STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 31 maggio 2016

Epsom, verso il Derby. Sabato c'è la Classicissima inglese, ecco i 18 rimasti ed i 4 supplementati. Venerdì le Oaks.

Quella che si aperta, è la settimana del Derby dei Derby. Quello di Epsom. Il più tradizionale, il più antico. Quello che dal 1780 si corre ad Epsom Downs, nel Surrey, sulla distanza del miglio, 4 furlongs e 10 yard. Esattamente sui 2400 metri. Sabato 4 Giugno, ore 16,30 locali, è in programma una edizione che si sta pian piano delineando. Come atteso, il vincitore delle Dante Stakes G2 Wings Of Desire (Pivotal), è stato supplementato proprio ieri al costo di £75,000. Il Pivotal di John Gosden è solo l'ultimo dei 4 che spenderanno i famosi £75,000 per partecipare, che faranno salire il montepremi alla cifra di £1,545,000, la corsa più ricca in Inghilterra. Il fratello pieno di Eagle Top avrà in sella Frankie Dettori. Gli altri supplementati sono Red Verdon (Lemon Drop Kid) per Ed Dunlop, Cloth Of Stars (Sea The Stars) per Andre Fabre dalla Francia, ed Humphrey Bogart (Tagula) per Richard Hannon già annunciati supplementati nei giorni precedenti. Con questi citati, salgono a 18 gli eventuali partecipanti al Blue Ribbon e a fare la parte dello Stefano Botti d'Inghilterra ci ha pensato Padre Aidan O’Brien che ne ha inseriti ben 7, tutti nei rimasti: Il vincitore del Chester Vase G3 US Army Ranger (Galileo) ed il suo runner up Port Douglas (Galileo), questo probabilmente con compiti di battistrada. Gli altri ingressi sono per il secondo delle Dante Deauville (Galileo), il vincitore delle Gallinule G3 Beacon Rock (Galileo), il quarto ed il quinto delle Irish 2000 Guineas Bravery (Galileo) e Shogun (Fastnet Rock), poi ancora Idaho (Galileo).
Owen Burrows sellerà Massaat (Teofilo), il quale cercherà di migliorare il secondo posto nelle 2000 Ghinee alle spalle di Galileo Gold. Dentro rimane anche il talentuoso Harzand (Sea The Stars), così come Moonlight Music (Cape Cross) ed Algometer (Archipenko), vincitori e piazzati dei trials irlandesi. Terzo nel Derby Trial Stakes dietro Humphrey Bogart è stato Across The Stars (Sea The Stars), per il quale Kieren Fallon, a 51 anni, cercherà di fare il massimo possibile annunciando di essere carico dicendo che non cambierebbe mai nulla per una monta nel Derby, stavolta per Sir Michael Stoute. Sempre in tema di fantini, nelle scorse settimane Andrea Atzeni ha ricevuto una telefonata proprio da Sir Michael Stoute per montare il Niarchos Ulysses (Galileo e Light Shift), vincitore di una maiden per 8 lunghezze. Si diceva che il contender principale dell'allenatore Classicissimo fosse Midterm, poi infortunatosi nelle Dante, ma fonti locali ci indicano che era proprio Ulysses il cavallo di Stoute per il Derby. Tra gli altri che ci saranno anche Biodynamic (New Approach), quarto di US Army Ranger a Chester.
Tutto questo il sabato quando insieme al "THE DERBY" si correrà la Coronation Cup G1. Tornerà in pista Postponed (Dubawi), ancora nei rimasti della prova da £400,000 intitolata a sua Maestà Queen Elizabeth II. Postponed è reduce dalla vittoria nello Sheema Classic G1 a Meydan. Tra gli altri ecco anche 3 femmine terribili: Simple Verse (Duke Of Marmalade) per Ralph Beckett, Found (Galileo) per Aidan O’Brien mentre David Elsworth proporrà Arabian Queen (Dubawi). Questi sono i sicuri di partecipare, i rimasti sono 10. 
Venerdì in programma le Oaks e per la corsa delle Querce sono 11 le femmine rimaste all'ultimo stage, in attesa di ufficializzazione delle monte. La favorita è Minding (Galileo), incappata in una sconfitta al Curragh sul pesante ma fortissima candidata alla vittoria finale. A 7/1 c'è Even Song (Mastercraftsman) sempre per il Coolmore mentre Turret Rocks (Fastnet Rock) capeggia la candidatura di Jim Bolger. O'Brien sellerà anche Somehow (Fastnet Rock) e Seventh Heaven (Galileo) per il Coolmore e How High The Moon (Fastnet Rock) per  Mrs Richard Henry & Mrs John Magnier. Tra le chance interessanti c'è quella di Architecture (Zoffany) con Frankie Dettori per Hugo Palmer, con note di italianità nel pedigree. La mamma della femmina è Brigayev (Fasliyev), allevata da Massimo Passamonti, già madre di Norbanus. Mick Channon spedisce Harlequeen (Canford Cliffs) con Silvestro De Sousa, mentre Osin Murphy sarà su Diamonds Pour Moi (Pour Moi) per Ralph Beckett. A 66/1 c'è Australian Queen (Fastnet Rock) con Jamie Spencer dello stesso team di Arabian Queen, mentre Godolphin ha supplementato nei giorni scorsi Skiffle (Dubawi), vincitrice di un trial a Goodwood che ha convinto Charlie Appleby a spendere £75,000 sterle. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui