STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 10 febbraio 2019

Mondo del Turf, la spremuta social del 10 Febbraio. Andrea Atzeni sigla in G3 a Santa Anita. Capannelle, Giappone, America, allevamento e tante altre news

Un'altra settimana è praticamente passata, siamo giunti a domenica 10 Febbraio e la primavera avanza lentamente. 
Nella spremuta social della giornata diamo conto di quanto di meglio accaduto o dovrà accadere nei prossimi giorni e nelle prossime ore. Come al solito cercheremo di dare più informazioni interessanti o curiosi possibili.
Parleremo di un pò di italiani all'estero, e dedichiamo la copertina proprio ad Andrea Atzeni che ha vinto in G3 a Santa Anita, poi di allevamento e di coperture ufficializzate per il 2019 di Juddmonte, di cavalli promettentissimi che hanno vinto nelle ultime ore, di Giappone, di America, di jockey ritiratosi dall'attività, di influenza equina e inevitabilmente anche della situazione Capannelle, senza dimenticare anche qualche news a margine.. Buona lettura.
  • Partiamo proprio dalla situazione Capannelle che sta tenendo banco. Non ci sono state grandissime novità tra ieri e oggi ma è sempre più confermatissima la manifestazione prevista sotto il Campidoglio per il 13 Febbraio, mercoledì, alle ore 9,00. Le prossime tappe sono: Una riunione tra operatori lunedì 11 Febbraio nella sala peso per finalizzare l'organizzazione e per affinare le relazioni con il Ministero. Martedì 12 l'Avvocato Saolini dirà a Riccardo Menichetti e Roberto Faticoni, cioè quelli che rappresentano ufficialmente le categorie e hanno relazione diretta, se le corse potranno almeno intanto riprendere a Marzo per preservare la struttura tecnica del calendario. Quindi un altro inizio di settimana che è bollente. 
  • In attesa di Capannelle però, la domenica davvero corse ben riuscite a San Rossore dove, anche oggi, sono in programma belle prove, incerte e davvero intriganti da scommettere. Buona domenica ippica anche a voi.
  • Parliamo di ippica in pista. In Giappone ha fatto scalpore una vittoria devastante da parte di un cavallo che si chiama Fratelli (Frankel e Lovetorn da Giant's Causeway), che ha una storia tutta particolare. Il papà ha corso in Inghilterra, la mamma in Sudafrica, lui è nato in Australia ed ha corso in Giappone. Qualche giorno fa ha vinto a Kokura con 15 lunghezze di margine sui 1900 metri, cambiando il suo modo di correre, ora in avanti. Per lui era la seconda vittoria in 5 corse. Insomma potrebbe essere un incrocio particolare perchè di Frankel sulla sabbia ancora non ne avevamo visti, dunque potrebbe più somigliare a Giant's Causeway. Vediamo di che si tratta, seguiamolo.
  • A proposito di Giappone, Mirco Demuro ha vinto una corsa a Kyoto sabato ed una a Tokyo domenica (a grossa quota) arrivando dunque a quota 14 in stagione. Delusione però nel Kyodo News Hai (Tokinominoru Kinen) (Grade 3) (3yo) (Turf) dove era in sella a Admire Mars (Daiwa Major), vincitore del Gran Criterium G1 giapponese, che ha perso l'imbattibilità rimanendo a 4 consecutive e un secondo, a favore di Danon Kingly (Deep Impact), ora si lui imbattuto in 3 uscite. Ecco la prestazione. Questi sono cavalli che ritroveremo nelle Classiche.
  • A proposito di italiani, a Santa Anita in America nelle Thunder Road Stakes (Grade 3) (4yo+) (Turf) ha ottenuto la sua prima vittoria di Stakes in questo ippodromo Andrea Atzeni, 27 anni, che ha vinto in sella a True Valor (Yes It's True), portacolori della Qatar Racing allenato da Simon Callaghan. 
  • L'altra news arriva dall'Inghilterra dove imperversa l'Influenza Equina, temibilissima. L'aggiornamento è però positivo, nel senso che di 720 tamponi nasali fatti a vari cavalli in Inghilterra tutti sono risultati negativi, e dunque c'è speranza di aver bloccato l'espansione del virus il più possibile. Lunedì 11 Febbraio è prevista una riunione alla BHA per capire le tempistiche di inizio convegni, stoppati fino al 13 Febbraio.
  • In Inghilterra si è celebrata una nascita, quella di un piccolo da Galileo e So Mi Dar (Dubawi), la sorella piena dei campioni Too Darn Hot, imbattuto e favorito di Ghinee e Derby quest'anno, e Lah Ti Dar. Venuto al mondo al Watership Down, è di proprietà della famiglia Lloyd Webber, ovviamente. Auguri e buona vita.
  • Ad Hong Kong intanto c'è stata una cerimonia di addio alle competizioni per il jockey Douglas Whyte che, a 47 anni, ha deciso di appendere la sella al chiodo per intraprendere la carriera di allenatore, proprio nell'ex colonia britannica. Sudafricano, ha vinto 13 titoli fantini ad Hong Kong dove è una leggenda ed ha montato vincendo i migliori G1 locali. Ecco la cerimonia d'addio e, come potrete notare, Umbertino Rispoli è sempre in prima linea quando si tratta di fare casino. Ciao Umbè, un saluto dall'Italia!
  • In tema di fantini ritirati la New York Racing Association, Inc. (NYRA) e FOX Sports hanno annunciato qualche giorno fa che il fantino della Hall of Fame Gary Stevens, ritiratosi definitivamente in seguito agli annosi problemi fisici, si unirà agli show FOX Sports / NYRA Live come analista di corse, debuttando su FOX Sports Saturday At The Races questa primavera. Inserito nel National Museum of Racing Hall of Fame nel 1997, Stevens ha registrato 5.187 vittorie e ha totalizzato guadagni in oltre $ 258 milioni in una carriera iniziata nel 1979 e conclusa con il suo ritiro nel 2018. Il 55enne ha vinto 9 prove della triple crown e 11 prove di Breeders' Cup nella sua illustre carriera. Ha dichiarato: “..Ci sono poche cose più importanti per il futuro del nostro sport che fornire la miglior copertura televisiva alle principali corse Americane...”. Sentito?
  • Rimaniamo in America per dire che sono state rese note le liste dei cavalli eletti ad essere selezionati per la triple crown americana che è così composta. Kentucky Derby G1 da $3milioni il 4 Maggio, le Preakness Stakes G1 a Pimlico il 18 Maggio e le Belmont Stakes G1 l'8 Giugno. I cavalli sono 362 e tra questi i migliori della scorsa stagione come Game Winner (Candy Ride), poi si parla benissimo di Improbable (City Zip), Mucho Gusto (Mucho Macho Man), poi del cavallo venuto dalle reclamare Tax (Arch), recente vincitore ad Aqueduct di G3 e di cui sicuramente parleremo prossimamente. Dal resto del mondo, 11 candidature dall'Europa, 5 dal Dubai, 4 dal Giappone. Il Coolmore ne ha 7 dentro tra cui Sergei Prokofiev (Scat Daddy) e Van Beethoven (Scat Daddy). Tapit ha 19 figli nominati, Into Mischief 15 e Curlin 13. Un pò di informazioni QUI.
  • In Inghilterra Marco Botti ha visto debuttare con vittoria un cavallo ritenuto promettentissimo. Lui si chiama Don Jupp (More Than Ready) ed ha vinto in maniera confortevole le Matchbook Time To Move Over Novice Stakes. Si tratta di un 3 anni di proprietà di Gute Freunde Partnership, che ha risolto con lo stile che potete ammirare qui sotto, con Daniel Muscutt in sella.
  • In tema di allevamento da segnalare che Juddmonte ha resi noti alcuni dei "matings" del 2019, con Kind (Danehill), la mamma di Frankel, che sarà destinata ancora a Galileo per ripeterlo. E poi anche Concentric (Sadler's Wells), la mamma di Enable, destinata proprio a Frankel, con il quale c'è una sorta di inbreeding. Concentric ha già un 2 anni da Frankel che si chiama Portrush ed è stata coperta nel 2018 da Nathaniel (Galileo). Un bel mischione. Maggiori informazioni qui sotto con tutte le coperture prestigiose.
  • In Australia si avvicina sempre di più la data di rientro per la campionessa Winx (Street Cry) che correrà le Apollo Stakes G2 al Royal Randwick il prossimo 16 Febbraio, sabato,,all'inseguimento dell'autunno australiano. Sarà la sua ultima stagione di corsa? Forse si, tanto che non sono stati annunciati o più menzionati i tentativi ipotetici nel Cox Plate. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui