STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 7 febbraio 2019

Inghilterra: Cancellati tutti i convegni odierni, ipotesi epidemia influenza equina attiva in alcune scuderie

Tutti i convegni di corse in Gran Bretagna sono stati cancellati oggi (giovedì) in seguito alla conferma da parte dello Animal Health Trust nella tarda serata di mercoledì di tre casi di influenza equina (EI) attiva, in una scuderia.
Lo stable in questione aveva corridori alle riunioni di salto a Ayr e Ludlow mercoledì.
Attraverso una dichiarazione la British Horseracing Authority (BHA) ha spiegato: "I cavalli della scuderia infetta hanno corso a Ayr e Ludlow, potenzialmente esponendo un numero significativo di cavalli delle scuderie di tutto il paese e in Irlanda. Il fatto che i casi siano stati identificati nei cavalli vaccinati rappresenta una fonte di notevole preoccupazione per il benessere. La potenziale diffusione della malattia e l'azione di annullare le corse sono state ritenute necessarie per limitare, per quanto possibile, il rischio di un'ulteriore diffusione della malattia.
Il BHA ha lavorato rapidamente per identificare quali yard potenzialmente potevano essere esposte oggi e per identificare le ulteriori azioni richieste. Il BHA sta attualmente comunicando con le scuderie potenzialmente esposte, per garantire che vengano messe in atto adeguate misure di quarantena e di biosicurezza e che i movimenti dei cavalli siano ristretti per evitare una potenziale ulteriore diffusione della malattia.
L'estensione della potenziale esposizione è sconosciuta e stiamo lavorando rapidamente per capire il più possibile per aiutare il nostro processo decisionale. Il BHA sta lavorando a stretto contatto con l'Animal Health Trust e pubblicherà un ulteriore aggiornamento domani. Raccomandiamo che qualsiasi allenatore che abbia dubbi sullo stato di salute di uno dei suoi cavalli debba contattare il veterinario".
L'influenza equina è una malattia altamente contagiosa ed è considerata il virus respiratorio più grave che si verifica nei cavalli nel Regno Unito. La trasmissione della malattia può avvenire attraverso il contatto indiretto, ad esempio attraverso le persone, e può anche essere dispersa nell'aria a una distanza ragionevole. I sintomi comprendono febbre, tosse e secrezione nasale. Ci sono già stati numerosi casi segnalati in tutta Europa quest'anno, molti dei quali si sono verificati nei cavalli vaccinati contro l'IE.
Un focolaio diffuso di EI in Australia nel 2007 ha provocato l'arresto delle corse per tre giorni e severe restrizioni sui movimenti dei cavalli da un certo numero di proprietà equine per mesi.
Tre convegni di ostacoli si sarebbero tenuti in Gran Bretagna oggi a Huntingdon, a Doncaster e a Ffos Las, oltre a una riunione piatta per tutte le stagioni a Chelmsford.




Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui