STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 27 novembre 2014

Traguardi: La Chimax festeggia le 100 vittorie nel 2014. Vette sempre più alte per Massimo Torchia e Paola Maria Gaetano

99, 100 e 101. Poi, 102 e 103. Il contatore corre come una slot machines violata da un jackpot, approfittiamo di un giovedì senza impegni a San Rossore per celebrare un bel risultato. Grazie alla serie di vittorie maturata nei giorni scorsi la Scuderia Chimax ha realizzato la centuria nella stagione 2014 martedì scorso a Capannelle ed ha proseguito vincendo ancora anche nel mercoledì napoletano. Prima Fina Bellina (Footstepsinthesand) e Starry Flag (Elusive City) per raggiungere le 100 senza soffrire, tutto in apertura, e poi quota 101 raggiunta con Faquir (Captain Marvelous) mentre le due reti di ieri a Napoli (Madalina e Nik Sadow) sono servite per festeggiare nel migliori dei modi il traguardo raggiunto. Massimo Torchia può per la prima volta nella storia diventare con la sua formazione leading winner per quanto riguarda il numero di vittorie, più difficile quello dal punto di vista economico visto che al momento la Effevi è anni luce lontana dall'alto dei suoi €1,359,303 vinti in confronto agli €645,755 vinti sinora dallo squadrone partenopeo, che però ha una percentuale del 23% più alta dello scorso anno. La Chimax è attualmente terza nella classifica dei proprietari dal punto di vista monetario, solo dietro Effevi e Dioscuri, ma davanti a Incolinx, La Nuova Sbarra, La Razza dell'Olmo, Blueberry ed Intra, come da statistiche di lato. La prima in assoluto però per numero di vittorie che, come detto, continua a salire giornata dopo giornata. L'anno scorso la Chimax arrivò a quota 81 vittorie, quest'anno il continuo exploit anche grazie al numero degli effettivi in scuderia, un filo crescente.
Paola Maria Gaetano è il core business dell'azienda insieme a Massimo Torchia (i due nella foto per concessione Domenico Savi www.stefanograsso.it), e continua a festeggiare con il suo modo sempre molto appassionato accogliendo i propri cavalli al rientro, che sia una vendere o un G1. Un bel modo per sottolineare il trionfo della passione. Ecco, questa è stata la migliore stagione in assoluto, quella che ha regalato anche la prima vittoria al massimo livello grazie a Refuse To Bobbin (Refuse To Bend) che a 58/1 vinse il Premio Presidente della Repubblica G1 a Capannelle. Il 4 anni è allenato da Attilio e Mario Giorgi, ed il prossimo anno potrebbe trovare qualche traguardo in Francia. 
Tra i nomi noti della scuderia vanno menzionati anche Dokker, che in casa corre bene ma fuori casa no, poi Last Gift la sorellina di Refuse che piano piano tirerà fuori la classe e poi Elettrotreno, al momento in bacino di carenaggio, senza dimenticare il corpo solido della formazione, una serie di routinier che fanno il lavoro "sporco" di tutti i giorni. 
La Chimax quest'anno ha corso con 72 diversi cavalli e molti di questi non hanno ancora debuttato, tra cui un chiacchierato fratello di Arod (Teofilo), da Duke Of Marmalade che però ha bisogno di crescere. Insomma, è stata una stagione impeccabile che può solo migliorare i dati nel proseguo della stagione invernale. Alla Chimax quest'anno è mancato il 3 anni forte, quello che fa vincere il Derby, il Regina Elena o le Oaks, per intenderci, ma il materiale c'è, ed anche la passione è forte. Serve e fa da sprone per le generazioni future. Complimenti! 

3 commenti:

  1. Ciao Gabriele volevo sapere se avevi qualche notizia in merito all'infortunio di Autre Qualitè? Potrà correre di nuovo? Oppure è finita qui? Grazie Ciao Andrea

    RispondiElimina
  2. purtroppo irrimediabilmente infortunato. Fine anche dell'esistenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato... é molto triste quando accadono certi fatti.. Grazie della risposta. Ciao Andrea

      Elimina

Commenta qui