8,226,200 guineas (+21%), con una media a 34,857 guineas (+3%) mentre i mediani in leggero calo a 26,000 guineas. L'attrazione della sessione è stata appunto la femmina dal giovane stallone residente al Newsells Park Stud, prodotto della fattrice Our Queen Of Kings (Arazi), venduta a Charlie Gordon-Watson che l'ha spuntata su tantissimi altri bidders. Nella tornata un bel colpo italiano a firma Federico Barberini che ha speso 150,000 guineas per una femmina da Cape Cross e Sherifa (Monsun), mezza sorella di Cherry Danon vincitrice di G3, presa per conto di Franco Barberi, alias Gibi Broggese, che terrà il foal a Dormelletto in Italia. Barberi è allevatore di due vincitori di Derby Italiano, e la sua passione non si è mai sopita.
Nella terza giornata, in attesa della quarta, il top price (crediamo quello definitivo, è stata una femmina prodotto di Sea The Stars (Cape Cross) e Chiosina (Danehill Dancer), presentata dall' Oghill House Stud ed acquistata da Shadwell per 450,000gns. In generale venduti 9 cavalli per oltre 300,000gns, con 195 lotti venduti per un totale di 16.717.000 gns (-6%) ad una media di 85,728 (-6%) ed i mediani a 65,000 (+8%). 
Parlando del venerdì ricordiamo come 3 figli di Frankel proposti sono tornati tutti al mittente. Misteri del mercato; Avevano riserve plausibili, ma non hanno ricevuto l'interesse immaginato. 
ITALIANI: In attesa del quarto giorno parliamo di italiani molto attivi in termine di vendite. Il top price degli italiani venduti è anche uno dei prezzi più alti dell'asta e lo ha realizzato Franca Vittadini che ha venduto per 350,000gns un maschio da Oasis Dream e Toi Et Moi (Galileo) presentato dal Fittocks Stud, ed acquistato dal Blandford Bloodstock che ha piegato la resistenza di John Ferguson che agiva per conto Darley e Godolphin. Altri prezzi alti realizzati da italiani: Per 100,000 gns venduto un Oasis Dream e Rosa Eglanteria (dunque marca Blueberry) a John Ferguson, poi per 90,000gns la famiglia Luciani ha venduto una femmina da Sea The Stars e Vale Mantovani ancora a John Ferguson. Stefano Luciani ha anche venduto una figlia di Sea The Stars e della fattrice Lia (Desert King) della famiglia di Lawman, per 170,000gns a Shadwell.
Poi per 85,000 gns la famiglia Celli ha venduto un maschio dal crack stallion del momento Lope De Vega (i cui figli hanno venduto ad una media di 5 volte superiore al tasso di monta) e della vincitrice di Listed Rivabella. Per 55,000gns la Archi Romani ha venduto una femmina da Sepoy e Agata Laguna a Shadwell, poi Amanda Skiffington ha comprato per 50,000gns un maschio da Zoffany e Flying Flag, marca Agricola del Parco. Poi per 27,000 è andato un Delegator e Love Roi di marca Rosati Colarieti, per 23,000 gns la Blueberry ha venduto un Paco Boy e L'Invitata a Sean Downling. Tutto questo, in attesa del sabato (LIVE DELL'ASTA QUI) di cui parleremo più avanti. 
A proposito di Lope De Vega (Shamardal), un suo figlio per 3/4 fratello del campione australiano sulle lunghe distanze Puissance De Lune, ha realizzato il top price della sessione con 325,000 guineas spesi per lui. Nella tornata movimento di 4,573,700 guineas per 161 lotti venduti (+28%), con il prezzo medio ed i mediani in salita del 15% e 20%. 
Italiani attivi: La scuderia Blueberry ha speso 16,000gns una femmina da Fastnet Rock (Danehill), Marco Bozzi ha preso un Makfi da 12,000gns un Nayef grigio da 8,000gns, un Roderic O'Connor per lo stesso prezzo, un Mount Nelson per 7,500. Poi la San Carlo Investment ha investito parte dei 18,000 euro ricevuti dalla vendita a reclamare di Mr Muzzare, spendendo 7,000gns per un Alfred Nobel dal Rathbarry. La Carlisia ha speso 5,500 gns per un Jazil, e stessa cifra ha speso Glauco Cicognani per un Kheleyf. I RISULTATI COMPLETI DELLE Tattersalls December Yearlings Sale 2014 QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui