STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 28 ottobre 2014

Italians: Jessica Marcialis, momento d'oro: Sabato la prima vittoria in professionisti in Italia, lunedì in Francia la 4°..

E' un momento magico per Jessica Marcialis. Premiata giovedì nella serata di gala "Le Signore dell'Ippica" organizzata dall'Ippodromo Capannelle e Longines presso il museo dell'Ara Pacis in Roma, alle vittorie dei giorni scorsi tanto da guadagnarsi una copertina sull'edizione milanese della Gazzetta dello Sport e della edizione nazionale e per questo motivo merita giusto risalto anche a livello di media nazionali. Jessica passa da un tributo ad un altro e nelle ultime 48 ore ha ottenuto 2 risultati importanti. Tutto è cominciato sabato Sabato pomeriggio a Milano la prima vittoria in "professionisti" italiani lei che, proprio quest'anno, ha convertito la patente di amazzone a quella di jockette professionista. 
Come detto la prima vittoria in Italia come tale è arrivata sabato pomeriggio a San Siro in sella al cavallo di famiglia Liliom nel Premio Casargo battendo, tra gli altri, Dario Vargiu.. nientemeno che il leading jockey italiano. Poi lunedì a Compiegne è arrivata la seconda in pochi giorni, la quarta da professionista e da quando si è trasferita in Francia presso le scuderie di Francis-Henri Graffard, ma la prima tutta italiana all'estero. E' accaduto a Compiegne per un team tutto italiano: Nel Prix de la Michelete sul miglio e mezzo, ha vinto a bordo di Hualapai (High Chaparal) per i colori italiani di Bazzani-Botti ed il training di Alessandro e Giuseppe Botti, appunto. Complimenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui