STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 25 febbraio 2019

Mondo del Turf, il notiziario del 25 Febbraio. Situazione Capannelle stazionaria. Altre news del giorno

Si apre un'altra settimana di passione sul fronte ippico italiano, ma soprattutto per ciò che riguarda Roma Capannelle, sempre all'interno di un vortice infinito di ordine politico ed amministrativo.
Nel notiziario di lunedì 25 Febbraio parliamo di questo ripercorrendo le ultime tappe, e poi facciamo il punto della situazione in generale, in giro per il mondo.
E con questo intendiamo augurarvi un buon lunedì e buon inizio settimana, sperando sia quella giusta per belle notizie.
  • Partiamo da Roma: Oggi, in giornata, ci sarebbe dovuto essere un nuovo incontro tra Comune e Hippogroup. Diciamo che "sarebbe" perchè non risulta nessun appuntamento formale preso dopo l'incontro di venerdì nel quale si è parlato di "riapertura dei lavori" a partire da lunedì. Nel nervosismo generale è dura che nel giro di due giorni ci sia la soluzione chiavi in mano. Quindi, ancora dobbiamo attendere notizie ufficiali. Ma per oggi, molto probabilmente, non arriverà nulla. Anzi, Elio Pautasso non è attualmente nemmeno a Roma, volato a Torino già da venerdì scorso. Nel frattempo, sulla scia del nervosismo, si sono create delle polemiche tra varie frange degli operatori. Ad un comunicato dell'ANG, che sollecita in Ministero nello spostare le corse, e di una proposta di un piano B diffusa da Sandro Marranini sui social, ha risposto piccato il comunicato di Giuseppe Satalia. Tutti legittimamente dicono la loro, sintomatico di quanto la situazione sia delicata. Vi risparmiamo il superfluo, in questo momento serve parlare poco. Possiamo solo anticipare una cosa: L'incontro oggi e a breve non ci sarà. Il 28 Febbraio è sempre più vicino (come anticipato da 6 mesi), termine ultimo per la Hippogroup. Poi verranno probabilmente tolte guardianie, verranno staccate luce, acqua e gas. La situazione è oltre il livello di guardia. Qui sotto riproponiamo il servizio realizzato da Teleippica riguardo l'incontro di venerdì scorso con tanto momenti di nervosismo, di interviste e di interventi. Più sotto anche un video di Roberto Faticoni sulla situazione, dopo aver parlato con il Ministero per lo spostamento delle corse.
  • Rimaniamo in Italia e parliamo di Pisa: Ieri si è tenuta la Ribot Cup, giunta alla 12° edizione, priva di 2 fantini invitati, tra cui il talentuoso Gabriele Malune che ha comunicato di aver forato e dunque di non aver fatto in tempo a prendere il volo verso Pisa. A vincere la competizione a punti tra i giovani fantini è stato l'italiano Dario Di Tocco, 20 anni, che ha vinto la seconda prova in sella a Thousand Grands (French Fifteen), e con 23 punti finali ha battuto il francese Guillaume Trolley, mentre l'irlandese Shane Cross è giunto terzo. In giornata vittoria interessante per Killian Leonard che ha montato una bella corsa in sella a Punta Di Diamante (Intense Focus). Da sottolineare la solita bellissima atmosfera a San Rossore, eravamo presenti, con tanta gente presente e giovani ragazzi. Ora si capisce perchè uno come Dario Di Tocco, che non viene da una famiglia ippica, sia diventato jockey influenzato dalla passione delle corse a Pisa, sin da bambino. Complimenti all'organizzazione. 
  • Facciamo ora un salto in Giappone per confermare che Mirco Demuro ha ottenuto nel weekend 5 vittorie portandosi a 21 affermazioni stagionali, quarto attualmente in classifica JRA. In giornata a Nakayama era importante vedere il Nakayama Kinen G2, dove i grossi calibri si sono cominciati a muovere. Ha vinto un cavallo in forma come Win Bright (Stay Gold), che pagava 7/1, che ha fatto valere la condizione recente ed il feeling in questa corsa già vinta nel 2018. Battuti Lucky Lilac (Orfevre) e Stelvio (Lord Kanaloa), mentre in ottica Meydan quarto è giunto Suave Richard (Heart's Cry), con Mirco in sella, che punterà allo Sheema Classic, mentre sesto Deirdre (Harbinger) in corsa per il Dubai Turf. 
  • Altra notizia dall'Italia riguarda l'allevamento. Presso il Ballinasisla Stud, Co Waterford, in Irlanda, è venuta al mondo una bella femminuccia da Dubawi e Biz Bar (Tobougg), fattrice di casa Le.Gi. di Massimo Parri. Si tratta della sorellastra di Biz The Nurse (Oratorio), ora stallone in Italia e vincitore di Derby e di Milano, poi Biz Heart (Roderic O'Connor) ed Alfaatik (Sea The Stars) che, pagato £850,000, ha vinto al debutto per Hamdan Al Maktoum a fine 2018. Congratulazioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui