Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

sabato, febbraio 23, 2019

Mondo del Turf, notiziario del 23 Febbraio. Oggi il Winter Derby, Frankie Dettori favorito. Le altre news...

Per fortuna non esiste solo la situazione Capannelle (fino a lunedì silenzio programmato in attesa di un nuovo incontro tra Pautasso e Frongia), ma ci sono anche altre news nel periodo che vi raccontiamo e parlano di cavalli che corrono in giro per il mondo e che dunque hanno un taglio molto tecnico, in proposito.
Si parlerà di Meydan, di Emirati Arabi Uniti in generale, poi di Qatar e delle corse importanti di Doha con gli italiani, poi delle corse di domenica a Pisa, di italiani all'estero, di Giappone e anche di Inghilterra che comincia a sbocciare tecnicamente.
Questa è la spremuta social del 23 Febbraio, buona lettura.
  • Facciamo un passo indietro e ripartiamo da giovedì pomeriggio dove sono andate in scena, a Meydan, alcune corse meritevoli di considerazione. C'è stato il solito dominio Godolphin che ha vinto 4 delle 6 corse disputate ed in assoluto le tre migliori con Charlie Appleby a fare la parte del leone. Nello Zabeel Mile G2 a vincere è stato il 4 anni Mythical Magic (Iffraaj), che da puledro fu pagato 200,000gns alle Tattersalls December Foal Sale ed in corsa si è piazzato a Donny nelle Champagne Stakes G2 e nelle Horris Hill Stakes G3, steccando nelle ultime due uscite ma finendo secondo al rientro nell'Al Fahidi Fort. Nelle Dubai Millennium Stakes Sponsored By Jaguar (Group 3) (Turf) la vittoria è andata a Spotify (Redoute's Choice), ex Wertheimer, acquistato da qualche mese da Godolphin per i cui colori sembra andare ancora più forte. A 3 anni si è piazzato quarto nelle Poule d’Essai des Poulains ed in seguito è stato comprato per €250,000 alle Arqana Arc Sale. Seconda vittoria per lui da "blue". Nelle UAE Oaks G3 conferma per Divine Image (Scat Daddy), pur lottando, pagata £360,000 ad un breeze, vincitrice al debutto e seconda nella prima esperienza a Meydan in un trial. La prima classica per le femmine, è sua. TUTTI I RISULTATI CLICCANDO QUI.
  • Sempre negli Emirati, ma a Jebel Ali, si sono tenute le Jebel Ali Stakes Sponsored By Shadwell (Listed Race) (Dirt) vinte da Montsarrat (Poet's Voice), ex di Hamdan a Maktoum, che ora è di proprietà di Ahmad Ghalita Almheiri. Si tratta di un prodotto della fattrice Flying Flag (Entrepreneur), già madre degli "italiani" Laguna Salada e Ladiesandgentlemen, con la famiglia femminile riconducibile a Scandisk (Kenmare), che ha dato alla luce il campione dei salti Hurricane Fly.
  • In Qatar si è tenuta la prima giornata della festa dell'Emiro. Nella Irish Thoroughbred Marketing Cup (Local Group 2) (4yo+) (Turf) a vincere è stato il francese Marianafoot (Footstepsinthesand), che in Francia aveva vinto una buona condizionata ed una Listed consecutivamente. Allenato da Jerome Renyer, ha battuto tra gli altri il "nostro" Diplomat (Teofilo), che sulle nostre piste ha costruito gran parte della sua carriera.
  • Oggi a Doha si corrono 3 corse internazionali. Il Dukhan Sprint (Local Group 3), l'Al Biddah Mile (Local Group 2) ed il H.H The Amir Trophy (Local Group 1). In pista anche Cristian Demuro e Carlo Fiocchi. I CAMPI PARTENTI QUI.
  • In Francia qualche giorno fa ennesima vittoria per Andrea Marcialis che ha inanellato così la sua 7° vittoria stagionale grazie a Moonlight in Japan (Rajsaman), di proprietà di Bn. Khuong/M. Génovese/A. Marcialis, che ha vinto una reclamare a Cagnes con Thierry Thulliez. Vittoria anche per Cristian Demuro su Preterville, è la 17° in stagione per il sorcio.
  • In Giappone, sabato, a Nakayama tripletta per Mirco Demuro che si è portato a quota 19 vittorie in stagione. Domenica in programma il Nakayama Kinen, Mirco sarà in sella a Suave Richard (Heart's Cry), uno dei più attesi e favoriti.
  • Domenica a San Rossore altra giornata di corse interessante. Sette le prove in programma tra cui la Ribot Cup. Ecco gli estremi..
  • In Inghilterra sabato è il giorno del Betway Winter Derby Stakes (Group 3) di Lingfield. Il favoritissimo è Wissahickon (Tapit), con Frankie Dettori on board. Al via sono in 7.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata