STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 19 febbraio 2019

Mondo del Turf, la spremuta social del 19 Febbraio. Aggiornamenti Capannelle, il risveglio di Marcello Belli..

Martedì 19 Febbraio, altra giornata campale su molti fronti ma quella che preme di più gli appassionati italiani di galoppo riguarda la situazione Capannelle, che potrebbe sbloccarsi oppure no. 
Nella spremutona social del giorno facciamo il punto della situazione, parliamo degli italians all'estero, di programmi futuri, di una ricorrenza importante e di un risveglio che attendevamo con grande ansia, quella di Marcellino Belli caduto rovinosamente nella giornata di sabato a Siracusa. 
Buona lettura:
  • La prima notizia di cui diamo conto riguarda Capannelle. A chi ci chiede cosa accadrà possiamo rispondere, dopo aver sentito varie ipotesi, in questo modo: Oggi il Comune, intorno alle 13, renderà pubblica la nota nella quale ci sarà la proposta definitiva ad Hippogroup. Si tratta di una proposta unilaterale che nessuno conosce, se non gli uomini dell'Assessore. A quel punto Hippogroup, entro il 28 Febbraio, dovrà decidere se accettarla oppure no. Se la richiesta del canone sarà congrua (non sappiamo nemmeno la formulazione) e dunque sarà accettata, sarà necessario il tempo tecnico affinchè la Corte dei Conti finalizzi il tutto. L'idea è che non si farà in tempo a partire il primo di Marzo, se tutto andrà bene, ma forse è una proiezione esagerata. In caso contrario, quindi di richiesta ritenuta eccessiva da Hippogroup, si aprirà uno squarcio con conseguente commissariamento durante il quale l'attività, prima del bando, potrà proseguire con gli uomini del Comune non senza perdite clamorose per l'ippica romana dei gran premi e della stagione. Ma i tempi tecnici, conoscendoli, non saranno brevi. E poi ci sarebbe comunque da risolvere il problema immediato delle utenze eventualmente chiuse e della manutenzione delle piste e di tutto il comprensorio di circa 120 ettari. Staremo a vedere cosa succede. Filtra ottimismo, ma è una parola che non ci piace più usare perchè spesso disattesa. Mentre i tecnici del Comune di Roma stanno esaminando la documentazione fornita dal gestore Hippogroup, venerdì 22 febbraio la questione tornerà sotto la lente della commissione Controllo, con un ordine del giorno intitolato “Condizioni di conoscibilità delle informazioni relative gli interventi dell'Amministrazione capitolina riferenti alla gestione dell'impianto ippico di Capannelle”. A confrontarsi saranno il presidente della commissione Sport, Angelo Diario, il direttore del dipartimento Sport, Francesco Paciello, e Elio Pautasso, direttore generale della società Hippogroup, che lo conferma a Gioconews.it: “Io ho già detto tutto quello che avevo da dire, quindi andrò ad ascoltare. Intanto, stiamo aspettando la risposta dagli uffici”. Vediamo cosa accadrà. Qui sotto un servizio de Il Giornale con interviste a vari protagonisti della vicenda.
  • La buona notizia sul fronte ippica riguarda Marcello Belli che, dopo essere caduto in maniera terribile qualche giorno fa a Siracusa, lunedì in tarda mattinata è stato stubato e si è svegliato. Il rischio era quello che il cervello fosse stato troppo tempo senza ossigeno, ed invece anche questo problema è stato scongiurato. Abbiamo veicolato una foto sulla Pagina Facebook di Mondoturf che ci è stata fornita dagli amici siciliani e documentano il suo essere vigile e sveglio, con tanto di saluto mentre è al telefono. La foto è stata sommersa di "like" e di commenti. Veramente una buona notizia, grande Marcellino!
  • Alla voce "italians" commentiamo la vittoria in Francia per The Chosen One (Cacique) che si è tolto la qualifica di maiden nel Prix du Fort Carré - Maiden - A conditions - 23 000 € con Cristian Demuro in sella per Alessandro e Giuseppe Botti ma soprattutto per i colori della Duepi, gruppo che fa capo al coach del Napoli Carlo Ancelotti. Se non se la passa benissimo in panchina (il Napoli è scivolato a meno 13 nella lotta per lo scudetto) causa carenze davanti la porta, ci ha pensato The Chosen One a..segnare un bel gol. Tra l'altro il cavallo è in comproprietà anche con Carlo Pellegatti ed è stato acquistato da Marco Bozzi a €40,000. Cristian Demuro in giornata ha siglato una doppietta portandosi a quota 13 affermazioni in stagione, mentre per i "Botti-France" era la terza del 2019.
  • In America Luca Panici è tornato nel winner circle a 19 giorni da un intervento alla cistifellea, ed in questo modo ha tenuto a ringraziare la moglie e lo staff medico per l'ottimo lavoro svolto. 
  • Giovedì a Meydan altra tappa del Carnival. Giovedì in programma le Dubai Millennium Stakes Sponsored By Jaguar G3 con 8 cavalli al via di cui 6 di Godolphin, le UAE Oaks Sponsored By Range Rover G3 composte di 12 unità e la prova clou del pomeriggio con lo Zabeel Mile Sponsored By Al Tayer Motors G2 ed in pista anche Wootton (Wootton Bassett), al rientro dopo 115 giorni di sosta, ma soprattutto nella nuova veste di Charlie Appleby dopo aver lasciato le scuderie di Henry Alex Pantall. Il 4 anni è piazzato di G1 nelle St James e nelle Poules francesi. I CAMPI PARTENTI COMPLETI QUI.
  • Oggi ricorre un bel compleanno. Urban Sea (Miswaki), la leggendaria femmina, avrebbe compiuto oggi 30 anni. Nata nel 1989, nel 1993 ha vinto l'Arc de Triomphe ma poi come fattrice ha dato al mondo Galileo (Sadler's Wells) e Sea The Stars (Cape Cross). Deceduta nel 2009, viene ricordata ancora da tutti. 
  • Oggi è anche il compleanno del campione California Chrome (Lucky Pulpit), che compie 8 anni. Nato nel 2011, nel 2014 ha acceso tutte le luci su di se per la rincorsa alla triple crown americana sfuggita all'ultimo anello. Ma era il cavallo del popolo, un miracolo della natura, il sogno americano in quanto nato da 2 genitori non proprio campionissimi. Lucky Pulpit funzionava a $2,000, la mamma aveva vinto al massimo una reclamare. In corsa California Chrome ha accumulato oltre $14 milioni in 16 vittorie in 27 uscite. 
  • A proposito di omaggi, c'è da ricordare la figura di Cesare Brivio Sforza scomparso nelle ultime ore, 80 anni, milanese, editore, con i cugini Carlo Perrone e Giulio Grazioli, del Secolo XIX di Genova, per i pisani il dottor Brivio era soprattutto noto come uomo di sport. Da oltre trent'anni era vicepresidente della società ippica Alfea ma anche proprietario della grande scuderia Razza Latina a Barbaricina, il più importante complesso ippico privato della nostra area ippica. Cesare Brivio Sforza lascia la moglie Roberta Zambeletti e le figlie Alberica e Cristiana la quale sta continuando, all'interno della Razza Latina, l'attività di allevatrice e di allenatrice di cavalli da corsa.
  • Tornando in America c'è da celebrare il ritorno in sella, dopo 7 mesi dall'infortunio, di Victor Espinoza che a Del Mar in Luglio si fece male di brutto rischiando la paralisi e la rottura del collo. Il fantino di California Chrome e American Pharoah, tanto per citarne due, è tornato acclamato dai suoi fans con un secondo posto a Santa Anita, a 46 anni. Bentornato!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui