STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 13 novembre 2014

Allevamento, ecco i dati Weatherbys sugli stalloni più utilizzati nel 2014. Getaway (Monsun), 295 fattrici nel reame..

Il return of mares di Weatherbys è un preziosissimo strumento. Dall'ultima pubblicazione dello stesso documento emergono dei dati interessantissimi circa l'allevamento europeo e riguardante gli stalloni più operativi nel panorama con le varie coperture delle fattrici. Sono dati misti, resi noti dal Racing Post, che riguardano stalloni da National Hunt e quelli da piano. Emerge come l'influenza Monsun, dopo la Melbourne Cup G1 vinta da Protectionist, ma non solo, sia dilagante.
Lo stallone infatti che ha coperto di più nel corso del 2014 è Getaway (Monsun), nella foto, duplice vincitore di G1 in carriera per Andre Fabre ed i colori del Barone Georg Von Ullmann, residente presso il Grange Stud del Coolmore in Irlanda ad un tasso di €3,500, che ha coperto una cosa come 295 fattrici! Una enormità spaventosa per l'11 enne figlio di Monsun (Konigsstuhl) che in corsa ha riportato il Grosser Mercedes-Benz Preis Von Baden G1 e il Deutschland Preis chiudendo la carriera arrivando secondo nel GP di Milano alle spalle di Jakkalberry. Il boost è arrivato non solo per il discorso Melbourne Cup, ma per i recenti successi di Sprinter Sacre ed Annie Power sui salti, rispettivamente prodotti di Shirocco e Network, figli a loro volta dell'immenso Monsun....
Lo stesso Shirocco (Monsun) ha coperto 274 fattrici, Arcadio (Monsun) ne ha coperte 262. L'egemonia se vogliamo l'ha spezzata Mahler (Galileo) con 276 coperture, Imperial Monarch (Galileo) e Yeats (Sadler's Wells) hanno coperto rispettivamente 261 e 251 fattrici, tutte da national hunt. Ma Getaway è un trapano in rapporto! Il primo stallone "flat" ad essere entrato in questa classifica dei primi 10 stalloni più utilizzati, è Kodiac (Danehill), residente al Tally-Ho Stud che ha coperto 234 fattici, più di tutti in Europa per chi è alla ricerca di Classe, precocità e velocità.. la tendenza degli ultimi anni.
Il secondo stallone in piano più utilizzato è stato Mastercraftsman (Danehill Dancer) con 221 fattrici coperte grazie ai crescenti successi in pista, più al buio Camelot (Montjeu), Derbywinner, che invece avrà i primi prodotti debuttanti nel 2016 ha coperto 195 fattrici, poi Footstepsinthesand (Giant's Causeway) 184, Galileo (Sadler's Wells) 179 fattrici coperte nel 2014, Thewayyouare (Kingmambo) 174, Declaration Of War (War Front) 172, Champs Elysees (Danehill) con 169, Dawn Approach (Galileo) 166, Casamento (Shamardal) 166.
Dei nuovi stalloni entrati in razza nel 2014 il più "busy" è come detto Camelot con 195, poi interessante il dato del vecchio Society Rock (Rock Of Gibraltar) con 163 fattrici, appena entrato in razza ad una età non tenera, Intello (Galileo) con 139, Red Jazz (Johannesburg) con 138, Havana Gold (Teofilo) 130, Most Improved (Lawman) con 129.
Ora altri dati. Non solo stalloni nuovi ma soprattutto quelli vecchi che, grazie ai successi in pista o un improvviso cambio di tendenza, sono diventati di nuovo di moda. Il semi seppellito Dylan Thomas (Danehill) che nel 2013 aveva coperto 28 fattrici, nel 2014 ne ha coperte 150 con un incremento del 436%! E qui non c'entrano ancora nulla i successi nel Derby e nelle Oaks e nel Lydia Tesio di Dylan Mouth e Final Score.
Norse Dancer (Halling), padre di Norse King, da 6 del 2013 a 31 nel 2014 con aumento del 417%. Poi Thewayyouare, forse complice il successo Toast Of New York nella stagione, da 45 del 2013 a 174 (+287%), Champs Elysees da 51 a 169 (+231%), Camacho (Danehill) da 44 a 106 (+141%) in virtù della parentela con Showcasing (Oasis Dream) che va molto di moda e dei 5 prodotti stakes winner nell'annata, + salito dalle 44 del 2013 a 106 del 2014.

16 commenti:

  1. Questi dati si riferiscono all'emisfero nord. Quindi emergerebbe che ci sono stalloni che ingravidano più di 200 fattrici nei quattro mesi da febbraio a giugno al naturale…non vi sembrano tante? e seconda considerazione non si dovrebbe mettere un tetto alle coperture di ogni stallone..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tantissime, domanda lecita. Ma ti dirò di più: Secondo me uno come Galileo non lo fanno rischiare di prendere calci o altro, in più le monte sono davvero tante.. sorgono dubbi, chiaro, sulla naturale monta. Ma credo che non cambi niente con la monta artificiale, chiedo conferma a qualche veterinario che legge, l'unico problema èè che poi si fermerebbe di bottoo un sistema. Nessuno andrebbe in Irlanda o Inghilterra, quindi niente pensione, niente indotto etc.. però certo 200 monte sono tante.

      Elimina
    2. Io penso che la monta naturale sia anche una tradizione e debba rimanere tale. Vorrei sapere in linea di massima quanto costa una monta di Galileo?

      Elimina
    3. Costa tra i €250,000 ed i €300,000

      Elimina
    4. Io sono proprietario di un figlio del Champion sire si chiama Conto Astronomico cosa dovrei fare per metterlo in razza? Visto che l'unico figlio di Galileo funzionante in Italia è Red Rocks

      Elimina
    5. Red Rocks non c'è più in Italia, venduto in America partito proprio ieri. In Italia di Galileo c'è Rockmaster, poi forse Galidon se è ancora vivo

      Elimina
  2. Io cosa potrei fare per mettere in razza il mio cavallo? Anche se non ha vinto corse di Gruppo era un cavallo abbastanza solido e pur sempre un figlio di Galileo

    RispondiElimina
  3. Galileo è stato visto montare da una mia amica veterinaria, panno scorso. Per quanto riguarda l' approvazione di uno stallone passa per il rating che deve essere di 107 (non sono sicuro) o per la parentela materna con un cavallo da gruppo( fratello sorella). Parlo della monta pubblica per la privata è tutto più semplice..

    RispondiElimina
  4. La monta naturale è obbligatoria solo con i purosangue inglese, io rimango favorevole, sarò un tradizionalista ma meglio della natura l'uomo non può fare. Nell'artificiale il seme viene diluito con degli additivi, ed esiste sia a seme fresco che congelato. Quindi esiste una differenza nella quantità di seme immesso. I veterinari dicono che non cambia nulla. Esiste poi il discorso economico dello spostamento delle cavalle nei centri di monta che porta un altro grande indotto. E' economicamente più dispendioso di farsi mandare il seme dall'Inghilterra con un corriere. Per regolamento un purosangue nato con l'artificiale è NN cioè non potrebbe essere registrato come purosangue inglese. Comunque è stato tema di dibattito anche in Australia. Io rimango tradizionalista..su questo buona giornata a tutti gli appassionati..!!

    RispondiElimina
  5. Comunque per tornare a Getway e agli altri stalloni super "prestanti" 295 coperture in quattro mesi equivalgono a 2.5 cavalle ingravidate al giorno sabato e domeniche incluse…una macchina non uno stallone…e visto che questi stalloni sono del Coolmore ( sono la loro principale fonte di guadagno) rimango perplesso. Forse un tetto per esempio a 120 150 monte sarebbe adeguato, ma sicuramente qualcuno di potente avrebbe da ridire…

    RispondiElimina
  6. Ma sapete dirmi cosa dovrei fare l'approvazione del mio cavallo? Grazie

    RispondiElimina
  7. mi informo meglio e te lo faccio sapere ...

    RispondiElimina
  8. Prova a sentire il ministero delle politiche agricole e forestali ( ex unire assi) e prova a vedere nella modulistica nel sito, cmq meglio chiamare. I parametri per l'approvazione a monta pubblica dovrebbero essere quelli che ho segnato precedentemente ma sono da verificare, per la monta privata è chiaramente diverso. Una volta esisteva una commissione apposta per l'approvazione degli stalloni ora sinceramente con tutti questi cambiamenti non so bene come funziona.

    RispondiElimina
  9. Lui ha una sorella con un quarto posto nel gran criteri de Saint cloud magari basta ti ringrazio sei stato gentilissimo

    RispondiElimina
  10. ho visto Blue Steller fece terza anche in america in G1 con il grande Bobby Frankel, cmq puoi chiedere prima all'associazione di categoria allevatori prima di contattare il ministero impresa già più ardua..buona fortuna

    RispondiElimina

Commenta qui